Tirocinio/stage

Nell’ambito delle cosiddette “Altre attività formative”, il piano di studio prevede 6 Crediti Formativi Universitari (CFU) di Tirocini formativi e di orientamento.

Il Collegio didattico ha deliberato che gli studenti immatricolati dall'a.a. 2014/2015 in poi devono conseguire i CFU relativi ai tirocini formativi e di orientamento in primo luogo attraverso l'attività di stage.

I CFU si possono acquisire anche tramite attività sostitutive di tirocinio, la cui coerenza con gli obiettivi formativi del corso di studio deve essere preventivamente sottoposta all’approvazione del docente referente del Collegio didattico.

Il riconoscimento in crediti delle attività di stage/tirocinio e delle attività sostitutive si fonda sull’impegno richiesto allo studente, secondo il principio per cui a 25 ore (comprensive di una quota di lavoro individuale) corrisponde 1 CFU.

L’attribuzione del numero di crediti per le attività sostitutive di tirocinio (comprese quelle seminariali) è stabilita e verificata dal Collegio didattico. Non si potranno riconoscere attività pregresse.

Gli studenti part-time hanno la possibilità di sostituire il tirocinio con un esame, previo parere favorevole del docente referente. Per gli studenti part-time è possibile anche riconoscere l'attività lavorativa purchè valutata coerente con gli obiettivi formativi del CdS.

Docenti del Collegio referenti:

  • prof. Cecilia Rofena: riconoscimenti attività sostitutiva di tirocinio
  • prof. Fabrizio Turoldo (studenti da A a M), prof. Matteo Favaretti Camposampiero (studenti da N a Z): riconoscimenti attività lavorativa come sostitutiva di tirocinio, sostituzione dei tirocinio con un esame (solo studenti part-time), approvazione di nuovi stage

Stage

Stage in convenzione

Durante il proprio percorso di studi, gli studenti possono svolgere un periodo di formazione professionale presso enti pubblici o privati che dovranno essere convenzionati con Ca’ Foscari.

Stage attivati

Il Settore Stage dell’Ateneo si occupa della pubblicazione delle offerte di stage in area riservata e di monitorare l’iter di attivazione degli stage e della relativa modulistica.

Stage da attivare

Gli studenti che intendono proporre l’attivazione di una nuova convenzione con un ente presso il quale svolgere lo stage possono consultare la procedura per l’attivazione dello stage ed espletarla  prima dell'inizio dell'attività, previo accordo con il Collegio Didattico. Non verranno prese in considerazione attività già svolte senza previo accordo con il docente referente. 


Collaborazioni generiche (150 ore)

Secondo quanto previsto dall’articolo 10 del D.M. 270/2004 e dalla delibera del Senato Accademico n. 85 del 27 aprile 2004, il Collegio didattico potrà riconoscere, a domanda, crediti formativi alle collaborazioni 150 ore come attività sostitutive in tutto o in parte dell’attività di stage.

Il riconoscimento è subordinato alla valutazione di attinenza e coerenza delle attività di collaborazione con il percorso formativo specifico dello studente. Lo studente, perciò, prima di iniziare l’attività dovrà acquisire il parere favorevole dai docenti referenti per il proprio curriculum.


Attività sostitutive di tirocinio

Per il riconoscimento delle attività sostitutive di tirocinio, che saranno attentamente valutate caso per caso ed autorizzate dal Collegio Didattico (tenendo in prioritaria considerazione l’attinenza dell’attività proposta al curriculum dello studente, il suo svolgimento presso una sede riconosciuta e la possibilità di documentare l’attività di collaborazione svolta), gli studenti dovranno compilare l’apposito modulo reperibile in Area Riservata e consegnare la documentazione debitamente compilata e firmata presso il Campus Umanistico

icoModulo riconoscimento CFU da attività seminariali sostitutive di tirocinio205 K

VIII ciclo di incontri di filosofia antica "Libertà e giustizia", novembre 2017 - febbraio 2018

VIII ciclo di incontri di filosofia antica in collaborazione con la SFI sede di Venezia: "Libertà e giustizia"

Il riferimento immediato è a Platone: tre specialisti di livello internazionale (Franco Trabattoni, Milano; Eugénie Vegleris, Parigi; Franco Ferrari, Salerno) tenteranno di proporre una lettura della proposta politica di Platone alla luce della tensione inevitabile tra l'esigenza individuale di libertà e la domanda collettiva di giustizia.

A discutere con loro: Francesca Masi, Melania Cassan, Carlo Natali.

Coordinamento e responsabilità scientifica: Stefano Maso. 

La partecipazione al ciclo di incontri vede riconosciuti agli studenti universitari 1 CFU (oppure 3 CFU, se accompagnata da tesina concordata e da discussione della medesima). 

Il ciclo di incontri figura tra le attività di aggiornamento previste dal MIUR per i docenti di scuola superiore. Costoro dovranno registrarsi tramite la piattaforma SOFIA del MIUR (codice 7331).

icoLocandina588 K