Tasse e contributi universitari

Tasse e contributi a.a. 2019/2020

A.a. 2020/2021

La contribuzione prevista per l’iscrizione al corso di laurea magistrale per l'anno accademico 2020/2021 è pari a 4.000 Euro (comprensivo di tassa regionale per il diritto allo studio pari a 172,00 Euro e di imposta di bollo pari a 16,00 Euro).

Tale importo dovrà essere corrisposto in 3 rate, così articolate:

  • prima rata, pari a 1.100,00 Euro, da versare all’atto dell’immatricolazione al corso o entro il 30 settembre per gli iscritti ad anni successivi al primo;
  • seconda rata, pari a 1.100,00 Euro, da versare entro il 17 dicembre 2020;
  • terza rata, pari a 1.800,00 Euro, da versare entro il 15 maggio 2021.

E’ possibile richiedere una riduzione sulla contribuzione prevista se in possesso di una condizione economica ISEE inferiore a 60.000 Euro.

Se hai cittadinanza extra UE, non puoi rientrare nello Student Act e richiedere la riduzione delle tasse, a meno che tu non possieda almeno una delle condizioni previste per presentare il modulo di domicilio fiscale del nucleo familiare.

I rata

La prima rata comprende:

  • la tassa regionale per il diritto allo studio pari a 172,00 Euro;
  • l'imposta di bollo pari a 16,00 Euro;
  • il contributo.

Puoi versare al momento dell'iscrizione solo la tassa regionale per il diritto allo studio e l'imposta di bollo se sei uno studente:

  • beneficiario di borsa di studio regionale o risultato idoneo alla stessa nell'anno accademico 2019/2020 e non ti iscrivi ad un anno fuori corso; sei inoltre in possesso dei requisiti previsti dal bando e ripresenti la domanda di borsa di studio per l'anno accademico 2020/2021. Nel caso in cui manchi anche una sola di queste condizioni dovrai contattare anticipatamente il Settore Diritto allo studio e disabilità;
  • con un'invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% o con handicap riconosciuto ai sensi dell'articolo 3 comma 1 della Legge 5 febbraio 1992, n.104;
  • beneficiario o figlio di beneficiari della pensione di inabilità, stabilita dall'art.12 della Legge 118/71, secondo quanto previsto dall'art.30 della stessa Legge;
  • straniero beneficiario di borsa di studio del Governo Italiano nell'ambito dei programmi di cooperazione allo sviluppo.

La determinazione dell'importo effettivamente dovuto avverrà:

  • nel mese di novembre 2020 se, entro il 30 settembre 2020, effettuerai correttamente la procedura di richiesta della riduzione e sarai in possesso di tutte le condizioni necessarie per l'ottenimento del beneficio;
  • nel mese di aprile 2021 se effettuerai la procedura successivamente alla scadenza del 30 settembre 2020; in questo caso ti sarà addebitata la mora di 50,00 Euro. In attesa del ricalcolo di aprile, dovrai in ogni caso versare l'importo della seconda rata.

Nel caso in cui l'importo versato sia superiore a quanto effettivamente dovuto, la differenza ti verrà rimborsata in ogni caso nel periodo estivo esclusivamente mediante accredito sulla CartaConto dell'Ateneo.

Il pagamento dell'importo della prima rata per gli iscritti ad anni successivi al primo è previsto entro il 30 settembre 2020.

Per gli immatricolati nell’anno accademico 2020/2021 la scadenza è quella prevista dal bando di concorso.

Diritto di mora

Il pagamento in ritardo rispetto a queste scadenze è consentito ma comporta il versamento di un diritto di mora di:

  • 50,00 Euro per il pagamento della prima rata dal 1 ottobre 2020 al 30 ottobre 2020;
  • 200,00 Euro per il pagamento della prima rata dal 31 ottobre 2020 in poi.
II rata

La seconda rata può assumere un importo massimo di 1.100,00 Euro

Se, entro il 30 settembre 2020, effettuerai correttamente la procedura di richiesta della riduzione e sarai in possesso di tutte le condizioni necessarie per l'ottenimento del beneficio, la seconda rata ti sarà addebitata per l'effettivo importo dovuto. Se, invece, effettuerai la procedura successivamente al 30 settembre 2020, ma comunque entro il 17 dicembre 2020, sarà addebitata nella tua area riservata la seconda rata che in ogni caso dovrai versare per intero; dovrai attendere il successivo ricalcolo delle tasse effettivamente dovute per l'intero anno accademico nel mese di aprile.

Il pagamento dell'importo della seconda rata è previsto entro il 17 dicembre 2020.

Diritto di mora

Il pagamento in ritardo rispetto a queste scadenze è consentito, ma comporta il versamento di un diritto di mora di:

  • 50,00 Euro per il pagamento della seconda rata dal 18 dicembre 2020 al 27 dicembre 2020;
  • 200,00 Euro per il pagamento della seconda rata dal 28 dicembre 2020 in poi.
III rata

La terza rata, se dovuta, è data dalla differenza tra l'importo complessivo dovuto da pagare e l'importo versato con la prima e la seconda rata e sarà determinata nel mese di aprile 2021 a seguito del ricalcolo delle tasse effettivamente dovute per l'intero anno accademico.

Il pagamento dell'importo della terza rata è previsto entro il 15 maggio 2021.

Diritto di mora

Il pagamento in ritardo rispetto a queste scadenze è consentito, ma comporta il versamento di un diritto di mora di:

  • 50,00 Euro per il pagamento della terza rata dal 16 maggio 2021 al 25 maggio 2021;
  • 200,00 Euro per il pagamento della terza rata dal 26 maggio 2021 in poi.

Last update: 27/07/2020