Festival Internazionale
di Letteratura a Venezia
4 ———— 7 Aprile 2018

Ca foscari 150 anni
home incroci

Bibliografia italiana essenziale

Spostare il centro del mondo. La lotta per le libertà culturali, a cura di Cristina Lombardi-Diop, trad. di Carmen Nocentelli Truett, Meltemi, 2017;

Un chicco di grano, trad. di Marco Grampa, Jaca Book, 2017;

Scrivere per la pace. Rendere l’Africa visibile al mondo, trad. di Alberto Cristofori, La nave di Teseo, 2017;

Decolonizzare la mente. La politica della lingua nella letteratura africana, trad. di Maria Teresa Carbone, Jaca Book, 2015;

Un matrimonio benedetto, trad. di Marco Ferrazza e Alessandro Agus, Quarup, 2015;

Sogni in tempo di guerra, trad. di Guendalina Carbonelli, Jaca Book, 2012.

Ngũgĩ wa Thiong’o KENYA

Giovedì 5 aprile — ore 18.00 — Auditorium S. Margherita Ca’ Foscari

Ngũgĩ wa Thiong’o è nato in Kenya nel 1938. Intellettuale poliedrico, è romanziere, saggista, drammaturgo, giornalista, editore, accademico, e attivista politico. Imprigionato e costretto all'esilio a causa della sua opposizione al regime negli anni Settanta, ha insegnato in numerose università americane, tra cui Yale e New York University, ed è attualmente Professore di Inglese e Letteratura comparata all’Università della California a Irvine. È stato insignito di una medaglia UCI, ha ricevuto dodici dottorati honoris causa da università di tutto il mondo ed è stato più volte candidato al Nobel. Famosa la sua decisione di abbandonare la lingua inglese dei suoi primi libri per scrivere nella sua lingua madre gikuyu e diventare un alfiere della diversità linguistica in Africa e nel mondo. Tra le sue numerose opere, sono stati da poco pubblicati in italiano i saggi Decolonizzare la mente. La politica della lingua nella letteratura africana (Jaca Book, 2015) e Scrivere per la pace. Rendere l'Africa visibile al mondo (La nave di Teseo, 2017), la raccolta di racconti Un matrimonio benedetto (Quarup, 2015) e l'autobiografia Sogni in tempo di guerra (Jaca Book, 2012). Ricordiamo inoltre le recenti riedizioni di Spostare il centro del mondo. La lotta per le libertà culturali (Meltemi, 2017) e del romanzo Un chicco di grano (Jaca Book 2017). 

Ngũgĩ wa Thiong’o è artista in residenza nell'ambito del progetto Waterlines.

I posti disponibili sono esauriti. Vi consigliamo di presentarvi comunque 15 minuti prima dell'inizio dell'evento. Esperienza insegna che non tutti quelli che prenotano si presentano ed è quindi probabile che ci siano dei posti liberi.


Ngũgĩ wa Thiong’o conversa con

Shaul Bassi — Center for the Humanities and Social Change - Ca' Foscari

Igiaba Scego — scrittrice & fellow del Center for the Humanities and Social Change - Ca' Foscari


Info

Incontro in lingua inglese (traduzione simultanea disponibile); ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

Con il sostegno del Center for the Humanities and Social Change, Collegio Internazionale di Ca' Foscari, San Servolo Servizi Waterlines

In collaborazione con Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati