Strategy Innovation Forum 
4 settembre 2020

Gli Impatti di Intelligenza Artificiale e di Blockchain sui modelli di business

Quanto tempo impiegherà l’Intelligenza Artificiale (IA) per conquistare i territori che sono ancora esclusivo appannaggio di quella umana? Nell’ambient computing, stiamo imparando a convivere con miliardi di sensori nascosti, e l’IA ha iniziato ad acquisire le chiavi per appellarsi anche all’immaginario umano. Ma una persona sarà avvinta da un'opera d'arte realizzata da un algoritmo, allo stesso modo in cui lo è da un quadro di Picasso o da un libro di Proust?

Quanto tempo impiegherà la Blockchain per decretare la fine del controllo centralizzato? Nella cripto economy, nulla può intervenire per modificare ciò che è stato deciso contrattualmente dalle parti. Ma un imprenditore sottoscriverà uno smart contract che andrà in esecuzione anche se i contraenti cambiano idea? 

L’Intelligenza Artificiale e la Blockchain stanno rivoluzionando tutti i business model, al punto da costringere le imprese a reinterpretare i concetti di visione, missione e strategia. In una prospettiva in cui la macchina ha un ruolo predominante (Digital-First), solo un approccio che affermi la centralità dell'essere umano (Human-Centered) consente di estendere i criteri di produttività e generare nuove categorie di significato.

SIF

Strategy Innovation Forum - SIF

Dal 2015, SIF alimenta annualmente a Venezia l’unico think tank italiano sul tema dell’innovazione strategica.
Il forum coinvolge imprenditori, manager, professionisti, accademici e policy makers per sviluppare conoscenze e relazioni funzionali alla trasformazione del sistema imprenditoriale.
Una ricerca scientifica, che analizza il possibile impatto sui modelli di business di un’innovazione tecnologica o sociale, è sempre alla base di SIF.

La ricerca scientifica “Gli impatti dell’Intelligenza Artificiale e della Blockchain sui modelli di business” detta l’agenda della 5 edizione di SIF.
Manager, imprenditori e accademici individuano e approfondiscono le opportunità strategiche legate all’Intelligenza Artificiale e dalla Blockchain.

Come partecipare

Il SIF si terrà il 4 settembre 2020 con una veste innovativa per far fronte all’emergenza pandemica. Il nuovo format dell’evento sarà in modalità duale, offline e online simultaneamente, per garantire il rispetto delle disposizioni di prevenzione al contagio e assicurare la fruizione a tutti gli innovatori del panorama imprenditoriale.

  • Per partecipare all'evento in presenza contatta:  sif@unive.it.
  • Per partecipare all'evento in streaming non è necessaria la registrazione. 

Sessioni plenarie: vai all'evento 

Sessioni parallele

Programma

I lavori sono aperti a tutte le imprese nazionali e internazionali, a tutte le Istituzioni, agli innovatori, ai professionisti, agli studiosi, ai giornalisti e a tutta la comunità cafoscarina.

Agenda

SIF è composto da una serie di incontri plenari sugli impatti di Intelligenza Artificiale e Blockchain sui modelli di business, e da alcuni seminari di approfondimento che analizzeranno le best practice attivate dalle imprese più virtuose nei maggiori settori.

La giornata, sostenuta da grandi partner di rilievo internazionale, è tesa a favorire i processi di innovazione in tutti gli ambiti del territorio nazionale.

  • 8:30 - Aula Magna "G. Cazzavillan" - Registrazione dei partecipanti 
  • 9:00 - Aula Magna "G. Cazzavillan" - Gli impatti di IA e di Blockchain sulla Governance 
  • 10:30 - Aula 6A - Gli impatti di IA e di Blockchain su Visione, Missione e Strategia
  • 11:30 - Aula 7A - Gli impatti di IA sulla Produzione 
  • 12:30 - Aula 2A - Gli impatti di IA sul Consumo
  • 13:30 - Lunch 
  • 13:30 - 14:30 - SIH Training Room - Speech teatrale "Airlock - Scontro di cervelli" - Andrea Carabelli / Coach 
  • 15:00 - Aula 8A - Gli impatti di IA sullo Scambio
  • 16:00 - Aula 3A - Gli impatti di Blockchain sulla Distribuzione 
    • 17:00 - Aule del Campus - Sessioni parallele "Gli impatti di IA e di Blockchain"
    • 17:00 - Aula Magna "G. Cazzavillan" - Gli impatti di IA e di Blockchain sulla Società
    • 17:00 - Aula 6A - Gli impatti di IA e di Blockchain sulle Smart Cities
    • 17:00 - Aula 7A - Gli impatti di Ia e di Blockchain sulle Smart Manufacturing
    • 17:00 - Aula 2A - Gli impatti di IA e di Blockchain sul Fintech 
    • 17:00 - Aula 8A - Gli impatti di IA e di Blockchain sul Labour & Welfare 4.0
    • 17:00 - Aula 3A - Gli impatti di IA e di Blokchain sugli Smart Professional Services
    • 17:00 - Aula 4A - Gli impatti di IA e di Blockchain sull'Algorithmic Tourism 
    • 18:30 - Aula Magna "G. Cazzavillan" - Conclusioni 

    Sessioni plenarie - mattina e pomeriggio

    Le sessioni plenarie dello Strategy Innovation Forum sono seminari specifici sugli impatti di Intelligenza Artificiale e Blockchain sui modelli di business. Ogni speech è tenuto da professionisti operanti nel contesto sia nazionale che internazionale, per raccontare le best practice delle imprese più virtuose nell’utilizzo di queste tecnologie.

    Gli impatti di IA e di blockchain sulla governance

    Carlo Bagnoli

    Professore Ordinario presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia, delegato dal Rettore ai Rapporti con le imprese, le Università e la Regione del Veneto, è stato responsabile scientifico del Progetto Innovarea, e, in seguito, Fondatore del Polo Innovazione Strategica Srl e dello spin-off di Ca’ Foscari Strategy Innovation Srl. Siede nel Consiglio Territoriale Regione Veneto di Intesa Sanpaolo e, tra i vari, ricopre il ruolo di consigliere di gestione dello SMACT Competence Centre del Nord-Est. Si occupa di ridefinizione dei modelli di business e trasformazione culturale delle imprese, con particolare riferimento agli impatti e alle opportunità strategiche generate dalle nuove tecnologie 4.0, tra cui l’intelligenza artificiale e la blockchain.
    Durante il suo percorso accademico, ha prodotto oltre un centinaio di pubblicazioni scientifiche, molte delle quali presentate nelle principali conferenze internazionali, vincendo nel 2007 il “Kizok best paper award on SME” al terzo EIASM Workshop on Intangibles and IC e 3rd best paper award alla Strategic Management Society conference, nel 2013 a Glasgow. Numerosi anche i riconoscimenti come miglior Professore presso l’ateneo veneziano.
    Da sempre si impegna per indirizzare la ricerca scientifica a favore e supporto delle attività d’impresa, proponendo in modo creativo, innovativo e provocatorio progetti di trasformazione dell’impresa e adottando una metodologia altamente certificata e in continua evoluzione e aggiornamento.

    Michele Bugliesi

    Nato a Udine nel 1962; laureato in Scienze dell’Informazione all’Università di Pisa (1987), dopo tre anni di attività presso centri di ricerca del gruppo ENI,  ha ricevuto una Fullbright Fellowship  per un Master in Computer Science a Purdue University (1992).  Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Informatica presso l’Université Denis Diderot – Paris VII (2003). Professore Ordinario di Informatica all’Università Ca' Foscari Venezia dal 2006. In precedenza Professore Associato a Ca’ Foscari (2001 – 2006), Ricercatore a Ca’ Foscari (1998 – 2000) e all’Università di Padova (1992 – 1998). Visiting  Professor presso Boston University (1999),  ENS Paris (2000), e visiting scientist presso numerose università straniere, con le quali mantiene tutt’ora rapporti di collaborazione scientifica. Direttore del Dipartimento di Science Ambientali Informatica e Statistica (2011-2014), Direttore del Dipartimento di Informatica (2009 - 2010), Membro della Giunta della Facoltà di Scienze MM.FF.NN. (2006 - 2010) e Membro del Senato Accademico (2006 - 2009, 2013 - 2014). Dal 1 Ottobre 2014 è Rettore dell’Università Ca’ Foscari Venezia. Svolge la sua attività di ricerca nel campo dell’analisi e verifica formale del software, in particolare per gli aspetti relativi alla sicurezza e alla protezione della privacy dei dati e delle informazioni in sistemi distribuiti. Autore di circa 100 pubblicazioni su riviste e atti di conferenze internazionali di prestigio. Nel 2013, ha ricevuto il premio per l'EATCS Best Theory Paper alla European Joint Conferences on Theory and Practice of Software (ETAPS 2013). Membro del comitato scientifico di importanti conferenze internazionali. Ha coordinato numerosi progetti di ricerca a livello regionale, nazionale ed europeo. Componente dell’albo del MIUR per la valutazione di progetti di ricerca e di innovazione tecnologica. Fellow dell’Istituto Veneto di Lettere, Scienze e Arti. Inoltre, è Presidente del Centro Internazionale di Studi sull’Economia del Turismo. Presidente della Fondazione Ca’ Foscari. Consigliere Generale della Fondazione Venezia. Consigliere Generale della Fondazione Cini. Componente del Consiglio di Amministrazione di VEGA S.c.a.r.l.

    Gian Paolo Manzella

    Dopo la laurea in diritto amministrativo presso l’Università “La Sapienza” di Roma ho conseguito un master in relazioni internazionali alla “Yale University”. Ho lavorato per la Banca Commerciale Italiana, l’Autorità garante della Concorrenza e del mercato, la Corte di Giustizia, il Ministero dell’Economia. Attualmente sono funzionario in aspettativa della Banca Europea per gli Investimenti. Componente del Consiglio regionale del Lazio dal 2013 al 2018, ho seguito in particolare i temi europei, delle industrie creative, delle startup, dell’innovazione. Promotore di “Startup, Lazio!”, “Lazio Creativo” e del premio “Città della Cultura del Lazio”. Dal marzo 2018 al settembre 2019 sono stato Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, con specifiche competenze nei settori delle startup, delle industrie creative, del commercio, dell’artigianato e dell’innovazione. 18 mesi di lavoro che non dimenticherò e che ho portato nel nuovo impegno. Dal 16 settembre 2019 sono Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico.

    Alessandro Fusacchia 

    Deputato della Repubblica della XVIII Legislatura, membro della Commissione VII – Cultura, Scienza, Istruzione. Segretario politico di Movimenta. Per dieci anni, fino alla fine del 2016, ha lavorato per istituzioni europee e ministeri italiani – passando da sviluppo economico ad affari esteri, a istruzione, università e ricerca. Ha un PhD dell’Istituto Universitario Europeo di Fiesole. Ha scritto tre romanzi e saltato col paracadute. Ha promosso, insieme ad altri colleghi, la costituzione dell’Intergruppo parlamentare sull’Intelligenza Artificiale.

    Paolo Pandozy 

    Laureatosi in Ingegneria presso l’Università degli Studi di Roma "La Sapienza", inizia la carriera nel 1975 in Siemens. Dal 1981 è in Engineering.
    Ha guidato il Gruppo Engineering nei passi più importanti, dalla quotazione alla Borsa di Milano nel 2000, alla politica di acquisizioni, allo sviluppo internazionale.
    Alla fine del 2018 il Gruppo raggiunge 1,2 miliardi di euro e conta oltre 11.000 dipendenti. Negli ultimi anni, insieme al socio fondatore, ha costruito il percorso strategico evolutivo del Gruppo Engineering. Attualmente ricopre la carica di CEO.

    Ernesto Ferrario 

    Ernesto Ferrario, 58 anni, sposato con 1 figlio.
    Laurea in Ingegneria al Politecnico di Milano.
    Vasta esperienza in aziende e contesti multinazionali nel settore consumer goods.
    In Electrolux dal 2003, ha ricoperto diversi ruoli manageriali.
    Nel 2012 ha assunto la carica di Amministratore Delegato di Electrolux Italia e nel 2015 è diventato responsabile globale di tutte le attività industriali del Gruppo, di cui sta guidando la trasformazione digitale.
    Attualmente ricopre entrami i ruoli: Amministratore Delegato Electrolux Italia e SVP Global Industrial Operations. 

    Carlo Noseda 

    Pubblicitario sin dal suo primo giorno di lavoro, cresce in Saatchi & Saatchi sino a diventare New Business Director e successivamente Deputy General Manager. Nel 2010 diventa AD e co fondatore in Italia di M&C Saatchi - l’attuale agenzia dei fratelli Saatchi - che in pochi anni si afferma nel mercato della comunicazione integrata in Italia. La sua esperienza viene dall’aver lavorato per clienti come Sky, Telecom, Fiat, BMW, Leroy Merlin, ING, Intesa Sanpaolo, Autogrill, Piaggio, Fastweb, Coni, Generali e Mtv. Dal 2014 è Presidente di IAB Italia. Il charter italiano dell’Interactive Advertising Bureau, la più importante Associazione nel campo della pubblicità digitale a livello mondiale e rappresenta l’intera filiera del mercato dalla comunicazione interattiva in Italia. L’associazione contribuisce in modo significativo alla diffusione della cultura digitale e internet, promuove l’intera industry e stimola il confronto tra domanda, intermediazione e offerta, contribuendo in maniera importante allo sviluppo del Sistema Paese.

    Gli impatti di IA e di blockchain su visione, missione e strategia

    Alberto Mattiello

    Alberto Mattiello è curatore della collana The Future Of Management per MIT Sloan Management Review (GueriniNext 2019) e autore di Marketing: Psychology Behind Profit (Bookboon, 2018), Marketing Thinking (Egea, 2017) e co-autore di Mind The Change (GueriniNext, 2017).
    Vive a Miami, Florida ed è director del progetto Future Thinking, acceleratore internazionale d’innovazione di Wunderman Thompson.
    E’ membro del Comitato Scientifico Piccola Industria di Confindustria con l’obiettivo di sviluppare crescita attraverso l’innovazione e co-fondatore di Eitherland - Meaningful Workplaces, con la quale disegna soluzioni per il futuro del lavoro.
    Keynote speaker internazionale, ha insegnato in diversi atenei inclusa la Bocconi University e l’Imperial College Of London.

    Fabio Moioli

    Fabio Moioli è il responsabile di Microsoft Consulting & Services, dove in questi anni ha guidato una profonda trasformazione del business focalizzata sempre più su Artificial Intelligence (AI), Blockchain, piattaforme dati, e nuove modalità di lavoro orientate al futuro. Anche grazie a ciò, Microsoft Italia ha vinto per due anni consecutivi l’Award Microsoft EMEA per la Digital Transformation e l’Italia è oggi uno dei paesi più rilevanti al mondo per l’Artificial Intelligence in Microsoft. Fabio ha conseguito una laurea specialistica in Ingegneria Informatica a Milano e una Laurea specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni a Stoccolma. Ha lavorato per molti anni in Scandinavia, Nord e Centro Europa, Stati Uniti e Canada. Prima di entrare in Microsoft, è stato Vice President in Capgemini, dove ha ricoperto diversi ruoli focalizzati sul digitale e sull’Internet of Things (IoT), oltre a fare parte della squadra Capgemini Global Experts su Artificial Intelligence. In precedenza, è stato Associate in McKinsey & Co, lavorando su progetti di Business Digital Transformation. Il percorso professionale di Fabio è iniziato in Ericsson come Project Manager per 16 diversi mercati dislocati in 3 differenti continenti. Considerando il suo ruolo e background, Fabio partecipa spesso a tavole rotonde e dibattiti su Artificial Intelligence, Blockchain, ed altre tecnologie esponenziali, oltre a tenere numerose presentazioni in importanti convegni in Italia ed all’estero. Fa parte della Worldwide Faculty di Singularity University così come della Extended Faculty del MIP Politecnico di Milano e di Harvard Business Review (HBR), comparendo frequentemente nella lista dei maggiori “esperti” mondiali su tali tematiche. Ama inoltre scrivere articoli per condividere sfide ed opportunità, anche etiche e sociali, poste dall’innovazione. Potete trovare suoi post in numerosi siti che si occupano di innovazione, oltre che su LinkedIn e Twitter, ove Fabio ha 220K+ followers, con diversi dei suoi post visti da più di un milione di persone.

    David Bevilacqua 

    Da gennaio 2020 David ha assunto il ruolo di Direttore Generale di Energy Way, società di Data Science, che sviluppa modelli matematici innovativi al servizio dell’efficienza e della sostenibilità delle imprese. Prima di questo incarico, nel 2016, David ha co-fondato Yoroi, azienda Italiana di Cyber-Security, della quale è stato CEO e Chairman per 2 anni, ma la sua carriera di manager ha inizio nel 1996 in Cisco, realtà in cui David ha trascorso 20 anni, ricoprendo incarichi di crescente importanza e successo, prima in Italia e poi all’estero. In particolare, nel 2008 viene promosso Vice President Europe di Cisco, dal 2009 al 2012 diventa Amministatore Delegato di Cisco Italia e da settembre 2012 a gennaio 2016 è a capo della regione Sud Europa di Cisco Systems, che include Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Grecia e Israele. Negli anni precedenti, ha ricoperto il ruolo di General Manager per l’area Est Europa. Prima di entrare in Cisco, David ha lavorato in Sun Microsystems per 5 anni. E’ membro del consiglio direttivo di Make a Wish Italia; membro del board e Vice Presidente di Stanford Club Alumni Italia; membro dell’Advisory Board di Cybaze Italia, e svolge attività come Senior Advisor per Engie Italia e Jakala.

    Roberto Siagri

    Roberto Siagri è stato uno dei fondatori di Eurotech Spa dove ricopre la carica di Amministratore Delegato. Vanta una ventennale esperienza nel settore dell’ICT e durante la sua carriera professionale ha ricoperto vari ruoli: dalla progettazione di sistemi digitali, alla pianificazione strategica. Come AD di Eurotech si dedica con enfasi ai temi dell’internazionalizzazione e dello sviluppo di nuovi modelli di business abilitati dalla digitalizzazione. Attento ai temi dell’innovazione tecnologica e agli impatti futuri delle tecnologie, collabora anche con Università ed Enti nella definizione degli indirizzi strategici.   Ha la Laurea in Fisica ottenuta presso l’Università degli Studi di Trieste.

    Gli impatti di IA sulla produzione

    Marina Geymonat

    Marina Geymonat, laureata in Scienze dell'Informazione a Torino. Nella struttura di Innovazione in TIM si e’ occupata di sistemi di raccomandazione, visualizzazione dati e soluzioni di Big Data Analytics e attualmente coordina il Centro di Eccellenza sull'Intelligenza Artificiale. Nel 2019 ha fatto parte del Gruppo di Esperti del MISE per stilare le raccomandazioni sulla strategia nazionale di AI.

    Pierluigi Riva 

    Pierluigi Riva, CTO & Founder di ORS Group. Di origini Piemontesi, si è laureato cum laude in Economia a Torino. Successivamente ha conseguito il Master in Economics ed il PhD in Mathematical Programming presso la London School of Economics and Political Science (LSE) trovando nella matematica e nella ricerca operativa la sua vera passione. Nel 1996 ha fondato ORS (Operational Research System). Dal 1999 al 2007 e dal 2010 al 2013 è stato anche professore a contratto in Ricerca ed Ottimizzazione presso l’ Università degli Studi di Torino.

    Guido Vetere

    Insegna Intelligenza Artificiale presso l'Università di Guglielmo Marconi. Si è laureato in Filosofia del linguaggio all'Università La Sapienza di Roma con una tesi in linguistica computazionale sotto la guida del Prof. De Mauro. In IBM fino al 2016, ha diretto il Centro di Studi Avanzati di IBM Italia, conducendo ricerche e progetti internazionali in Intelligenza Artificiale e Tecnologie del linguaggio naturale. Nel 2018, insieme a un gruppo di ricercatori italiani, ha fondato la startup ‘Isagog’, di cui è attualmente CEO.

    Giovanni Pacini 

    Giovanni Pacini attualmente deve affrontare l'entusiasmante sfida di trasformare digitalmente gli impianti e la catena di fornitura Electrolux. Dopo numerose esperienze, partendo da Ferrari per poi spostarsi in Università con focus sulla ricerca relativa all'innovazione e al trasferimento di conoscenze, si spostò nel ramo della consulenza, costruendosi un background in Lean Six Sigma dove per oltre 10 anni, condusse progetti inerenti al settore automobilistico, Aerospace & Defence, Oil & Gas e White Goods.
    Dopo essere stato responsabile della catena di fornitura per un'azienda di medie dimensioni in difficoltà durante un completo turnaround, è entrato in McKinsey per lanciare un'unità di avvio interna focalizzata sulla reale implementazione delle trasformazioni aziendali, sfruttando la sua esperienza in ambito di strategia ed eccellenza operativa. Durante queste esperienze, nel 2013, ha iniziato a studiare nuove tecnologie digitali.
    Attualmente questa sua passione, sta portando un vero miglioramento delle persone attraverso le tecnologie digitali, aprendo nuove opportunità per una vita lavorativa più sana e più facile per i suoi 30.000 colleghi nel settore delle operazioni industriali.

    Gli impatti di IA sul consumo

    Massimo Curcio 

    Massimo Curcio è responsabile dei servizi di Customer Advisory in KPMG Italia per i mercati Consumer & Industrial dal mese di ottobre del 2017.In questa veste, negli ultimi mesi caratterizzati dalla straordinaria discontinuità del COVID, ha cercato di fornire insieme al suo team un contributo all’interpretazione dei nuovi paradigmi e modelli di business che stanno progressivamente emergendo. In precedenza ha ricoperto per 11 anni il ruolo di Marketing Director in Poste Italiane nella Business Unit Industrial occupandosi tra gli altri di sviluppare il parcel delivery business a supporto dell’e-commerce, la transizione verso il modello di business basato sui servizi di corrispondenza digitale e la riconfigurazione di tutto il portafoglio di offerta e il go to market del business tradizionale. Nei primi 10 anni della sua carriera ha operato la professione della consulenza direzionale per diverse multinazionali (HayGroup, Ernst & Young, KPMG) in diversi settori Consumer & Industrial su tematiche di business & marketing strategy, customer experience & relationship management, business transformation & organization design.  

    Andrey Golub 

    Esperto in Business Transformation e Technology Innovation, è un evangelista nel campo del design AI-driven. Dal 2010 è attivo come imprenditore nel settore delle start-up, consulente in ambito di strategia e tecnologia, specializzato in design, sviluppo e lancio di Smart Products and Services. Golub è attualmente PhD, CEO e co-founder di ELSE Corp, start-up che sviluppa una piattaforma di implementazione tecnologica per il "Virtual Retail" e il "Real Time Fashion System”.

    Carla Masperi 

    Nominata Chief Operating Officer di SAP Italia nel luglio 2014, Carla Masperi è responsabile per lo sviluppo del business e delle sales operations. Masperi entra in SAP nel marzo 2013 come Database  Technology Director. Dal 2008 al 2013 ha ricoperto il ruolo di CIO dell’Ospedale San Raffaele. Laureata in Economia e Commercio, Masperi ha sviluppato un’esperienza manageriale grazie a una lunga attività in IBM, SAP e REPLY.

    Roberto Marseglia

    Consulente in Digital Strategy e Digital Transformation in Daat Consulting e CTO del gruppo Italica e del gruppo RepX,  ha lavorato con clienti di diversi settori, dal turismo ai digital payments. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Automazione e Controllo presso l'Università di Pavia in co-tutela con MIT e ha successivamente trascorso un periodo di Visiting Scholar presso il Mesbah Lab, UC Berkeley. Ha ricoperto incarichi di professore a contratto presso l'Università di Pavia e presso l'Università Ca' Foscari.

    Airlock - Scontri tra cervelli

    Andrea Carabelli

    Andrea Maria Carabelli, è un attore e regista milanese, che dal 1999 recita in tutti i teatri d’Italia. Preparazione culturale classica: laurea in Lettere a pieni voti, cultore della materia in drammaturgia, Lector Dantis al Battistero di San Giovanni di Firenze nel 2003 e nel 2004. Si è formato come attore alla scuola di arti circensi del clown Carlo Rossi e seguendo la compagnia teatrale dell’attore toscano Sandro Lombardi. Ha collaborato con Franco Branciaroli guidandolo come regista nel Processo e morte di Stalin di Eugenio Corti come aiuto regia nel Teatrante di Thomas Bernhard, e come attore nell’Enrico IV di Pirandello. Dal 1998 insegna teatro negli istituti scolastici di tutta la Lombardia. Dal 2017 costruisce performance motivazionali per le aziende: il più importante, Innovativi cioè vivi che racconta storie di cambiamento tratte dal passato e dal presente, note e meno note, ma comunque significative, per spiegare il concetto di innovazione.

    Gli impatti di blockchain sullo scambio

    Carlo Alberto Carnevale-Maffè

    Carlo Alberto Carnevale-Maffè è Associate Professor of Strategy presso la SDA Bocconi School of Management, dove è stato coordinatore del Master in Strategia. Ha insegnato in programmi internazionali  di Columbia Business School, NYU Stern, Wharton School, HEC Paris. È advisor e amministratore di Società internazionali del comparto Technology, Media and Finance e del fondo di venture capital United Ventures Spa. Collabora con numerosi comitati scientifici e testate editoriali.

    Diego Di Tommaso 

    Diego Di Tommaso, Senior Advisor Consumer Markets per PwC e co-founder di OVR, piattaforma di realtà aumentata basata sulla Blockchain. Laureato in Filosofia Teoretica ed in Scienze Politiche, Graduate EMBA alla SDA Bocconi, ha un’esperienza decennale nel retail e nel fast fashion, dopo aver guidato la cessione dell’azienda di famiglia ha iniziato una collaborazione con PwC, dapprima per le operazioni straordinarie ed in seguito nel Consumer Markets con un focus sull’Open Innovation. Diego ha una forte interesse per nuove tecnologie e le startup, attivo nella community blockchain dal 2014 è tra i fondatori di Unicorn Trainers,  club che si occupa della diffusione della cultura dell’innovazione e di supporto alle startup.

    Fabrizio Lipani

    Fabrizio Lipani, imprenditore e appassionato d’arte con base a Milano. Dopo aver collaborato con diverse società di consulenza, nel 2015, con il supporto della Fondazione Unipolis, avvia un progetto di ricerca e sviluppo per la gestione e distribuzione dei contenuti nell’era digitale. Da quell’esperienza due anni dopo fonda Tutelio: soluzione per la tutela e la valorizzazione della creatività e dell’innovazione. 

    Roberto Mancone

    CEO& Founder WhatIf Capital Ltd, società di consulenza per sviluppo nuovi modelli di business utilizzando tecnologie esponenziali. Senior Advisor Oliver Wyman e Docente del Master in Digital Entrepeneurship (MADE) di H-Farm Education. Precedentemente COO & Co-Founder we.trade, Managing Director e Global Head Disruptive Technologies & Solutions Deutsche Bank AG. Executive Corporate Banking roles in Deutsche Bank e BNPParibas in Europa e in USA.

    Gli impatti di blockchain sulla distribuzione

    Massimo Chiriatti 

    Tecnologo, collabora con Università e consorzi per eventi di formazione sull’economia digitale. È un dirigente in IBM Italia SpA e ha continue relazioni con i CxO delle più grandi imprese italiane. Dopo la Laurea in Scienze Politiche con specializzazione in Economia Internazionale, ha conseguito un Master di II livello in “Governo dei sistemi informativi: sviluppo, gestione e monitoraggio” all’Università di Roma Tre. Prende parte attivamente a congressi e forum su temi riguardanti in particolar modo l’innovazione dell’ICT nella digital economy. Co-estensore del Manifesto #BlockchainItalia, membro della commissione di alti esperti nominati dal MiSE per elaborare la strategia nazionale in materia di tecnologie basate su registri condivisi e blockchain. Ha curato l’inserto “Le monete virtuali - Lezioni di futuro” edito da Il Sole 24 Ore-Nòva100 dove pubblica articoli e modera eventi. Autore del libro “Humanless – L’algoritmo egoista” edito da Hoepli.

    William Nonnis

    William Nonnis da oltre vent’anni è inserito nell'ambito professionale di sviluppo software, siti web e web application; si occupa di studio, progettazione e sviluppo Blockchain dal 2012 ed è riconosciuto tra i 10 Top Influencer Blockchain Developer per MondoCrypto. Si definisce un "purista della Blockchain". La sua più intensa attività e ambizione è quella di divulgare tale protocollo, in modo da fornire vantaggi orizzontali alla portata di tutti. Per il Ministero della Difesa (sotto la guida del Sottosegretario di Stato On. Angelo Tofalo) è stato selezionato e inserito nello Staff Tecnico Italian Open Lab (studio, progettazione e sviluppo su Blockchain, AI, IoT e Applicazioni WEB). Attualmente risulta in forza presso la Struttura di Progetto Energia (Ministero della Difesa) la cui finalità è l'efficientamento energetico ed il risparmio, a capacità dello stesso, di ottimizzare l’utilizzo dell'energia all'interno della Difesa con diffusione nella PA, il che comporta la possibilità di uno studio, progettazione e sviluppo, su l'utilizzo della Blockchain e sulle infrastrutture critiche.

    Massimo Morbiato 

    Laureato in economia con indirizzo informatica per la gestione delle imprese sono founder e CEO di EZ Lab, PMI specializzata in soluzioni digitali avanzate nell'industria agricola, alimentare e tessile che oggi ha sedi in Italia, Silicon Valley e Francia. Assieme al mio team di R&D abbiamo creato AgriOpenData, la prima piattaforma digitale che utilizza la tecnologia Blockchain e Smart Contracts per la tracciabilità e la certificazione dei prodotti agricoli come sistema di sicurezza a tutela dell’origine, della sostenibilità ambientale e dei valori etici. Grazie alla recente campagna crowdfunding conclusasi in overfunding stiamo sviluppando nuovi settori di applicazione Blockchain : energy, real estate con la newco RELabs, nel medicale avviando la tracciabilità dei kit diagnostici COVID-19.

    Danilo Cattaneo 

    Danilo Cattaneo, classe 1968, da settembre 2010 è Direttore Generale di InfoCert e, da luglio 2015, ne è anche Amministratore Delegato. Negli anni alla guida della società, Cattaneo ha trasformato l’offerta da servizi di Certification Authority a una platform “RegTech”, che offre al mercato gli innumerevoli brevetti ottenuti e che serve oltre 50 banche in 12 nazioni, crescendo ogni anno in modo significativo ed attualmente rappresentando il Qualified Trust Service Provider più grande in Europa. Dal 2017, Cattaneo è anche Presidente del Consiglio di Amministrazione di Sixtema, il partner tecnologico per il comparto artigianale e le PMI del mondo CNA. Dal 2014 al 2017 Chairman di DTCE, attualmente member of the board. Dal 2018 Cattaneo è presidente di Camerfirma sa, Certification Authority in Spagna e membro del Board of Director di Luxtrust SA, primo Qualified Trust Service Provider del Lussemburgo. Prima di approdare in InfoCert, Cattaneo ha compiuto un lungo percorso professionale in Oracle, durato oltre 12 anni e con progressioni di carriera all'incirca ogni biennio. Negli ultimi due anni ha ricoperto il ruolo di Sales Director Business Intelligence per il mercato italiano. L'inizio della carriera di Cattaneo è avvenuto nella consulenza di direzione e IT, con esperienze in Andersen Consulting (oggi Accenture), Sintel Consulting (Finmatica Group) e Magaldi Ricerche e Brevetti. Prima dell'ingresso nel mondo aziendale, Cattaneo è stato per circa due anni Ricercatore presso la Middlesex University di Londra. Laureato con lode in Scienze dell’Informazione presso l'Università di Salerno, ha conseguito un Master in Business Administration presso l'Ecole Nationale de Ponts et Chaussées di Parigi e un Executive MBA presso l’University of Edinburgh.

    Conclusioni

    Elena Donazzan

    Elena Donazzan è nata a Bassano del Grappa (VI) il 22 giugno 1972.  È stata eletta in Consiglio regionale del Veneto per la prima volta nel 2000. Rieletta nel 2005, nel 2010 e nel 2015. È Assessore Regionale del Veneto con delega all'Istruzione, alla Formazione e al Lavoro e, dal 2010, alla gestione delle Crisi Aziendali. 

    Sessioni parallele (pomeriggio)

    Le sessioni parallele dello Strategy Innovation Forum sono dedicate agli impatti di Intelligenza Artificiale e Blockchain su specifici settori: Algorithmic Tourism, Smart Manufacturing, Fintech, Smart Cities, Società, Labour & Welfare 4.0, Smart Professional Services e Digital Healthcare.

    Società

    Mattia Fantinati 

    Veronese, mi sono laureato in ingegneria gestionale nel 1999 all’Università di Brescia. Successivamente ho conseguito una serie di specializzazioni in ambito economico in Italia e all’estero: presso la SDA Bocconi (School of Management), la MMU (Manchester Metropolitan University), in Cina presso l’Università di Pechino e alla LSE (London School of Economics and Political Science). Nel frattempo ho rivestito il ruolo di consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Verona e referente del Network Nazionale Giovani Ingegneri. Dal 2013 sono portavoce alla Camera dei Deputati, dove ho fatto parte della X Commissione (industria, commercio, energia, ricerca e Turismo) e della Commissione di inchiesta sui fenomeni della contraffazione, della pirateria in campo commerciale e del commercio abusivo come capogruppo. Nel 2018, Sono rieletto portavoce e, il 12 giugno 2018, diventato Sottosegretario per la Pubblica Amministrazione del Governo Conte.

    Stefano Campostrini

    Stefano Campostrini è professore ordinario di Statistica Sociale all’Università Ca’ Foscari Venezia, dove anche dirige il centro Governance & Social InnovationAdjunct professor all’Università di Adelaide, in passato ha lavorato nelle università di Pavia, Padova ed Edimburgo. Autore di più di 150 pubblicazioni scientifiche, è nell’editorial board di diverse riviste internazionali, collabora con diversi centri e istituti nazionali ed internazionali, nonché con agenzie governative sui temi della Salute Pubblica, Valutazione, processi di Governance, Innovazione Sociale.

    Manuela Morelli 

    Manuela Morelli ha più di 15 anni di esperienza nell'HR Management, spaziando dall'assunzione alla vera e propria gestione del personale, della performance, della formazione e della loro crescita. Si è specializzata in talent management, alla luce dei trend più recenti come l'impatto delle tecnologie IT sull'acquisizione, gestione e fidelizzazione dei talenti. Ha iniziato la sua carriera nel settore privato: Adecco, Daimler Chrysler e Kuwait Petroleum. In seguito si è trasferita alle Nazioni Unite dove ha ricoperto svariati ruoli, in ambito Risorse Umane, in diversi continenti ( FAO in Italia, Segretariato delle Nazioni Unite a New York e Nairobi, UNICEF in Mozambico, OMS a Ginevra). Manuela ha lavorato anche come Specialista Risorse Umane per l'Unione Europea. Attualmente lavora come Responsabile Pianificazione e Sviluppo delle Risorse Umane per l'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni delle Nazioni Unite. 

    Stephen Taylor

    In oltre venticinque anni di esperienza dirigenziale, Stephen Taylor ha affiancato importanti aziende e agenzie di governo in Europa e negli Stati Uniti nell’accesso alle più recenti conoscenze e competenze per l’analisi e la pianificazione di nuove strategie di business, ricerche di mercato, sviluppo di nuovi prodotti e commercializzazione delle tecnologie. Dal 2009 Taylor lavora presso Area di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste – Area Science Park dove copre il ruolo di Direttore della Struttura Innovazione e Sistemi Complessi e Dirigente Vicario del Direttore Generale. Area Science Park è un ente pubblico nazionale di ricerca, vigilato dal Ministero dell’Università e della Ricerca, che favorisce e promuove l’innovazione, lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica e il trasferimento dei suoi risultati al mercato, lo sviluppo del sistema economico basato sulla ricerca scientifica e tecnologica e sull’innovazione e che supporta i processi di creazione di nuove imprese innovative. Nell’ambito delle proprie finalità̀ istituzionali, Area Science Park promuove e svolge attività di ricerca scientifica e tecnologica fondamentale e applicata, di trasferimento di conoscenze e tecnologie, di diffusione dell’innovazione verso il tessuto produttivo, di formazione e di promozione in campo industriale; realizza progetti per lo sviluppo della competitività delle imprese e dei territori basato sull’innovazione; sperimenta, migliora e diffonde le proprie metodologie operative; promuove il miglioramento dei servizi e delle infrastrutture; definisce, progetta e gestisce piattaforme scientifiche e tecnologiche.

    Cosimo Accoto 

    Filosofo di formazione, Cosimo Accoto è attualmente research affiliate al MIT di Boston. La sua esperienza di ricerca si focalizza su: filosofia del codice, scienza dei dati, intelligenza artificiale, logica delle piattaforme e tecnologia della blockchain. Ha maturato il suo percorso professionale come partner e responsabile per le strategie d’innovazione di business nella consulenza strategica di management a beneficio della trasformazione digitale e culturale delle imprese; come direttore commerciale nell’industria della misurazione di internet e della digital analytics; come manager in network internazionali leader nello sviluppo software per la data intelligence. È autore di diversi saggi tra cui: “Il mondo ex machina. Cinque brevi lezioni di filosofia dell’automazione” (Egea, 2019); “Il mondo dato. Cinque brevi lezioni di filosofia digitale” (Egea, 2017); ed. inglese, “In Data Time and Tide” (Bocconi University Press, 2018); “Social mobile marketing” (con Andreina Mandelli, Egea, 2014) insieme ad articoli apparsi, tra l’altro, su Economia & Management (SDA Bocconi), Harvard Business Review Italia e Nova24 Il Sole24Ore.

    Marco Bentivogli 

    Marco Bentivogli è segretario generale della Federazione ItalianaMetalmeccanici Cisl dal  2014. Ha seguito tutte le grandi vertenze industriali (daFCA, Alcoa, Ilva, Whirlpool) e le trattative del contratto dei metalmeccanici. Nel 2018 ha lanciato con l'allora ministro dello Sviluppo, Carlo Calenda, il Pianoindustriale per l'Italia delle competenze. Nel novembre 2016 firma il Contratto Nazionale dei Metalmeccanici di svolta che costruisce un nuovo Welfare integrativo e afferma per la prima volta il diritto soggettivo alla formazione per ogni lavoratore. Nel 2015 e nel 2019 firma gli accordi per Fca-Cnhi-Ferrari. Nell’agosto 2018 lancia con Massimo Chiriatti il Manifesto Blockchain Italia, per estendere l’utilizzo delle blockchain alla sostenibilità, al lavoro e ai nuovi modelli produttivi. Dal gennaio 2019 è componente della Commissione sull'intelligenza artificiale istituita presso il Ministero dello Sviluppo. E’ autore di numerose pubblicazioni sul rapporto tra tecnologia e lavoro e delle due edizioni di“Abbiamo rovinato l’Italia? Perché non si può fare a meno del sindacato”Castelvecchi 2016, 2017. E di quest’anno, “Contrordine Compagni, manuale di resistenza alla tecnofobia”, Rizzoli 2019.

    Smart Cities

    Alessandra Poggiani

    Alessandra Poggiani è il Direttore Generale di Venis s.p.a., società di ICT inhouse della Città di Venezia e operatore locale di telecomunicazioni. E’ inoltre Professore acontratto di Comunicazione d’Impresa e Marketing Digitale presso la Facoltà diEconomia dell’Università Roma e docente di Marketing Digitale e TrasformazioneDigitale della PA per enti pubblici.Già Direttore Generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio, in precedenza è stata, fra l’altro, Direttore Generale di LAit S.p.A, società ICT in-house della Regione Lazio, Responsabile della Comunicazione Digitale di Enel S.p.a, Information Manager per la Euro-Mediterranean partnership dellaCommissione Europea, ed Esperto del Comune di Roma per il coordinamento diprogetti europei sulla Società dell’Informazione.Ha ricoperto numerosi incarichi accademici, fra cui Visiting Lecturer di EconomiaDigitale alla Business School dell’Imperial College di Londra e Professore incaricatodi Marketing della Comunicazione Digitale all’Università di Roma La Sapienza. Hacollaborato come senior adviser con primarie società di consulting IT multinazionalisu progetti di change management e trasformazione digitale.È membro dell’Innovation Board della Fondazione Ca’ Foscari, dell’Advisory Boardfor "Digital Italy" di The Innovation Group, della Commissione Digital Economy dellasezione italiana dell’International Chamber of Commerce ICC e del ComitatoStrategico del Digital Enterprise Lab dell’Università Ca’ Foscari di Venezia

    Ivan Mazzoni

    Ivan Mazzoni nasce il 2 Agosto del 1975. Laureato in Ingegneria, dopo una serie di esperienze in ambito tecnico, entra nel gruppo Tyco nel 2007 dove ricopre vari ruoli commerciali. Originariamente è Sales Area Manager per il centro Italia e successivamente Sales Manager Italia per la vendita di impianti Fire. Nel 2016, a seguito della fusione del gruppo Tyco col gruppo Johnson controls, viene nominato Sales Director Italia, occupandosi cosi della vendita di un nuovo e ampio pacchetto di soluzioni tecnologiche volte alla Sicurezza, al Confort ed al Risparmio energetico (HVAC, Integrated solutions, Buiding Management System). Johnson Controls, multinazionale americana leader di settore, conta 113.000 dipendenti nel mondo per un fatturato di 30 B$.

    Andrea Saroli 

    Andrea Saroli è Advisory System Engineer in Dell Technologies, dove offre supporto sul disegno e progettazione dell’integrazione tra diversi sistemi Edge-Core-Cloud. La sua carriera è incentrata principalmente sulla Data Analytics, dapprima come progettista di Data Warehouse  e successivamente in diverse aziende di software analitico come Solution Architect, supportando tutti gli aspetti commerciali e tecnologici e lo sviluppo di nuovi canali di vendita, per i prodotti e servizi dell'azienda, con particolare riguardo a progetti IoT.

    Luca Gatti

    Luca Gatti è responsabile del centro di human-centered design di BCG Milano, dove integra tale approccio con la strategia manageriale e le tecnologie digitali per generare trasformazioni di business per molte aziende leader italiane. Luca ha una esperienza ormai decennale nel disegno e sviluppo di soluzioni digitali innovative, con una forte competenza sulla smart mobility, ambito in cui ha lavorato alla definizione di servizi di connectivity e a nuovi modelli di business per vari automotive europei, includendo - tra gli altri - il disegno e lancio del car sharing enjoy per eni. Luca è laureato in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano e ha ricevuto un Master in Business Administration presso il MIT di Boston. È stato Executive Director of Business Transformation di AKQA, una global digital agency parte del gruppo WPP. È guest lecturer di Digital Business Model (re)Design presso la Bologna Business School.

    Lanfranco Marasso

     Ingegnere, Ph.D. al Politecnico di Milano, da oltre 30 anni si occupa di progetti di digitalizzazione in Italia e all’estero (USA, EMEA, LATAM). Ha ricoperto ruoli C-Level in Aziende private, pubbliche e nel Comune di Parma. È stato professore a contratto dell’Università Roma 3, dello IUAV di Venezia e del Politecnico di Milano. Partecipa in rappresentanza di Engineering ai lavori di importanti iniziative digitali europee. È autore di decine di pubblicazioni tecniche e scientifiche.

    Smart Manufacturing

    Mattia Mor 

    Sono nato a Genova nel 1981, ma dal 2000 vivo a Milano, dove mi sono laureato con lode all’Università Bocconi in Economia aziendale con una specializzazione in Economia e gestione delle imprese non profit. Ho cominciato la mia attività lavorativa in consulenza strategica, prima in Value Partners, poi in Bain&co. Ho creato il marchio Blomor portandolo ad essere distribuito in 30 Paesi nel mondo, puntando tutto sull’ironia e la creatività italiana. Nella mia vita la passione politica ha preso sempre più spazio, in maniera volontaria dal 2008, diventando nel 2014 responsabile del Forum Innovazione della Direzione del PD Lombardia, occupandomi in particolare del rapporto tra imprese innovative e politica. Nel 2015 ho deciso di fare un cambio di vita radicale, spostandomi a Singapore dove ho lavorato per un anno e mezzo come Senior Vice President per Lazada, il più grande e-commerce del Sud Est Asiatico. Ho deciso poi di rientrare diventando Executive Director per l’Europa di un importante store online specializzato in prodotti di lusso nella moda, nel design e nella cosmetica, che vende solo sul mercato Cinese, potendo così lavorare sempre di più con passione alla diffusione del Made in Italy nel mondo.

    Fabrizio Dughiero 

    Professore ordinario di Elettrotecnica e “Electromagnetic Processing of Materials”, ricopre il ruolo
    di prorettore al “Tech Transfer” dell’Università di Padova e quello di presidente di SMACT
    Competence Center del Triveneto. Si occupa di innovazione tecnologica nel settore delle tecnologie
    elettrotermiche anche attraverso l’uso di metodologie basate sulla simulazione di processo, “digital
    twin” e IoT. È autore di oltre 180 pubblicazioni scientifiche su riviste ISI e congressi internazionali
    e di oltre 15 brevetti. È socio fondatore di due spin-off universitari e ha dato vita in Italia alla
    prima società di trasferimento tecnologico, partecipata al 100% da una Università pubblica –
    Unismart Padova Enterprise.

    Lorenzo Montagna

    È stato AD di aziende iconiche della rete: Yahoo!, Altavista, ViaMichelin. Nel 2017 ha fondato "Second stAR VR" la prima società italiana di consulenza dedicata all'applicazione strategica in azienda delle tecnologie esperienziali di Realtà Aumentata e Virtuale. E’ il Presidente Italiano della VRARA la prima associazione mondiale che raggruppa 25.000 esperti  in 50 Paesi nel mondo sui temi di AR e VR. È Advisor in Polihub, l’acceleratore del Politecnico di Milan e Senior Advisor in PwC. Ha scritto il primo libro in Italia su AR e VR per il business per Hoepli.

    Daniele Fornasier

    Daniele Fornasier, laureato in Ingegneria Informatica con lode presso l'Università di Padova, dal 2005 si occupa di Ricerca e Sviluppo in ambito industriale. Dal 2017 collabora con beanTech presso la divisione Smart Factory, coordinando il team interno dedicato ai progetti ed alle soluzioni di Intelligenza Artificiale e Machine Vision e curando i rapporti con le Università e gli Enti di Ricerca.

    Massimo Debenedetti

    Laureato in Fisica all’Università di Genova, ha lavorato nel Gruppo Fiat dal 1993 al 2012, con incarichi di crescente responsabilità nella Ricerca, Innovazione e Sviluppo Prodotto.
    Nel giugno 2012 viene assunto dalla Fincantieri come Vice President Ricerca & Innovazione del Gruppo. Le responsabilità principali sono la definizione della strategia di innovazione e dei relativi piani di attuazione, la guida del processo di innovazione e la gestione della proprietà intellettuale. È consigliere di amministrazione della Fondazione Internazionale Trieste per il Progresso e la Libertà della Scienza, di Isotta Fraschini Motori e di Decomar. Nell’ottobre 2016 viene nominato professore a contratto in Gestione dell’Innovazione
    presso la Business School della Luiss a Roma, dove è responsabile della progettazione e dell’erogazione di un nuovo corso di Innovazione & Imprenditorialità al Master in International Management.
    È stato professore a contratto di Scienza e Tecnologia dei Materiali presso l’Università e il Politecnico di Torino e tiene regolarmente seminari sulla strategia e la gestione dell’innovazione.
    Nel corso degli anni ha integrato la preparazione accademica frequentando un Master in Quality Management all’Università di Pisa e diversi corsi al Massachusetts Institute of Technology sulla gestione dell’innovazione e la strategia di prodotto. Nel tempo libero, Massimo adora andare in barca a vela, al cinema e si cimenta in cucina.

    Alberto Baban 

    Dopo aver assolto il servizio militare come Ufficiale del Genio Militare a Roma, dal 1988 al 1998 svolge la propria attività lavorativa come dipendente. Settore commercializzazione materie plastiche, prima come agente di commercio e successivamente in supporto alla direzione vendite della stessa azienda Dal 1998 si conclude l’esperienza come dipendente e comincia quella imprenditoriale.
    Fonda delle start-up in diversi settori coinvolgendo altri soci. Tutte autofinanziate. Una di queste nei primi anni duemila si caratterizza per la sua crescita importante. TAPI’ Spa, che produce tappi per bottiglie speciali diventa leader mondiale nella sua nicchia di mercato con diversi impianti produttivi anche all’estero. Viene venduta a Dicembre 2016 ad un fondo Italiano dopo aver raggiunto i 40 mio€ di fatturato e 400 dipendenti nelle diverse sedi. Nel 2011 fonda VeNetWork S.p.A. Un network di oltre 50 Imprenditori Veneti che investe in imprese del territorio. 11 investimenti all’attivo, 320 dipendenti. Lo scopo è il rilancio di aziende con il supporto dell’esperienza dei soci-imprenditori che finanziano le operazioni. Un modello che viene definito re-start-up. Il successo più emblematico è Fantic-Caballero. Un marchio che in soli quattro anni di attività passa da 1 a 45 mio€ di fatturato previsti per il 2019. Ad oggi sono 24 le società che ha fondato o acquisito, attraverso la propria holding Idea19 srl . Attualmente al suo attivo partecipazioni in 16 società Italiane in settori diversi. Alcune come socio di maggioranza ed altre in minoranza. Dagli Aratri e attrezzature agricole all’Elettronica passando dall’abbigliamento e le lavorazioni su metalli con oltre 500 dipendenti collaboratori. Nel 2011 fino al 2013 diventa Presidente PMI di Confindustria Veneto dal 2013 al 2017 Presidente PMI di CONFINDUSTRIA e Vice presidente di CONFINDUSTRIA membro c.d.a UNICEF Italia membro Innovation Board Università Ca’ Foscari, Venezia membro Corporate Advisory Board Università LUISS Roma, membro Consiglio Generale CONFINDUSTRIA, Roma membro Consiglio di Presidenza CONFINDUSTRIA VENEZIA presidente comitato scientifico fiera 4.0 A&T Torino.

    Fintech

    Davide Zanichelli 

    Deputato della XVIII legislatura, e membro della VI Commissione Finanze. Laureato in Ingegneria Informatica all'Università degli Studi di Parma, ha lavorato per diversi anni per un istituto di credito emiliano occupandosi di sistemi di sintesi e successivamente, per la logistica di una multinazionale della moda nel ramo della Business Intelligence, prima di approdare alla Camera dei Deputati. Appassionato di tecnologia, da anni approfondisce temi legati alla blockchain, e nello specifico le principali applicazioni delle valute virtuali e in parte degli smart contract.

    Massimo Tessitore 

    Dopo un Master in Ingegneria al Politecnico di Torino, Massimo ha iniziato la sua carriera al Sanpaolo IMI. Ha quindi studiato per un anno alla San Diego University in California prima di trasferirsi ad Accenture e in seguito a Oliver Wyman in qualità di Partner responsabile della propria attività bancaria al dettaglio in Italia. Nel 2012, è tornato a Intesa Sanpaolo (ISP) e ha lavorato direttamente nello staff del CEO, dove si trovava personalmente responsabile della supervisione del programma di trasformazione della Retail Banking Division. Massimo Tessitore è stato responsabile di Multichannel e Mobile da novembre 2014 a Settembre 2019, concentrandosi sull'integrazione dell'esperienza digitale e dei clienti, in particolare per quanto riguarda i pagamenti da mobile. Nell'ottobre 2019, Massimo è diventato capo Digital Business Partner BdT, Private, Retail Products and Digital Channels, estendendo il suo ruolo precedente e concentrandosi non solo sulla Retail Banking Division ma anche su iniziative a livello di Gruppo. È inoltre responsabile della gestione del programma Open Banking.

    Teresa Alberti

    Teresa Alberti è Responsabile del Servizio Change Management e Business Innovation in Alba Leasing. Dopo una laurea in Business Management presso l’Università “Luigi Bocconi” di Milano, inizia la sua esperienza professionale in società di consulenza quali IMB Consulting, KPMG e Deloitte, dove acquisisce metodologie e sviluppa competenze nel settore finanziario. Lascia il mondo della consulenza per proseguire la sua carriera prima in Zurich e poi in Aviva Italia, sempre come Responsabile della Business Transformation. In Alba - con la struttura da lei coordinata - presidia l’innovazione, la progetta e ne governa le ricadute e i futuri sviluppi. Il Servizio così costituito ha le principali leve per assolvere a tale compito; infatti può spaziare dalla People Strategy, che crea le condizioni soggettive per le trasformazioni in atto, alla Comunicazione, strumento per veicolare il cambiamento stesso e con il Digital Marketing, svolge un’attività di promozione sulla clientela esistente e su quella potenziale.

    Giuseppe Donvito

    Giuseppe lavora nel settore del capitale di rischio e del private equity da oltre 18 anni. Prima di entrare in P101 nel 2014, ha maturato esperienza sia in Italia che in Europa, collaborando con società come 3i Group plc e HSBC Bank. In P101 è Partner. Giuseppe ha conseguito una laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni presso l'Università di Pisa e ha frequentato il programma esecutivo avanzato presso la Kellogg Business School di Chicago (USA). Ha iniziato la sua carriera nella Divisione Strategia di Telecom Italia. Nel 2001 è entrato a far parte di 3i Group plc come Gestore degli investimenti nel loro team tecnico. Dal 2006 al 2008 ha ricoperto il ruolo di Vice Presidente presso la HSBC Bank di Londra, dove tra gli altri compiti ha gestito i principali investimenti e ha sfruttato le attività finanziarie nel mercato europeo e mediorientale. Alla fine del 2009 Giuseppe si è trasferito in Italia ed è entrato in Futurimpresa SGR come amministratore delegato. Nel corso della sua carriera è stato coinvolto in numerosi investimenti e disinvestimenti in settori innovativi. Come Amministratore non esecutivo, ha anche contribuito alla crescita del valore delle società in portafoglio.

    Alessandro Agnoletti 

    Alessandro Agnoletti è Head of Innovation del Gruppo SIA e si occupa di sviluppare iniziative innovative d’impatto soprattutto negli ambiti PayTech e Fintech, valorizzando eccellenze interne al Gruppo e collaborazioni con soggetti terzi rilevanti. Alessandro proviene da CDILabs, startup cofondata nel 2015, in cui ha ricoperto di ruolo di Chief Operating Officer su progetti di innovazione tra aziende multi-settore, investitori istituzionali e startup internazionali. In precedenza ha lavorato presso l’incubatore HFarm, come Digital Innovation Manager - realizzando progetti di trasformazione digitale per le principali aziende del nostro Paese - e in Bain&Company, specializzandosi nello sviluppo di strategie di innovazione e di nuovi modelli di business e in operazioni di M&A in contesto europeo. Alessandro Agnoletti, ha conseguito un MBA presso il Collège des Ingénieurs a Parigi e una doppia Laurea in International Management presso l’Università Cattolica.

    Pietro Lanza

    Pietro Lanza è il Direttore Generale di Intesa (gruppo IBM) e riveste il ruolo di Blockchain Leader IBM in Italia. Alla guida di Intesa, Pietro Lanza si occupa di promuovere l’azienda come interlocutore di riferimento per i Clienti nella realizzazione dei progetti di trasformazione digitale, avvalendosi anche di metodologie di co-creation e co-innovation; si occupa dell’evoluzione del portafoglio di offerta aziendale, promuovendo lo sviluppo di nuove soluzioni e servizi acceleratori della trasformazione digitale, abilitati anche dalle nuove tecnologie Internet of Things (IoT) e Blockchain.

    Labour & Welfare 4.0

    Tiziano Barone

    Direttore di Veneto Lavoro, ente della regione Veneto che gestisce il sistema pubblico dei servizi per il lavoro, garantisce la gestione dei sistemi informativi del lavoro e la produzione di conoscenza sul mercato del lavoro tramite l'Osservatorio del mercato del Lavoro. Ha operato nella gestione dei servizi per il lavoro e delle risorse umane in qualità di dirigente in Agenzie del Lavoro a carattere multinazionale occupandosi di politiche attive, relazioni istituzionali ed industriali. Ha ricoperto ruoli di rappresentanza dell'Associazione di Categoria delle ApL e negli enti Bilaterali di settore. Ha ricoperto la carica di presidente del CFLI, l'Ente di Formazione del Porto di Venezia.

    Paolo Cuniberti

    Paolo Cuniberti è Founder di HABACUS dal 2017. La sua passione per la finanza d’impatto e la sua trentennale carriera maturata nella finanza internazionale gli hanno permesso di fondare una startup innovativa a sostegno della formazione accademica e professionale degli studenti.

    Costanza Turrini

    Costanza Turrini, emiliana, 3 figli, in MAW Men at Work dal 2005 dove si è occupata di comunicazione e orientamento. Si è sempre interessata alle politiche di genere e alla parità nel mondo del lavoro. Questi temi l’hanno portata nel 2014 a ideare Girls Code It Better che ha l’obiettivo di aumentare il numero di ragazze attive nell’informatica e nelle carriere tecniche e scientifiche. In 6 anni Girls Code It Better ha formato 3440 ragazze delle scuole secondarie di primo e secondo grado in 11 regioni. Dal 2019 è nel consiglio di amministrazione di Officina Futuro Fondazione MAW per portare Girls Code It Better in tutta Italia e a tutte le ragazze interessate, dentro e fuori dalla scuola.

    Nicolò Andreula 

    Nicolò Andreula è un economista, consulente strategico e docente universitario. Si è formato all’Università Bocconi di Milano e all’INSEAD di Fontainebleau, e ha girato il mondo per lavoro e per passione: Head of Business Development Unit di Finmeccanica in Russia, Senior Manager di McKinsey a Londra e Principal di AlphaBeta a Singapore, oltre a brevi esperienze professionali presso Goldman Sachs, l’ONU e l’amministrazione di Medellin, in Colombia. Spinto dalla nostalgia e dall’amore per la famiglia, la focaccia e il Mediterraneo, è tornato a Bari, che è diventata la sua base per progetti di ricerca, consulenza e formazione per grandi aziende italiane (Ferrari e UniCredit), colossi digitali (Netflix e Amazon, in precedenza anche Google e Uber), istituzioni multilaterali (World Economic Forum) e governi nazionali (Francia e Cina).
    È Fellow dell’Aspen Institute In Italia e del Raisina Dialogue in India, insegna alla IE Business School di Madrid e alla Nanyang di Singapore. Dopo il successo del suo primo libro (“Flow Generation - manuale di sopravvivenza per vite imprevedibili”), ha appena pubblicato con Hoepli “Phygital - il nuovo marketing tra fisico e digitale”. Nel tempo libero si dedica al surf, al canto e alla corsa, con scarsi risultati ma tanta passione.

    Fabio Comba

    Laureato in Scienze Politiche e in Psicologia, Fabio Comba ha più di 25 anni di esperienza professionale in Multinazionali italiane e straniere operanti nei settori Food, Automotive, IT, Management Consulting, Luxury, Hospitality. Ha lavorato principalmente in Europa e attualmente opera a Milano come Direttore Risorse Umane Italia per KPMG Advisory. Fa parte del Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana Direzione del Personale, siede nell'Advisory Board di Enactus ed è socio fondatore di Hr Women. Svolge regolarmente interventi presso Università, Enti e Associazioni sui temi legati ai comportamenti organizzativi.

    Giovanna Marena

    Inizia la sua carriera professionale nel Gruppo L'Oreal e in Best Food-Unilever per poi passare in The Walt Disney Co dove arriva a ricoprire il ruolo di Vice President Italia. Sei anni più tardi entra in Gruppo Coin dove seguirà il rilancio strategico del Gruppo e l'acquisizione da parte dei Fondi. Negli ultimi 15 anni della sua carriera affronta la sfida del mondo digitale, prima come Direzione New Business del Gruppo Editoriale l'Espresso poi nel 2012 fondando PinkUp una delle sue prime start up innovative dedicate alle donne. Dal 2015 affronta il mondo delle risorse umane lanciando K-Digital, società di "digital people hunters" e da Gennaio 2020 entra nel Gruppo GSO, alla guida di DigitYou, società specializzata in consulenza organizzativa, formazione e ricerca di profili digitali. 

    Smart Professional Services

    Santo Romano

    Laureato in Economia e Commercio nel 1988 e abilitato alla professione di Dottore Commercialista e Revisore Contabile, l’esperienza in Regione del Veneto inizia nel 1991 come funzionario economista per poi dal 1997 essere inquadrato come Dirigente Regionale. Dopo un’esperienza biennale presso la Ulss 12 in ambito di controllo di gestione, ricopre in Regione la posizione di Dirigente del Servizio Orientamento, Formazione continua e rapporti con il Lavoro presso la Direzione Attività Formativa. In breve tempo ricopre ruoli di sempre maggiore complessità e responsabilità diventando prima Dirigente della Direzione Lavoro,  della Direzione Formazione per poi essere nominato nel 2012 prima Commissario Straordinario per la Formazione, l’Istruzione ed il Lavoro poi Direttore del Dipartimento Formazione Istruzione e Lavoro. Dal 2016 è uno dei direttori posti dalla Giunta Regionale al vertice nelle sei nuove aree di coordinamento generale in cui è stata articolata tutta la struttura amministrativa con la nuova riorganizzazione regionale, ricoprendo l’Area Capitale Umano, Cultura e Programmazione Comunitaria (fino al 2017 Direttore dell’Area Capitale Umano e Cultura) e coordinando le attività relative al Fondo sociale europeo, al Fondo europeo di sviluppo regionale e alla cooperazione territoriale europea. Dal 2013 è Autorità di Gestione del Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo.

    Andrea Cortellazzo

    Dottore commercialista, partner di Cortellazzo&Soatto. È specializzato nella riorganizzazione dei processi aziendali di imprese e gruppi societari interessati dalla digitalizzazione, che affianca efficientandone la performance e certificandone la compliance.  Interviene nello sviluppo e implementazione di sistemi di controllo direzionale e di modelli di Governance  e Internal Audit, portando anche una consolidata esperienza quale componente di Collegi sindacali, Organismi di vigilanza e Consigli di amministrazione di aziende italiane industriali, commerciali e finanziarie, anche quotate in borsa.

    Maurizio Giuseppe Grosso

    Dottore Commercialista, Revisore Legale dei Conti e Consulente Tecnico del Giudice.
    Consigliere del CNDCEC con delega “Innovazione degli Studi Professionali, degli Ordini locali e tecnologie informatiche” e "Finanza Aziendale". Delegato del CNDCEC al Gruppo Tecnico del Comitato d'Integrazione Latino Europa - America (CILEA) ed al Forum Italiano "Fatturazione Elettronica Nazionale". È membro indipendente designato del Consiglio di Gestione dell'Organismo Italiano di Valutazione (OIV).
    Svolge attività di consulenza societaria, contabile, fiscale, aziendale e contrattuale. Si dedica, in particolar modo, alla consulenza finanziaria, strategica e societaria per operazioni straordinarie di riorganizzazione aziendale, nonché a quella relativa alla gestione di patrimoni e alla pianificazione fiscale degli investimenti, con riguardo anche ai passaggi generazionali. Ricopre e ha ricoperto ruoli di Revisore, Sindaco e Amministratore in diverse società, banche ed enti.

    Gaspare Luppino

    Gaspare Luppino, nato a Napoli nel 1957, si laurea con lode in Scienze dell’Informazione presso l’Università di Pisa.Neo laureato, entra a far parte di IBM Italia dalla quale esce nel 1995 per dar vita ad una serie di start up nel settore informatico.Dal 2003 si dedica alla filiale Italiana di DATEV eG curandone dapprima l’apertura e successivamente supportandone il progressivo sviluppo.

    Michele Nastri

    Michele Nastri è nato a Napoli il 19 novembre 1961. È notaio in esercizio dal 19 luglio 1989, attualmente con sede in Ercolano. È Membro del Gruppo di Esperti di alto livello per l’elaborazione di una strategia Nazionale in materia di tecnologie basate su registri distribuiti e blockchain presso il Ministero dello Sviluppo Economico. È membro del Gruppo di Lavoro per i contenuti informativi della Banca Dati della Dichiarazioni di Anticipato Trattamento (DAT) presso il Ministero della Salute. È autore di numerose pubblicazioni in materie giuridiche, in particolare in diritto dell’informatica. È Consigliere, con funzioni di Censore del Consiglio di Reggenza della sede di Napoli della Banca d’Italia. È stato Presidente del Consiglio di Amministrazione della “Notartel SPA” società di informatica dei notai italiani dal luglio 2013 al settembre 2019. È stato Consigliere del Consiglio Nazionale del Notariato dal 7 giugno 2013 al 20 giugno 2019. È stato Consigliere del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola dal 7 maggio 2001 al maggio 2013. È stato Vice Presidente di “Assocertificatori” “Associazione dei Certificatori della firma digitale e della posta elettronica certificata”.

    Carlo Rossi Chauvenet 

    Managing Partner di CRCLEX, studio legale specializzato nelle nuove tecnologie, diritto societario e privacy con uffici a Milano e Padova è Data Protection Officer (DPO) ed esperto dei temi legali connessi con modelli di business a forte contenuto tecnologico e nell’automazione documentale. E’ coordinatore della Legal Clinic dell’acceleratore per startup “Bocconi4Innovation”, co-fondatore di “Sweet Legal Tech”, società di consulenza in ambito di diritto digitale e di “Iubenda”, prima startup di legal tech in Italia. Carlo è docente di “Diritto della Privacy e di strategia dei dati” in alcuni atenei italiani tra cui il Master in Law of Internet Technology (LLm) dell'Università Bocconi, il Master in Giuristi di Impresa e il Master in Open Innovation Management dell’Università di Padova. Autore di diversi articoli e pubblicazioni, partecipa da anni come relatore ad incontri e conferenze in Italia e all’estero anche in qualità di presidente del “Centro Nazionale IOT e Privacy” e di responsabile del progetto “Data Valley”, dedicato allo sviluppo di partnership tra le PMI italiane e le multinazionali del mondo digitale. Laureato con lode in giurisprudenza nell’Università Bocconi, ha conseguito un PHD in Diritto Civile all’Università di Padova, un LLm in Diritto Societario Internazionale alla New York University e un LLm in Diritto del Commercio Internazionale alla National University of Singapore. 

    Algorithmic Tourism

    Lucio Gomiero

    Lucio Gomiero è il legale rappresentante e direttore generale del Gruppo Promo Turismo FVG, ente economico della Regione Friuli Venezia Giulia responsabile delle strategie, dello sviluppo e di gestioni operative ( poli sciistici, spiagge, terme) , per il turismo e l’enogastronomia. Prima dell’attuale mandato, ha ricoperto numerosi incarichi di Executive in aziende (multinazionali come Ferrero e Benetton o nazionali come SME) e lavorato in società di consulenza internazionali (Roland Berger, Arthur D. Little) maturando esperienze nei campi della strategia, dell'organizzazione, delle acquisizioni, dell'innovazione. Ha seguito numerosi progetti legati allo sviluppo del territorio tra cui turismo, aggregazioni multiultility, sistemi fieristici, filiere di settore, aeroporti, ambiente, telecomunicazioni.  E stato anche professore a contratto dell’Università’ Ca foscari, ha un MBA della Business School del Politecnico di Milano e segue alcune start-up in diversi settori. 

    Nicola Pianon

    Nicola Pianon è Senior Partner di The Boston Consulting Group , con cui lavora dal 1991 . Possiede un’esperienza consolidata, con più di 500 Progetti effettuati nei settori dei beni di consumo, turismo, lusso e moda, retail, media e telecomunicazioni. In particolare nel Travel and Tourism ha effettuato più di 100 Progetti con Tour Operator, Linee Aeree, Aeroporti e Travel Retailer su temi di strategia, organizzazione, operations e sviluppo digitale, e ha supportato il Governo Italiano nel 2013-14 nella stesura del primo Piano Strategico del Turismo.

    Antonello De Medici

    Laureato in Giurisprudenza a La Sapienza di Roma, Antonello De Medici è membro consigliere di Federturismo Confindustria, delegato Turismo Confindustria Veneto e membro EHMA. Collabora con UNWTO, RIR Turismo Veneto, Start up Hospitality new co. Da giugno 2020 ricopre il ruolo di General Manager per Hilton Molino Stucky, Venezia.

    Sergio Stievano

    Sergio Stievano si laurea in Economia Politica in Bocconi, si occupa di direct marketing in Fiat Group e in AME Spa fino al 2001, quando la joint venture Mondadori-Bertelsmann lo pone a capo del mediastore online Bol.it. Nel 2010 si unisce a Bravofly come Business Strategy Director. Poi Chief Operating Officer in Bravofly Rumbo Group. Dal 2015 è Chief Data Officer del gruppo lastminute.com. Sergio è stato inserito per due anni da DataIQ in UK tra le Top 100 most influential people in data ed è nell'advisory board dell'osservatorio Big Data & Business Analytics del Politecnico di Milano.

    Davide Cuttini 

    Mai come oggi, l’introduzione delle nuove tecnologie nel turismo, può cambiare radicalmente la user experience dal punto di vista cognitivo ed emozionale. La realtà aumentata, insieme all’IA, può portare il turista in una nuova dimensione senza abbandonare il contatto con la realtà. La contestualizzazione spaziale di elementi 3D statici o dinamici, che possono andare dalle ricostruzioni storiche di architetture preesistenti all’interazione con avatar 3D intelligenti e liberi di muoversi nello spazio, sono alcuni degli esempi che rivoluzioneranno questo settore. La blockchain nel contempo, nell’ottica di una diffusione world wide di queste piattaforme va a risolvere due aspetti: uno legato al pagamento dei servizi e uno collegato alla gestione degli spazi esperienziali.

    Glauco Mantegari

    Glauco Mantegari è Head of Data Analytics di Motion Analytica, dove si occupa della progettazione e della supervisione di progetti di data science con particolare riferimento agli ambiti dello smart tourism e delle smart cities. Ha precedentemente ricoperto ruoli sia in ambito di ricerca e didattica sia in ambito applicativo con numerosi partner tra cui la Stanford University, l'Università di Oxford, e la Talent Garden Innovation School.

    Promoter

    Università Ca' Foscari Venezia
    Fondazione Ca' Foscari
    Regione del Veneto
    Area Science Park

    Exclusive

    Intesa San Paolo
    KPMG
    ORS Group
    Sharp

    Premium

    Alba Leasing
    Axians
    Beantech
    Cortellazzo&Soatto
    Engineering
    MAW
    SMACT CC
    TIM

    Partner

    Datev Koinos
    Electrolux
    Veneto Welfare

    Sponsor

    Alilaguna
    Arper
    Loison
    Pasin Bags
    San Benedetto

    Media

    https://www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/
    Class TV
    Radio Ca' Foscari
    Invenicement
    Marketers

    Supporter

    GSI
    CUOA
    Yunus Center
    Fondazione Nord Est
    Fondazione UNiveneto
    Qbit

    Patrocinanti

    Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti
    Ordine dei commercialisti
    Venis

    Contatti

    Per informazioni scrivere a  sif@unive.it
    Coordinamento:  mariaclaudia.pignata@unive.it
    Partnership:  alberto.brugnoli@unive.it