Quando passa l'ultimo 2?

È il momento di abbandonare l’imbarcadero e piantare l’ombrellone in spiaggia! Il battello n.2 continuerà a passare ma, ahimè, senza noi ad aspettarlo. Quando passa il 2? finisce la stagione – ma finisce alla grande!

Con l’introduzione delle nuove linee estive per il Lido, cominceremo a frequentare nuovi battelli e altri imbarcaderi, sempre più roventi. Ma promettiamo che torneremo molto presto a chiederci quando passerà il nostro 2.

Le voci di Radio Ca’ Foscari in questi mesi hanno saputo animare le attese di molti, riuscendo a riunire interessi e immagini distanti sotto i temi più disparati. Tematiche che nascono da parole ascoltate di sfuggita dal passeggero accanto, oggetti, paesaggi visti dal finestrino e sensazioni. 

Siamo partiti dal colore rosso, troppo a lungo simbolo di restrizioni, per attraversare l’elemento per eccellenza della nostra città, l’acqua, tra il suo simbolismo e la sua imprescindibilità. Abbiamo accompagnato il senso della distanza con letture, immagini e racconti, ci siamo ritrovati a scoprire le mille sfumature degli occhi, le vite e le storie delle nostre icone, le grandi bugie della storia e il loro significato. Interrogare il tempo, viaggiare tra ricordi, paesaggi lontani e futuri non è stato semplice, eppure, gli imbarcaderi ci hanno insegnato ad abbandonarci all’attesa.

Le nostre voci, ma non solo

Il battello ci ha portato a scoprire e raccontare posti e realtà della nostra città come Ocean Space e il Planetario di Venezia, che mantengono vivo il nostro territorio attraverso la ricerca, la condivisione e la conoscenza dell’‘intorno’. Incontrare i responsabili e condividere con voi le loro parole e i loro messaggi ci ha aiutato a collegare linee di battelli diversi, movimenti lontani di uno stesso ingranaggio. 

Concludiamo la nostra attesa del battello con una puntata dedicata al numero simbolo di questa esperienza: il due. Martedì alle 14:00 andrà in onda l’ultima puntata della stagione, interamente dedicata alla dualità, a tutto ciò che è inseparabile, ed esiste e riesce a vivere soltanto nel due. 

Non fate tardi, ché poi passa.

E, se passa, non temete, ché ne passa sempre un altro. E poi potete sempre riascoltare tutte le puntate in podcast!

Torniamo presto.