Ca' Foscari e il Festival dello sviluppo sostenibile

Potete ascoltare in podcast la nuova puntata di Sosteniamo che. Questo mese, Greta di Ca' Foscari sostenibile ci parla delle iniziative legate al Festival dello sviluppo sostenibile di AVSIS.

Il podcast

La puntata di maggio di Sosteniamo che è dunque dedicata a un evento particolare: il Festival dello sviluppo sostenibile. Una kermesse di eventi variegati e diffusi su tutta la penisola in 17 giorni: tanti quanti sono gli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'ONU.
E Ca' Foscari cosa c'entra? Sentite un po'.

Il Festival dello sviluppo sostenibile

Il Festival si svolge in tutta Italia: convegni, mostre, spettacoli, eventi sportivi e molto altro ancora. Il tutto è mirato a sensibilizzare i cittadini sui temi della sostenibilità in tutte le sue forme (ambientale, economica e sociale), e a far conoscere gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile - contribuendo così al loro raggiungimento.

L'edizione 2019 si svolge dal 21 maggio al 6 giugno, e anche quest'anno Ca' Foscari partecipa in vari modi: Kids University, uno speciale MOOC dedicato allo sviluppo sostenibile, e pure una performance artistica organizata assieme alla New York University.

Scoprite tutti i dettagli nella puntata!

Cos'è AVSIS

AVSIS è l'acronimo di “Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile”. Un'associazione nata nel 2016 su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università “Tor Vergata” di Roma. Lo scopo di AVSIS è quello di far crescere la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, attraverso la sensibilizzazione della società italiana, dei soggetti economici e delle istituzioni.

È importante, infatti, che gli obiettivi dell'Agenda 2030 vengano raggiunti. Riguardano infatti questioni fondamentali per lo sviluppo di tutti, come per esempio la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico.

Ca' Foscari e la sostenibilità

Non bastano ovviamente pochi eventi per risolvere un problema. L'Unviersità Ca' Foscari ne è pienamente consapevole, e da anni lavora duramente sulle questioni di sostenibilità grazie al lavoro di Ca' Foscari sostenibile.

Tra le politiche concrete avviate in questi mesi, ricordiamo il protocollo #StopSingleUsePlastic. Come ha ricordato di recente il Rettore Michele Bugliesi, sono infatti in programma alcune importanti azioni per ridurre l'uso della plastica in Ateneo.

Tra queste:

- disporre di un servizio di catering sostenibile, che non utilizzi bottiglie e stoviglie di plastica monouso;

- fornire agli immatricolati una borraccia in metallo ed estendere l'utilizzo di colonnine dell'acqua nelle sedi;

- sostituire bicchieri e palette di plasticha nelle macchinette del caffè.

Piccoli ma importanti passi per dare il contribuito dell'Università a un mondo più pulito.