La pesca in laguna: la tradizione veneziana

La pesca in laguna è la nuova mostra organizzata dalla Fondazione Musei Civici di Venezia al Centro Culturale Candiani. Cosa rimane oggi di questa tradizione secolare?

Pochissimo, quasi niente.
Negli anni Sessanta il mondo della pesca cambia completamente: l'avvento dei processi motorizzati, della produzione industriale degli attrezzi e delle reti spazza via le consuetudini radicate. Si perdono strumenti, abilità e conoscenze; si perde un patrimonio storico e linguistico che fino a quel momento aveva caratterizzato larga parte della vita di Venezia.

La pesca in laguna nasce per ritrovare quel che si è perso; per restituire a Venezia e ai veneziani almeno un'idea di quello che è stato un passato recente eppure così lontano; per avvicinare il comune cittadino a una realtà sconosciuta, eppure cruciale per la vita di ognuno.
L'esposizione nasce dopo il restauro della collezione storica Ninni-Marella: una raccolta di modelli di imbarcazioni e attrezzatura da pesca, creata ad hoc per l'EXPO di Berlino del 1880.

un'occasione per riscoprire un patrimonio culturale di questa città, che non è mai stato affrontato prima" - dice Luca Mizzan, responsabile del Museo di Storia Naturale di Venezia.

La pesca in laguna: il podcast di MuVE In

Mizzan è una delle voci di questa puntata di MuVe In dedicata a La pesca in laguna. Una puntata che non è solo una presentazione della mostra, ma un vero e proprio approfondimento dell'argomento: uno strumento al tempo stesso propedeutico e complementare all'esposizione.

Dopo l'introduzione del responsabile del museo ascoltiamo infatti gli interventi di Silvia Zampieri - esperta delle collezioni di MSN - e di Luigi Divari - conoscitore della laguna di Venezia e delle sue tradizioni.

Se volete saperne qualcosa di più, ascoltate il podcast!

Qualche info in più sulla mostra

La pesca in laguna è visitabile al Centro Culturale Candiani fino al 19 aprile 2020.
La mostra è curata da Luca Mizzan e Mauro Bon, con Nicola Novarini, Cecilia Vianello e Silvia Zampieri. Le illustrazioni sono state realizzate con la collaborazione di Luigi Divari.

Ogni venerdì e sabato di settembre, alle ore 18:00, sono previsti percorsi guidati gratuiti - oltre alle visite guidate e alle attività didattiche a pagamento, prenotabili in qualunque giorno.

Per informazioni su prenotazioni, orari e biglietti, consultate la pagina dedicata sul sito di MuVe.