Comunicare PA: l’ufficio stampa tra strategia, metodi e digitale

Il corso presenterà la corretta funzione strategica dell’ufficio stampa ed offrirà modelli, teorie e strumenti necessari per gestire la comunicazione dei diversi attori pubblici ed istituzionali.

Oggi, infatti, l’ufficio stampa deve partecipare attivamente alle scelte di comunicazione e non può essere solo l’esecutore di scelte calate dall’alto. Deve inoltre gestire correttamente la molteplicità di strumenti e mezzi adeguati ai target identificati, considerando sempre il contesto in cui opera, il ruolo fondamentale della relazione con i propri stakeholder e l’importanza del consenso, che deve essere monitorato.

Durante il percorso si analizzerà la trasformazione dei media e delle modalità lavorative dei giornalisti. La didattica del corso utilizzerà esperienze dirette e casi concreti per illustrare le tecniche  per una comunicazione efficace.

Obiettivi

Il percorso ha l’obiettivo di rafforzare e aggiornare le competenze dei comunicatori della P.A. con particolare attenzione ai nuovi media, alla gestione delle situazioni critiche ed all’attenzione per il consenso.

Programma

Giornata 1: Strategia, organizzazione e strumenti della comunicazione pubblica

  • la comunicazione pubblica: definizione, il Piano di Comunicazione, il ruolo strategico, la relazione con i media,  la comunicazione politica e le differenze con la comunicazione pubblica
  • organizzazione e ruoli: Portavoce, ufficio comunicazione, ufficio stampa e urp; la figura del portavoce; l'Ufficio stampa
  • gli strumenti dell’ufficio stampa: comunicato stampa, conferenza stampa, l'intervista, il videomessaggio, la rassegna stampa

Giornata 2 : Il cittadino diventa cliente? La citizenssatisfaction ed il ruolo della comunicazione per migliorare i servizi

  • la comunicazione ed il cambiamento di modello l'utente diventa cliente: il concetto di citizensatisfaction
  • l’utilizzo di ricerche e sondaggi nella pianificazione della comunicazione: sapere dove si sta andando per correggere la rotta
  • strumenti per la valutazioni della comunicazione pubblica: vantaggi, rischi e opportunità   

Giornata 3: Le relazioni pubbliche e la crisi permanente

  • le Pubbliche Relazioni: obiettivi e compiti delle pubbliche relazioni, modalità di creazione del consenso nell'opinione pubblica; comunicare in situazioni di rischio
  • la comunicazione di crisi per l'ente pubblico: situazione momentanea o quotidianità?
  • l'importanza di metterci la faccia: media training e public speaking

Giornata 4: L'ente pubblico e la comunicazione multicanale

  • la situazione attuale: come comunica oggi l'ente pubblico tra limiti e opportunità
  • le nuove frontiere: l’ufficio stampa 2.0. La gestione del sito internet e dei social network: linee guida ed avvertenze
  • ogni messaggi ha il suo canale: Quanti linguaggi per i differenti target?

Destinatari

I responsabili della comunicazione, degli uffici stampa e i responsabili di segreteria di assessorati, di sindaci o di altre cariche dirigenziali e responsabili della comunicazione di aziende municipalizzate.

Coordinamento didattico e docenza

Eugenio Tumsich Consulente con oltre 30 anni di esperienza, esperto di comunicazione istituzionale e corporate, ha lavorato nella P.A. in differenti Enti Locali ed aziende pubbliche e municipalizzate. Ha ricoperto differenti incarichi istituzionali quali Capo Ufficio Stampa alla Camera di Rinnovamento Italiano e Responsabile della comunicazione strategica.

Giulio Giuliani Dopo una lunga esperienza nella redazione di un settimanale veneziano, ha ricoperto differenti incarichi istituzionali presso Pubbliche Amministrazioni di primaria importanza. Successivamente ha diretto per anni la Fondazione del Duomo di Mestre; da cinque anni cura la comunicazione dell'Azienda Sanitaria veneziana, ora di dimensione provinciale (Ulss 3 Serenissima).

Lorenzo Pregliasco è founding partner di Quorum, agenzia specializzata in ricerche di opinione e comunicazione, e di YouTrend, magazine digitale di analisi politica ed elettorale. Membro della European Society for Opinion and Marketing Research. Scrive su «L’Espresso», è ospite fisso di «Omnibus» su La7 e interviene spesso su Rai News e Sky TG24. E' autore di «Il crollo» (2013), «Una nuova Italia» (2018) e «Fenomeno Salvini» (2019).

Giorgio Tedeschi  giornalista, ha lavorato per televisioni italiane e internazionali, già direttore della radio e dell’agenzia del quotidiano La Stampa. Si è poi affermato come consulente di comunicazione e ha gestito le situazioni di crisi per enti e aziende pubbliche e private tra cui Ilva, Terna, Sorgenia, Ferrovie dello Stato e, nel Veneto, la crisi da inquinamento da Pfas. Si occupa di formazione di dirigenti, manager e imprenditori in Italia e all'estero per insegnare loro come affrontare le telecamere e il pubblico con corsi di public speaking e media training.

Christian Tosolin Social Media Manager del Comune di Trieste, Consulente e docente A.N.C.I. FVG, Coordinatore regionale FVG dell’Associazione Nazionale per la Nuova Comunicazione PASocial. Docente per il Comune di Trieste e ForumPA nel campo della comunicazione. Speaker alla Social Media Week Milano e Roma e a SMAU Milano. Author per Agenda Digitale, AGI e Forum PA.

Durata e calendario del corso

Il corso avrà durata complessiva di 24 ore con il seguente calendario

  • 13, 19 e 26 novembre 2019
  • 3 dicembre 2019

Le lezioni si svolgeranno dalle ore 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:30.

Quota di partecipazione

€ 550 + 22% IVA (eventuale esenzione IVA ai sensi art. 10 del Dpr 633/72).
Per iscriversi al corso è necessario compilare il form di iscrizione online

Per la partecipazione al corso sono disponibili 2 Borse di studio a copertura totale della quota di iscrizione. Per maggiori informazioni potete scrivere a  corsi.challengeschool@unive.it 

Scadenza iscrizioni: 31 ottobre 2019.

Agevolazioni

Sono previste le seguenti agevolazioni per l’iscrizione:

  • Alumni Università Ca' Foscari, riduzione del 10%;
  • Alumni e studenti Ca' Foscari Challenge School, riduzione del 30%;
  • insegnanti di ruolo e personale amministrativo della scuola pubblica italiana, riduzione del 20%
  • personale docente e amministrativo Università Ca' Foscari, riduzione del 20%;

Per le Aziende o Enti che iscrivano più di un dipendente:

  • riduzione del 10% sulla seconda iscrizione;
  • riduzione del 20% sulla seconda e terza iscrizione;
  • riduzione del 30% sulla seconda, terza e quarta iscrizione.

Le riduzioni si applicano alla quota ordinaria e non sono cumulabili con altre agevolazioni. Le Aziende o Enti che desiderano iscrivere più di quattro dipendenti possono richiedere un preventivo personalizzato o ricevere un programma formativo ad hoc in risposta alle loro necessità.

Sede

Ca' Foscari Challenge School
Via della Libertà, 12 - 30175 Venezia (Parco Vega)

Informazioni

Per maggiori informazioni relative a questa iniziativa (contenuti, docenti, sede, agevolazioni) è possibile contattare la segreteria organizzativa di Ca' Foscari Challenge School.

tel. 041 234 6835/6868/6817
 corsi.challengeschool@unive.it

Last update: 08/10/2019