Corso di Laurea Magistrale in
Lavoro, cittadinanza sociale, interculturalità

Tirocinio

Il tirocinio è parte integrante del percorso di studi della laurea magistrale “Lavoro, cittadinanza sociale, interculturalità”. Al tirocinio sono corrisposti 10 CFU e può essere di diverse tipologie:

  • tirocinio professionalizzante per laureati in Servizio sociale
  • tirocinio professionalizzante per studenti in possesso di laurea diversa da quella in Servizio sociale
  • tirocinio non professionalizzante
  • stage all’estero

Il tirocinio può essere sostituito dal riconoscimento di attività lavorativa

Tutor di tirocinio

Il tirocinio è guidato da Tutor Universitari, che hanno incarichi annuali per un numero limitato di ore. Per l’a.a. 2018-2019 i Tutor incaricati sono:

Possono accedere al tirocinio gli studenti regolarmente iscritti al secondo anno.

La richiesta deve essere inviata compilando il modulo allegato, entro la fine di maggio di ogni anno, all’indirizzo  tirociniointerculturalita@unive.it. Nel mese di ottobre di ogni anno viene organizzato un  incontro plenario finalizzato alla presentazione dei percorsi formativi e all’assegnazione dei tutor agli studenti richiedenti.

Tipologie di tirocinio

Tirocinio professionalizzante laureati in Servizio sociale

Può essere svolto da studenti in possesso di laurea triennale in Servizio Sociale che non esercitino la professione di Assistente Sociale e che intendano approfondire i temi ad essa correlati. Per costoro è prevista la collocazione nei servizi sociali per garantire un accrescimento delle conoscenze e acquisire una buona autonomia operativa, con eventuale possibilità di partecipare a progetti di ricerca. La durata è di 250.

Tirocinio professionalizzante studenti con laurea diversa da Servizio sociale

Può essere svolto da studenti in possesso di laurea triennale diversa da quella in Servizio Sociale che intendano esercitare la professione di Assistente Sociale. A questi studenti è offerta la possibilità di un percorso costituito da un Tirocinio professionalizzante della durata di 450 che fa riferimento, nei contenuti e nei metodi, al tirocinio di 1° e 2° modulo del corso di laurea triennale in Scienze della società e del Servizio sociale. L’esperienza, virtualmente suddivisa in una prima parte di conoscenza e osservazione (220 ore circa) e una seconda parte di sperimentazione e autonomia (230 ore circa), si svolge con la guida e supervisione di un assistente sociale professionista.

Per poter svolgere tale tipologia di tirocinio è necessario inserire nel piano di studio, tra i crediti sovrannumerari, i seguenti insegnamenti del cdl triennale in Scienze della Società e del Servizio sociale: Metodologie del Servizio sociale (9 cfu, FT0139) e Programmazione e valutazione del Servizio sociale (9 cfu, FT0467). Le corrispondenti prove d'esame dovranno essere superate prima dell’avvio del tirocinio

Gli studenti di cui al punto 2) possono in ogni caso affrontare l’Esame di Stato anche senza aver seguito il percorso sopra descritto, scegliendo invece le altre tipologie illustrate di seguito.

Tirocinio non professionalizzante

Può essere svolto dagli studenti che intendano svolgere un tirocinio non professionalizzante. La supervisione dell’attività dello  studente da parte dell’ente ospitante deve essere effettuata e condotta da personale di comprovata esperienza.

All’interno di questa tipologia è inserito anche lo stage finalizzato allo svolgimento/collaborazione a ricerche che si sviluppano sia in sede universitaria sia presso altri enti o servizi del Welfare.

L’esperienza deve avvenire all’interno di enti e servizi in sintonia con gli obiettivi formativi del corso di laurea. La durata è di 250 ore.

Stage all'estero

Lo stage deve essere svolto presso enti e servizi che abbiano attinenza con gli obiettivi formativi del corso di laurea e deve essere condotto con la supervisione di assistente sociale o altra figura professionale.

Tale tipologia di tirocinio non è indicata per gli studenti non in possesso di laurea triennale che intendono svolgere tirocinio professionalizzante (450 ore)

Per l’avvio dello stage, il Settore di riferimento è Stage all’estero,  stage.estero@unive.it

Riconoscimento di attività lavorativa sostitutiva di tirocinio

Possono richiedere il riconoscimento dell’attività lavorativa svolta presso enti pubblici, privati, cooperative sociali, gli studenti che lavorano come assistenti sociali, oppure che lavorano a diverso titolo, svolgendo attività connesse al sistema di welfare e attinenti agli obiettivi formativi del corso di laurea. Durata minima del rapporto di lavoro: 6 mesi.

La valutazione dell’attività lavorativa, e dell’annessa relazione, è a cura del Tutor universitario.

Il Collegio didattico o suo delegato convaliderà l’attività al fine dell’attribuzione dei crediti formativi in carriera dello studente.

Gli studenti consegneranno la documentazione debitamente compilata e firmata alla segreteria dei Servizi di Campus umanistico.


Avvio del tirocinio - adempimenti

Alla fine del primo anno di corso gli studenti compilano la Scheda assegnazione tirocinio e la consegnano entro il 31 maggio via mail alla Coordinatrice del tirocinio ( tirociniointerculturalita@unive.it

Per attivare il tirocinio e acquisire tutte le informazioni utili, gli studenti dovranno rivolgersi alla segreteria dei Servizi di Campus umanistico,  stage.areaumanistica@unive.it

In Area riservata è consultabile l’elenco delle Convenzioni attivate con enti pubblici e privati.

Gli studenti possono  autonomamente contattare aziende o enti  e proporre l’attivazione della convenzione per l’avvio del tirocinio, seguendo le indicazioni pubblicate nella pagina Attivare uno stage. Per la compilazione del Progetto formativo, lo studente utilizzerà l’apposito applicativo e seguirà le istruzioni pubblicate. Lo studente è tenuto a prendere visione del Regolamento del tirocinio  prima  di incontrare il Tutor di riferimento o anche contestualmente al primo incontro con il Tutor cui è assegnato.

Lo studente tirocinante è tenuto all’assolvimento dell’obbligo formativo in materia di sicurezza sul luogo di lavoro. Prima dell’avvio al tirocinio, lo studente riceverà l’invito alla formazione generale (4 ore)  sulla sicurezza che si tiene interamente online sulla piattaforma Moodle di Ateneo. Alla conclusione del tirocinio, lo studente consegnerà alla segreteria dei Servizi di Campus umanistico, che provvederà alla registrazione in carriera dell’attività,  il Registro delle presenze completo di valutazione del Tutor dell’ente ospitante e del  riconoscimento crediti a cura del Tutor universitario.

Last update: 10/07/2019