La ricerca della felicità 
Teatro Ca' Foscari 2019/2020, Laboratori

20-21-22 aprile 2020, ore 15.00-19.00

laboratorio di Teatrino Giullare

a partire da Menelao, il testo di Davide Carnevali messo in scena dalla compagnia

Iscrizione

  • Scadenza per le iscrizioni: 7 aprile 2020
  • Posti disponibili: massimo 15 posti

Per iscriversi occorre inviare la candidatura con i dati, i recapiti, una lettera di motivazioni e un curriculum aggiornato all'indirizzo  teatro.cafoscari@unive.it (nell’oggetto dell’email inserire il titolo di uno o più laboratori ai quali si è interessati).
Verranno prese in considerazione ai fini della selezione soltanto le domande dei candidati che abbiano presentato tutta la documentazione richiesta.
La partecipazione è gratuita.

Per informazioni scrivere a  teatro.cafoscari@unive.it.


Il laboratorio

Menelao torna vincitore dalla guerra di Troia, ha recuperato sua moglie Elena, la donna più bella del mondo, è ricco, è re, ma non è felice: questo è il punto di partenza del Menelao messo in scena da Teatrino Giullare e punto di partenza di un laboratorio teatrale, spunto per indagare scenicamente, riflettere e giocare con l'eterna questione della felicità.

Un laboratorio che affronta la questione della felicità da un punto di vista teatrale, affrontando insieme alcuni frammenti di drammaturgia contemporanea che ruotano attorno al tema: la felicità nelle parole di grandi autori, la felicità tra le battute dei personaggi.

Un lavoro vissuto in comune tra scrittura teatrale, scoperta delle proprie qualità vocali e corporee, uso di maschere e altri artifici comunicativi, ricerca dell'espressività con la guida di Teatrino Giullare.


Teatrino Giullare

Teatrino Giullare, fondato e diretto da Giulia Dall’Ongaro ed Enrico Deotti, ha come costante della propria ricerca teatrale l'idea di attore artificiale, di esplorazione dell’espressività tramite il limite fisico ed una originalità che l’ha portato, dal 1995 ad oggi, a realizzare allestimenti teatrali, mostre e laboratori in tutta Italia e in molti paesi del mondo (Europa, Usa, Canada, Argentina, Uruguay, Colombia, Venezuela, Guatemala, Etiopia, Kenia, Russia, Turchia, Pakistan, India, Iran, Israele, Marocco, Egitto...)

La Compagnia debutta nel 1995 al Corso di Drammaturgia di Giuliano Scabia al Dams, Università di Bologna, con Alcesti di Euripide, seguono lavori su Aristofane (1996), Plauto (1997), la Commedia dell’Arte (1998), Shakespeare (2002), Beckett (2005), Bernhard (2006), Koltès (2008 e 2009), Pinter (2010), Scabia (2013), Jelinek (2014), Shakespeare (2016).

Tra i vari riconoscimenti ricevuti il Premio Nazionale della Critica (2006), il Premio Speciale Ubu 2006, il Premio Speciale della Giuria e Premio Brave New World per la regia al 47^ Festival Internazionale di Teatro MESS di Sarajevo (2007), il Premio Hystrio 2011.

Last update: 10/09/2019