Scheda del corso

Anno Accademico di riferimento: 2021/2022

Livello del titolo di studio

Laurea

Classe

L-8 (Ingegneria dell'Informazione)

Bandi e regolamenti

Il regolamento didattico del corso di studio ne specifica gli aspetti organizzativi: obiettivi formativi, modalità di accesso, piano di studio, esami, prova finale, sbocchi occupazionali, ecc. Per tutta la carriera universitaria, gli studenti devono fare riferimento al regolamento didattico in vigore al momento della propria immatricolazione.

Sede

Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi, Campus Scientifico, via Torino 155, 30170 Venezia Mestre.
Per informazioni contattare il Campus Scientifico,  campus.scientifico@unive.it

Referente

Prof. Stefano Bonetti (coordinatore del collegio didattico,  stefano.bonetti@unive.it)

Lingua

Italiano

Modalità di accesso

Programmato, 100 posti disponibili
Contingente riservato a studenti stranieri non comunitari residenti all'estero: 10 posti, di cui 3 riservati a studenti di nazionalità cinese, residenti in Cina, nell'ambito del Progetto Marco Polo.

Le modalità di accesso sono consultabili nella pagina dedicata all'ammissione al corso.

Requisiti di accesso

Per l'accesso al Corso di Laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.

E' inoltre richiesta un'adeguata conoscenza della matematica e della lingua inglese almeno a livello B1. La verifica del possesso di tali conoscenze è obbligatoria.

Le modalità di verifica sono indicate nel regolamento didattico del corso di studio, pubblicato nel sito web di Ateneo, che stabilisce gli obblighi formativi aggiuntivi (OFA) da soddisfare nel primo anno di corso in caso la verifica non sia positiva.

Accesso con titolo estero

I candidati in possesso di qualifica internazionale devono aver conseguito un diploma di studi secondari dopo almeno 12 anni di scolarità. La prevalutazione del titolo è obbligatoria secondo modalità e scadenze disponibili sul portale di ateneo.

I candidati con cittadinanza comunitaria o non comunitaria in possesso di permesso di soggiorno valido per l’immatricolazione dovranno superare il test di accesso in presenza, come sopra indicato. I candidati con cittadinanza non comunitaria che necessitano un visto di ingresso per l’immatricolazione sosterranno il test di accesso via Skype.

Corso di studio in breve

Il corso di Laurea in Ingegneria Fisica a Ca' Foscari Venezia ha come obiettivo la formazione di una classe di ingegneri moderna e professionalmente cosmopolita, adatta ad affrontare le questioni pertinenti alle tecnologie avanzate, siano esse legate alla fisica quantistica e della materia, all'informatica avanzata (machine learning e quantum computing) e all'elettronica, alla biofisica e biomedicina. Tali tematiche emergono naturalmente su scala globale, e sono in continua evoluzione. Un Ingegnere Fisico combina la conoscenza della fisica e della matematica, propria di un Fisico, a quella dell'informatica e dell'elettronica, tipica di un Ingegnere, riuscendo quindi ad utilizzare un linguaggio appropriato in ambiti scientifici diversi. Su scala mondiale è sempre più richiesta la presenza di figure professionali che sappiano formarsi adattandosi a situazioni in continua evoluzione tecnologica, e all'emergere delle cosiddette scienze della complessità, come la fisica dei materiali quantistici e le neuroscienze. L'Ingegnere Fisico è quindi una figura professionale polivalente che combina competenze in due discipline, quella ingegneristica applicativa e quella scientifica fondamentale. In breve, un Ingegnere Fisico è formato per essere in grado di modellare i diversi aspetti di una realtà in continuo cambiamento.

Il corso di Laurea in Ingegneria Fisica a Ca' Foscari Venezia fornisce le basi matematico-fisiche ed ingegneristiche utili all'inserimento nel mondo della ricerca nei campi della fisica quantistica e della materia, in specifico delle nanotecnologie, delle tecnologie ottiche e dei laser, e nel campo dei sistemi complessi a molti variabili, della biofisica e dell'intelligenza artificiale. Il corso di Laurea in Ingegneria Fisica a Ca' Foscari si caratterizza per una preparazione focalizzata su particolari tematiche fisiche (quali la meccanica e l'ottica quantistica) e matematico/informatiche: la modellistica di sistemi fisici a molte variabili può essere intrapresa solo con un bagaglio di conoscenze teoriche avanzate, come accade ad esempio nell'applicazione delle tecnologie quantistiche all'informazione o al calcolo (applicazione che necessita di una contemporanea conoscenza ed ingegnerizzazione della fisica quantistica necessarie al quantum computing).

Profili professionali

I laureati in Ingegneria Fisica possono operare nei settori tecnologicamente avanzati, siano essi legati alla produzione (materiali, nanotecnologie, biomedicina) o all'elaborazione (modellistica numerica, sistemi a molte variabili, sicurezza informatica). L'Ingegnere Fisico può pertanto inserirsi presso:

  • grandi imprese italiane ed estere nel campo dell'ingegneria dei materiali, delle tecnologie ottiche, delle tecnologie informatiche, delle tecnologie quantistiche, dell'imaging, nonché nei settori aerospaziale, medicale, e della sicurezza;
  • piccole e medie imprese che utilizzano sistemi e tecnologie innovativi;
  • società nazionali e internazionali che operano nella consulenza strategica e industriale;
  • enti operanti nella Pubblica Amministrazione;
  • centri di ricerca privati e pubblici;
  • filiali di rappresentanza di aziende estere nel mercato delle tecnologie fisiche ed ottiche;
  • start-up tecnologiche.

I laureati in Ingegneria Fisica possono inoltre proseguire gli studi in un percorso formativo di Laurea Magistrale, potendo affrontare corsi magistrali sia in ambito ingegneristico che in ambito fisico.

I laureati di primo livello in Ingegneria Fisica potranno sostenere l'Esame di Stato per l'abilitazione professionale alla Sezione B dell'Albo (Ingegneri Junior) nel Settore di Ingegneria dell'Informazione.

Modalità di frequenza

Libera. La frequenza ai corsi di laboratorio è obbligatoria.

Esami di profitto e prova finale di laurea

Le attività formative prevedono lezioni frontali, laboratori e  tirocini al fine di acquisire ampie competenze, teoriche e pratiche, spendibili nel mondo del lavoro, nonché la capacità di aggiornamento continuo.
L’accertamento dell’effettivo apprendimento avverrà tramite esami scritti, esami orali, stesura di relazioni e loro presentazione e discussione.

La Prova Finale consiste nell'elaborazione di una relazione scritta, elaborata dallo studente sotto la guida del/i relatore/i, avente per oggetto l'attività di ricerca svolta e documentata dal candidato nei periodi di tirocinio formativo (che ne costituisce parte intergrante). Sono possibili tirocini collegati alla prova finale sia da svolgere presso le strutture dell'Università Ca' Foscari Venezia sia da svolgere presso un Ente, Laboratorio di Ricerca, altro Ateneo o Ditta convenzionata con l'Università. Sono ammessi relatori esterni, purché affiancati, in veste di correlatore o relatore, da un docente del Corso di Laurea.

La Prova Finale ha l'obiettivo di verificare le capacità individuali di applicazione delle conoscenze acquisite durante il percorso di studio mediante l'approfondimento di esperienze interdisciplinari. Il contenuto dell'elaborato di tesi deve dimostrare l'acquisizione di una adeguata conoscenza della letteratura scientifica sul tema trattato, nonché la capacità di ottenere dalle evidenze descritte una conclusione critica ben argomentata in un corretto linguaggio scientifico. La Prova Finale ha inoltre lo scopo di verificare la capacità di comunicare verbalmente informazioni scientifiche significative su un argomento specifico in un intervallo di tempo definito, anche mediante l'uso di strumenti informatici di presentazione.

Le modalità di svolgimento della Prova Finale sono specificate nel Regolamento di Tesi del Corso di Laurea.

Accesso a studi successivi

Master di I livello e Laurea Magistrale.

A Ca’ Foscari è in preparazione un corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Fisica.
Per approfondimenti e per una panoramica di Lauree Magistrali già esistenti e accessibili in Italia, si veda la discussione nel video-incontro di presentazione.

Last update: 06/12/2021