Festival Internazionale
di Letteratura a Venezia
25 28 maggio 2022

home incroci

László Krasznahorkai

László Krasznahorkai è nato a Gyula, in Ungheria, nel 1954. Ha vinto numerosi premi internazionali e le sue opere sono state pubblicate in molti paesi. È considerato dalla critica il più importante scrittore ungherese vivente, è autore di sette romanzi e cinque raccolte di racconti. Nel 2015 ha vinto l’International Man Booker Prize. Bompiani ha pubblicato nel 2016 “Satantango”, finalista al Premio Gregor Von Rezzori e al Premio Strega Europeo 2017, “Melancolia della resistenza” e “Il Ritorno del Barone Wenckheim”, vincitore del National Book Award for Translated Literature nel 2019. Recentemente sono stati pubblicati in italiano anche “Guerra e Guerra” e “Seiobo è discesa quaggiù”.

Opere scelte

  • Seiobo è discesa quaggiù, Bompiani, 2021 (trad. it. Dóra Várnai)
  • Guerra e Guerra, Bompiani, 2020 (trad. it. Dóra Várnai)
  • Il ritorno del barone Wenckheim, Bompiani, 2019 (trad. it. Dóra Várnai)
  • Melancolia della resistenza, Bompiani, 2018 (trad. it. Dóra Mészáros, Bruno Ventavoli)
  • Satantango, Bompiani, 2016 (trad. it. Dóra Várnai)

© Angeli Federica