Festival Internazionale
di Letteratura a Venezia
25 28 maggio 2022

home incroci

Carmen Pellegrino

Carmen Pellegrino, scrittrice e storica, ha indagato alcuni dei nodi salienti della modernità, concentrando i suoi studi sui movimenti collettivi di dissidenza, sul razzismo e sull’esclusione sociale. Coautrice di varie opere collettanee, con il primo romanzo “Cade la terra” (2015) ha vinto il Premio Rapallo Carige opera prima. Con il secondo romanzo “Se mi tornassi questa sera accanto” (2017) ha vinto il Premio Dessì. Tra i suoi temi di indagine più recenti vi è quello dei borghi disabitati e delle rovine di antichi insediamenti, per una scienza dell’abbandono come forma di recupero del vissuto storico dei luoghi. Con il romanzo “La felicità degli altri” (2021) ha vinto il Premio Latisana per il Nord Est ed è entrata nella Cinquina finale del Premio Selezione Campiello.

Opere scelte

  • La felicità degli altri, La nave di Teseo, 2021
  • Se mi tornassi questa sera accanto, Giunti Editore, 2017
  • Cade la terra, Giunti Editore, 2015
  • '68 napoletano. Lotte studentesche e conflitti sociali tra conservatorismo e utopie, Angelica, 2008