Festival Internazionale
di Letteratura a Venezia
3 6 novembre 2021

home incroci

Caterina Edwards

Caterina Edwards è una scrittrice canadese con radici gallesi, inglesi ed istriane e molto legata a Venezia. Nata in Inghilterra e trasferitasi da giovane a Calgary, si afferma come la prima autrice italo-canadese nel Canada occidentale, portando avanti contemporaneamente la carriera di docente di letteratura e scrittura creativa. Nel suo romanzo d’esordio The Lion's Mouth (1982) propone uno sguardo femminista sul multiculturalismo canadese e la sua opera teatrale Homeground (1990) è la prima a gettare uno sguardo sull’esperienza dei migranti italiani nelle praterie del Canada. Il suo libro di memorie, Finding Rosa (2008; tr. it. Riscoprendo mia madre. Una figlia alla ricerca del passato, 2021), indaga la storia della madre affetta dal morbo di Alzheimer e l’intreccio tra la perdita della memoria individuale e la rimozione del dramma collettivo dell’Istria. Ha vinto numerosi premi e onorificenze per le sue opere di narrativa e saggistica.

Opere scelte:

  • The Lion's Mouth, Guernica Editions, 1983
  • Homeground: A Play, Guernica Editions, 1990
  • Whiter Shade of Pale/ Becoming Emma, Guernica Editions, 1992
  • Island of Nightingale, Guernica Editions, 2000
  • Finding Rosa, Greystone Books, 2008 (tr. it. Riscoprendo mia madre. Una figlia alla ricerca del passato, Les Flâneurs Editions, 2021)
  • The Sicilian Wife, Linda Leith, 2015