Informativa Covid-19 sull'autodichiarazione del personale

Ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679

Ai fini della prevenzione dal contagio da Covid-19 all’interno delle sedi dell’Ateneo, la informiamo che con le dichiarazioni per l'accesso e la permanenza nelle sedi di Ateneo, vengono raccolti suoi dati personali.

1. Titolare del Trattamento

Il Titolare del trattamento è l’Università Ca’ Foscari Venezia, con sede in Dorsoduro n. 3246, 30123 Venezia (VE), nella persona del Magnifico Rettore pro tempore.

2. Responsabile della Protezione dei Dati

L’Università ha nominato il “Responsabile della Protezione dei Dati”, che può essere contattato scrivendo all’indirizzo di posta elettronica  dpo@unive.it o al seguente indirizzo: Università Ca’ Foscari Venezia, Responsabile della Protezione dei Dati, Dorsoduro n. 3246, 30123 Venezia (VE).

3. Categorie di dati personali, finalità e base giuridica del trattamento

I dati personali raccolti sono i seguenti: dati anagrafici (nome, cognome e data di nascita); struttura di appartenenza; informazioni inerenti lo stato di salute e di natura epidemiologica (relative alla sola sintomatologia legata alla infezione da Covid-19).

I predetti dati verranno raccolti e trattati al fine di gestire il rischio di contagio all’interno dell’Ateneo e, se dovesse essere necessario, per la tutela in giudizio dei diritti e degli interessi dell’Ateneo. 

La base giuridica del predetto trattamento è rappresentata dall’art. 6.1.c) del Regolamento (“adempimento di un obbligo di legge”) e, per i dati relativi alla salute, dall’art. 9.2.b) del Regolamento (“assolvimento degli obblighi in materia di diritto del lavoro e della sicurezza sociale e protezione sociale”) così come prescritto dal DPCM 26 aprile 2020, “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, applicabili sull'intero territorio nazionale” e dal Protocollo condiviso di “regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” sottoscritto in data 24 aprile 2020, nonché dall’art. 9.2.f) del Regolamento (“difesa di un diritto in sede giudiziaria”). 

4. Conferimento dei dati

Il conferimento dei predetti dati personali è obbligatorio, il rifiuto a fornire tali dati non consentirà l’accesso e la permanenza nelle sedi dell’Ateneo.

5. Tempi di conservazione

I dati saranno trattati fino al termine dello stato di emergenza e, successivamente, per il tempo necessario per l’esercizio/difesa dei diritti dell’Ateneo.

6. Destinatari e categorie di destinatari dei dati personali

Dovrà consegnare la dichiarazione al suo responsabile d’ufficio nonché scansionarla e inviarla all’Area Risorse Umane. Una volta consegnata la dichiarazione al responsabile della propria struttura, nella pagina web del dipendente comparirà indicazione dell'avvenuta consegna della predetta dichiarazione. Tale indicazione  non sarà visibile al di fuori della rete di Ateneo. I dati personali raccolti potrebbero essere comunicati a terzi solo in adempimento di un obbligo di legge (ad es. nel caso di richiesta da parte dell’Autorità sanitaria per la ricostruzione della filiera degli eventuali contatti).

7. Diritti degli interessati e modalità di esercizio

In qualità d’interessato, ha diritto di ottenere dall’Ateneo, nei casi previsti dal Regolamento, l'accesso ai dati personali, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento ovvero di opporsi al trattamento medesimo (artt. 15 e ss. del Regolamento). La richiesta potrà essere presentata, senza alcuna formalità, contattando direttamente il Responsabile della Protezione dei Dati all’indirizzo  dpo@unive.it ovvero inviando una comunicazione al seguente recapito: Università Ca’ Foscari Venezia - Responsabile della Protezione dei Dati, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia. In alternativa, è possibile contattare il Titolare del trattamento, inviando una PEC a  protocollo@pec.unive.it.

Gli interessati, che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento, hanno, inoltre, diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, come previsto dall'art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento).

Ultimo aggiornamento: 08/05/2020

Last update: 28/09/2020