Persone e passioni

Federica Giummolè
Statistica

Parlaci di te. Da dove provieni? Cosa insegni a Ca' Foscari? Quali sono i tuoi interessi e ambiti di ricerca?
Sono di Venezia e insegno statistica e calcolo delle probabilità. La mia ricerca da sempre si concentra sugli aspetti metodologici della statistica, piuttosto che sulle applicazioni. Mi interesso di metodi asintotici per l'inferenza e la previsione, utilizzando sia l'approccio frequentista che quello Bayesiano.


Qual è stato il tuo percorso accademico?
Mi sono laureata in Matematica e ho subito iniziato il dottorato di ricerca in Statistica all'università di Padova. Durante il dottorato ho trascorso diversi periodi di studio all'estero, presso le università di Barcellona (E), Aarhus (DK) e Warwick (UK). Sono diventata ricercatrice al Politecnico di Torino dove ho lavorato per circa 4 anni, prima di trasferirmi a Ca' Foscari nel 2003. Dal 2006 sono professore associato di Statistica.


Qual è l'aspetto che più ti appassiona del tuo ambito di ricerca?

Mi considero privilegiata ad avere un lavoro che mi permette di dedicare parte del mio tempo a studiare e continuare ad imparare. La ricerca è un aspetto importante della mia vita che mi stimola e occupa buona parte dei miei pensieri. Ciò che rende affascinante la mia ricerca è sicuramente la possibilità di mettermi alla prova affrontando ogni giorno nuove sfide.


Cosa significa per te insegnare e fare ricerca?
L’attività didattica mi permette di rimanere in contatto con giovani studiosi il cui entusiasmo è sempre fonte di ispirazione. Inoltre, l’insegnamento richiede un costante aggiornamento sia nei contenuti che nelle metodologie. L’attività di ricerca ha per me il fascino della scoperta e della novità, che è ciò che rende il mio lavoro così emozionante.


Cosa diresti ai giovani che si avvicinano alla ricerca oggi?
Nonostante all’inizio la strada possa sembrare molto lunga e difficile da intraprendere, il mondo della ricerca offre innumerevoli occasioni di crescita. Al giorno d’oggi vi sono opportunità di collaborazione con studiosi e ricercatori di tutto il mondo, che permettono di accrescere le proprie competenze, oltre che di entrare in contatto con luoghi e culture differenti. Le difficoltà iniziali sono sicuramente ricompensate da un percorso ricco di soddisfazioni professionali e personali.

Last update: 12/10/2021