Primi piani

Emanuele Aliverti
Statistica

Ci parli di lei: da dove proviene, cosa insegna a Ca’ Foscari, quali sono i suoi interessi e i suoi ambiti di Ricerca.
Mi chiamo Emanuele Aliverti e sono un ricercatore in Statistica. A Ca’ Foscari insegno il corso “Statistical Methods for Risk Analysis”, al primo anno della Laurea Magistrale in Economia e Finanza.
In generale, sviluppo modelli statistici per risolvere problemi scientifici, tipicamente in ambito di scienze sociali.
Nello specifico, nei miei progetti di ricerca studio, sviluppo e applico modelli statistici per dati strutturati, come ad esempio reti, dati categoriali multivariati e dati funzionali. Mi occupo sia di aspetti metodologici che computazionali, tipicamente in ambito Bayesiano.

Qual è stato il suo percorso accademico?
Ho conseguito una Laurea Triennale in Sociologia presso l’Università Bicocca, durante la quale mi sono interessato ai problemi che nascono nelle scienze sociali, e ho capito che la Statistica era lo strumento corretto per poterli affrontare con rigore scientifico.
Mi sono quindi iscritto alla Magistrale in Scienze Statistiche presso l’Università di Padova, e durante gli studi mi sono talmente appassionato alla statistica che ho deciso di fare il dottorato. Questa esperienza mi ha permesso di ampliare conoscenze ed interessi, di trascorrere un anno in visiting presso l’Università Duke, e di imparare a fare ricerca. Nel 2020 ho conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Statistica, supervisionato da Bruno Scarpa e David B. Dunson.

Qual è l'aspetto che più l'appassiona del suo ambito di ricerca?
L’aspetto che più mi appassiona della statistica è la grande variabilità di ambiti in cui mi permette di lavorare: neuroscienze, demografia, psicologia, medicina e biologia, per citarne alcuni.
In questi ambiti, gli scienziati raccolgono ogni giorno grandi moli di dati per rispondere a problemi sempre più complessi ed importanti, che a loro volta stimolano metodologie innovative per poterli affrontare.
Citando John Tuckey, “the best thing about being a statistician, is that you get to play in everyone’s backyard.” Insomma, non c’è tempo per annoiarsi!

Last update: 12/10/2021