Primi piani

Marcella Lucchetta
Politica economica

Ci parli di lei: da dove proviene, cosa insegna a Ca’ Foscari, quali sono i suoi interessi e i suoi ambiti di Ricerca.
Mi chiamo Marcella Lucchetta. Insegno a Ca’ Foscari materie attinenti la Politica Monetaria e Finanziaria di cui sono da sempre affascinata per i rischi connessi: Economia Monetaria e della Finanza, Monetary Economics (in inglese) ed Economic Literacy. Nella mia ricerca studio il comportamento dei mercati finanziari e mi interesso di Global Risk: il mio paper principale, in tal senso, è “Forecasting Tail Risk” oltre ad altri lavori forthcoming sui rischi in generale (Migrazioni e Covid19).

Qual è stato il suo percorso accademico?
Sono rientrata in Italia a fine 2013, dopo uno straordinario periodo di ricerca al  Fondo Monetario Internazionale (Washington D.C.) nel dipartimento di Ricerca, diverse esperienze in Banca Centrale Europea (Francoforte) e L’Istituto Europeo di Fiesole. Ho collaborato con l’Ente Nazionale di Ricerca per il Lussemburgo e sono stata Visiting ad Oxford presso il prestigioso Institute for New Economic Thinking at the Oxford Martin School. Tuttavia, ho sempre mantenuto rapporti con l’università di Venezia Ca’ Foscari.

Cosa dice ai giovani che si avvicinano alla ricerca oggi?
E’ fondamentale crederci, la ricerca è passione, amore per lo sconosciuto. E’ tanta gioia ma tanto impegno, spesso delusioni che costellano la carriera anche dei più grandi ricercatori. La spinta a svolgere questo lavoro è una missione, non si diventa ricercatori, ci si perfeziona sempre ma è una attitudine che permette di dimenticare le fatiche quando si raggiunge il risultato. La dedizione alla ricerca è un sentire profondo che non può essere “insegnato”. Un buon supervisor guida il ricercatore ma scelta di iniziare è solo sua.

Last update: 12/10/2021