Primi piani

Silvia Bozza
Statistica

Ci parli di lei: da dove proviene, cosa insegna a Ca’ Foscari, quali sono i suoi interessi e i suoi ambiti di Ricerca.
Mi chiamo Silvia Bozza e sono professore associato di Statistica. Attualmente insegno Statistica nei percorsi di laurea in Economics, Markets and Finance e in Commercio Estero e Turismo. Tengo anche un Laboratorio di Statistica per l’Economia, dove gli studenti possono mettere in pratica quanto imparato nei corsi di statistica di base. I miei interessi di ricerca sono focalizzati su temi di Statistica Forense, in particolare sullo sviluppo di modelli statistici per la gestione della prova scientifica in ambito giudiziario. Da diversi anni collaboro con l’Ecole des Sciences Criminelles dell’Università di Losanna (Svizzera).

Qual è stato il suo percorso accademico?
Ho conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Statistica nel 2002 presso l’Università di Padova, dopo aver trascorso due anni di studio presso la Scuola di Matematica e Statistica dell’Università di Sheffield (UK). Dal 2004 presto la mia attività di ricerca e didattica presso l’Università Ca’ Foscari.

Qual è l'aspetto che più l'appassiona del suo ambito di ricerca?
Esiste un’ampia letteratura di casi di errori giudiziari indotti da un utilizzo scorretto di elementi del calcolo delle probabilità e dall’assenza di modelli statistici idonei a catturare la complessità che caratterizza gli scenari in relazione ai quali si è chiamati a prendere una decisione. La statistica, ed evidentemente la ricerca in questo settore, possono offrire un prezioso contributo, in particolare per la gestione dell’incertezza con la quale i diversi attori del sistema giudiziario si devono necessariamente confrontare.

Last update: 12/10/2021