Conferenze e seminari

Tramite la partecipazione a queste iniziative gli studenti potranno avere un contatto più ravvicinato con il mondo scientifico. I seminari e le conferenze daranno modo di approfondire alcune tematiche specifiche e di conoscere i 'cantieri' di ricerca aperti. La frequenza ai seminari e alle conferenze si accompagnerà alla stesura di una relazione finale. Per conoscere il numero di CFU corrispondente ad ogni iniziativa si rimanda alla sezione dedicata alla singola attività.

La partecipazione alle conferenze e ai seminari indicati in questa pagina sarà riconosciuta come attività sostitutiva di tirocinio. Per la convalida dei CFU maturati, gli studenti dovranno scaricare il modulo per il riconoscimento di attività sostitutive di tirocinio, sottoporlo alla firma del responsabile dell’iniziativa, e consegnarlo al Campus Umanistico al raggiungimento del numero di CFU previsto dal piano di studi insieme al resto della documentazione.

Responsabile: prof.ssa Sara De Vido

Prerequisiti per la partecipazione:

  • Essere studenti del Corso di Laurea Magistrale in “Storia dal Medioevo all’Età Contemporanea” oppure del Corso di Laurea Triennale in Storia
  • Avere una buona conoscenza dell’inglese

Descrizione: Il Venice Universities’ Model European Union è una simulazione delle procedure legislative dell'Unione Europea organizzato dalla Venice Diplomatic Society (VDS) insieme al Settore Tirocini Estero dell'Università Ca’ Foscari Venezia, alla Venice International University (VIU), a Europe Direct Venezia e con la collaborazione dell'associazione BETA Italia. 

Gli studenti potranno scegliere di candidarsi come Membri del Parlamento Europeo, Ministri del Consiglio dell’Unione Europea o giornalisti, per partecipare poi in uno di questi ruoli all’attività di simulazione. Le attività si articoleranno in un Workshop preparatorio il 17 aprile e in due giorni di simulazione l’8 e il 9 maggio, in corrispondenza con la Festa dell’Europa. Inoltre, durante i giorni di simulazione e nelle settimane che la precederanno gli studenti lavoreranno da casa per studiare i temi trattati e preparare i documenti che verranno utilizzati durante la simulazione (i Position Paper e gli emendamenti per i membri delle due camere, gli articoli per i giornalisti). Questo lavoro sarà svolto individualmente o a gruppi, a seconda del ruolo ricoperto all’interno della simulazione.

I temi attorno a cui graviteranno le sessioni plenarie e la simulazione giornalistica, riguarderanno la European Climate Law (Proposal for a REGULATION OF THE EUROPEAN PARLIAMENT AND OF THE COUNCIL establishing the framework for achieving climate neutrality and amending Regulation (EU) 2018/1999) e The Right to Disconnect (European Parliament resolution of 21 January 2021 with recommendations to the Commission on the right to disconnect (2019/2181(INL)).

Il VeUMEU è supportato anche dal Servizio di ricerca del Parlamento europeo (EPRS). Tre analisti politici parteciperanno al VeUMEU, fornendo la loro consulenza e guida esperta agli studenti durante le sessioni.

Al termine di questa esperienza, gli studenti avranno migliorato le proprie soft skills nell’ambito della comunicazione scritta ed orale in lingua inglese e del teamworking. Inoltre, avranno approfondito il funzionamento degli organi dell’Unione Europea e la conoscenza delle tematiche trattate nella simulazione: il raggiungimento di questi obiettivi sarà loro utile nell’ambito di una possibile carriera giornalistica o, più in generale, nello studio della storia contemporanea europea ed internazionale, avendo l’opportunità di vivere in prima persona il funzionamento delle procedure legislative dell’UE.

Calendario:

  • workshop: 17 aprile 2021
  • simulazione: 8-9 maggio 2021

Articolazione:

  • 25 ore di frequenza, divise equamente tra la giornata di workshop e le due giornate di simulazione
  • 50 ore di lavoro individuale e di gruppo divise in:

    • lettura e studio delle proposte di regulation che verranno poi discusse nella simulazione
    • studio della studyguide che verrà fornita dallo staff del veumeu dopo il workshop
    • scrittura dei position paper e degli opening speech prima della simulazione ediscussione della linea da tenere nei confronti delle proposte di regulation (lavoro di gruppo per i parlamentari, divisi nei partiti, e lavoro prevalentemente individuale per i ministri)
    • scrittura degli articoli dei vari numeri di EUNOW (il giornale della simulazione) da parte dei giornalisti
    • svolgimento delle interviste durante i giorni della simulazione
    • preparazione degli emendamenti per le proposte da parte di ministri e parlamentari

Impegno complessivo e crediti:

  • Ore di frequenza: 25
  • Ore di lavoro individuale: 50
  • Totale ore di lavoro: 75

Si richiede il riconoscimento per gli studenti partecipanti di 3 CFU.

Tipo di verifica: La partecipazione al progetto e il conseguente raggiungimento dei crediti formativi sarà verificato attraverso il rilascio di un certificato di partecipazione al workshop e alla simulazione da parte della Venice Diplomatic Society, che si occuperà di verificare le presenze degli studenti iscritti all’attività.

Ciclo di seminari online della Società Italiana delle Storiche: “Contagi. Saperi, pratiche, esperienze dal Medioevo all’età contemporanea”

Responsabile: prof.ssa Adelisa Malena

Prerequisiti per la partecipazione: essere iscritti/e al corso di laurea triennale in Storia o al corso di laurea magistrale in Storia dal medioevo all’età contemporanea

Descrizione:

  • Contagio è una parola che contiene significati molteplici: oltre al più ovvio, la trasmissione di una malattia, contagio significa contatto e dunque interazione, scambio, comunicazione, ma anche, nella sfera delle pratiche devozionali e delle credenze, contatto taumaturgico che guarisce dalla contaminazione del male.
  • La seconda parola chiave del nostro titolo è Saperi. Che, a livello istituzionale, significa il “governo” dell’epidemia e la nascita della sanità pubblica. L’azione delle magistrature di Sanità in Italia e poi in Europa a partire dal XV secolo inaugura quella che Foucault ha definito biopolitica. Ci si difende dai contagi epidemici con una disciplina sociale e un controllo sui corpi che maturano la coscienza di far parte di uno stato regolato, responsabile della sanità del territorio e della vita dei suoi abitanti.
  • Il terzo termine del nostro titolo è Pratiche: le terapie, le farmacopee, le manipolazioni del corpo interne a diverse tradizioni e scuole di pensiero. Abbiamo scelto di interrogare un tempo molto lungo, che va dal basso Medioevo all’età contemporanea. L’esperienza che stiamo vivendo ci fa riflettere sulla lunga durata delle emozioni, delle segregazioni, e della dignità della morte fra passato e presente. Invece la velocità di comunicazione e contatto che sperimentiamo grazie alla rete, è una novità assoluta e segna una importante discontinuità con il passato.

Calendario:

  • 04/11/2020
  • 20/01/2021
  • 10/03/2021
  • 12/05/2021

Programma

  • 04/11/2020 - "Testimonianze e voci di donne fra Cina, Italia e Stati Uniti"
    Marina d’Amelia, Antonella Fusco; coordina Giulia Calvi
    registrazione video disponibile su YouTube
  • 20/01/2021 - "Contagi fra razze, classi e generi. Vaiolo e colera a Istanbul, in Algeria e a Napoli (XVIII e XX sec.)"
    Giulia Calvi, Francesca Arena, Marcello Anselmo; coordina Adelisa Malena
  • 10/03/2021 - "Contagio e sessualità. Sifilide e HIV: Circolazione di saperi e pratiche dal Basso Medioevo all’età contemporanea"
    Anna Foa, Guillaume Linte, Beatrice Busi; coordina Francesca Arena
  • 12/05/2021 - "La pandemia di Spagnola. Memorie familiari, storia locale e scenari globali"
    Francesco Cutolo, Eugenia Tognotti; coordina Tiziana Noce

Articolazione: 4 webinar online di circa 2,5 ore ciascuno (relazioni e dibattito)

Impegno complessivo e crediti:

  • ore di frequenza: 10
  • ore di lavoro individuale: 15
  • totale ore di lavoro: 25

Tipo di verifica: relazione scritta (max 5 cartelle su argomento e bibliografia da concordare con la
referente)

Riconoscimento per gli studenti partecipanti: 1 CFU

Responsabile: Sabina CRIPPA- M/STO- 06
DSU- Palazzo Marcorà e-mail: scrippa@unive.it

Prerequisiti per la partecipazione:  nessuno

Titolo: Corpi e potere

Il seminario Poikilia 2020-2021 – confermando la sua vocazione di luogo di formazione realmente interdisciplinare -  si propone di approfondire alcuni dei tratti inediti e trasversali emersi dagli incontri seminariali degli anni accademici trascorsi, portando nuovi contributi alle più recenti prospettive di ricerca sulla tematica del corpo.

Per il corrente anno accademico la linea di ricerca sarà il rapporto tra corpo e potere; tale tematica per la sua complessità permette, secondo gli obiettivi del seminario, di far dialogare discipline diverse e complementari, quali storia delle religioni, antropologia, archeologia, linguistica, letteratura e filosofia. I contributi, aperti alla discussione e al dibattito on-line, verteranno dunque sulle diverse modalità con cui il potere, politico, religioso o culturale agisce sui corpi, in senso normativo o prescrittivo, tenendo conto di come il corpo sia al centro delle dinamiche relazionali e di potere, e viceversa di come il corpo possa diventare  lo strumento attraverso il quale il potere si esercita.

Calendario: i 5 incontri si svolgeranno nel corso del secondo semestre, il mercoledì, dalle 14 alle 16.30.

Articolazione: Il seminario prevede 5 incontri, svolti da remoto (meet/Zoom) in ottemperanza alle norme vigenti, in cui interverranno gli invitati (professori, ricercatori, dottorandi, di università italiane ed estere) e gli studenti che decidano di presentare oralmente un contributo; è prevista una discussione generale alla fine di ogni incontro.

Impegno complessivo e crediti

Ore di frequenza: 15

Ore di lavoro individuale: varia a seconda dell'impegno previsto

  1. per chi partecipa solamente 10 ore per breve relazione
  2. per chi presenta un intervento personale solo orale : 35
  3. per chi presenta un intervento orale e relativo testo scritto in vista di pubblicazione: 60          

Totale ore di lavoro: 25; 50; 75 a seconda del contributo 

Viene riconosciuto agli studenti partecipanti:

  1. 1 CFU per il primo caso
  2. 2 CFU per il secondo caso
  3. 3 CFU per il terzo caso (Per Scienze dell’Antichità, Storia e Storia dal Medioevo all’ età contemporanea 2 crediti)

Tipo di verifica: breve relazione scritta( 1); intervento orale ( 2); intervento orale e relazione scritta(3).

Responsabile: prof.ssa Stefania de Vido -  devido@unive.it 
Durata: febbraio 2021 - maggio 2021 per un totale di 7 incontri
CFU: 1 (partecipazione a 6 incontri + relazione finale su uno degli incontri)

Salvo diversa indicazione tutti gli incontri si terranno su piattaforma Zoom (il link verrà inviato in prossimità dell’incontro)

Calendario:

  • 3 febbraio 2021, ore 17.00
    Federico Favi (Ca' Foscari)
    Un'Artemide siracusana diventa grande: un riesame di SEG XXXI, 821 e 822 (ISicily 2754 e 3367)
  • 10 marzo 2021, ore 17.00
    Laura Carrara (Università di Pisa)
    Per un nuovo catalogo dei drammi satireschi di Sofocle
  • 24 marzo 2021, ore 17.00
    Eleonora Bedin (Università di Haifa)
    Un Pantheon mediterraneo: modelli religiosi dall'età del Bronzo all'epoca romana
  • 28 aprile 2021, ore 17.00
    Damiano Acciarino (Ca’ Foscari)
    Da Simon Magus Semo Sancus. CIL VI 5067 in un dibattito antiquario della Controriforma
  • 5 maggio 2021, ore 17.00
    Elena Merli (Università di Milano Statale)
    Il punto su Marziale. Novità e prospettive di ricerca su un classico 'minore'
  • 19 maggio 2021, ore 17.00
    Marco Buonocore (Biblioteca Apostolica Vaticana)
    Esperienze metodologiche per la costruzione di un Supplemento al volume IX del Corpus Inscriptionum Latinarum: teoria e prassi
  • 26 maggio 2021, ore 17.00
    Eva Elm (Philipps-Universität, Marburg/Ca’ Foscari)
    Theodosius and the Law of God: Sexuality, Laws and Sexual mores in Late Antiquity

Last update: 21/04/2021