Tirocinio/stage e orientamento al lavoro

Filosofi al lavoro: incontri di orientamento professionale

Un progetto didattico innovativo affianca il corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche del Dipartimento di Filosofia e Beni culturali di Ca' Foscari, per agevolare l'orientamento degli studenti al mondo del lavoro.

Nel secondo semestre dell'a.a. 2018/2019 viene proposto un ciclo di incontri, anche in forma seminariale, con professionisti di formazione filosofica che oggi lavorano in diversi ambiti: risorse umane, formazione selezione aziendalegiornalismobioeticaeditoria.

file pdfLocandina233 K

“L'obiettivo è quello di offrire agli studenti un orientamento al lavoro. Quindi alle lezioni del corso di Laurea magistrale saranno affiancate attività che prevedono il coinvolgimento degli studenti attraverso esercitazioni su casi pratici, l’elaborazione di presentazioni o paper, la simulazione di incontri di lavoro per cercare soluzioni a problemi, visite aziendali".

Prof. Fabrizio Turoldo, docente di Bioetica

Risorse umane

Durante il corso di Economia della formazione, dal 4 febbraio al 12 marzo 2019, il professor Massimiliano Costa sarà accompagnato dalla direzione risorse umane di Speedline srl, che affronterà casi reali con lavori di gruppo, visite aziendali e discussione d'aula.

Bioetica

Durante il corso di Bioetica, nei giorni 6, 20 e 27 febbraio 2019, il prof. Turoldo sarà affiancato dal dott. Camillo Barbisan, laureato in Filosofia a Ca' Foscari e responsabile del Servizio di Bioetica presso la Direzione Sanitaria dell'Azienda Ospedaliera di Padova.

Seminari 

  • Giornalismo: il 1° marzo 2019 il giornalista Pietro del Soldà, conduttore della trasmissione di Rai 3  "Tutta la città ne parla", gestirà un seminario dal titolo "Un filosofo alla radio", organizzato dal professor Luigi Perissinotto;
  • Editoria: organizzato dal professor Stefano Maso si terrà, il 14 febbraio 2019, un incontro con Luca Taddio, direttore editoriale di Mimesis, per far comprendere l'importanza della formazione filosofica nel mestiere editoriale.

Come acquisire CFU di tirocinio

Nell’ambito delle cosiddette “Altre attività formative”, il piano di studio prevede 6 Crediti Formativi Universitari (CFU) di Tirocini formativi e di orientamento. Il Collegio didattico ha deliberato che gli studenti immatricolati dall'a.a. 2014/2015 in poi devono conseguire i CFU relativi ai tirocini formativi e di orientamento in primo luogo attraverso l'attività di stage.

I CFU si possono acquisire anche tramite attività sostitutive di tirocinio, la cui coerenza con gli obiettivi formativi del corso di studio deve essere preventivamente sottoposta all’approvazione del docente referente del Collegio didattico. Il riconoscimento in crediti delle attività di stage/tirocinio e delle attività sostitutive si fonda sull’impegno richiesto allo studente, secondo il principio per cui a 25 ore (comprensive di una quota di lavoro individuale) corrisponde 1 CFU. L’attribuzione del numero di crediti per le attività sostitutive di tirocinio (comprese quelle seminariali) è stabilita e verificata dal Collegio didattico. Non si potranno riconoscere attività pregresse.

Gli studenti part-time hanno la possibilità di sostituire il tirocinio con un esame, previo parere favorevole del docente referente. Per gli studenti part-time è possibile anche riconoscere l'attività lavorativa purchè valutata coerente con gli obiettivi formativi del CdS.

Docenti del Collegio referenti:

  • prof. Cecilia Rofena: riconoscimenti attività sostitutiva di tirocinio
  • prof.ssa Francesca Masi (studenti da A a M), prof. Matteo Favaretti Camposampiero (studenti da N a Z): riconoscimenti attività lavorativa come sostitutiva di tirocinio, sostituzione dei tirocinio con un esame (solo studenti part-time), approvazione di nuovi stage

Stage

Stage in convenzione
Durante il proprio percorso di studi, gli studenti possono svolgere un periodo di formazione professionale presso enti pubblici o privati che dovranno essere convenzionati con Ca’ Foscari.

Stage attivati
Il Settore Stage dell’Ateneo si occupa della pubblicazione delle offerte di stage in area riservata e di monitorare l’iter di attivazione degli stage e della relativa modulistica.

Stage da attivare
Gli studenti che intendono proporre l’attivazione di una nuova convenzione con un ente presso il quale svolgere lo stage possono consultare la procedura per l’attivazione dello stage ed espletarla  prima dell'inizio dell'attività, previo accordo con il Collegio Didattico. Non verranno prese in considerazione attività già svolte senza previo accordo con il docente referente.


Collaborazioni generiche (150 ore)

Secondo quanto previsto dall’articolo 10 del D.M. 270/2004 e dalla delibera del Senato Accademico n. 85 del 27 aprile 2004, il Collegio didattico potrà riconoscere, a domanda, crediti formativi alle collaborazioni 150 ore come attività sostitutive in tutto o in parte dell’attività di stage.

Il riconoscimento è subordinato alla valutazione di attinenza e coerenza delle attività di collaborazione con il percorso formativo specifico dello studente. Lo studente, perciò, prima di iniziare l’attività dovrà acquisire il parere favorevole dai docenti referenti per il proprio curriculum.


Attività sostitutive di tirocinio

Per il riconoscimento delle attività sostitutive di tirocinio, che saranno attentamente valutate caso per caso ed autorizzate dal Collegio Didattico (tenendo in prioritaria considerazione l’attinenza dell’attività proposta al curriculum dello studente, il suo svolgimento presso una sede riconosciuta e la possibilità di documentare l’attività di collaborazione svolta), gli studenti dovranno compilare l’apposito modulo e consegnare la documentazione debitamente compilata e firmata presso il Campus Umanistico

file pdfModulo riconoscimento CFU da attività seminariali sostitutive di tirocinio63 K

Prismi della modernità. Itinerari di storia della filosofia dal XIV al XVIII secolo

Con il titolo “Prismi della modernità” viene presentato ogni anno un ciclo di incontri seminariali e di conferenze su temi di rilievo della storia della filosofia moderna.
Il ciclo di seminari è rivolto ai dottorandi, che sono coinvolti nella organizzazione, ma è aperto a tutti gli studenti e al pubblico interessato.

La partecipazione al ciclo di incontri vede riconosciuti agli studenti universitari 1 CFU oppure 3 CFU, se accompagnata da tesina su uno dei temi degli incontri, concordata con uno dei responsabili scientifici.

file pdfProspetto762 K

Last update: 10/07/2019