Tirocinio e attività sostitutive

Il termine tirocinio (utilizzato nella normativa italiana vigente) e il termine francese stage, così come le traduzioni inglesi internship o traineeship, sono sinonimi e vengono utilizzati in modo interscambiabile nelle pagine web, nei regolamenti, nei moduli e nei documenti di Ateneo.

Nell’ambito delle cosiddette “Altre attività formative”, il piano di studio prevede 6 CFU di Tirocini formativi e di orientamento.

I CFU relativi ai tirocini formativi e di orientamento possono essere acquisiti sommando tra loro i crediti in diverse tipologie di attività, fino a raggiungere la quota necessaria di 6 CFU. La gamma delle attività tra cui è possibile scegliere è elencata qui di seguito.

Il riconoscimento in crediti delle attività di stage/tirocinio e delle attività sostitutive si fonda sull’impegno richiesto allo studente, secondo il principio per cui a 25 ore (comprensive di una quota di lavoro individuale) corrisponde 1 CFU. L’attribuzione del numero di crediti per le attività sostitutive di tirocinio è stabilita dal Collegio Didattico (ed è dunque indicata e preventivamente resa nota agli studenti in riferimento a ciascuna attività elencata).

Tirocini

Ca’ Foscari ha attivato numerose convenzioni con enti pubblici e privati disponibili a ospitare tirocini formativi dei suoi studenti. Possono essere svolte in tal modo fino a un massimo di 150 ore, pari a 6 CFU; i CFU si possono ottenere anche sommando CFU ottenuti con stage a CFU conseguiti con altre attività di tirocinio, come i seminari. Si ricorda che vale il criterio per cui 25 ore di stage corrispondono a 1 CFU.

Per attivare le pratiche di inizio tirocinio bisogna prima contattare il Campus Umanistico e poi concordare un progetto formativo coi membri del Collegio didattico referenti per i tirocini (elencati nella pagina Docenti del menu Presentazione); una volta concluso il tirocinio il Collegio didattico dovrà approvarlo e attribuire i CFU corrispondenti, firmandone la relazione conclusiva, che lo studente infine consegnerà all'Ufficio stage per ottenere i CFU. Le Convenzioni attive per l'area umanistica sono consultabili in Area riservata.

Se, dopo aver consultato l'elenco degli enti che hanno già attivato una convenzione con Ca' Foscari per ospitare dei tirocini formativi, non si trovasse in esso il nominativo dell'ente presso cui lo studente vorrebbe svolgere il tirocinio, lo studente stesso può proporre all'ente di attivare la convenzione seguendo le istruzioni contenute nella sezione "Convenzione" della pagina Attivare uno stage.

Il Collegio Didattico non prenderà in considerazione attività già svolte senza previo accordo con il docente referente.

Attività sostitutive

Solo le attività incluse in questo elenco (oltre alle altre citate nelle altre sezioni di questa pagina) verranno considerate valide dal Collegio didattico per l'accreditamento dei CFU previsti per i "tirocini formativi e di orientamento". In particolare non potranno essere accreditate attività riconosciute solo dai Collegi didattici di altri corsi di laurea. In caso di dubbi rivolgersi ai membri del Collegio didattico referenti per i tirocini (elencati nella pagina Docenti del menu Presentazione)

Il numero di CFU accreditabili per ciascuna attività sostitutiva di tirocinio viene stabilito dal Collegio didattico ed è preventivamente reso noto agli studenti nella documentazione relativa a ciascuna attività oppure può essere chiesto al docente referente dell'attività stessa.

Al termine dell'attività lo studente dovrà far firmare il modulo per il riconoscimento di attività sostitutive di tirocinio al docente referente della singola attività sostitutiva e poi consegnare al Campus umanistico al raggiungimento del numero di CFU previsto dal piano di studi insieme al resto della documentazione.

Lo studente che sta per svolgere, presso Ca' Foscari o presso altri enti, un "Servizio civile nazionale" o, solo presso Ca' Foscari, una "Collaborazione generica di 150 ore" può chiedere ai membri del Collegio didattico referenti per i tirocini (elencati nella pagina Docenti del menu Presentazione) che tali attività, una volta ultimate, vengano riconosciute come attività sostitutive di tirocinio (fino a un massimo di 9 CFU), se considerate dal Collegio pertinenti rispetto al percorso didattico dello studente stesso. Non potranno invece essere prese in considerazione attività di tale tipo già in corso o già concluse.

Per quanto riguarda il Servizio civile si segnala la possibilità di svolgerlo presso Ca' Foscari e che quelli svolti presso altri enti potranno essere presi in considerazione come attività sostitutive di tirocinio solo se tali enti avranno preventivamente stipulato con Ca' Foscari una apposita convenzione.

Moduli

Laboratori

Il Laboratorio di lingue moderne (lingua tedesca) è riconosciuto dal Collegio Didattico come attività sostitutiva di tirocinio (3 CFU).

Tutte le informazioni e le date di svolgimento sono disponibili alla pagina dedicata al laboratorio.

 

Competency Lab è un ciclo di quattro incontri interattivi che si propone di accompagnare i partecipanti in un processo di acquisizione di consapevolezza relativamente alle competenze trasversali necessarie per conseguire i propri obiettivi professionali e migliorare la propria competitività sul mercato del lavoro.

Le competenze trasversali rappresentano un insieme di caratteristiche individuali necessarie per ottenere prestazioni lavorative efficaci. Essendo 'trasversali', queste competenze sono attivabili in ogni posizione professionale che le richieda, e possono essere di natura realizzativa, relazionale o cognitiva, come ad esempio: orientamento al risultato, iniziativa, adattabilità, empatia, leadership, gestione dei conflitti, persuasione, gestione dei gruppi, consapevolezza di sé, autocontrollo, riconoscimento di schemi, pensiero sistemico, comunicazione verbale, ecc.

Il ciclo di incontri conferisce 3 CFU extracurricolari, che verranno inseriti nella carriera universitaria dello studente e nell’estratto finale degli esami sostenuti.

Per ulteriori informazioni consulta la pagina del Competency Lab.

Il greco antico è alla base del lessico che codifica i concetti e le discipline del nostro sistema culturale come la democrazia, l’economia, la filosofia, la matematica o la medicina. È la lingua che origina i saperi scientifici e la cultura umanistica. Il Dipartimento di Studi Umanistici offre a tutti gli studenti dell’Ateneo due corsi di Introduzione alla Lingua Greca che permettono di acquisire la conoscenza di base della lingua greca antica per applicarla allo studio delle letterature classiche, medievali e moderne, della filosofia, dell'archeologia, della storia, della paleografia e dell'epigrafia antiche e medievali.

I corsi si rivolgono sia agli studenti che non hanno frequentato il liceo classico sia a quanti desiderino rinfrescare le competenze acquisite ripartendo dalla grammatica di base della lingua greca.

Moduli

L’Introduzione alla Lingua Greca è articolata in due moduli di difficoltà progressiva (Livello Base e Livello Intermedio).

I moduli si svolgono nel II periodo (Livello Base) e nel II Semestre (Livello Intermedio). Gli studenti possono accedere a qualsiasi dei due moduli secondo le loro necessità di apprendimento.

Livello Base

Il prerequisito obbligatorio è un'adeguata conoscenza della lingua italiana, che permetta allo studente non solo di seguire le lezioni, ma di tradurre il greco in lingua italiana.

Sono consigliati: 

  • capacità di eseguire l'analisi grammaticale e l'analisi logica di un testo italiano;
  • capacità di sostenere l'apprendimento graduale e rispettare le scadenze per i compiti assegnati settimanalmente.

Livello Intermedio

Gli studenti che intendono accedere al livello intermedio devono aver frequentato con profitto il livello base (II periodo) o avere una conoscenza base del greco antico acquisita durante la scuola superiore o come autodidatti.


CFU

La frequenza regolare e il superamento dell’esame conclusivo danno diritto al riconoscimento di CFU sostitutivi di tirocinio per ciascun modulo nei curricula della laurea triennale in Storia - Archivistico bibliotecario e Storico - Mediterraneo antico e medievale.

Nota bene: Agli studenti dei curricula del Corso di laurea in Lettere non vengono riconosciuti CFU. Per eventuali domande e chiarimenti rivolgersi al Collegio Didattico.

Per i docenti

I docenti interessati a promuovere nuove attività sostitutive di tirocinio possono farne proposta al Collegio didattico. Le attività non approvate preventivamente dal Collegio didattico non potranno essere riconosciute come CFU agli studenti.

Si tenga presente che almeno un terzo delle ore dell’attività sostitutiva deve essere svolta in presenza di almeno un docente e che l'attività deve prevedere la produzione, da parte degli studenti, di un elaborato che dovrà essere verificato da un docente. Nel caso in cui l'attività preveda dei costi per i partecipanti il docente promotore dovrà nella sua proposta indicarne l'entità e la giustificazione.

Il docente promotore di una nuova attività sostitutiva di tirocinio deve indicare esplicitamente al Collegio uno o più docenti referenti a cui gli studenti potranno rivolgersi per ricevere informazioni e per la consegna e la verifica dei materiali richiesti per l’attività (tesine, relazioni...). Il docente individuato come referente della attività sostitutiva di tirocinio provvederà infine a firmare il modulo per l'accreditamento dei CFU che lo studente dovrà poi consegnare al Campus umanistico.

Moduli

Last update: 04/08/2022