Tirocinio e attività sostitutive

Il termine tirocinio (utilizzato nella normativa italiana vigente) e il termine francese stage, così come le traduzioni inglesi internship o traineeship, sono sinonimi e vengono utilizzati in modo interscambiabile nelle pagine web, nei regolamenti, nei moduli e nei documenti di Ateneo.

Nell’ambito delle attività formative definite "A scelta dello studente" (8 cfu)  e "Altro" (5 cfu), il piano di studio   prevede rispettivamente 

  • 6 CFU - esame a libera scelta
  • 2 CFU - obbligatori denominati "Seminari" si possono acquisire mediante la frequenza di attività seminariali organizzate da Ca’ Foscari o da altre Istituzioni culturali pubblicizzate sul sito d'Ateneo. Il docente che organizza l’attività sarà Tutor e certificherà la presenza dello studente. Per il riconoscimento di 1 cfu è necessaria la partecipazione almeno ad una giornata di seminario, più la stesura di una breve relazione finale. Alla fine dell’attività la documentazione completa va consegnata al Campus per la firma del Referente (prof. Nico Stringa). E’ possibile conseguire i 2 cfu con il prolungamento di 50 ore dello stage obbligatorio se gli obiettivi del progetto formativo lo richiedono. 
  • 5 CFU di Tirocinio curriculare obbligatorio
  • 6 CFU – Esame a scelta/Stage. L’esame a scelta può essere sostituito da un’ulteriore attività di stage. Si può quindi svolgere un tirocinio fino a 13 cfu, ma In questo caso lo studente deve:

    • predisporre un Progetto formativo finalizzato alla tesi di laurea magistrale, da presentare per l'approvazione al Coordinatore del Collegio Didattico, prima di iniziare il tirocinio e con il coinvolgimento del docente relatore. Il Progetto formativo dovrà essere fortemente professionalizzante.
    • alla fine del tirocinio, lo studente dovrà presentare al Coordinatore una relazione scritta di almeno 10 cartelle contenete un rapporto dettagliato sull'attività svolta, con analisi critica ed evidenza del raggiungimento degli obiettivi del progetto.

Non si potranno riconoscere attività pregresse.


Tirocinio curriculare

Durante il proprio percorso di studio, gli studenti possono svolgere un periodo di formazione professionale presso enti pubblici o privati convenzionati con l'Ateneo. L’attività di tirocinio viene riconosciuta in CFU per un massimo di 13 CFU.

La gestione amministrativa e l’avvio dei tirocini curriculari è curata dai Servizi di Campus umanistico, in collaborazione con Career service.

Per attivare un tirocinio , è necessario produrre i due documenti fondamentali, la convenzione e il progetto formativo.

Dalla propria Area Riservata è inoltre possibile verificare le offerte attive  e l'elenco delle aziende già convenzionate con l'Ateneo.

Gli studenti che intendono proporre l’attivazione di una nuova convenzione con un ente presso il quale svolgere il tirocinio possono consultare la procedura per l’attivazione dello stage, dove è reperibile anche la modulistica da inviare all’ente.

La procedura di attivazione dello stage va espletata prima dell'inizio dell'attività da parte dello studente. Il Collegio Didattico non prenderà in considerazione attività già svolte senza previo accordo con il docente referente.

Ciascun docente del Corso di Studio può essere tutor universitario, in relazione all'attinenza dell'insegnamento con il progetto formativo oggetto dello stage. Lo studente contatterà il docente che darà l'assenso e firmerà i documenti, previo colloquio se ritenuto necessario. A fine stage lo studente porterà la documentazione al docente e redigerà, se richiesta, una breve relazione sull'attività svolta. I documenti approvati saranno consegnati alla Segreteria dei Servizi didattici di Campus umanistico, via e-mail e previa scansione.


Attività sostitutive di stage

Il Collegio didattico può riconoscere come crediti formativi le conoscenze e abilità professionali certificate, purché coerenti con gli obiettivi formativi del corso di studio.

Per il riconoscimento di attività sostitutive di tirocinio (seminari, conferenze, giornate di studi, workshop, laboratori, ecc.) il docente referente è il prof. Nico Stringa. 
Gli studenti dovranno preventivamente presentare richiesta, anche tramite email, alla Segreteria di Campus che, nei casi dubbi e non inclusi tra quelli citati in altra sezione di questa pagina, consulterà il docente referente.

All'avvio dell'attività, gli studenti compileranno l’apposito modulo reperibile in Area Riservata. Lo stesso, al termine dell'attività, sarà consegnato al Campus Umanistico,  firmato dal docente tutor della singola attiività, assieme ad eventuale altra documentazione, come registro presenze, report dell'attività svolta, relazione finale già valutata dal docente tutor.

Il Collegio didattico non riconoscerà attività pregresse e non autorizzate.

Conferenze e seminari

International Film Studies Conference 11-12 Febbraio 2020

La partecipazione alle 2 giornate di convegno e alle 2 serate c/o il Teatro "Santa Marta", unitamente all'elaborazione di una relazione scritta (3 cartelle) su uno dei temi del convegno, comporterà il riconoscimento di 1 CFU - da far valere come attività sostitutiva di tirocinio. Il docente referente sarà il prof. Marco Dalla Gassa.

Gli studenti interessati al riconoscimento dell’attività dovranno scrivere un’email, qualche giorno prima della data dell’11/02/2020, ad uno dei seguenti indirizzi:

La trasmissione dell’email è importante - anche per consentire ai curatori del Festival la prenotazione dei posti al Teatro “Santa Marta”. Gli studenti dovranno indicare: nome, cognome e matricola.


Last update: 13/02/2020