Laboratori

I Laboratori intendono avviare gli studenti alla ricerca storica attraverso il contatto diretto con le diverse tipologie di fonti, la sperimentazione di specifiche metodologie di indagine, la conoscenza (e l'esperienza) degli strumenti cartacei e digitali oggi disponibili.
I Laboratori intendono inoltre avviare gli studenti alla scrittura scientifica e alla preparazione della tesi di Laurea nelle sue diverse fasi.
Permettono infine lo sviluppo di competenze innovative.

Contamination Lab

Responsabile: Alessandra Scroccaro  alessandra.scroccaro@unive.it

Descrizione: Ca' Foscari ha ottenuto un finanziamento dal MIUR nell'ambito del progetto Contamination Lab (CLab), per realizzare laboratori finalizzati alla promozione dell'interdisciplinarietà, di nuovi modelli di apprendimento e allo sviluppo di progetti di innovazione a vocazione imprenditoriale e sociale, in stretto raccordo con il territorio.
Il progetto proposto dall'Ateneo, di durata triennale, prevede la realizzazione di laboratori che raccolgono l'esperienza degli Active Learning Lab svoltisi a Venezia e a Treviso. I laboratori coinvolgono studenti iscritti ai corsi di Laurea e Laurea magistrale e laureati, provenienti da aree disciplinari diverse.
Saranno sviluppati temi diversi, dagli ambiti umanistici e linguistici, alla trasformazione digitale, dall'innovazione sociale alla sostenibilità e le industrie creative.
Le attività avranno un forte carattere sperimentale e di accelerazione delle idee, applicate a contesti lavorativi concreti, in partnership con aziende, organizzazioni, enti pubblici e privati. I CLab sono supportati da un comitato scientifico interdisciplinare ed ogni edizione è seguita da più docenti provenienti dai diversi Dipartimenti: uno dei motivi di maggior interesse di queste attività e anche della loro riuscita sta proprio nella dimensione di collaborazione e incrocio tra diverse aree disciplinari. La contaminazione dei saperi è uno dei fattori premianti del progetto, da parte del MIUR.

Durata: ciascun laboratorio dura dalle 6 alle 10 settimane e prevede un impegno di 150 ore, di cui 120 ore in classe e 30 ore di lavoro autonomo, che comprendono interviste, uscite e visite aziendali e istituzionali, lavoro di campo. È richiesta la frequenza ad almeno l'80% delle attività in aula. A conclusione è prevista una prova di verifica.

Riconoscimento CFU: Agli studenti iscritti ai corsi di Laurea e di Laurea magistrale che parteciperanno ai CLab saranno riconosciuti 6 CFU, che potranno valere nell'ambito di:

  1. tirocini formativi;
  2. attività sovrannumerarie.

Maggiori informazionihttp://www.unive.it/contaminationlab

Video sulla tipologia dei laboratori proposti: www.youtube.com/watch

Active Learning Lab

L'Active Learning Lab è un laboratorio didattico multidisciplinare della durata di sei settimane che coinvolge studenti di tutte le lauree Magistrali dell’Ateneo e aziende del territorio che saranno chiamate a sottoporre ai partecipanti un loro business case. I partecipanti, divisi in gruppi, lavoreranno sotto la guida di mentore docenti, anche attraverso l’uso di metodologie innovative.

Potranno confrontarsi con esperti provenienti dal mondo dell’industria, delle istituzioni e della ricerca per condividere esperienze, idee e spunti, lavorando a stretto contatto con le aziende per proporre nuove proposte di sviluppo d'impresa. 

I laboratori si concentreranno sull'innovazione da un punto di vista tecnologico, sociale ed economico.

Documenti allegati

Teoria e pratica della ricerca storica

Docente: prof. Giorgio Politi

Teoria ed epistemologia della storia. La crisi in cui si dibatte attualmente la storia, così come tutte le scienze sociali di cui essa è parte, deriva dalla caduta di ogni progettualità per il futuro che ha fatto seguito al crollo dei grandi sistemi ideologici novecenteschi, dovuta a sua volta alla rozzezza dei modelli antropologici su cui essi si fondavano. Il punto da cui ripartire è quindi la concezione dell’uomo, la formulazione di nuovi modelli antropologici possibile solo come frutto della collaborazione di tutte le scienze per l’uomo, a partire dalle scienze della vita (neuroscienze cognitive, genetica, etologia innanzitutto) che negli ultimi decenni hanno fornito contributi decisivi in tal senso.

In tale contesto, ruolo specifico della storia è leggere i fenomeni nella loro temporalità; poiché però la temporalità è plurima (non esiste il tempo, ma i tempi, ovvero le durate specifiche dei diversi esseri) e la storia, chiamata a rispondere a bisogni contemporanei, è sempre storia contemporanea, essa va intesa non come impossibile ricostruzione del passato ma come scomposizione del presente lungo i molteplici piani temporali dalla cui intersezione il presente stesso risulta. In tale contesto la storia costituisce la componente essenziale di qualsiasi moderno umanesimo. 

  • La pratica: scrivere storia. Molteplicità dei mondi e costruzione sociale della realtà.
  • Porre il problema: l'individuazione del campo di studio.
  • Le fonti secondarie e la loro esegesi: falsi e spirito del tempo.
  • Le fonti primarie e la loro esegesi: lettura e datazione del documento mediante paleografia, cronologia, filigranologia. Sintassi formale del documento e diplomatica. Accessibilità materiale e intellettuale del documento nei suoi rapporti con il contesto documentario specifico e archivistica, generale e speciale. La pubblicazione delle fonti. edizione diplomatico-interpretativa ed edizione critica.

Il laboratorio si svolgerà nel II semestre e avrà la durata di 30 ore accademiche. La frequenza regolare delle classi e la stesura di un elaborato su un tema concordato con il docente, per un impegno individuale di altre 20 ore, danno diritto al riconoscimento di 2 CFU come Attività sostitutiva di stages e tirocinio.

Il laboratorio è aperto agli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale di Storia.

Orari delle attività

  • 3° periodo, dal 5 febbraio al 10 marzo 2018

    • mercoledì, ore 14.00 - 16.30 aula 23, San Sebastiano

  • 4° periodo, dal 26 marzo al 28 aprile 2018

    • mercoledì, ore 14.00 - 16.30 aula 23, San Sebastiano