Il prigioniero coreano

Un dramma umano e sincero del compianto regista sudcoreano Kim Ki-duk, recentemente venuto a mancare. Protagonista è Nam Chul-woo, pescatore trentasettenne che vive con la moglie e una figlia in un villaggio a ridosso della zona demilitarizzata della Penisola Coreana

Parasite

Ultimo lavoro del regista Bong Joon-ho, una pellicola cruda e realista che ha ricevuto svariati premi tra la Palma d’Oro a Cannes e quattro Academy Award (primo film non il lingua inglese a vincere il titolo “Miglior Film”).

Okja

Okja, un grande maiale geneticamente modificato, è da ben 10 anni il compagno di giochi e di vita della giovane Mija.

Memories of a Murder

Una delle pellicole più apprezzate del regista sudcoreano, trae ispirazione da un romanzo di Kim Kwang-Rim che parla del primo serial killer coreano, attivo tra il 1986 ed il 1991. 

Joint Security Area

Thriller politico in cui si incontrano le due Coree profondamente diverse, il nord e il sud. Una storia che parla di tensioni, di guerra e di morte ma anche di amicizia e di speranza.

A Taxi Driver

Prendete un tassista di Seul, un padre vedovo assillato dai debiti arretrati.

The message

Il governo fantoccio messo in piedi dal Giappone negli anni ’40 in Cina deve scoprire chi è il fantomatico “Shadow”, uno dei capi della resistenza che si è infiltrato tra loro.