Laris

Osservatorio sul Lavoro Digitale (OLD)

L’Osservatorio sul lavoro digitale conduce studi e ricerche sui processi di digitalizzazione del lavoro, con particolare riferimento alle conseguenze sociale del lavoro digitale.

  • Volume: "Il lavoro digitale. Maggiore autonomia o nuovo asservimento del lavoro?", a cura di R. Antunes, P. Basso, F. Perocco
  • Progetto di ricerca: "Tempi di vita, conciliazione e vita quotidiana dei lavoratori dei servizi digitalizzati nello spartiacque della pandemia" (assegno di ricerca annuale).
    Finalità della ricerca è analizzare - attraverso un’indagine etnografica e qualitativa in un'ottica di vita quotidiana – la sfera della “conciliazione” e della riproduzione, l’uso del tempo, dei lavoratori e delle lavoratrici occupati nei servizi digitalizzati. Se le condizioni di lavoro di questa categoria di lavoratori sono state indagate in maniera abbastanza ampia, la dimensione della vita quotidiana e dei tempi è invece ancora poco studiata. Il progetto prevede una ricerca empirica sui tempi e gli spazi della vita quotidiana delle lavoratrici e dei lavoratori occupati nel “work on-demand via app”, sul loro uso del tempo e del rapporto con la spazialità, e, nello specifico, sulle modalità e sulle strategie di conciliazione tra tempi di lavoro produttivo e tempi di lavoro riproduttivo.

Laboratorio di RIcerca Sociale (LARIS)

L'attività del Laboratorio di ricerca sociale è finalizzata a realizzare studi e ricerche di carattere sociologico, con particolare riferimento alle trasformazioni dell’organizzazione del lavoro, del mercato del lavoro e dei rapporti di lavoro; ai nessi tra lavoro e salute degli individui e delle popolazioni; alle migrazioni interne e internazionali, esaminate nel quadro dei processi di globalizzazione economica; alle vecchie e alle nuove disuguaglianze e vulnerabilità sociali; ai cambiamenti dei sistemi di welfare; alla cittadinanza sociale e alle politiche sociali, all’interculturalità.

Obiettivi specifici del Laboratorio di ricerca sociale sono la realizzazione di progetti nazionali e internazionali, in partnership con università italiane e straniere, finanziati da enti pubblici e privati; la disseminazione dei risultati delle ricerche tramite pubblicazioni scientifiche; l’organizzazione di convegni, seminari, pubblici dibattiti su temi di rilevante interesse sociale.

Contatti

Prof. Fabio Perocco
tel. 041 234 6027
 fabio.perocco@unive.it

Università Ca' Foscari Venezia
Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Dorsoduro, 3484/d - 30123 Venezia

Il Laboratorio di ricerca sociale nasce dallo sviluppo delle attività di ricerca iniziate nel 1997 dal Laboratorio di ricerca sull’immigrazione e le trasformazioni sociali [PDF]. Queste attività sono consistite nella partecipazione a molteplici progetti nazionali ed internazionali sui temi dell’immigrazione, delle disuguaglianze sociali, del lavoro, della condizione femminile, della salute mentale, della condizione degli anziani, delle patologie sociali.

In piena continuità con l'attività del Laboratorio di ricerca sull'immigrazione e le trasformazioni sociali, che ha sempre analizzato e inteso il fenomeno migratorio non come un fenomeno a sé, ma come parte integrante dell'insieme dei rapporti e delle dinamiche sociali, il Laboratorio di ricerca sociale vuole sottolineare, anche nel suo stesso nome, il progressivo allargamento tematico del programma di lavoro dei suoi componenti alla totalità del processo di produzione e riproduzione sociale.

Componenti (che hanno collaborato e che collaborano)

  • Pietro Basso – Università Ca’ Foscari Venezia
  • Francesca Campomori – Università Ca’ Foscari Venezia
  • Giuliana Chiaretti – Università Ca’ Foscari Venezia
  • Rossana Cillo – Université  Libre Bruxelles, Università Ca’ Foscari Venezia
  • Francesco Della Puppa – Università di Padova, Università Ca’ Foscari Venezia
  • Luigi Di Noia – Università Ca’ Foscari Venezia
  • Mauro Ferrari – Università Ca’ Foscari Venezia
  • Iside Gjergji – University of Coimbra, Università Ca’ Foscari Venezia
  • Fabio Perocco – Università Ca’ Foscari Venezia
  • Martina Pasqualetto - University of Barcelona
  • Giorgio Pirina - Università Ca' Foscari Venezia
  • Lucia Pradella – Università Ca’ Foscari Venezia, King’s College London
  • Tania Toffanin – Università di Padova, Università Ca’ Foscari Venezia

Last update: 25/05/2022