Agenda

21 Set 2022 13:45

L'altro sono io. Maratona di letture migranti

Cortile di Ca’ Foscari (Dorsoduro 3246-30123 Venezia)

Saluti
Tiziana Lippiello, Rettrice Università Ca’ Foscari Venezia
Antonio Trampus, Direttore Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Susanna Regazzoni, Archivio Scritture e Scrittrici Migranti, Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati

Partecipano
- studentesse e studenti cafoscarini
- studentesse e studenti IIS G.B Benedetti
- N. Tommaseo, Venezia
- studentesse e studenti Scuola Primaria Alessandro Manzoni, Venezia
- studentesse e studenti I.I.S.S. Marco Fanno, Conegliano
- studentesse e studenti Scuola Secondaria di Primo Grado S. Provolo (IC Morosini - Venezia)

Lettura di poesie

Premiazione del concorso “Straniero a chi? Scriviamo le migrazioni”

E con la partecipazione del Coro Piccoli Cantori Veneziani, M° del coro Diana D’Alessio, M° accompagnatore Elena Rossi

ATTIVITA' DI DIDATTICA DEDICATA AGLI STUDENTI E FINO A ESAURIMENTO DEI POSTI

 

L’Archivio Scritture Scrittrice Migranti dell’Università Ca’ Foscari Venezia organizza mercoledì 21 settembre una maratona di letture migranti dal titolo “L’altro sono io”, a partire dalle 13,45 nel cortile di Ca’ Foscari. Studentesse e studenti di Ca’ Foscari, dell’IIS Benedetti-Tommaseo, della scuola primaria Alessandro Manzoni, dell’IIS Marco Fanno di Conegliano, della scuola secondaria di primo grado S. Provolo, si avvicenderanno nella lettura di brani letterari di 18 lingue diverse legati all’alterità (cinese, ebraico, argentino, francese, armeno, angloamericano, serbo croato, albanese, giapponese, spagnolo, vietnamita, uruguaiano, hindi, portoghese, persiano, turco, italiano, arabo). Saranno accompagnati dal coro di Piccoli Cantori Veneziani, con M° del coro Diana D’Alessio e M° accompagnatore Elena Rossi. 

L’iniziativa è accompagnata dalla certezza che la cultura e la società civile debbano educare i giovani a una diversa dimensione dell’umano, centrata nel rispetto e nell’accoglienza. In particolare, si ritiene che il ruolo didattico della letteratura sostenga la lotta contro le discriminazioni di ogni genere e la violenza verso i diversi/se e in generale verso coloro che sono chiamati ‘altri’ o ‘altre’. La maratona che giovani studenti e studentesse di ogni ordina e grado realizzeranno domani è una testimonianza della resistenza culturale contro fenomeni di intolleranza, razzismo e istigazione all’odio ancora attuali oggi. Ca’ Foscari da sempre è stato un ateneo votato agli Incroci di civiltà,  -nome del festival letterario, che da anni presenta il meglio della letteratura mondiale in città-. Già nel V secolo avanti Cristo Sofocle scriveva “Io sono cresciuto da straniero, come adesso sei tu. E non lo dimentico (…) Perciò non potrei mai mandare via chi è come te, chi è uno straniero: mai. Devo dargli il mio aiuto” (Sofocle, Edipo a Colono).

Lingua

L'evento si terrà in italiano

Organizzatore

Archivio Scritture Scrittrici Migranti, Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati, Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea, Dipartimento di Studi Umanistici, Laboratorio sulla traduzione delle lingue orientali

Allegati

Locandina 192 KB

Cerca in agenda