La scienza approda su Instagram

Lunedì 21 settembre 2020

ore 16.30 - in streaming sui social

con Beatrice Mautino, Serena Giacomin, Dania Movia, Marco Cattaneo, Martina Perotti, Fabiana Zollo

Evento aperto a tutti, senza prenotazione

Instagram è stato a lungo considerato un social network “leggero”, perfino frivolo, dominato da influencer che mostravano abiti, scarpe, luoghi mozzafiato per conto dei loro sponsor. Per le sue caratteristiche, che privilegiano le immagini sul testo scritto, era ed è usato dall’utente medio anche come una sorta di album di famiglia, dove raccogliere ricordi delle vacanze o foto ben riuscite, e mostrarli agli amici.

ochi anni fa qualcuno ha però avuto l’intuizione che anche con questo mezzo si potessero veicolare contenuti di spessore. Che si potesse provare a raccontare la scienza, attraverso spiegazioni raccontate nelle storie, immagini commentate nei post, meme divertenti, col risultato di raggiungere persone, per lo più giovani adulti, senza un particolare interesse per questi temi, persone che altrimenti non si sarebbero mai avvicinate alla divulgazione.

In questa tavola rotonda virtuale, alcuni dei protagonisti di questa avventura racconteranno la loro esperienza, spiegando come sono approdati a Instagram, quali difficoltà hanno incontrato, quali riscontri hanno avuto e soprattutto che cosa distingue questa piattaforma da altre, tanto che molti la considerano una sorta di “isola felice” rispetto al clima polarizzato e conflittuale che troppo spesso inquina la rete.

Intervengono

Beatrice Mautino, divulgatrice scientifica

Serena Giacomin, meteorologa e climatologa di Meteo Expert

Dania Movia, Senior Research Fellow al Trinity College di Dublino

Marco Cattaneo, direttore di National Geographic Italia

Martina Perotti, coordinatrice comunicazione digitale Airc

Fabiana Zollo, ricercatrice a Ca' Foscari

Modera Roberta Villa, giornalista scientifica e research fellow a Ca' Foscari

 

Evento aperto a tutti. Streaming sui canali Facebook e YouTube d’ateneo.