Archivio / workshop

Giornalismo, comunicazione e tecniche di storytelling archeologico

Giovedì 8 giugno 2017

9.30 - 13.30 - Sala Berengo, Ca’ Foscari

Marco Merola, giornalista e comunicatore scientifico

Raccontare esperienze, scavi e missioni archeologiche è un’arte che richiede metodo. Seguire regole e conoscere le tecniche aiuta ad ottenere consenso, visibilità, followers, in qualche caso ribalte mediatiche importanti e persino finanziamenti.

In questo workshop gli archeologi si confronteranno con un professionista del settore, apprendendo gli strumenti necessari per la realizzazione di un racconto nella forma del reportage giornalistico e impareranno, più in generale, come comunicare le loro ricerche nel miglior modo possibile.

Verranno affrontate tutte le fasi salienti del processo creativo: ideazione del progetto, pianificazione del reportage, realizzazione delle immagini fotografiche e video, la scrittura. E, per chiudere, infografica e ricostruzioni 3D, due risorse fondamentali, soprattutto per quegli scavi che, agli occhi dei non addetti ai lavori, possano apparire meno interessanti.

Workshop organizzato in collaborazione con The International Research Institute for Archaeology and Ethnology

Iscriviti entro il 23 maggio 2017 (20 posti)

 

 

Marco Merola è giornalista professionista dal 1998. Da allora si è sempre occupato di cultura e divulgazione storico-archeologica e scientifica, firmando reportages per diversi mensili (GEO, National Geographic, Touring, FOCUS, FOCUS Storia, Newton, Le Scienze, BBC History ecc.) e settimanali (SETTE, Il Venerdì, Panorama, OGGI, Gente ecc.). Nel 2000 ha ottenuto un'esclusiva mondiale sulla scoperta di un nuovo spettacolare quartiere dell'antica Pompei, chiamato "Murecine", che fu ripresa da quotidiani, periodici e agenzie di tutto il pianeta (AP, France Press, Springer Verlag, per fare alcuni nomi) e, in Italia, conquistò la prima pagina de La Repubblica oltre a servizi su numerosi periodici.

Nel 2006 è stato il primo a occuparsi dello strano "caso" del papiro di Artemidoro acquistato dal Museo Egizio di Torino, ha pubblicato il servizio su National Geographic Italia, Spagna e Germania. Nel 2012 ha pubblicato, in esclusiva mondiale, un lungo servizio sull'Archivio Segreto Vaticano in 8 edizioni internazionali del National Geographic. Nel 2014 ha iniziato con SETTE del Corriere della sera un lungo tour nei segreti e nei sotterranei delle città italiane che continua ancora oggi.

Merola è anche corrispondente dall'Italia del prestigioso bimestrale americano “Archaeology magazine” e vicepresidente dell’IRIAE.