maggio
2022
Venezia

Programma

Lunedì 30 maggio 2022
Auditorium Santa Margherita, ore 18:00

Musica Minimalista

Un’introduzione agli autori e alle tecniche del primo minimalismo musicale
a cura di Massimo Menotti

Lunedì 30 maggio 2022 - dalle ore 18 alle 21 - Auditorium Santa Margherita

Dopo il primo incontro del 4 maggio, Musicafoscari vi invita lunedì 30 maggio a un nuovo appuntamento, a cura del musicista Massimo Menotti, dedicato alla Minimal Music. Un percorso dalle sue origini alla metà degli anni Settanta, per conoscere i suoi principali aspetti tecnici e stilistici attraverso le composizioni di due dei suoi maggiori esponenti: Steve Reich e Philip Glass.

L’incontro, dedicato a musicisti, appassionati o comunque curiosi, avrà una prima parte teorica dedicata agli ascolti ed esempi musicali in cui si descriveranno gli stili e le principali tecniche del primo periodo della musica minimalista; la seconda parte sarà dedicata all’approfondimento pratico degli argomenti trattati grazie alla collaborazione dei musicisti dell’Ensemble Musicafoscari, che sul palcoscenico faranno esempi musicali di alcune parti di quanto descritto.

Ensemble Musicafoscari
  • Ottavia Carlon, violino
  • Elena Sofia Genova, violino
  • Davide Da Dalto, violoncello
  • Daniele Goldoni, tromba
  • Luigi Ciriolo, tromba
  • Francesco Rossi, chitarra elettrica
  • Eugenio Cereser, tastiera

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria.

All'accesso sarà richiesto di indossare una mascherina FFP2.

L’attività è realizzata in collaborazione con Teatro Ca' Foscari.

Come raggiungerci

Auditorium Santa Margherita
Campo Santa Margherita, Dorsoduro 3689

Massimo Menotti - Biografia

Massimo Menotti si è brillantemente diplomato in Chitarra presso il Conservatorio di Mantova, dove ha compiuto anche studi di Composizione. Ha tenuto concerti in Italia e all’estero in qualità di solista e con varie formazioni, dal duo all’orchestra, dedicandosi in particolare al repertorio moderno e contemporaneo. Ha effettuato registrazioni per RAI Radio Tre e più di una dozzina di incisioni per diverse case discografiche; il suo disco in solo Minimalist Guitar Music, prodotto dalla Orange Mountain Music di Philip Glass, ha ottenuto recensioni favorevoli da parte della critica specializzata. Inoltre ha creato musiche originali per installazioni, video e sonorizzazioni di ambienti, presentate in vari festival e spazi pubblici quali il Festival della Creatività di Firenze, lo Spazio Gerra di Reggio Emilia e il Centro Internazionale d’Arte e Cultura di Palazzo Te di Mantova, ed è membro effettivo della Society for Minimalist Music.