ZANOTTI Pierantonio

Qualifica Ricercatore Universitario a tempo determinato Legge 240/10
Telefono 041 234 9570
E-mail pierantonio.zanotti@unive.it
Web www.unive.it/persone/pierantonio.zanotti (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea
Sito web struttura: http://www.unive.it/dsaam
Sede: Palazzo Vendramin

procedure riconoscimento esami sostenuti all'estero

Pubblicato il 07/08/2018

RICONOSCIMENTO ESAMI ALL'ESTERO - istruzioni per la compilazione del modulo

Si informano gli studenti che hanno usufruito di programmi Overseas, scambi all'interno di accordi di Dipartimento e visiting student che, per accelerare le operazioni, il modulo di riconoscimento degli esami sostenuti all'estero dovrà essere compilato direttamente dallo studente interessato.

N.B. Questo avviso non riguarda gli studenti partiti con i programmi convenzionati di tanki ryugaku, che per il riconoscimento devono fare riferimento al prof. Ruperti e alla dott.ssa Aya Mariko, né quelli partiti con il programma Erasmus.

In allegato troverete il modello da utilizzare per la compilazione (rigorosamente al computer) e un modulo già compilato (che comprende le possibili tipologie di convalida) da utilizzare come riferimento. 

Lo studente dovrà poi inviare via mail al docente 1) il modulo compilato preferiblmente in formato word; 2) il transcript of records (TOR) rilasciato dall'università estera e 3) il learning agreement (LA) o modulo "visiting students in uscita" approvato dal referente overseas, nonché le eventuali modifiche al LA approvate dal referente. Il modulo deve essere inviato in formato Word. Poiché tutte le operazioni relative al riconoscimento avvengono in via telematica, si prega di non consegnare moduli o TOR cartacei. Nel caso limite in cui l'università estera tardasse nella consegna del TOR può fare fede - previo parere positivo del referente - un altro tipo di attestazione (schermata dell'area riservata dell'università straniera, comunicazione degli uffici dell'università straniera, ecc., laddove il nominativo dello studente risulti chiaramente).

Si pregano gli studenti di riportare le informazioni nel modo più completo e chiaro possibile (es. è importante specificare il livello del corso di lingua seguito all'estero se indicato nel TOR, ed entrambe le denominazioni -in giapponese e inglese-, o almeno, in inglese solamente, dell'esame così come appaiono nel TOR).
Il campo "presso l'università di" deve essere compilato con la denominazione ufficiale dell'università ospite (non di Ca' Foscari!).
Il campo "Voto riconosciuto", che corrisponde al voto finale convertito in trentesimi, va lasciato in bianco: sarà il docente referente a calcolarlo, secondo i criteri previsti dal regolamento, una volta ricevuto il modulo di riconoscimento compilato, il TOR e il LA.
Nel campo data è opportuno indicare una data completa di giorno, mese, anno. Nel caso in cui non sia nota la data dell'esame, può andar bene la data di rilascio del TOR, anche se posteriore al periodo di mobilità.
Solo nel caso di esami di lingua sostenuti all'estero che non rilasciano crediti, bisogna indicare nel campo della denominazione dell'esame anche il numero di ore complessive seguito così come certificato nel TOR o altra documentazione allegata.
Nel caso in cui più insegnamenti sostenuti all'estero corrispondano, cumulativamente, a un insegnamento da riconoscere a Ca' Foscari, inserirli tutti nello stesso slot, sommando i crediti rilasciati e indicando nella casella "voto" tutti i voti ottenuti nei singoli esami, separandoli con un + o una virgola.
La lista degli SSD (settori scientifico-disciplinari) che vanno indicati nel caso di esami a scelta o in soprannumero è disponibile a questo indirizzo: http://attiministeriali.miur.it/media/265754/allegato_a.pdf L'SSD può essere inoltre desunto dalla pagina di insegnamenti di Ca' Foscari analoghi a quello di cui si chiede il riconoscimento.

Si ricorda agli studenti che il numero massimo di crediti riconoscibili come sovrannumerari è stabilito dal regolamento didattico del proprio corso di studio, consultabile nella pagina web del corso.

Dopo aver ricevuto il modulo, Il docente procederà a una verifica formale e sostanziale e, in caso di lacune o dati incompleti, rimanderà il modulo allo studente. Si pregano quindi gli studenti di compilare i moduli nella maniera più corretta possibile, onde evitare inutili scambi di email.
Una volta che il docente avrà completato il modulo con esito dei vari esami, firma e data, il modulo verrà inoltrato dal docente alla segreteria didattica del DSAAM (internazionale.dsaam@unive.it). Da questa, sarà inoltrato agli altri uffici competenti (carriere, overseas, ecc.). A partire da quel momento, gli studenti che desiderassero avere informazioni sull'iter della loro pratica sono pregati di rivolgersi a internazionale.dsaam@unive.it.

Gli studenti sono caldamente invitati a muoversi per tempo in vista dei termini ultimi per il riconoscimento degli esami, compilando e inviando tempestivamente la modulistica non appena in possesso delle certificazioni richieste e facendo pervenire il tutto al docente entro i termini. Il docente non può in alcun modo essere ritenuto responsabile del mancato caricamento di voti di esami sostenuti all'estero (che peraltro viene effettuato dalla segreteria centrale) dovuto alla consegna tardiva della documentazione. 

indicazioni sulla compilazione del learning agreement

Pubblicato il 07/08/2018

Gli studenti in procinto di partire per i programmi overseas (scambi di Ateneo o Dipartimento) e visiting student in uscita sono tenuti a leggere le seguenti indicazioni per la compilazione del learning agreement (LA).
Quanto segue non si applica agli studenti dei tanki ryugaku e del programma Erasmus, che devono fare riferimento ai rispettivi referenti.

a) gli studenti devono verificare preliminarmente che i corsi seguiti all'estero e inseriti nel LA soddisfino i requisiti per essere riconosciuti come equivalenti a quelli di Ca' Foscari:
- gli insegnamenti seguiti all'estero devono essere congrui per contenuti e settore scientifico a quelli di cui si chiede il riconoscimento a Ca' Foscari. Gli studenti invieranno al docente i syllabi degli insegnamenti che intendono seguire all'estero, per una verifica in questo senso;
- vige la corrispondenza generale per cui 1 credito giapponese (tan'i 単位) equivale a 3 cfu di Ca' Foscari;
- ciò significa che, per avere equivalenza con un insegnamento di Ca' Foscari da 6 cfu, è necessario che il corso seguito in Giappone conferisca almeno 2 crediti giapponesi;
- gli insegnamenti di lingua da 12 cfu richiedono, per lo stesso principio, almeno 4 crediti giapponesi;
- gli insegnamenti di lingua devono inoltre essere congrui con il livello dell'insegnamento equivalente tenuto a Ca' Foscari. Gli studenti invieranno al docente i syllabi degli insegnamenti che intendono seguire all'estero, per una verifica in questo senso;
- è possibile cumulare 2 o più corsi seguiti in Giappone di modo che la somma dei crediti che erogano consenta l'equivalenza con l'insegnamento di Ca' Foscari che si desidera farsi riconoscere come equivalente. Il cumulo è ammesso solo nel caso in cui i corsi seguiti in Giappone siano, per livello e contenuti, congrui tra loro e con l'insegnamento di Ca' Foscari che si desidera farsi riconoscere come equivalente (es.: è possibile seguire 4 diversi corsi di lingua giapponese da 1 credito giapponese ciascuno e cumularli per ottenere l'equivalenza con un insegnamento di lingua giapponese da 12 cfu di Ca' Foscari);
- per gli insegnamenti di lingua giapponese, vige la regola interna per cui non è possibile farsi riconoscere più di una annualità (ossia due insegnamenti da 12 cfu, o uno da 18 cfu) tramite esami di lingua sostenuti all'estero. Per avere il riconoscimento di due esami di lingua da 12 cfu, è inoltre necessario che il periodo di mobilità sia di almeno due semestri. Il limite di una annualità vale in termini complessivi rispetto al corso di studio a cui si è iscritti: se, ad es., uno studente della magistrale ha già avuto il riconoscimento di un'annualità di lingua giapponese magistrale a seguito di un primo periodo di mobilità, non potrà farsi riconoscere ulteriori crediti di lingua nel caso di un secondo periodo di mobilità;
- in mancanza di crediti erogati dai corsi seguiti in Giappone, è possibile l'equivalenza laddove si sia seguito un adeguato numero di ore di lezione certificate + voto (gli studenti devono contattare il referente overseas per verificare che il computo delle ore che seguiranno sia adeguato);
- è possibile chiedere la sostituzione di un insegnamento a scelta libera già in piano con un altro sostenuto durante la mobilità. In quel caso, si indicherà nella riga OC il nome del corso seguito all'estero e nella riga EC si indicherà il nuovo insegnamento corrispondente nell'offerta formativa di Ca' Foscari; se non si trova un insegnamento con tali caratteristiche, si riporterà la dicitura "with original title replacing XXX as a course chosen by the student".
- oltre che come esami in piano di studio o a scelta libera, è possibile farsi riconoscere i corsi seguiti all'estero come crediti sovrannumerari. In quel caso, si indicherà nella riga OC il nome del corso seguito all'estero e nella riga EC si riporterà la dicitura "with original title as extra credits".
- il numero di crediti che è possibile farsi riconoscere durante il periodo di mobilità è teoricamente equivalente al numero di cfu che verrebbero erogati dal proprio corso di studio nel periodo corrispondente a quello di mobilità. Tuttavia, ciò non sempre è tecnicamente possibile né, dal punto di vista didattico, necessariamente consigliabile. A questo proposito, è sempre necessario consultarsi con il referente overseas.

b) compilazione dell'LA
- gli studenti impegnati in scambi di Ateneo, devono fare riferimento alle indicazioni e alla modulistica contenute in questa pagina: http://www.unive.it/pag/11682/
- gli studenti impegnati in scambi di Dipartimento, devono fare riferimento alle indicazioni e alla modulistica contenute in questa pagina: http://www.unive.it/pag/18416/
- gli studenti impegnati con la formula visiting students devono fare riferimento alle indicazioni e alla modulistica contenute in questa pagina: http://www.unive.it/pag/11684/ Questo modulo non va controfirmato dalla controparte all'estero
- il LA va compilato preferibilmente usando un file pdf e inviato via email al referente overseas per l'approvazione. Non è necessario presentarsi a ricevimento col modulo cartaceo, perché vi sarà chiesto in ogni caso di inviarlo al referente via email;
- alla voce "Department", gli studenti possono indicare alternativamente il proprio corso di studio di appartenenza o il Dipartimento di appartenenza, purché nelle loro denominazioni in inglese;
- gli studenti devono indicare nella maniera più chiara possibile denominazione e codici degli esami sostenuti all'estero e di quelli di cui richiedono l'equivalenza;
- è ammesso lasciare in bianco alcune informazioni sugli insegnamenti seguiti all'estero laddove non siano ancora note, purché le informazioni indicate identifichino in maniera sostanziale un insegnamento che soddisfa i requisiti di equivalenza;
- nel caso si rendessero necessarie correzioni sostanziali, lo studente dovrà a tempo debito compilare un modulo di variazione dell'LA;
- il LA e le relative variazioni devono essere approvati prima dalla sending institution (Ca' Foscari) e solo in seguito dalla hosting institution. In caso di ordine invertito, potrebbe essere richiesto allo studente di riscrivere il LA e di sottoporlo di nuovo alla hosting institution dopo l'approvazione da parte della sending institution;
- il LA deve essere compilato e approvato idealmente prima della partenza per il periodo di mobilità; nel caso in cui lo studente abbia, per fondati e comprovati motivi, bisogno di un periodo di ambientamento nella hosting institution, necessario ad es. per sostenere placement test, reperire i syllabi aggiornati, o prendere maggiore confidenza con l'offerta formativa della hosting institution, è ammesso un ritardo di al massimo alcune settimane. Non saranno invece approvati LA inviati ex post, ossia quando il periodo di mobilità è già ampiamente avviato o addirittura quando si è già conclusa la frequenza di uno o più corsi all'estero.
 

c) rapporto tra LA e Transcipt of Records (TOR)
- il learning agreement deve trovare corrispondenza con il TOR, il documento che certifica l'avvenuta frequentazione dei corsi e superamento degli esami sostenuti all'estero. Gli studenti devono essere quindi consapevoli che se gli insegnamenti indicati nel TOR non dovessero soddisfare i requisiti necessari per il riconoscimento (es., crediti erogati e/o ore di frequenza insufficienti), non sarà possibile procedere con il riconoscimento, pur in presenza di un LA approvato.

Promemoria importante per gli studenti che devono iscriversi agli esami

Pubblicato il 28/07/2018

a) iscriversi all'esame giusto:
Gli studenti devono prestare particolare attenzione al momento dell'iscrizione. In particolare, devono essere sicuri di essersi iscritti alla lista giusta. Va prestata particolare attenzione a elementi come: a) denominazione dell'esame; b) codice dell'esame; c) docente titolare dell'esame; d) parte/modulo (se esame diviso in più parti); e) eventuale partizione alfabetica; f) data e ora dell'appello.
Gli studenti devono inoltre essere sicuri che l'iscrizione sia andata a buon fine.

 

b) iscrizione obbligatoria:
Per sostenere l’esame, è obbligatorio iscriversi alle liste online sul sito di Ca’ Foscari.
In caso di problemi tecnici nell’iscrizione, gli studenti sono pregati di avvisare tempestivamente il docente per email, in ogni caso prima del termine della chiusura delle liste.
Coloro che si presenteranno all’esame senza essersi iscritti regolarmente, o che segnaleranno eventuali inconvenienti oltre il termine utile per le iscrizioni, non potranno sostenere la prova d'esame.

 

c) tesserino universitario + documento d'identità con foto:
Gli studenti sono tenuti a presentarsi puntualmente il giorno dell’appello con libretto/tesserino universitario e un valido documento d’identità dotato di fotografia (carta d’identità, passaporto o documenti equipollenti).
Coloro che si presenteranno all’esame senza documenti, non potranno sostenere la prova d'esame.

  

d)
L'eventuale iscrizione e/o partecipazione a un appello successivo dello stesso esame non equivale a una dichiarazione di rifiuto. Nel caso di un esame sostenuto nuovamente senza comunicazione di rifiuto, il risultato valido sarà quello ottenuto nel primo appello.
In altre parole: se avete superato un esame e non avete rifiutato il voto, non potete ripresentarvi agli appelli successivi di quell'esame. Questo anche nel caso in cui il sistema vi consentisse comunque di iscrivervi.

 

e)
Gli esami divisi in più "parti" o "moduli" richiedono un'iscrizione per ciascuno dei moduli o parti che intendete sostenere.
Ad esempio: se volete sostenere nello stesso appello tutte e due le parti/moduli di "Lingua Giapponese (LT003N)", dovrete iscrivervi alle due liste rispettive, corrispondenti ciascuna a una delle due parti/moduli. Dovrete cioè iscrivervi sia alla lista del mod. 1 sia alla lista del mod. 2. L'iscrizione a una sola delle due liste NON vale anche per l'altra.

 

f) disiscrizione e assenza
Al fine di evitare la stampa di inutili prove d'esame, è molto apprezzata, nel caso in cui gli studenti decidessero di non sostenere più l'esame a cui si erano precedentemente iscritti, la disiscrizione dalla lista. Se questa non è più tecnicamente possibile, gli studenti sono pregati comunque di avvisare il docente per email in caso di assenza.

 

g) questionario sul corso
Gli studenti sono invitati a compilare con la massima attenzione e correttezza il questionario di valutazione del corso. Si ricorda agli studenti che il questionario dei corsi di lingua si riferisce unicamente alla parte tenuta dal docente titolare, non alle esercitazioni condotte dalle CEL.

validità prove intermedie lingua giapponese 2

Pubblicato il 28/07/2018

Si ricorda agli studenti quanto segue, già specificato più volte a lezione, nei programmi e nelle slide del corso:

Le prove d'esame relative alle seconde parti (II semestre/mod. 2) dei corsi di Lingua giapponese 1 (18 cfu), Lingua giapponese 2 (18 cfu) e Lingua giapponese (II lingua) (12 CFU) possono essere sostenute solo da chi ha già superato la relativa prova intermedia (I parte/mod. 1). (N.B.: E' ammesso sostenerle insieme in quegli appelli in cui esse siano presenti. Tuttavia, in questo caso vigerà comunque la propedeuticità tra le prove: in caso di superamento della II parte, ma non della I parte, la II parte verrà annullata)

La prova intermedia (I parte/mod. 1) va superata entro l'appello di settembre di ciascun anno accademico, mentre quella finale (II parte/mod. 2) può essere superata entro il successivo appello di gennaio. Nel caso in cui la prova intermedia sia superata entro l'appello di settembre, ma la prova finale non sia superata entro il successivo appello di gennaio, l'esame risulterà incompleto e quindi non superato. La prova intermedia sarà annullata e sarà pertanto necessario ripetere entrambe le prove.

In altre parole, è necessario superare entrambe le parti/moduli nel corso dello stesso anno accademico.

Coloro che non dovessero superare la seconda parte/mod.2 entro il primo appello di gennaio, con conseguente annullamento della prima parte/mod.1, potranno risostenere la prima parte/mod.1 già a partire dal II appello di gennaio, purché non l'abbiano già sostenuta nel precedente I appello di gennaio.

LETTERATURA GIAPPONESE MODERNA E CONTEMPORANEA - [LM002N] VENEZIA (138542): scadenze consegna elaborati d'esame appello di agosto

Pubblicato il 28/07/2018

I termini per la consegna degli elaborati d'esame sono i seguenti:

consegna dell'elaborato: entro le 23.59 di giovedì 23 agosto 2018

L'orale si terrà lunedì 3 settembre 2018, ore 16, MF2

Gli studenti devono ricordare che:

- L'argomento dell'elaborato deve essere obbligatoriamente concordato preventivamente col docente.
- Gli elaborati che perverranno oltre i termini saranno rimandati all'appello o alla sessione successivi.
- All'atto della consegna per email dell'elaborato in formato pdf e word, gli studenti riceveranno una notifica di avvenuta ricezione da parte del docente.
- Non esiste un termine minimo entro cui consegnare gli elaborati: chi volesse, potrebbe consegnare il proprio oggi stesso.
- Una volta consegnato, l'elaborato verrà considerato definitivo e non potrà più essere modificato dallo studente.
- Gli studenti devono comunque iscriversi alle liste online del rispettivo appello.
- I colloqui orali si svolgeranno secondo l'ordine di iscrizione alle liste d'esame. In caso di particolare numerosità degli iscritti, è possibile che essi proseguano nei giorni successivi all'appello. In questo caso, comunicherò contestualmente orari e luogo dei colloqui.
- per la redazione dell'elaborato, gli studenti devono fare riferimento alle "indicazioni" e agli altri materiali disponibili nel moodle del corso.

segui il feed