Modalità di ammissione, domanda di laurea e rinuncia

Lancio dei tocchi

Per la sessione straordinaria 2016/2017 potrai presentare domanda anche dall'8 al 12 gennaio con il pagamento di 200 euro di mora.

 

Per essere ammesso all'esame di laurea devi aver sostenuto tutte le annualità o acquisito tutti i crediti previsti dal tuo piano di studio (anche quelli in sovrannumero).

Ti ricordiamo che il numero massimo di crediti mancanti per poter presentare la domanda di laurea, ad esclusione di quelli attribuiti agli esami sovrannumerari, alla prova finale e allo stage/tirocinio, è 24. Fanno eccezione gli studenti iscritti in corso che intendano laurearsi nella sessione estiva e coloro che si laureano in anticipo rispetto alla durata normale del corso. I laureandi della sessione estiva hanno l'obbligo di sostenere gli esami mancanti nel primo appello della sessione o nell'unico appello ove non ne siano previsti due.

Ti ricordiamo che, eventuali riconoscimenti crediti di esami sostenuti all’estero, la richiesta di riconoscimento del tirocinio o di attività sostitutiva del tirocinio ed eventuali pagamenti di contributi dovuti, segnalati dopo la presentazione della domanda di laurea, andranno presentate entro il termine segnalato nella pagina scadenze.

Ti ricordiamo che non sei tenuto al pagamento della prima rata dell'anno accademico 2017/2018 se ti laurei nella sessione autunnale (ottobre 2017) o straordinaria (febbraio-marzo 2018) 2016/2017. Se hai pagato comunque la prima rata e consegui il titolo nelle due sessioni sopraindicate, la tassa di iscrizione ti verrà rimborsata d'ufficio (al netto dell'importo della marca da bollo e della tassa regionale per il diritto allo studio) nel periodo estivo sulla CartaConto.

I laureandi avranno la possibilità di modificare i piani di studio in forma cartacea nelle date:

  • 11 - 30 aprile  per la sessione estiva
  • 1 luglio -  10 settembre per la sessione autunnale
  • 1 agosto - 10 dicembre per la sessione straordinaria

Prima della compilazione

  • concorda con il docente relatore l'argomento della tesi/elaborato finale;
  • verifica che lo stato dei pagamenti di tasse e contributi universitari (comprese eventuali more) sia in regola. Un ulteriore controllo su tasse e contributi universitari verrà effettuato anche dal Settore Carriere L e LM;
  • compila il questionario AlmaLaurea e salva la ricevuta; dovrai allegare la ricevuta (non serve che sia firmata) nell’apposito form di upload presente nella procedura di compilazione della domanda di laurea.

Durante la compilazione

  • compila on line la domanda di laurea. Puoi segnalare eventuali esami da sostenere o sostenuti ma non ancora registrati allegando, nell’apposito form di upload, presente nella procedura di compilazione della domanda di laurea, un file di testo;
  • ti verrà inoltre richiesto di inserire titolo ed abstract della tua tesi: l'abstract è un breve sunto del tuo lavoro di tesi e non deve superare i 1500 caratteri. Potrai modificare, anche dopo la compilazione della domanda e secondo le scadenze previste, sia il titolo che l'abstract attraverso i pulsante modifica deposito titolo tesi;
  • a conclusione della procedura on line verifica nella tua Area riservata (alla voce "Conseguimento titolo") il riepilogo dei dati inseriti e accertati che la domanda sia in stato "presentata". Ti suggeriamo di stampare la pagina di riepilogo come ricevuta di corretta compilazione.

Dopo la compilazione

  • procedi al pagamento online tramite carta di credito, entro il 11 dicembre 2017, della marca da bollo da 16,00 Euro (Area riservata > Servizi Segreteria Studenti - ESSE3 > Pagamenti). Se presenti domanda di laurea per la terza volta e per tutte le volte successive ti sarà richiesto il pagamento di una mora di 80,00 Euro da versare con le modalità sopra descritte;
  • dal 23 dicembre 2017 verifica, all’interno della tua Area riservata alla voce "Upload tesi di laurea e verifica accettazione relatore", che il docente relatore abbia accettato la tua domanda di laurea;
  • entro la scadenza prevista procedi con l'upload della tesi/elaborato finale all'interno della tua Area riservata alla voce "Upload tesi di laurea e verifica accettazione relatore".

Attenzione

Nel caso di rinuncia all'esame di laurea, ricordati che sei tenuto a presentare una nuova domanda di laurea per ogni sessione.

Se hai pagato la tassa di iscrizione per il nuovo anno accademico e ti laurei nella sessione autunnale (ottobre - dicembre) o nella sessione straordinaria (febbraio), la tassa di iscrizione ti verrà rimborsata d'ufficio (al netto delle spese bancarie, dell'importo della marca da bollo e della tassa regionale per il diritto allo studio) nel periodo estivo.

Se intendi rinunciare all'esame di laurea devi comunicarlo tempestivamente al Settore Carriere studenti L e LM (anche nel caso di mancato superamento di uno o piu' esami mancanti).

Modalità

Per comunicare la rinuncia all'esame di laurea devi consegnare il modulo di Rinuncia esame finale di Laurea al Settore Carriere studenti L e LM o inviarlo via mail (allegando fotocopia di un documento di identità).

Contatti e prenotazioni

Rinuncia nella sessione straordinaria (sessione di febbraio/marzo)

Se presenti rinuncia alla domanda di laurea nella sessione straordinaria, dovrai iscriverti per l'anno accademico 2017/2018 versando la prima rata delle tasse universitarie. Ti ricordiamo che in questo caso ti sarà addebitata una mora di Euro 200,00.

Se intendi beneficiare della riduzione delle tasse per reddito, dovrai:

  • iscriverti per l'anno accademico 2017/2018 versando la prima rata di tasse entro il 31 marzo 2018;
  • ottenere l'attestazione ISEE presso i CAF convenzionati entro il 31 marzo 2018.

 Se sei iscritto non oltre il primo anno fuori corso, solo nel caso in cui al 31 marzo ti trovi in difetto del solo esame di laurea hai diritto all’esonero dal pagamento della seconda rata e della mora, per un solo anno accademico.