Tirocini MAECI - MIUR - CRUI

Bandiere sulle aste

Stage in ambasciate e consolati italiani

Il MAECI, il MIUR e la Fondazione CRUI hanno sottoscritto una Convenzione per l’attivazione di tirocini curriculari trimestrali presso le Rappresentanze diplomatiche italiane all’estero. Il programma mira a integrare il percorso formativo universitario dello studente magistrale attraverso una conoscenza diretta e concreta delle attività istituzionali svolte dal MAECI presso le Sedi all’estero.

Durante il tirocinio, avrai l’opportunità di svolgere un’esperienza professionale e formativa presso le sedi della rete diplomatica italiana nel mondo, in aree legate alle relazioni internazionali, la diplomazia, le operazioni di mantenimento della pace, i diritti umani, le dinamiche economiche e sociali globali e la cooperazione allo sviluppo.

È prevista l’erogazione di una borsa, il cui importo è indicato all’interno del bando.

Contatti e prenotazioni

Requisiti di partecipazione

I requisiti di partecipazione sono indicati nel bando pubblicato di volta in volta sul sito della Fondazione CRUI.

I tirocini del Programma sono "curriculari", ovvero dovranno essere riconosciuti all'interno della carriera universitaria dei beneficiari come crediti (CFU) di stage o in sostituzione di un esame, previa autorizzazione del docente referente del corso di laurea magistrale a cui si è iscritti.

Inoltre, dovrai mantenere lo status di "studente" per l'intera durata del tirocinio (NON è quindi possibile laurearsi durante lo stage!), pena l'annullamento del tirocinio e la relativa restituzione dell'intera borsa percepita.


Modalità di partecipazione

Scadenze e modalità di partecipazione saranno indicate di volta in volta all’apertura del bando, direttamente nel sito della Fondazione CRUI.

Le Università italiane che aderiscono al Programma effettuano una pre-selezione dopo la chiusura del bando, che implica la verifica dei requisiti oggettivi richiesti.

Successivamente, la Fondazione CRUI, con il supporto del MAECI e del MIUR, valuta i candidati su scala nazionale, tenendo conto di una serie di parametri (ad es. curriculum universitario, conoscenze linguistiche, lettera motivazionale, etc.).

La Fondazione notifica poi i risultati alle Università, che a sua volta avvisano i vincitori. Solo dopo aver trasmesso alla Fondazione CRUI le accettazioni e le rinunce, le Università ricevono l'elenco dei tutor delle sedi ospitanti.

I recapiti vengono così trasmessi ai vincitori, affinché possano prendere direttamente contatto con il proprio tutor e definire attività, date ed aspetti pratici (ad es. visto, alloggio, etc.) e compilare la documentazione di avvio stage (vedi sezione successiva).


Documentazione vincitori

Attenzione: Si ricorda a tutti i vincitori che per poter ricevere la borsa è obbligatorio attivare la CartaConto di Ateneo!

file rtfModulo per detrazioni1.0 M
file pdfLiberatoria Stage36 K

Last update: 07/08/2018