DE ZORZI Giovanni

Position
Associate Professor
Telephone
041 234 6238
E-mail
dezorzi@unive.it
Fax
041 234 6210
Scientific sector (SSD)
ETNOMUSICOLOGIA [L-ART/08]
Website
www.unive.it/persone/dezorzi (personal record)
Office
Department of Philosophy and Cultural Heritage
Website: https://www.unive.it/dep.fbc
Where: Malcanton Marcorà

Office hours

Notices

Published on 30/11/2022

Gli studenti che intendono laurearsi con me devono:

  • Contattarmi per tempo: potrei avere altre tesi in corso o altri impegni. In generale è buona norma contattare il docente con il quale si intende laurearsi un anno prima per una tesi Magistrale, sei mesi prima per una tesi Triennale.
  • Presentarsi con un’idea degli argomenti che si desidera approfondire e una bibliografia di orientamento sull'argomento individuato; da qui si apre una discussione.

Una volta scelto insieme a me il tema di ricerca, perché la tesi sia accettata definitivamente è necessario presentare:

  • Una scaletta di lavoro / indice provvisorio dove chiarire in modo schematico come si intende articolare la tesi;
  • Una bibliografia quanto più ampia e organizzata possibile;
  • Eventuali immagini di riferimento.

La tesi va redatta in Word (file .doc oppure .docx) non in altri formati. Per la stesura della tesi si seguano le norme esposte nel documento allegato.

Per avere un'idea di cos'è una tesi di laurea e del perché la si fa, suggerisco di leggere: Umberto Eco, Come si fa una tesi di laurea.

IMPORTANTE: Lo studente resta in contatto con il docente: dopo due mesi di silenzio da parte del candidato mi considero libero da ogni impegno.

IMPORTANTE: È compito dei laureandi il controllo delle scadenze burocratiche relative alla presentazione delle domande e all'inserimento (upload) della tesi stessa.

IMPORTANTE: La consegna del materiale elaborato dai laureandi in capitoli successivi andrà concordata per tempo con me (via email o durante il ricevimento).

FONDAMENTALE: Dovrò ricevere la tesi completa almeno tre (3) settimane PRIMA della data prevista per l'inserimento/upload. In caso contrario respingerò la domanda di laurea.

 

 

Published on 30/11/2022

20 dicembre 2022, h. 10:00 - 14:00, aula 1E (Polo didattico San Basilio - Tesa 5):  Etnomusicologia sp. (FM0076);

23 gennaio 2023, h. 10-13, aula 1E, Polo didattico di San Basilio, Tesa 5: Etnomusicologia sp. (FM0076), Fondamenti di etnomusicologia (FT0432) e Musiche popolari contemporanee (FT0434).

Buon lavoro!

Published on 30/11/2022

Dicembre si apre con "Sguardi Musicali": incontro seminariale la mattina e proiezione di film inediti, vincitori della borsa Carpitella, nel pomeriggio. Maggiori dettagli qui sotto e al link 

 

https://www.cini.it/eventi/sguardi-musicali-rassegna-film-etnomusicologici-2022

Benvenuti!

 

Sguardi Musicali: rassegna di film etnomusicologici
a cura di Giovanni Giuriati, Marco Lutzu e Simone Tarsitani

Seminario e anteprima dei film dei vincitori della Borsa Carpitella 2020 e 2021
1 dicembre 2022 CFZ – Cultural Flow Zone
Zattere al Pontelungo, Dorsoduro 1392

Il seminario e la proiezione dei film sono parte di una più ampia iniziativa denominata Sguardi Musicali: progetti di etnomusicologia audiovisiva, avviata nel 2018 dall’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati che prevede attività di formazione, promozione e sostegno alla produzione nell’ambito dell’etnomusicologia audiovisiva e multimediale. L’edizione di quest’anno prevede la presentazione, aperta al pubblico, di due film in anteprima assoluta e un incontro di riflessione sul tema della fiction in etnomusicologia audiovisiva, destinato agli studenti dell’Università Ca’ Foscari, con la partecipazione di antropologi, etnomusicologi e filmmakers.

Programma

Seminario
Fiction ed etnomusicologia audiovisiva
10:00-13:00

Indirizzato agli studenti universitari. Partecipano: Giovanni Giuriati, IISMC Fondazione Giorgio Cini; Valentina Bonifacio, Università Ca’ Foscari Venezia; Giovanni De Zorzi, Università Ca’ Foscari Venezia; Marco Lutzu, Università degli Studi di Cagliari; Simone Tarsitani, Durham University; Silvia Paggi, Université Côte d’Azur; Raffaele Pinelli, Université Côte d’Azur.

Borsa Carpitella: Petr Nuska, PhD, Durham University; Daniele Zappatore, dottorando, Università ‘La Sapienza’ di Roma; Shan Du, dottoranda, Università di Bologna.

Proiezioni
15:00-18:00

Aperte al pubblico. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Hopa lide, di Petr Nuska (2022) 90 min (circa)
alla presenza del regista

Chi sono i musicisti romanì? Misteriosi depositari di atmosfere carnevalesche, con la musica nel sangue e con un talento speciale per far cantare e ballare la gente? Oppure si tratta di un grande mito? Il documentario Hopa lide affronta la questione in modo non ortodosso. Ognuno dei suoi tre capitoli rappresenta la collaborazione tra un antropologo ceco e i musicisti rom slovacchi impegnati nella produzione di un video musicale. Lo sguardo mobile della videocamera ci trasporta all’interno di scene sul palco e nel backstage delle esibizioni, ma anche alla scoperta di momenti intimi che svelano le difficoltà quotidiane e i sogni segreti dei musicisti. Il film sfida molti preconcetti sulla musica gitana, ma anche sulla musica e sul popolo rom in genere.

 

CArang pring wuLUNG: The Journey of a Bamboo Gamelan Maestro, di Daniele Zappatore (2022) 63 min
alla presenza del regista

CArang pring wuLUNG è un documentario etnomusicologico sui gamelan calung, ensemble di xilofoni in bambù tipici del distretto di Banyumas (Giava Centrale). Questa pratica è raccontata dalla prospettiva di Darno, un esperto musicista, compositore e docente presso l’ISI di Surakarta – la più importante accademia artistica giavanese –, attivamente impegnato nella promozione, nella divulgazione e nell’innovazione della musica calung. Nel film, strutturato in quattro capitoli, Darno ripercorre la sua crescita artistica e professionale, metaforicamente associata al ciclo vitale di una pianta; il suo racconto serve da punto di partenza per investigare le principali caratteristiche della musica calung, descritte con l’ausilio di animazioni grafiche innovative e trascrizioni in tempo reale

follow the feed