TOSI Laura

Qualifica Professoressa Associata
Telefono 041 234 7825
E-mail tosilaur@unive.it
Fax 041 234 7850
Web www.unive.it/persone/tosilaur (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Sito web struttura: http://www.unive.it/dslcc
Sede: Palazzo Cosulich
Research team Public governance, welfare and social innovation
Incarichi Delegata per il Dipartimento alla Ricerca

Laura Tosi si è laureata nel 1989 a Venezia. Dopo la laurea ha insegnato Lingua e Cultura italiana in università britanniche. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Anglistica nel 1995 (Università di Pisa e Firenze). Dal 1996 insegna lingua e letteratura inglese all'Università di Venezia-Ca' Foscari (dal 2005 in qualità di professore associato).

I suoi interessi di ricerca e aree di specializzazione si snodano in due ambiti principali: 1) Il teatro elisabettiano, giacomiano e carolino. Sul teatro giacomiano in particolare si segnalano il volume sul teatro di Ben Jonson Comunicazione e aggressione Strategie di violenza e stati di contesa nelle commedie di Ben Jonson (Milano 1998) e la monografia su John Webster La memoria del testo. Un'analisi macrotestuale delle tragedie di John Webster (Pisa, 2001);  2) gli studi sulla Children’s Literature.

Negli ultimi anni la sua ricerca si è indirizzata alla letteratura per l'infanzia di area inglese, in particolare la fiaba letteraria, che studia nel suo contesto storico-sociale, come veicolo di modelli culturali storicamente determinati. Nel 2000 ha organizzato a Venezia un convegno internazionale sulla letteratura per l'infanzia di area inglese (con pubblicazione degli atti nel 2001: Hearts of Lightness: the Magic of Children's Literature, Venezia, Cafoscarina), nel 2013 un convegno internazionale sulla letteratura fantasy: Adventures in Wonder Worlds. The Power of Literary Fantasy, e nel 2016 16 un convegno internazionale sulla letteratura per ragazzi in prospettiva comparatista: “When Alice Meets Pinocchio: An International One-Day Conference on Anglo-Italian Relations in Children’s Literature”.

Tra i suoi lavori sulla fiaba inglese, si segnalano la cura e la traduzione delle fiabe della raccolta Draghi e Principesse. Fiabe impertinenti dell'Ottocento Inglese (con testo a fronte, Venezia, Marsilio, 2003) e il volume sulla storia della fiaba inglese La fiaba letteraria inglese. Metamorfosi di un genere, Venezia, Marsilio, 2007. E' parte dell'editorial board del primo sito italiano dedicato alla children's literature in area inglese (http://users.unimi.it/childlit/ Children's Literature in Italy. A Website devoted to the study of Children's Books and Literature in Italy).  Con la collaborazione del gruppo di “Children’s Literature in Italy” ha curato un volume di storia della letteratura per l’infanzia, Dall’ABC a Harry Potter. Storia della Letteratura inglese per l’infanzia e la gioventù (Bologna, Bononia University Press, 2011) a cui ha contribuito con capitoli sulla fantasy dell’Ottocento, la animal story, la time-travel fantasy, la letteratura postcoloniale, la fiaba e  la narrativa contemporanea per ragazzi.

Nell'ambito degli studi elisabettiani, si sta attualmente occupando della rappresentazione della regalità femminile nel teatro giacomiano e carolino (con A. Petrina ha curato il volume  Representations of Elizabeth in Early Modern Culture, Palgrave Macmillan 2011). Sulla rappresentazione di Venezia nei drammi di Shakespeare ha curato,  con S. Bassi,  Visions of Venice in Shakespeare (Ashgate, 2011).

Nel campo della children's literature, si sta ora occupando degli adattamenti narrativi dei drammi shakespeariani per un pubblico infantile e giovanile. Su quest’area di ricerca ha tenuto conferenze e presentato relazioni in vari convegni all’estero (a Cambridge, Malta, London Roehampton, London UCL, Liverpool, Bamberg, Praga etc.).  Su questi temi ha ha pubblicato, per i tipi di Franco Angeli, una monografia dal titolo   Raccontare Shakespeare ai bambini, Adattamenti, riscritture, riduzioni dall’800 a oggi (2014). Nel 2015 ha pubblicato, per i tipi dell’editore Lapis (Roma) una riscrittura del Mercante di Venezia per un pubblico giovanile. La versione inglese del suo adattamento è andata in scena al Globe Theatre di Londra nel luglio 2016, nel corso del festival letterario "Shakespeare's Telling Tales", e nuovamente, nel febbraio 2017.

Sta inoltre lavorando al rapporto tra la tradizione fantasy ottocentesca italiana e inglese: un lavoro comparatistico che analizza i due grandi classici nazionali Alice’s Adventures in Wonderland e Le avventure di Pinocchio come fondanti di due tradizioni letterarie nei loro rispettivi paesi. Su questi temi sta completando una monografia per l’editore MacFarland dal titolo The Fabulous Journeys of Alice and Pinocchio:  the Parallel Worlds of National and Transnational Classic Fantasies (2017).

Questa ricerca si è inoltre allargata allo studio comparato degli stereotipi nazionali nella società, lingua e cultura inglese/Italiana, cercando di individuare le differenze ma anche il reciproco interesse tra le due nazioni e le due culture in varie aree come l’apprendimento delle lingue e gli idioms, le costruzioni di gender, il rapporto Nord-Sud, le buone maniere, la cultura gastronomica etc. La ricerca è confluita nel volume, scritto con Peter Hunt, dal titolo As Fit as a Fish. The English and Italians Revealed pubblicato nel 2015 (Londra, Patrician Press)

http://www.patricianpress.com/book/fit-fish-english-italians-revealed/

Nel Marzo 2013 ha vinto una International Teaching Excellence Bursary bandita da  UCL (University College, London). Dal 2012 è membro del comitato direttivo di IASEMS (Italian Association of Shakespearean and Early Modern Studies), segretaria dell’assocazione dal 2015.

Dal 2014 è delegata alla ricerca del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati.

 

ENGLISH VERSION

Laura Tosi graduated from the University of Venice in 1989. After graduation, she  taught Italian Language and Culture in British Universities. She holds a Ph.D. in English Literature, which was awarded in 1995 by the Universities of Pisa and Florence. She has taught English Language, Literature and Culture at the University of Venice-Ca' Foscari since 1996. Her current position is Associate Professor in English Literature.

Her research interests and areas of specialization follow two main lines of development: 1) Elizabethan, Jacobean and Caroline Literature (her publications in this field include a book on Ben Jonson, Comunicazione e aggressione Strategie di violenza e stati di contesa nelle commedie di Ben Jonson   Milano 1998,  and a study of John Webster, La memoria del testo. Un'analisi macrotestuale delle tragedie di John Webster, Pisa, 2001); 2) Children’s Literature

In the last few years she has taught courses and conducted research on British children's literature, especially rewriting practices and adaptation, and the history of the literary fairy tale (for both child and adult addressees) in its socio-historical context, in England and the English-speaking world. She is interested in questioning and challenging (in the light of growing feminist concern with children's literature) the social values and role models supported by the fairy tales of the canon, as historical documents and vehicles of dominant cultural patterns. In 2000 in Venice she organized an international conference on children's literature, proceedings of which were published in Venice in 2001 (Hearts of Lightness: the Magic of Children's Literature, Cafoscarina)  an international conference in 2013, entitled Adventures in Wonder Worlds. ThePower of Literary Fantasy,and in  Novembre 2016 an international conference on comparative children's literature “When Alice Meets Pinocchio: An International One-Day Conference on Anglo-Italian Relations in Children’s Literature”

In this area, she has edited and translated a collection of Victorian fairy tales (Draghi e Principesse. Fiabe impertinenti dell'Ottocento Inglese, Venezia, Marsilio, 2003) and has published a volume  on the history of the literary fairy tale in England (La fiaba letteraria inglese. Metamorfosi di un genere, Venezia, Marsilio, 2007). She is a member of the editorial board of the website http://users.unimi.it/childlit/ (Children's Literature in Italy. A Website devoted to the study of Children's Books and Literature in Italy). She has edited (with A. Petrina) and contributed to, a history of children’s literature in England: Dall’ABC a Harry Potter. Storia della Letteratura inglese per l’infanzia e la gioventù (Bologna, Bononia University Press, 2011).

In the area of Early Modern studies, she is working on representations of female rulers and authority in seventeenth-century drama. She has edited, with A. Petrina, a collection of essays on Elizabeth I:  Representations of Elizabeth in Early Modern Culture, Macmillan 2011. On Shakespeare’s “Venetian plays” she has edited, with S. Bassi, Visions of Venice in Shakespeare (Ashgate, 2011).

In March 2013 she was awarded an International Teaching Excellence Bursary by UCL (University College, London) and was visiting lecturer at the Department of English Language and Literature. She has been a member of the Executive Board of  IASEMS (Italian Association of Shakespearean and Early Modern Studies) since 2012 (secretary of the association since 2015).

Her current research is focussed on Victorian and contemporary  adaptations of Shakespeare's plays for children – on these topics she has presented papers at various conferences (in Cambridge, Malta, London Roehampton, Liverpool, Bamberg, ISA Congress in Prague etc.) and has published several articles in international journals. Her latest publication is the volume Raccontare Shakespeare ai bambini, Adattamenti, riscritture, riduzioni dall’800 a oggi (Francoangeli 2014). Her own adaptation of The Merchant of Venice for Italian young readers was published in 2015 (Lapis, Rome). An English version of her adaptation was staged at the Globe Theatre, London in July 2016 ("A Literary Festival for Families: Shakespeare's Telling Tales") and again in February 2017.

She is currently working on a comparative analysis of nineteenth-century children's fantasy traditions in Italy and England. Her forthcoming monograph study (MacFarland, 2017) is entitled The Fabulous Journeys of Alice and Pinocchio:  the Parallel Worlds of National and Transnational Classic Fantasies.

A more light-hearted volume on the cultural differences between the English and Italians, entitled As Fit as a Fish. The English and Italians Revealed , written with Peter Hunt, was published by Patrician Press in 2015:

http://www.patricianpress.com/book/fit-fish-english-italians-revealed/ 

Le informazioni riportate sono state caricate sul sito dell'Università Ca' Foscari Venezia direttamente dall'utente a cui si riferisce la pagina. La correttezza e veridicità delle informazioni pubblicate sono di esclusiva responsabilità del singolo utente.