Telefoni, comportamenti, segnaletica

Telefono in ufficio

Numeri telefonici per emergenze

Numero telefonico Servizio
113 Soccorso pubblico di Emergenza
115 Vigili del Fuoco
118 Emergenza Sanitaria
1530 Soccorso Marino - Capitaneria di Porto
041 234 8482 / 8489 / 8458 Servizio Prevenzione e Protezione dai Rischi
041 521 2952 Acquedotto - Aspiv: servizio commerciale e segnalazione guasti
041 274 6800 Protezione Civile Comune di Venezia - Sala operativa
041 274 7070 Pronto intervento Polizia Municipale di Venezia
041 520 6344 / 7722 Centro Previsione Maree di Venezia
049 992 5409 A.R.P.A.V. - previsioni meteorologiche
800 846 004 Enel Mestre: segnalazione guasti terraferma
800 846 006 Enel Venezia: segnalazione guasti centro storico
800 900 777 Italgas: servizio segnalazione guasti e dispersioni

Come comportarsi in caso di allarme generale

Diversi possono essere i casi in cui ci si veda costretti ad abbandonare immediatamente il luogo di lavoro. Un'emergenza si può verificare in caso di fughe di sostanze tossiche, incendio, terremoto, eventi atmosferici eccezionali, allagamento, incendio.

Per la gestione delle procedure di emergenza in caso di eventi di questo tipo si fa riferimento al Piano di Emergenza. Si possono comunque delineare delle regole di comportamento generale che devono essere osservate.

Comportamenti corretti per gli utenti:

  • allontanarsi ordinatamente dai locali non appena percepito l'apposito avviso di allarme, avendo cura di chiudere non a chiave le finestre e le porte degli ambienti di lavoro, dopo aver accertato che siano stati completamente evacuati.
  • non usare in nessun caso ascensori e montacarichi.
  • seguire, salvo diversa indicazione del personale incaricato, il percorso contrassegnato dalla segnaletica apposita.
  • defluire velocemente dalla uscite di sicurezza per portarsi nel luogo sicuro a ciascuno assegnato, cercando di non ostacolare il processo di esodo e l'opera dei soccorritori.
  • non allontanarsi senza autorizzazione dal luogo sicuro.
  • mantenere la calma ed interrompere ogni attività immediatamente.
  • lasciare immediatamente il luogo di lavoro, tralasciando il recupero di oggetti personali (borse, ombrelli, ecc.).
  • seguire le indicazioni delle vie di fuga camminando in maniera spedita, ma senza gridare, senza spingere e senza correre.
  • in caso di fumo, filtrare l'aria con un fazzoletto possibilmente bagnato, in modo che copra naso e bocca.
  • in presenza di fumo camminare abbassati e fermarsi a respirare distesi per terra, all'occorrenza.
  • in presenza di fiamme e calore, proteggere la testa con indumenti possibilmente bagnati.
  • la gestione dell’emergenza è demandata alle Squadre di Emergenza secondo quanto riportato nella procedura presente nell’apposita sezione.

       


Estintori e idranti

È importante sapere riconoscere le parti di un estintore per poi saperlo usare in caso di emergenza. Tre sono le operazioni principali da compiere quando si devono usare gli estintori:

  • togliere lo spinotto di sicurezza
  • impugnare il tubo flessibile
  • premere la leva e dirigere il getto alla base delle fiamme

È importante sapere riconoscere le parti di un idrante per poi saperlo usare in caso di emergenza. L'uso degli idranti è riservato al personale delle squadre antincendio e ai Vigili del Fuoco. Fare molta attenzione!

I presidi antincendio possono essere utilizzati esclusivamente dal personale formato.


Segnaletica di sicurezza

La necessità di trasmettere indicazioni in materia di sicurezza con un sistema facilmente comprensibile ha spinto alla normalizzazione della segnaletica. La realizzazione di segnali grafici è stata coordinata dall’International Organization for Standardization (ISO) e curata da esperti di tutto il mondo tenendo conto delle differenti culture.
Il lavoro svolto si è concretizzato con la pubblicazione della norma UNI EN ISO 7010:2012, nella quale sono raffigurati i segnali grafici da utilizzare per trasmettere i principali messaggi di sicurezza.
La norma ISO 7010 è stata adottata come standard europeo anche dal Comitato Europeo di Normazione (CEN). L’utilizzo dei nuovi segni grafici da parte di tutti gli Stati europei garantisce una più ampia comprensione indipendentemente dalla lingua parlata dal destinatario e permette di trasmettere il messaggio di sicurezza.