Erasmus+ Staff Training (STT)

Erasmus Plus

L'Università Ca' Foscari aderisce al Programma Erasmus+, che prevede la mobilità, oltre che di studenti e docenti, anche di personale Dirigente, Tecnico Amministrativo e Collaboratori ed Esperti Linguistici (Staff Training). Si tratta dell'opportunità di svolgere un periodo di formazione all'estero presso un Istituto di Istruzione Superiore oppure presso un'impresa.
Ogni anno l'Università Ca' Foscari Venezia bandisce alcune borse destinate al proprio personale.
L'Ufficio Organizzazione e Servizi al personale - Settore Formazione e l'Ufficio Relazioni Internazionali - Settore Mobilità sono le strutture incaricate a coordinare le diverse fasi del progetto e a fornire supporto tecnico.


Candidature e borse di mobilità

Per l'a.a. 2017/2018, il personale interessato dovrà presentare la propria candidatura entro il 22 gennaio 2018, secondo quanto indicato nel bando allegato a questa pagina.

Il periodo di formazione dovrà avere una durata non inferiore ai 2 giorni lavorativi e non superiore ai 7 giorni, comprensivi di 2 giorni di viaggio (uno di andata e uno di ritorno). Il periodo di formazione dovrà essere effettuato entro il 30 settembre 2018.

Ai partecipanti verrà assegnata una borsa di mobilità, sui fondi comunitari Erasmus, che prevede un contributo calcolato in base ai criteri stabiliti dall’Agenzia Nazionale. I dettagli sugli importi si trovano nel bando.

I candidati dovranno consultare la lista delle Università di destinazione allegata al bando e, tramite autonoma ricerca, prendere contatti con la struttura presso la quale poter effettuare il periodo di formazione.
Prerequisito per l’assegnazione di ogni contributo è concordare un piano ed un periodo di lavoro.

Per chi fosse interessato, viene messa a disposizione tra gli allegati a questa pagina una lista delle Staff Training Weeks di cui gli atenei partner hanno dato comunicazione fino alla data di pubblicazione del bando.


Assegnazione delle borse di mobilità

L’Area Risorse Umane stilerà entro metà febbraio 2018 la graduatoria dei vincitori che potranno accedere al contributo comunitario.

Verrà inoltre stilato un elenco di idonei che potranno:

  • subentrare ai vincitori in caso di rinuncia da parte di questi ultimi;
  • usufruire della mobilità a spese proprie o della propria struttura di appartenenza (previa approvazione del capo struttura)

Sia i vincitori che gli idonei che decidono di usufruire della mobilità senza fondi comunitari dovranno firmare prima della partenza un Contratto Finanziario presso l'Ufficio Relazioni Internazionali-Settore Mobilità.


Per gli assegnatari

Prima della partenza


Ciascun assegnatario dovrà fissare un appuntamento con l’Ufficio Relazioni Internazionali - Settore Mobilità per la firma del contratto avendo cura di portare con sé:

  • copia della richiesta di missione;
  • il Mobility Agreement compilato e firmato dal capostruttura, da un rappresentante dell’Università ospitante e dal dipendente interessato.

Durante il soggiorno

Prima del rientro bisogna far compilare all'Istituzione partner ospitante un attestato in cui si certifica la durata e l'oggetto della Missione Staff Training.

Al rientro

Entro 15 giorni dal rientro dalla mobilità (e comunque non oltre il 5 ottobre 2018, per i dipendenti in partenza a settembre 2018), il dipendente assegnatario della borsa (o idoneo che effettuerà la mobilità con fondi propri o erogati dalla propria struttura di appartenenza), dovrà consegnare all’Ufficio Relazioni Internazionali - Settore Mobilità:

  • un certificato rilasciato dall’università ospitante che attesti periodo e contenuti della mobilità;
  • i giustificativi di spesa di viaggio (in caso di utilizzo dell’aereo dovranno essere consegnate anche le carte di imbarco), vitto e alloggio (ad eccezione del personale idoneo che non beneficerà di fondi comunitari);
  • copia del consuntivo missione;
  • una relazione finale sull’attività svolta; una copia della stessa sarà inviata anche all’Ufficio Organizzazione e Sviluppo risorse umane.

Entro il 30 settembre 2018 sia gli assegnatari della borsa che gli idonei che non ricevono fondi comunitari dovranno compilare il questionario online predisposto dalla Commissione Europea che verrà loro inviato dopo la consegna dei documenti di cui al presente articolo.
 

Last update: 29/05/2018