BERTIN Giovanni

Position Full Professor
Telephone 041 234 9169
E-mail giovanni.bertin@unive.it
Fax 041 234 9176
Website www.unive.it/persone/giovanni.bertin (personal record)
Office Department of Economics
Sito web struttura: http://www.unive.it/dep.economics
Where: San Giobbe
Research Institute Research Institute for Social Innovation

 

 
GIOVANNI BERTIN
 
 
ATTUALMENTE È:
 
- Professore associato di Sociologia generale, Dipartimento di Economia, Università Cà Foscari, Venezia 
- Coordinatore del CPS (centro di ricerca sulle politiche pubbliche e sociali) Dipartimento di Economia, Università Cà Foscari, Venezia
- Vice direttore della Scuola di servizio sociale e politiche pubbliche, Università Cà Foscari, Venezia
- Direttore del master in Valutare nella sanità e nel sociale, Università Ca’ Foscari, Venezia
 
 
Ruoli ricoperti in passato:
 
Dal 2007 al 2008 è stato responsabile del settore “Sanità e Sociale”, per Cà Foscari Formazione e Ricerca, Università di Venezia, in questo periodo ha seguito numerose ricerche ricoprendone il ruolo di responsabile scientifico. 
2006 è stato responsabile scientifico di progetti di ricerca sulle politiche sociali e sanitarie in Cà Foscari Formazione e Ricerca, Università di Venezia. 
Dal 1990 al 2005 è stato: capo progetto, direttore generale e infine presidente di Emme&Erre SpA (società di ricerca e formazione, della quale è stato socio fondatore), per tutto il periodo ha seguito, in qualità di responsabile scientifico, numerose ricerche sulla valutazione dei servizi socio-sanitari.
Dal 1990 al 2008 è stato professore a contratto in diverse Università. 
Dal 1980 al 1989 è stato dipendente dal Consorzio per la gestione della Scuola Superiore di Servizio Sociale di Venezia, svolgendovi attività di ricerca e formazione. In particolare:
- ha insegnato programmazione e valutazione dei servizi sociali, ai corsi per assistenti sociali;
 - si è occupato di ricerca applicata all’analisi dei bisogni sociali e alla valutazione dei servizi e delle politiche sociali 
 
 
ATTIVITÀ DI RICERCA
 
 
 
Interessi di ricerca
La valutazione (fra i primi in Italia)
Indicatori complessi sulla Q.dV. (la costruzione di test di valutazione della QdV e indicatori sul benessere sociale)
Con-sensus method (ricerca sociale e costruzione di senso)
Analisi comparata dei sistemi di welfare
 
Si è sempre occupato di ricerca sociale e valutazione utilizzando diversi approcci e approfondendo, in particolare, le problematiche relative: 
- alle ricerche basate sul giudizio degli esperti, le sue prime ricerche con tecniche Delphi e NGT sono dei primi anni ’90 (nel 96 ha pubblicato: Delphi Techniques and the Planning of Social Services: the Prevention of Dependency among the Elderly, in M. Adler, E. Ziglio, (eds), Gazing into the Oracle, Jessica Kingsley Pubblishers, London). Le riflessioni metodologiche su queste tematiche lo hanno portato a proporre un approccio integrato (mixed method) alla ricerca basata sul giudizio degli esperti (su questo approccio ha pubblicato nel 2010 il libro: Consensus method per il quale c’è una proposta di traduzione in francese da parte del Prof. Knusell, Università di Ginevra);
- all’uso degli indicatori complessi nella valutazione dei progetti, con attenzione alla misurazione e valutazione dell’outcome (ha sviluppato indicatori di valutazione dell’outcome per le politiche sociali rivolte agli anziani e ai tossicodipendenti, e formative sugli incrementi delle competenze sociali, e delle conoscenze). In particolare si è occupato dei problemi della dimensione cultuale sottesa alle misure sulla QdV utilizzate negli studi di comparazione internazionale (su questo ha curato la versione italiana del Nottingham Health Profile, 1992);
- alla valutazione multidimensionale della qualità dei servizi sociali, sanitari e formativi (sperimentando nel contesto italiano un approccio proposto dal Prof. Gustafson, Università del Winsconsin, e pubblicando nel 2007 il libro: Governance e valutazione della qualità nei servizi socio-sanitari);
- alla comparazione dei sistemi di welfare. Da alcuni anni si occupa di classificazione e analisi comparata dei sistemi di welfare (su questi aspetti ha pubblicato: Sistemi regionali di welfare in Italia, 2012; e: Verso differenti sistemi sanitari regionali in Italia, 2013), affrontando il problema della comparazione dei sistemi di welfare in una fase dinamica di ridefinizione e differenziazione (su questo ha pubblicato: con A. Robertson: Differenziazione dei sistemi di welfare: le incoerenze dei sistemi liberali e mediterranei, 2013; e Welfare and health systems models, commonalities and peculiarities, 2012)
 
 
Le principali ricerche 
(ultimi cinque anni)
 
Coordinatore nazionale della ricerca, (Sumai, in corso). Identità dei medici specialisti (indagine campionaria con rilevazione CATI, analisi dei modelli di identità con tecniche multivariate)
Membro del comitato scientifico (Union Camere e Camera di Commercio, in corso). Misure di benessere “Oltre il PIL” (sperimentazione di costruzione un indice sintetico, andando oltre il BES dell’ISTAT. Problema metodologico dell’inclusione delle preferenze affrontato usando consensus method con gli stakeholder e modelli di aggregazione non parametrici attraverso l’integrale di Choquet)
Coordinatore della ricerca, (Union Camere e Camera di Commercio, in corso): Cultura della legalità nell’economia (concept mapping, ricostruzione delle mappe cognitive degli attori sociali, costruzione della matrice delle vicinanze ed analisi con multidimensional scaling, cluster analysis, e SNA)
Membro del comitato scientifico, (IPA Adriatic Cross-border Cooperation Operational Programme, 2012-13): BESSY (Blood Ethical good for Social capital and SafetY), responsabile della comparazione internazionale su: Capitale sociale e donazione, (indagine effettuata con rilevazione CATI ed analisi dati con modelli di regressione logistica) 
Coordinatore nazionale della ricerca (AGENAS, 2012-13): Classificazione sistemi sanitari regionali, (analisi dell’effetto del SSN sui sistemi sanitari regionali, con indicatori da informazioni correnti, analizzati con fattoriale e cluster e con modelli logici ricavati dalla letteratura internazionale)
Coordinatore nazionale della ricerca (Regione Veneto e Ministero del Lavoro della salute e delle politiche sociali, 2009-12): Progetto sperimentale di monitoraggio, valutazione e diffusione delle conoscenze su governance e piani nazionali, regionali e piani di zona nell’ambito delle politiche di inclusione sociale, (mixed method: analisi quantitativa: indicatori da informazioni correnti, elaborati con analisi fattoriale, e cluster analysis; analisi qualitativa: interviste in profondità e focus group)
Coordinatore della ricerca (Ricerca sanitaria finalizzata: Regione Veneto, WHO, 2009-10): Politiche sociali e sviluppo locale (approccio abduttivo, mixed method  con triangolazione dei risultati. Un campione di care giver indagato con questionario face to face sul capitale sociale e le reti di assistenza; analisi dei dati: analisi stocastica)
Membro del comitato scientifico (Regione Veneto e Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali, 2009-11): Occupazione e professioni nel settore dei servizi sociali, (mixed method: analisi quantitativa: indagine con questionari, elaborati con analisi fattoriale, e cluster analysis; analisi qualitativa: interviste in profondità e focus group) 
Membro del gruppo di ricerca (Prin 2008, 2010), I determinanti sociali: analisi della loro influenza sulla salute e sui profili di cura; Unità di Venezia (analisi di secondo livello dei dati del progetto PASSI, Istituto Superiore di Sanità, elaborati con modelli di regressione logistica);
Membro del comitato scientifico (CCM, Ministero della salute, 2012): La valutazione dell’impatto delle iniziative di diffusione dell’attività motoria sulla salute pubblica  (ricerca valutativa su alcuni progetti innovativi di prevenzione, i diversi progetti hanno adottato specifici disegni di ricerca)
 
Inoltre:
- ha una collaborazione con l’Università di Edinburgh (Prof. A. Robertson) sullo studio comparato dei modelli di welfare e i processi di governance
- ha una collaborazione con WHO, Social Investiment and Health, sull’analisi del rapporto fra politiche sociali e sviluppo locale
- ha una collaborazione con l’Università di Losanna (Prof. Knusell) per la rivista: Les politiques sociales, e per la costruzione di progetti di ricerca comparativa sui modelli di welfare.
 
Ha svolto le sue ricerche anche studiando:
- la formazione professionale, occupandosi di regole dell’accreditamento, di misure di valutazione della qualità, di valutazione dei progetti sperimentali nei processi di transizione scuola-lavoro;
- i processi e le politiche per l’infanzia e le dinamiche della socializzazione. In particolare si è occupato di valutazione della qualità dei nidi e delle comunità per minori (costruendo un indicatore multidimensionale di valutazione della qualità che evidenzia la componente dei processi educativi), e di analisi dei processi sociali che portano ad utilizzare i diversi  servizi per l’infanzia. 
 
 
CONVEGNI NAZIONALI E INTERNAZIONALI IN QUALITÀ DI RELATORE O ORGANIZZATORE
(tre anni)
 
- Curatore e responsabile scientifico, Social Innovation, inequity and welfare policy, e  relatore: Health Inequality and welfare regimes (Università di Venezia) 2013,
- Curatore e responsabile scientifico, Sistemi di assistenza primaria e innovazione in sanità. (Agenas), e relatore: I sistemi sanitari regionali: le evidenze della ricerca, 2013
- Curatore e responsabile scientifico, Rethinking welfare regimes (Università di Venezia), e relatore: La destratificazione, 2013
- Relatore: Vulnerabilità e fragilità sociale: Una teoria delle disuguaglianze di salute, al convegno: Disuguaglianze e iniquità di salute. (Città sane, WHO), 2013
- Relatore: Social Innovation, al convegno: Social Innovation nelle politiche sociali (AIS), 2013
- Curatore e responsabile scientifico, Il cambiamento dei sistemi di welfare: quali politiche e processi di governance (Università di Venezia), e relatore: Verso quale sistema di welfare, 2012
- Presentazione paper: M. Braggion ,S. Campostrini , G. Bertin Socio-economic differences and health care access inequalities from a welfare system perspective, Italy, 2007 to 2010 , Chronic Diseases and Injuries in Canada, vol. Volume 32, Supplement 1, Convegno: 7th World Alliance for Risk Factor Surveillance (WARFS) Global Conference, 2012
- Discussant al convegno: Ricerca sociale e consensus method, (convegno di discussione del libro: G. Bertin, Con-sensus method, FrancoAngeli, 2011), Università di Bologna, 2012
- Relatore: Crisi e cambiamento nei sistemi di welfare, al convegno: Politiche, servizi, e professioni sociali, Università di Trieste, 2012
- Relatore: Dal welfare state al welfare mix, dalla gerarchia alla rete, al convegno: Sistemi sanitari regionali tra innovazione e sostenibilità, (Congresso nazionale SISS), 2012
- Relatore: Quali modelli di welfare nelle regioni italiane, al convegno: Nuovi modelli di governance in sanità e integrazione socio-sanitaria (Università di Bologna), 2011
- Relatore: Crisi e processi di cambiamento dei servizi di welfare, al convegno: L’Università e la sfida dei saperi, quale futuro (Univeristà di Roma, convegno internazionale), 2011
 
 
 
 
 
ATTIVITÀ DIDATTICA
 
 
Università Ca’ Foscari di Venezia
- Insegnamento: Sociologia, A.A. 2009-10; 2010-11; 2011-12; 2012-13; 2013-14
- Insegnamento: Sociologia della cooperazione internazionale, 2011-12
- Insegnamento: Sociologia della negoziazione, A.A. 2006-07; 2007-08; 2008-09
- Insegnamento: Politica Sociale, A.A. 2008-09; 2009-10; 2010-11; 2011-12; 2012-13
- Insegnamento: Metodologia della ricerca sociale per il management, 2013-14
- Docente e responsabile del modulo: Integrazione sociale e sanitaria, al Master: EMAS (Economia e management dei Servizi Sanitari) e membro del collegio didattico, A.A. 2012-13; 2013-14
- Docente e responsabile del modulo: Pianificazione strategica del territorio al Master: P. A. (Pubblica Amministrazione) e membro del collegio didattico, A.A. 2011-12; 2012-13; 2013-14
 
Università di Padova
- Insegnamento: Metodi statistici per la programmazione e valutazione dei servizi, A.A. 1997-98; 1998-99; 1999-2000; 2000-01; 2001-02
- Insegnamento: Metodi di valutazione dei servizi; A.A. 2002/03; 2004-05; 2005-06; 2006-07
- Insegnamento: Sociologia (esercitatore), AA 1979-1980 
- Lezione al Master: Regolazione dello sviluppo locale, A.A. 2009-10; 2010-11
- Lezione al master: Governance dello sviluppo sostenibile (membro del collegio didattico), A.A. 2011-12
 
Università di Trento
- Insegnamento: Programmazione, amministrazione e organizzazione dei servizi sociali, A.A. 1990-91; 1991-92; 1992-93; 1993-94; 1994-95; 1995-96
- Insegnamento: Metodi e tecniche di ricerca sociale; A.A. 1996-97
 
Università di Bologna
- Docente e responsabile del modulo: La valutazione delle politiche e dei progetti, nel  Corso di Alta Formazione: Dalla programmazione alla progettazione sociale, A.A. 2011-12; 2012-13
- Lezione alla Summer School: e-Method and Sociology, 2013
 
Università di Genova
- Lezione al Master: Programmazione e valutazione delle politiche sociali, A.A. 2011-12; 2012-13
 
Università di Pisa
- Lezione al Master: Valutazione degli interventi di politica sociale e di sviluppo territoriale, A.A: 2009-10
 
Università di Verona
- Lezione al Dottorato in Sociologia e ricerca sociale: Il Consensus Method e la ricerca sociologica, A.A. 2009-10
- Relatore a tesi di dottorato