Strategy
Innovation
Forum 
13 - 14 marzo 2020
Campus Economico di San Giobbe

Evento riprogrammato 

SIF, già previsto per il 15 e 16 novembre 2019, è stato riprogrammato nelle seguenti date: venerdì 13 e sabato 14 marzo 2020.

Gli Impatti di Intelligenza Artificiale e Blockchain sui modelli di business

Quanto tempo impiegherà l’Intelligenza Artificiale (IA) per conquistare i territori che sono ancora esclusivo appannaggio di quella umana? Nell’ambient computing, stiamo imparando a convivere con miliardi di sensori nascosti, e l’IA ha iniziato ad acquisire le chiavi per appellarsi anche all’immaginario umano. Ma una persona sarà avvinta da un'opera d'arte realizzata da un algoritmo, allo stesso modo in cui lo è da un quadro di Picasso o da un libro di Proust?

Quanto tempo impiegherà la Blockchain per decretare la fine del controllo centralizzato? Nella cripto economy, nulla può intervenire per modificare ciò che è stato deciso contrattualmente dalle parti. Ma un imprenditore sottoscriverà uno smart contract che andrà in esecuzione anche se i contraenti cambiano idea? 

L’Intelligenza Artificiale e la Blockchain stanno rivoluzionando tutti i business model, al punto da costringere le imprese a reinterpretare i concetti di visione, missione e strategia. In una prospettiva in cui la macchina ha un ruolo predominante (Digital-First), solo un approccio che affermi la centralità dell'essere umano (Human-Centered) consente di estendere i criteri di produttività e generare nuove categorie di significato.

SIF

Strategy Innovation Forum - SIF

Dal 2015, SIF alimenta annualmente a Venezia l’unico think tank italiano sul tema dell’innovazione strategica.

Il forum coinvolge imprenditori, manager, professionisti, accademici e policy makers per sviluppare conoscenze e relazioni funzionali alla trasformazione del sistema imprenditoriale.

Una ricerca scientifica, che analizza il possibile impatto sui modelli di business di un’innovazione tecnologica o sociale, è sempre alla base di SIF.

La quinta edizione di SIF si tiene il 13 e 14 marzo 2020 presso il Campus Economico di San Giobbe dell’Università Ca’ Foscari Venezia.

Strategy Innovation Forum - 2020

La ricerca scientifica “Gli impatti dell’Intelligenza Artificiale e della Blockchain sui modelli di business” detta l’agenda di SIF 2020.

Manager, imprenditori e accademici individuano e approfondiscono le opportunità strategiche legate all’Intelligenza Artificiale e dalla Blockchain.

Gli atti di SIF saranno pubblicati in open access per dare massima diffusione ai risultati della ricerca e ai contributi dei partecipanti.

Iscriviti

Per informazioni, contattare  sif@unive.it.

Programma 13 marzo

Agenda

Il primo giorno dello Strategy Innovation Forum sarà dedicato a un susseguirsi di speech d'ispirazione su temi specifici. La giornata è sostenuta da grandi partner di rilievo internazionale e tesa a sostenere processi di innovazione in tutti gli ambiti del territorio nazionale. 

Saranno presentati, in seminari dedicati, gli impatti delle strategie di Intelligenza Artificiale e Blockchain sui modelli di business e le best practices attivate dalle imprese più virtuose in questi settori.

Tavoli paralleli, di visione e operativi, si alterneranno agli speech.

La giornata è aperta a tutte le imprese nazionali e internazionali, a tutte le Istituzioni, a studiosi, innovatori, giornalisti, professionisti e a tutta la comunità cafoscarina.

Programma

Mattina

  • 8:30 - Registrazione dei partecipanti
  • 9:00 - Gli impatti di Intelligenza Artificiale e Blockchain sul BUSINESS
  • 10:00 - Gli impatti dell'Intelligenza Artificiale su VISIONE, MISSIONE e STRATEGIA
  • 11:00 - Gli impatti dell'Intelligenza Artificiale sulla PRODUZIONE
  • 12:00 - Gli impatti dell'Intelligenza Artificiale sul CONSUMO
  • 13:15 - Lunch e tavoli di VISIONE

Pomeriggio

  • 15.00 - Gli impatti della Blockchain sullo SCAMBIO 
  • 16.00 - Gli impatti della Blockchain sulla DISTRIBUZIONE
  • 17.00 - Mini spettacolo teatrale "Air Lock - Scontro di cervelli" 
  • 17.30 - Gli impatti dell'Intelligenza Artificiale e della Blockchain sulla SOCIETÀ 
  • 18.45 - Conclusioni 
  • 19.00 - Networking cocktail

I relatori di SIF 2020

13 marzo - mattina

Michele Bugliesi

Nato a Udine nel 1962; laureato in Scienze dell’Informazione all’Università di Pisa (1987), dopo tre anni di attività presso centri di ricerca del gruppo ENI,  ha ricevuto una Fullbright Fellowship  per un Master in Computer Science a Purdue University (1992).  Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Informatica presso l’Université Denis Diderot – Paris VII (2003).

Professore Ordinario di Informatica all’Università Ca' Foscari Venezia dal 2006. In precedenza Professore Associato a Ca’ Foscari (2001 – 2006), Ricercatore a Ca’ Foscari (1998 – 2000) e all’Università di Padova (1992 – 1998). 

Visiting  Professor presso Boston University (1999),  ENS Paris (2000), e visiting scientist presso numerose università straniere, con le quali mantiene tutt’ora rapporti di collaborazione scientifica.

Direttore del Dipartimento di Science Ambientali Informatica e Statistica (2011-2014), Direttore del Dipartimento di Informatica (2009 - 2010), Membro della Giunta della Facoltà di Scienze MM.FF.NN. (2006 - 2010) e Membro del Senato Accademico (2006 - 2009, 2013 - 2014).  

Dal 1 Ottobre 2014 è Rettore dell’Università Ca’ Foscari Venezia

Svolge la sua attività di ricerca nel campo dell’analisi e verifica formale del software, in particolare per gli aspetti relativi alla sicurezza e alla protezione della privacy dei dati e delle informazioni in sistemi distribuiti. Autore di circa 100 pubblicazioni su riviste e atti di conferenze internazionali di prestigio. Nel 2013, ha ricevuto il premio per l'EATCS Best Theory Paper alla European Joint Conferences on Theory and Practice of Software (ETAPS 2013). Membro del comitato scientifico di importanti conferenze internazionali. Ha coordinato numerosi progetti di ricerca a livello regionale, nazionale ed europeo. Componente dell’albo del MIUR per la valutazione di progetti di ricerca e di innovazione tecnologica. Fellow dell’Istituto Veneto di Lettere, Scienze e Arti.

Inoltre, è Presidente del Centro Internazionale di Studi sull’Economia del Turismo. Presidente della Fondazione Ca’ Foscari

Consigliere Generale della Fondazione Venezia. Consigliere Generale della Fondazione Cini. Componente del Consiglio di Amministrazione di VEGA S.c.a.r.l.

Carlo Bagnoli

Professore Ordinario presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia, delegato dal Rettore ai Rapporti con le imprese, le Università e la Regione del Veneto, è stato responsabile scientifico del Progetto Innovarea, e, in seguito, Fondatore del Polo Innovazione Strategica Srl e dello spin-off di Ca’ Foscari Strategy Innovation Srl. Siede nel Consiglio Territoriale Regione Veneto di Intesa Sanpaolo e, tra i vari, ricopre il ruolo di consigliere di gestione dello SMACT Competence Centre del Nord-Est. Si occupa di ridefinizione dei modelli di business e trasformazione culturale delle imprese, con particolare riferimento agli impatti e alle opportunità strategiche generate dalle nuove tecnologie 4.0, tra cui l’intelligenza artificiale e la blockchain.
Durante il suo percorso accademico, ha prodotto oltre un centinaio di pubblicazioni scientifiche, molte delle quali presentate nelle principali conferenze internazionali, vincendo nel 2007 il “Kizok best paper award on SME” al terzo EIASM Workshop on Intangibles and IC e 3rd best paper award alla Strategic Management Society conference, nel 2013 a Glasgow. Numerosi anche i riconoscimenti come miglior Professore presso l’ateneo veneziano.
Da sempre si impegna per indirizzare la ricerca scientifica a favore e supporto delle attività d’impresa, proponendo in modo creativo, innovativo e provocatorio progetti di trasformazione dell’impresa e adottando una metodologia altamente certificata e in continua evoluzione e aggiornamento.

Corrado Passera

Corrado Passera è Fondatore e Amministratore Delegato di illimity, una banca fortemente innovativa e specializzata nel credito alle piccole e medie imprese con potenziale. 

Corrado Passera ha ricoperto ruoli di vertice in imprese sia private che pubbliche ed è stato Ministro della Repubblica Italiana. 

Nel 1980 entra nelle società di consulenza McKinsey & Co occupandosi in Italia e all’estero di riorganizzazione e rilancio di aziende bancarie, assicurative e di servizi. 

Nel 1985 entra in CIR, holding del Gruppo De Benedetti a cui hanno fatto capo aziende italiane ed europee di primo piano nell’informatica, nell’automazione industriale, nella editoria, nella componentistica auto, nell’alimentare oltre a numerose società finanziarie e di servizi. Nel 1988 diventa direttore generale della CIR. Matura in quegli anni anche un’esperienza significativa nel mondo dell’editoria, prima come direttore generale del Gruppo Mondadori e successivamente come vicepresidente e amministratore delegato dell’Editoriale L’Espresso-Repubblica, gruppo che porterà alla quotazione in Borsa. 

Nel 1992 diventa co-amministratore delegato del Gruppo Olivetti, che in quegli anni era in profonda crisi. 

Nel 1996 diventa amministratore delegato e direttore generale del Banco Ambroveneto, una delle più vitali realtà bancarie italiane rafforzandone ulteriormente i risultati. Nel 1997 Ambroveneto diventa protagonista insieme a Cariplo della prima grande operazione di consolidamento bancario in Italia con la creazione di Banca Intesa. 

Nel febbraio 1998 viene chiamato in Poste Italiane che era prossima a una quasi inevitabile liquidazione. 

Nel 2002 torna nel mondo del credito come amministratore delegato e chief executive officer di IntesaBci, il gruppo bancario risultante dalla fusione di Banca Intesa e Banca Commerciale Italiana. 

Nell’estate 2006 realizza la più grande operazione di consolidamento nel settore bancario italiano, la fusione tra Banca Intesa e San Paolo IMI che dà vita a Intesa Sanpaolo, uno dei più solidi gruppi bancari europei. 

In questi anni rafforza ulteriormente l’impegno nella Corporate Social Responsibility costituendo nel 2007 Banca Prossima, banca del Terzo Settore totalmente dedicata all’impresa sociale che rappresenta uno dei migliori modelli al mondo nel suo settore. 

Nel novembre 2011 viene richiesto di entrare nel Governo Monti in qualità di ministro dello Sviluppo economico e delle Infrastrutture e dei Trasporti. Dedica l’anno sabbatico previsto dalla normativa alla creazione di Italia Unica, un think tank di esperti in tutti i principali settori della vita economica e sociale. 

Tra i vari incarichi ricoperti negli anni è stato Membro del Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica e del Credit Agricole a Parigi, membro del Comitato Esecutivo dell’Associazione Bancaria Italiana, componente dell’International Business Council e membro dei Global Agenda Council del World Economic Forum, membro del International Advisory Council di McKinsey &Co, membro del Consiglio di Amministrazione del Teatro La Scala e dell’Università Bocconi, del Board dell’International Institute of Finance di Washington e dell’International Advisory board della Wharton School of Philadelphia, Membro dell’Advisory Board della Scuola Normale di Pisa

Nel 2010 ha costituito Encyclomedia Publishers, un progetto editoriale con Umberto Eco per la produzione della prima Storia della Civiltà Europea di alta qualità, ideata per i nuovi media digitali, con fini sia didattici che di aggiornamento culturale diffuso. Il progetto è stato presentato anche all’ONU. 

Attualmente è Membro Non Esecutivo e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Praxia Bank S.A. di Atene e Membro dell’Advisory Board di Next Energy Capital Ltd di Londra. 

Egli è inoltre Presidente dell’Accademia Internazionale Pianistica di Imola, una delle più prestigiose Accademie Pianistiche mondiali. 

Shmuel (Mooly) Eden

Shmuel (Mooly) Eden è uno dei leader israeliani nel settore della tecnologia. 
Fino a qualche anno fa è stato Senior Vice President di Intel Corporation e President di Intel Israel (l'azienda con il maggior numero di dipendenti in Israele). 
Eden è stato responsabile del design di alcuni microprocessori di punta e, nel 2003, è stato destinato agli Stati Uniti, dove ha direttore l'importante unità di business Notebook and Desk Top Group, della quale ha fatto crescere la revenue fino a 32B$.
Nel 2010 Eden è stato votato dalla rivista Fast Company come una delle 26 persone più creative al mondo. most creative people in the world.
Nel 2012 Eden è stato votato dalla rivista Forbes come una delle 10 menti tecnologiche più brillanti al mondo, insieme al CEO di Amazon e al Chief Designer di Apple. Oggi Eden passa la maggiorparte del suo tempo libero a bordo di numerose start-up e società di consulenza nell'high-tech, e fino al 2019 è stato Presidente dell'Executive Committee della University of Haifa. 

Fabio Moioli

Fabio Moioli è il responsabile di Microsoft Consulting & Services, dove in questi anni ha guidato una profonda trasformazione del business focalizzata sempre più su Artificial Intelligence (AI), Blockchain, piattaforme dati, e nuove modalità di lavoro orientate al futuro. Anche grazie a ciò, Microsoft Italia ha vinto per due anni consecutivi l’Award Microsoft EMEA per la Digital Transformation e l’Italia è oggi uno dei paesi più rilevanti al mondo per l’Artificial Intelligence in Microsoft. Fabio ha conseguito una laurea specialistica in Ingegneria Informatica a Milano e una Laurea specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni a Stoccolma. Ha lavorato per molti anni in Scandinavia, Nord e Centro Europa, Stati Uniti e Canada. Prima di entrare in Microsoft, è stato Vice President in Capgemini, dove ha ricoperto diversi ruoli focalizzati sul digitale e sull’Internet of Things (IoT), oltre a fare parte della squadra Capgemini Global Experts su Artificial Intelligence. In precedenza, è stato Associate in McKinsey & Co, lavorando su progetti di Business Digital Transformation. Il percorso professionale di Fabio è iniziato in Ericsson come Project Manager per 16 diversi mercati dislocati in 3 differenti continenti. Considerando il suo ruolo e background, Fabio partecipa spesso a tavole rotonde e dibattiti su Artificial Intelligence, Blockchain, ed altre tecnologie esponenziali, oltre a tenere numerose presentazioni in importanti convegni in Italia ed all’estero. Fa parte della Worldwide Faculty di Singularity University così come della Extended Faculty del MIP Politecnico di Milano e di Harvard Business Review (HBR), comparendo frequentemente nella lista dei maggiori “esperti” mondiali su tali tematiche. Ama inoltre scrivere articoli per condividere sfide ed opportunità, anche etiche e sociali, poste dall’innovazione. Potete trovare suoi post in numerosi siti che si occupano di innovazione, oltre che su LinkedIn e Twitter, ove Fabio ha 220K+ followers, con diversi dei suoi post visti da più di un milione di persone.

Pierluigi Riva

Pierluigi Riva, CTO & Founder di ORS Group.
Di origini Piemontesi, si è laureato cum laude in Economia a Torino.
Successivamente ha conseguito il Master in Economics ed il PhD in Mathematical Programming presso la London School of Economics and Political Science (LSE) trovando nella matematica e nella ricerca operativa la sua vera passione. Nel 1996 ha fondato ORS (Operational Research System). Dal 1999 al 2007 e dal 2010 al 2013 è stato anche professore a contratto in Ricerca ed Ottimizzazione presso l’ Università degli Studi di Torino.

Gianluca Tanzi

Gianluca Tanzi, comasco con laurea in ingegneria al Politecnico. Manager-imprenditore internazionale in Marzotto, Benetton, Luxottica, GEOX e Beretta. Attualmente EVP e COO di Brooks Brothers; innovatore di processo grazie all’utilizzo di tecnologie come l’intelligenza artificiale.

Gianfelice Rocca

Presidente Gruppo Techint; Presidente e Fondatore Istituto Clinico Humanitas e Humanitas University. Membro dei Board di Brembo SpA, Buzzi Unicem SpA, Università Bocconi, LUISS, e Fondazione Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo Da Vinci e membro Advisory Board Politecnico di Milano. È stato Presidente Assolombarda e VP Confindustria Education. A livello internazionale è Vicepresidente ASPEN Institute, membro European Advisory Board HBSe Trilateral Commission, membro Cancer Center International Board of Advisors del Beth Israel Deaconess Medical Center e membro ERT. Cavaliere del Lavoro, Commendatore, laurea ad honorem in Ingegneria Gestionale - Politecnico diMilano. Laureato cum laude in Fisica all’Università di Milano, ha conseguito un PMD presso la Harvard Business School di Boston.

Alberto Mattiello

Alberto Mattiello è curatore della collana The Future Of Management per MIT Sloan Management Review (GueriniNext 2019) e autore di Marketing: Psychology Behind Profit (Bookboon, 2018), Marketing Thinking (Egea, 2017) e co-autore di Mind The Change (GueriniNext, 2017).
Vive a Miami, Florida ed è director del progetto Future Thinking, acceleratore internazionale d’innovazione di Wunderman Thompson.
E’ membro del Comitato Scientifico Piccola Industria di Confindustria con l’obiettivo di sviluppare crescita attraverso l’innovazione e co-fondatore di Eitherland - Meaningful Workplaces, con la quale disegna soluzioni per il futuro del lavoro.
Keynote speaker internazionale, ha insegnato in diversi atenei inclusa la Bocconi University e l’Imperial College Of London.

Marina Geymonat

Marina Geymonat, laureata in Scienze dell'Informazione a Torino.

Nella struttura di Innovazione in TIM si e’ occupata di sistemi di raccomandazione, visualizzazione dati e soluzioni di Big Data Analytics e attualmente coordina il Centro di Eccellenza sull'Intelligenza Artificiale.

Nel 2019 ha fatto parte del Gruppo di Esperti del MISE per stilare le raccomandazioni sulla strategia nazionale di AI.

Giuliano Busetto

Laureato in Ingegneria Elettrotecnica al Politecnico di Milano, studi classici, sposato con due figli, inizia la sua attività professionale in Hartmann&Braun come Direttore della Divisone Industries. Dopo l’acquisizione nel 1996 da Elsag Bailey Process Automation N.V., la società nel 1998 viene acquisita da ABB, dove Busetto è Senior Vice President, responsabile di Sales and Marketing per le divisioni Utilities e Power Technology Products. Nel luglio 2002 approda in Siemens come Managing Director della Divisione impiantistica Industrial Solutions & Services, attiva nei comparti industria e infrastrutture, portando a risultati positivi dopo un completo turnaround di successo. Nel 2006 è Managing Director della Divisione Automation and Drives, che porta a livelli di fatturato di 1 miliardo di euro, rafforzandone la leadership sul mercato. Nel 2008 è Country Sector CEO per le attività industriali di Siemens Italia, raggruppate dal 2015 nelle Divisioni Digital Factory - orientata ai sistemi, componenti, soluzioni e service per l’industria manifatturiera nonché alle tecnologie di digitalizzazione del software industriale e Process Industries & Drives, indirizzata alle soluzioni chiavi in mano e drive train per l’industria dei processi continui. A partire dal 1° aprile 2019, con la nuova struttura organizzativa definitiva da Siemens AG secondo la Vision 2020+, è a capo della Operating Company Digital Industries di Siemens Italia, con anche responsabilità su alcuni Paesi dell’area Mediterraneo.E’ Presidente di Siemens Industry Software S.r.l., attiva nell’Industrial Software CAD/CAM 3D e PLM. Da Novembre 2016 è Presidente di Federazione ANIE, aderente a Confindustria, che rappresenta 1300 imprese elettriche ed elettroniche con un fatturato aggregato di 78 Miliardi di Euro ca. Da marzo 2019 è inoltre Vice Presidente del MADE S.C.A R.L, il Competence Center per l’Industria 4.0, dedicato all’innovazione per il mondo manifatturiero guidato dal Politecnico di Milano. E’ Vice Presidente di Emit, Ente Morale “Giacomo Feltrinelli”.

Guido Vetere

Insegna Intelligenza Artificiale presso l'Università di Guglielmo Marconi. Si è laureato in Filosofia del linguaggio all'Università La Sapienza di Roma con una tesi in linguistica computazionale sotto la guida del Prof. De Mauro. In IBM fino al 2016, ha diretto il Centro di Studi Avanzati di IBM Italia, conducendo ricerche e progetti internazionali in Intelligenza Artificiale e Tecnologie del linguaggio naturale. Nel 2018, insieme a un gruppo di ricercatori italiani, ha fondato la startup ‘Isagog’, di cui è attualmente CEO.

Giovanni Pacini

Giovanni Pacini attualmente deve affrontare l'entusiasmante sfida di trasformare digitalmente gli impianti e la catena di fornitura Electrolux. Dopo numerose esperienze, partendo da Ferrari per poi spostarsi in Università con focus sulla ricerca relativa all'innovazione e al trasferimento di conoscenze, si spostò nel ramo della consulenza, costruendosi un background in Lean Six Sigma dove per oltre 10 anni, condusse progetti inerenti al settore automobilistico, Aerospace & Defence, Oil & Gas e White Goods.
Dopo essere stato responsabile della catena di fornitura per un'azienda di medie dimensioni in difficoltà durante un completo turnaround, è entrato in McKinsey per lanciare un'unità di avvio interna focalizzata sulla reale implementazione delle trasformazioni aziendali, sfruttando la sua esperienza in ambito di strategia ed eccellenza operativa. Durante queste esperienze, nel 2013, ha iniziato a studiare nuove tecnologie digitali.
Attualmente questa sua passione, sta portando un vero miglioramento delle persone attraverso le tecnologie digitali, aprendo nuove opportunità per una vita lavorativa più sana e più facile per i suoi 30.000 colleghi nel settore delle operazioni industriali.

Stefania Fabiano

Stefania Fabiano, milanese 45 anni. Nel 2000 inizia la sua carriera in L’Oréal nel marketing della Divisione Prodotti Grande Pubblico fino a diventare, dopo un’esperienza alla Direzione Marketing Internazionale, Direttore di Marca di L’Oréal Paris Italia nel 2013. Nel 2016 diventa Direttore Generale a livello mondiale del Travel Retail per la Divisione Prodotti Grande Pubblico. Nel 2017 torna in Italia con il ruolo di Chief Marketing Intelligence e Media di L’Oréal. Nel 2018 diviene Direttore Generale della Divisione Active Cosmetics Italia che raggruppa i marchi Vichy, La Roche Posay, Skinceuticals, Cerave e Roger Gallet distribuiti nel canale farmacia.

Carla Masperi

Nominata Chief Operating Officer di SAP Italia nel luglio 2014, Carla Masperi è responsabile per lo sviluppo del business e delle sales operations. Masperi entra in SAP nel marzo 2013 come Database  Technology Director. Dal 2008 al 2013 ha ricoperto il ruolo di CIO dell’Ospedale San Raffaele. Laureata in Economia e Commercio, Masperi ha sviluppato un’esperienza manageriale grazie a una lunga attività in IBM, SAP e REPLY.

Golub Andrey

Esperto in Business Transformation e Technology Innovation, è un evangelista nel campo del design AI-driven. Dal 2010 è attivo come imprenditore nel settore delle start-up, consulente in ambito di strategia e tecnologia, specializzato in design, sviluppo e lancio di Smart Products and Services. Golub è attualmente CEO and co-founder di ELSE Corp, start-up che sviluppa una piattaforma di sviluppo tecnologico per il "Virtual Retail" e il "Real Time Fashion System”.

Fabio Vaccarono

Fabio Vaccarono è Managing Director di Google Italy e membro di Google EMEA Management Board. In precedenza Vaccarono ha ricoperto diversi incarichi da Amministratore Delegato e Direttore Generale in Manzoni / Gruppo Editoriale L’Espresso, al Gruppo Sole 24 Ore, in RCS Mediagroup ed è stato Chief Executive Officer di Starcom Mediavest Group, società di Publicis Groupe. Dopo la laurea in Economia, e un MBA all'Università Bocconi, ha lavorato nella società di consulenza strategica Bain&Company. Fabio Vaccarono is Managing Director Italy for Google, and member of Google Emea Management Board. He is currently a member of the Board of Directors of Il Sole 24 Ore SpA and member of JP Morgan Italy Advisory Board. Before, Vaccarono has held various Chief Executive Officer and Managing Director positions at Manzoni / Espresso Group, Il Sole 24 Ore Group, RCS Mediagroup, and Starcom Mediavest Group / Publicis Groupe. After graduating in Economics and earning a SDA Bocconi MBA, he has worked for the strategic consulting firm Bain&Company.

13 marzo - pomeriggio

Laura Emilia Maria Ricci

Professore Associato presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa, membro del Gruppo di esperti MISE per l’elaborazione di una strategia nazionale sulle tecnologie basate su registri distribuiti e blockchain. La sua attività di ricerca è focalizzata sui sistemi peer to peer ed, in particolare, sulle criptovalute e sulla tecnologia dei distributed Ledgers. È attualmente coordinatore locale del Progetto H2020 “HELIOS: A Context-aware Distributed Social Networking Framework”. Autore di più di 100 pubblicazioni su riviste e congressi internazionali.

Diego Di Tommaso

Diego Di Tommaso, Senior Advisor Consumer Markets per PwC e co-founder di OVR, piattaforma di realtà aumentata basata sulla Blockchain. Laureato in Filosofia Teoretica ed in Scienze Politiche, Graduate EMBA alla SDA Bocconi, ha un’esperienza decennale nel retail e nel fast fashion, dopo aver guidato la cessione dell’azienda di famiglia ha iniziato una collaborazione con PwC, dapprima per le operazioni straordinarie ed in seguito nel Consumer Markets con un focus sull’Open Innovation. Diego ha una forte interesse per nuove tecnologie e le startup, attivo nella community blockchain dal 2014 è tra i fondatori di Unicorn Trainers,  club che si occupa della diffusione della cultura dell’innovazione e di supporto alle startup.

Fabrizio Lipani

Fabrizio Lipani, imprenditore e appassionato d’arte con base a Milano. Dopo aver collaborato con diverse società di consulenza, nel 2015, con il supporto della Fondazione Unipolis, avvia un progetto di ricerca e sviluppo per la gestione e distribuzione dei contenuti nell’era digitale. Da quell’esperienza due anni dopo fonda Tutelio: soluzione per la tutela e la valorizzazione della creatività e dell’innovazione. 

Roberto Mancone

CEO& Founder WhatIf Capital Ltd, società di consulenza per sviluppo nuovi modelli di business utilizzando tecnologie esponenziali. Senior Advisor Oliver Wyman e Docente del Master in Digital Entrepeneurship (MADE) di H-Farm Education. Precedentemente COO & Co-Founder we.trade, Managing Director e Global Head Disruptive Technologies & Solutions Deutsche Bank AG. Executive Corporate Banking roles in Deutsche Bank e BNPParibas in Europa e in USA.

Jacopo Moschini

Business manager specializzato in communication strategy, mi occupo di sviluppare progetti di marketing per le PMI interessate a comunicare la loro immagine nei nuovi mercati digitali.

Seguendo l’evoluzione della digital transformation collaboro con progetti open innovation, rafforzando i modelli integrativi di fare comunicazione e offrendo servizi di consulenza personalizzati per l’implementazione della tecnologie ad alta scalabilità, come la Blockchain.

Beltran Berrocal

Designer a 360º + sviluppatore + educatore + imprenditore serialeAutore dei Web3 Design Principles, del Web3 Design Decision Making Framework e altri strumenti che migliorano l'usabilità delle dApp basate sul Blockchain. Professore di Design strategico, prodotto, comunicazione, in varie università e facilitatore di workshops di trasformazione aziendale attraverso il design e la tecnologia. Co-fondatore e direttore di progetti @ Fundación Escultor Berrocal. Co-fondatore + Direttore R&D @ studio creativo progetto25zero1.com

Lorenzo Zaccagnini

Lorenzo Zaccagnini, AI e Blockchain developer. Co-founder di Devoleum insieme ad Elisa Romondia, una soluzione che integra Ethereum blockchain ed intelligenza artificiale per tracciare ed ottimizzare le filiere, riconosciuta a livello internazionale. Blockchain Mentor di Udacity, azienda della Silicon Valley dedita all'e-learning.

Giacomo Cosenza

Laureato in Filosofia a indirizzo Logico Matematico. Prima di fondare Sinapsi nel 1996, da metà degli anni ‘80 è stato ricercatore presso il laboratorio di Intelligenza Artificiale del Gruppo ENI Spa. E’ considerato uno dei pionieri italiani del movimento Open Source. All’interno di Sinapsi, di cui è Presidente, dirige il team R&D.

Stefano Campostrini

Stefano Campostrini è professore ordinario di Statistica Sociale all’Università Ca’ Foscari Venezia, dove anche dirige il centro Governance & Social Innovation. Adjunct professor all’Università di Adelaide, in passato ha lavorato nelle università di Pavia, Padova ed Edimburgo. Autore di più di 150 pubblicazioni scientifiche, è nell’editorial board di diverse riviste internazionali, collabora con diversi centri e istituti nazionali ed internazionali, nonché con agenzie governative sui temi della Salute Pubblica, Valutazione, processi di Governance, Innovazione Sociale.

Cosimo Accoto

Filosofo di formazione, Cosimo Accoto è attualmente research affiliate al MIT di Boston. La sua esperienza di ricerca si focalizza su: filosofia del codice, scienza dei dati, intelligenza artificiale, logica delle piattaforme e tecnologia della blockchain. Ha maturato il suo percorso professionale come partner e responsabile per le strategie d’innovazione di business nella consulenza strategica di management a beneficio della trasformazione digitale e culturale delle imprese; come direttore commerciale nell’industria della misurazione di internet e della digital analytics; come manager in network internazionali leader nello sviluppo software per la data intelligence. È autore di diversi saggi tra cui: “Il mondo ex machina. Cinque brevi lezioni di filosofia dell’automazione” (Egea, 2019); “Il mondo dato. Cinque brevi lezioni di filosofia digitale” (Egea, 2017); ed. inglese, “In Data Time and Tide” (Bocconi University Press, 2018); “Social mobile marketing” (con Andreina Mandelli, Egea, 2014) insieme ad articoli apparsi, tra l’altro, su Economia & Management (SDA Bocconi), Harvard Business Review Italia e Nova24 Il Sole24Ore.

Luc Steels

LUC STEELS ha fondato il AI Lab de la Libera Università di Bruxelles (VUB) nel 1983 e il Sony Computer Science Laboratory a Parigi nel 1996. Steels è attualmente ricercatore presso l'Istituto di studi avanzati (ICREA) di Barcellona e professore ospite presso l'Università Ca' Foscari di Venezia. Ha studiato intensamente in molte aree dell'IA, più recentemente, l'impatto dell'IA sulla società.

Paolo Benanti

Frate francescano del Terzo Ordine Regolare - TOR - sono nato il 20 luglio del 1973 e mi occupo di etica, bioetica ed etica delle tecnologie. In particolare i miei studi si focalizzano sulla gestione dell'innovazione: internet e l'impatto del Digital Age, le biotecnologie per il miglioramento umano e la biosicurezza, le neuroscienze e le neurotecnologie. Cerco di mettere a fuoco il significato etico e antropologico della tecnologia per l'Homo sapiens: siamo una specie che da 70.000 anni abita il mondo trasformandolo, la condizione umana è una condizione tecno-umana.

Stefano Casaleggi

Stefano Casaleggi, Direttore generale di Area Science Park. Manager e imprenditore specializzato nel settore delle energie rinnovabili, dal 2014 è alla direzione generale di Area Science Park, ente nazionale di ricerca e agenzia per l’innovazione.Laurea in ingegneria elettronica, master in Business Management presso la SDABocconi, Executive Education presso INSEAD - Institut européen d’administration des affaires di Fontainebleau, ha maturato una decennale esperienza in IBM, in Italia e all’estero, nelle aree marketing & sales e consulenza per le imprese. Come DirettoreGenerale ha portato Edison Energia a essere il primo operatore nel mercato libero dell’energia. Lasciato il gruppo si dedica all'imprenditoria e alla consulenza strategica. È Consigliere di Amministrazione di Elettra Sincrotrone Trieste S.C.p.A. e membro delConsiglio Direttivo di APSTI, il Network Nazionale dei Parchi Scientifici e Tecnologici.

Alessandro Fusacchia

Deputato della Repubblica della XVIII Legislatura, membro della Commissione VII – Cultura, Scienza, Istruzione. Segretario politico di Movimenta. Per dieci anni, fino alla fine del 2016, ha lavorato per istituzioni europee e ministeri italiani – passando da sviluppo economico ad affari esteri, a istruzione, università e ricerca. Ha un PhD dell’Istituto Universitario Europeo di Fiesole. Ha scritto tre romanzi e saltato col paracadute. Ha promosso, insieme ad altri colleghi, la costituzione dell’Intergruppo parlamentare sull’Intelligenza Artificiale.

Elena Donazzan

Elena Donazzan è nata a Bassano del Grappa (VI) il 22 giugno 1972.  È stata eletta in Consiglio regionale del Veneto per la prima volta nel 2000. Rieletta nel 2005, nel 2010 e nel 2015. È Assessore Regionale del Veneto con delega all'Istruzione, alla Formazione e al Lavoro e, dal 2010, alla gestione delle Crisi Aziendali. 


Programma 14 marzo

Agenda

Il secondo giorno dello Strategy Innovation Forum sarà dedicato all’approfondimento degli impatti dell'Intelligenza Artificiale e della Blockchain sui modelli di business. 

I lavori prevedono due sessioni iniziali sui modelli di business 2030 e sugli scenari futuri, mentre, a seguire, delle sessioni verticali affronteranno temi specifici, tra i quali Algorithmic Tourism, Smart Manufacturing, Fintech, Smart Cities, Foodtech.

Programma

Mattina

  • 8:30 - Registrazione dei partecipanti
  • 8:45 - Saluti istituzionali 
  • 9:00 - Premiazione MIKE - Most Innovative Knowledge Enterprises
  • 9:15 - Tavola rotonda "Gli impatti dell'Intelligenza Artificiale e della Blockchain sui Business Scenarios 2030" 
  • 10:30 - Tavola rotonda "Gli impatti dell'Intelligenza Artificiale e della Blockchain sui Business Impacts 2030"
  • 12:00 - Sessioni parallele di approfondimento, con dibattito 
  • 13:45 - Light Lunch

I relatori di SIF 2020

14 marzo - mattina

Mattia Crespi

Mattia promuove progetti di ricerca e innovazione internazionali con IFTF e con organizzazioni e società internazionali, nonché l'evangelizzazione del lavoro e dei programmi di ricerca della IFTF.
Futurista, evangelista della tecnologia e imprenditore, Mattia interagisce a livello globale con innovatori e centri di innovazione per collegare la ricerca su nuove tecnologie, ecosistemi futuri e ambiente imprenditoriale. Pianificatore strategico ed esperto di innovazione, Mattia collabora con i principali centri di innovazione di tutto il mondo, con particolare attenzione alla Silicon Valley e all'Israel Innovation Hub. Il lavoro di Mattia ha focus sulle tecnologie emergenti, la realtà virtuale, l'evoluzione di Internet, la difesa e la sicurezza e le previsioni future applicate in diverse aree.
Nel 2013, Mattia ha fondato Qbit Technologies, una startup focalizzata sulla realtà virtuale online e sulla creazione di Internet 3D.

John Henry Clippinger

John Henry Clippinger è Research Scientist presso il MIT Media Lab City Sciences Group, co-founder di Swytch, una piattaforma di climate compliance accounting platform, e advisor in molteplici iniziative di crypto-token initiatives. Ha cofondato lo ID3 (Institute for Data Driven Design) con il Professor Sandy Pentland del MIT, e, precedentemente, durante la permanenza al Berkman-Klein Center dell’Harvard Law School, ha fondato il Project Higgins on Digital Identity, il Social Physics
Project e il The Law Lab. Dr. Clippinger è contributor e co-editor di From Bitcoin to Burning Man and Beyond; The Quest for Identity and Autonomy in Digital Society, (2014), autore di A Crowd of One: The Future of Individual Identity (Perseus, Public Affairs, 2007) e di The Biology of Business, Natural Laws of Enterprise Josey Bass, 1998). Precedentemente, è stato Direttoredi Intellectual Capital, Coopers & Lybrand, advisor di DOD CCRP (Command and Control Research Program), DARPA, e fondatore di quattro imprese di software di intelligenza artificiale. È stato membro di: World Economic Forum Global Advisory Council, Santa Fe Institute, Aspen Institute, Highlands Forum, Yale CEO Summit, Dubai Futures Forum, Aspen Italia, TII/Vanguard, e molti altri. Dr. Clippinger si è laureato alla Yale University e ha un Ph.D. della University of Pennsylvania.

Carlo Alberto Carnevale-Maffè

Carlo Alberto Carnevale-Maffè è Associate Professor of Strategy presso la SDA Bocconi School of Management, dove è stato coordinatore del Master in Strategia. Ha insegnato in programmi internazionali  di Columbia Business School, NYU Stern, Wharton School, HEC Paris. È advisor e amministratore di Società internazionali del comparto Technology, Media and Finance e del fondo di venture capital United Ventures Spa. Collabora con numerosi comitati scientifici e testate editoriali.

Roberto Siagri

Roberto Siagri è stato uno dei fondatori di Eurotech Spa dove ricopre la carica di Amministratore Delegato. Vanta una ventennale esperienza nel settore dell’ICT e durante la sua carriera professionale ha ricoperto vari ruoli: dalla progettazione di sistemi digitali, alla pianificazione strategica. Come AD di Eurotech si dedica con enfasi ai temi dell’internazionalizzazione e dello sviluppo di nuovi modelli di business abilitati dalla digitalizzazione. Attento ai temi dell’innovazione tecnologica e agli impatti futuri delle tecnologie, collabora anche con Università ed Enti nella definizione degli indirizzi strategici.   Ha la Laurea in Fisica ottenuta presso l’Università degli Studi di Trieste.

Carmelo Mariano

Carmelo Mariano è laureato in Economia Aziendale ed ha conseguito un Master presso la New York University.

In KPMG dal 2001, ha sviluppato competenze funzionali nelle aree Sales, Purchasing, Supply Chain e Manufacturing Operations e conoscenze di sistemi ERP e soluzioni per l’impresa “estesa” (CRM, SRM, SCM). Ha seguito diverse iniziative di IT Transformation presso prestigiose aziende del settore Automotive.

Ha maturato esperienze altrettanto significative anche nei settori Industrial Machinery, Pharma, Fashion e nel Consumer Market.

In qualità di Head of Customer & Operations di KPMG in Italia supporta i clienti a comprendere la nuova tecnologia e rimodellare la Supply Chain & Manufacturing Operations integrando front, middle e back-office secondo la visione KPMG della Connected Enterprise.

È Innovation Leader sulle tematiche di Industry 4.0 e supporta aziende di produzione e di distribuzione nel definire e implementare un piano di Digital Transformation.

Possiede una notevole esperienza internazionale anche grazie ad alcuni incarichi svolti in diversi Paesi tra cui: Stati Uniti, Germania, Francia, Regno Unito, Cina e India.

Stefano Barrese 

Responsabile della Divisione Banca dei Territori da gennaio 2016. Laureato in Economia e Commercio presso la LUISS di Roma nel 1993, viene iscritto all’albo dei Dottori Commercialisti e all’albo dei Revisori Ufficiali dei Conti di Roma.
Inizia la sua carriera professionale nel 1995 in Arthur Andersen ed in seguito in Erg Petroli.
Entra in Banca Intesa nel 1998 nel settore Pianificazione e dopo la fusione tra Banca Intesa e Sanpaolo Imi ricopre diversi ruoli quali Responsabile dell’Ufficio Capital Management della Direzione Pianificazione, Capital Management e Controllo Sinergie e Responsabile del Servizio Pianificazione della Direzione Centrale Pianificazione e Controllo.  
In Divisione Banca dei Territori dal 2013, diventa prima Responsabile della Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione e della Direzione Marketing e poi Responsabile dell’Area Sales e Marketing.
Attualmente è Consigliere di ABI, Bancomat, SSD LUISS.

Monica Scarpa

Monica Scarpa, laureata con lode in Economia Aziendale a Ca’ Foscari Venezia, ha maturato esperienze significative in aziende multinazionali italiane ed estere. Dal 2001 lavora in SAVE, dove ha gestito il progetto di privatizzazione attraverso la quotazione in borsa. Dal 2007 è CEO del Gruppo che gestisce gli aeroporti di Venezia, Treviso, Verona e Brescia con oltre 18 milioni di passeggeri. Nel 2017 è avvenuto un riassetto societario attraverso un’opa totalitarian che ha valorizzato il gruppo oltre 1 bil.

Paolo Pandozy

Laureatosi in Ingegneria presso l’Università degli Studi di Roma "La Sapienza", inizia la carriera nel 1975 in Siemens. Dal 1981 è in Engineering.
Ha guidato il Gruppo Engineering nei passi più importanti, dalla quotazione alla Borsa di Milano nel 2000, alla politica di acquisizioni, allo sviluppo internazionale.
Alla fine del 2018 il Gruppo raggiunge 1,2 miliardi di euro e conta oltre 11.000 dipendenti. Negli ultimi anni, insieme al socio fondatore, ha costruito il percorso strategico evolutivo del Gruppo Engineering. Attualmente ricopre la carica di CEO.

I relatori delle sessioni parallele

Smart Cities

Alessandra Poggiani

Alessandra Poggiani è il Direttore Generale di Venis s.p.a., società di ICT inhouse della Città di Venezia e operatore locale di telecomunicazioni. E’ inoltre Professore a contratto di Comunicazione d’Impresa e Marketing Digitale presso la Facoltà di Economia dell’Università Roma e docente di Marketing Digitale e Trasformazione Digitale della PA per enti pubblici.

Già Direttore Generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio, in precedenza è stata, fra l’altro, Direttore Generale di LAit S.p.A, società ICT in- house della Regione Lazio, Responsabile della Comunicazione Digitale di Enel S.p.a, Information Manager per la Euro-Mediterranean partnership della Commissione Europea, ed Esperto del Comune di Roma per il coordinamento di progetti europei sulla Società dell’Informazione.

Ha ricoperto numerosi incarichi accademici, fra cui Visiting Lecturer di Economia Digitale alla Business School dell’Imperial College di Londra e Professore incaricato di Marketing della Comunicazione Digitale all’Università di Roma La Sapienza. Ha collaborato come senior adviser con primarie società di consulting IT multinazionali su progetti di change management e trasformazione digitale.

È membro dell’Innovation Board della Fondazione Ca’ Foscari, dell’Advisory Board for "Digital Italy" di The Innovation Group, della Commissione Digital Economy della sezione italiana dell’International Chamber of Commerce ICC e del Comitato Strategico del Digital Enterprise Lab dell’Università Ca’ Foscari di Venezia

Francesco Giaccio 

Nato a Napoli il 31 Ottobre del 1970, si laurea in Ingegneria Chimica all’Università degli Studi Federico II. Sposato con tre figli, vive a Milano. Dopo la laurea sostiene in Bocconi un Master in Economia e Management (CEGA), un MBA e un altro in Management Development Program alla Thunderbird School of Global Management oltre ad ottenere negli Stati Uniti la Certificazione Black Belt Six Sigma. L’attività professionale inizia nella realtà multinazionale di 3M come Responsabile Produzione e Outsourcing Manager, proseguendo in Honeywell prima a Milano e poi a Parigi dove diventa Presidente e Amministratore Delegato oltre al ruolo di General Manager della divisione Building Technology. Sarà inoltre responsabile della divisione del Nord Africa per paesi come la Libia, l’Algeria, il Marocco e la Tunisia. Nel Maggio del 2014 approda in Tyco, leader mondiale del settore antincendio e sicurezza, come Direttore Generale. Vantando una solida e lunga esperienza di business caratterizzata da risultati di successo, nel 2016 diventa Presidente e Amministratore Delegato del nuovo gruppo Johnson Controls in Italia, nato proprio dalla fusione con Tyco. A capo di un colosso nel mercato delle soluzioni integrate e intelligenti di building automation, segue i mercati del Retail, Industrial, Marine, Oil & Gas. Si affaccia dunque al comparto del Real Estate, perseguendone obiettivi, sfide e opportunità come l’efficienza energetica e la sicurezza degli immobili.

Enrico Miolo

Enrico Miolo lavora in Cisco dal 2010 e si occupa di soluzioni tecnologiche che permettono alle persone di comunicare e collaborare in team. Esperto in progetti di innovazione e trasformazione digitale, negli ultimi anni si è focalizzato su iniziative relative allo Smart Working. Enrico Miolo è entrato in Cisco a seguito dell’acquisizione di Tandberg, dove ricopriva il ruolo di Area Manager per alcune zone d’Italia, Israele e Grecia. Laureatosi in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università di Padova, ha lavorato per Nortel e British Telecom ricoprendo ruoli di tipo tecnico e commerciale in Italia e all’estero.

Maurizio Brioschi

Maurizio Brioschi si occupa in Cefriel di innovazione digitale ed affronta da oltre venti anni le sfide dell’evoluzione strategica di sistemi informativi complessi. Principale ambito di intervento è l’API Economy attraverso il disegno e la costruzione di Ecosistemi Digitali, realizzati sia in contesti interni ad organizzazioni worldwide che per specifici settori industriali, filiere o territori. È stato professore a contratto per il Politecnico di Milano ed è docente in corsi di specializzazione post-laurea. 

Ernesto Belisario

Ernesto Belisario - Avvocato amministrativista, Senior partner dello Studio Legale E-Lex. Si occupa di diritto amministrativo e delle tecnologie, ed è curatore di "laPAdigitale.it" oltre che coordinatore scientifico del primo percorso formativo dedicato ai responsabili per la transizione digitale delle pubbliche amministrazioni. Nell'ambito della sua attività professionale si occupa dei profili giuridici legati all'uso delle soluzioni di intelligenza artificiale. Autore di numerose pubblicazioni, è stato Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, nonché componente del tavolo permanente per l’innovazione e l’agenda digitale italiana presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Fintech

Massimo Tessitore

Dopo un Master in Ingegneria al Politecnico di Torino, Massimo ha iniziato la sua carriera al Sanpaolo IMI. Ha quindi studiato per un anno alla San Diego University in California prima di trasferirsi ad Accenture e in seguito a Oliver Wyman in qualità di Partner responsabile della propria attività bancaria al dettaglio in Italia. Nel 2012, è tornato a Intesa Sanpaolo (ISP) e ha lavorato direttamente nello staff del CEO, dove si trovava personalmente responsabile della supervisione del programma di trasformazione della Retail Banking Division. Massimo Tessitore è stato responsabile di Multichannel e Mobile da novembre 2014 a Settembre 2019, concentrandosi sull'integrazione dell'esperienza digitale e dei clienti, in particolare per quanto riguarda i pagamenti da mobile. Nell'ottobre 2019, Massimo è diventato capo Digital Business Partner BdT, Private, Retail Products and Digital Channels, estendendo il suo ruolo precedente e concentrandosi non solo sulla Retail Banking Division ma anche su iniziative a livello di Gruppo. È inoltre responsabile della gestione del programma Open Banking.

Teresa Alberti

Teresa Alberti è Responsabile del Servizio Change Management e Business Innovation in Alba Leasing. Dopo una laurea in Business Management presso l’Università “Luigi Bocconi” di Milano, inizia la sua esperienza professionale in società di consulenza quali IMB Consulting, KPMG e Deloitte, dove acquisisce metodologie e sviluppa competenze nel settore finanziario. Lascia il mondo della consulenza per proseguire la sua carriera prima in Zurich e poi in Aviva Italia, sempre come Responsabile della Business Transformation. In Alba - con la struttura da lei coordinata - presidia l’innovazione, la progetta e ne governa le ricadute e i futuri sviluppi. Il Servizio così costituito ha le principali leve per assolvere a tale compito; infatti può spaziare dalla People Strategy, che crea le condizioni soggettive per le trasformazioni in atto, alla Comunicazione, strumento per veicolare il cambiamento stesso e con il Digital Marketing, svolge un’attività di promozione sulla clientela esistente e su quella potenziale.

Marco Favarato

Marco Favarato è Head of Innovation della Global Trading Business Line di Enel. Ha un'esperienza di oltre 10 anni in aziende del settore energetico per la quale ha lavorato a livello internazionale nella distribuzione, pianificazione e controllo. Attualmente le sue attività principali sono focalizzate all’interno del Global Trading nella negoziazione strutturazione e gestione di prodotti legati alle commodities complessi e opzionali. Esperienza nei mercati CWE (Central West Europe Region), centro e nord America

Giuseppe Donvito

Giuseppe lavora nel settore del capitale di rischio e del private equity da oltre 18 anni. Prima di entrare in P101 nel 2014, ha maturato esperienza sia in Italia che in Europa, collaborando con società come 3i Group plc e HSBC Bank. In P101 è Partner. Giuseppe ha conseguito una laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni presso l'Università di Pisa e ha frequentato il programma esecutivo avanzato presso la Kellogg Business School di Chicago (USA). Ha iniziato la sua carriera nella Divisione Strategia di Telecom Italia. Nel 2001 è entrato a far parte di 3i Group plc come Gestore degli investimenti nel loro team tecnico. Dal 2006 al 2008 ha ricoperto il ruolo di Vice Presidente presso la HSBC Bank di Londra, dove tra gli altri compiti ha gestito i principali investimenti e ha sfruttato le attività finanziarie nel mercato europeo e mediorientale. Alla fine del 2009 Giuseppe si è trasferito in Italia ed è entrato in Futurimpresa SGR come amministratore delegato. Nel corso della sua carriera è stato coinvolto in numerosi investimenti e disinvestimenti in settori innovativi. Come Amministratore non esecutivo, ha anche contribuito alla crescita del valore delle società in portafoglio.

Daniele Savarè

Daniele Savarè inizia la sua carriera nel 1997 in Accenture, per poi approdare, con ruoli di crescente responsabilità, in McKinsey, UniCredit e CSE (ConsorzioServizi Bancari). Nel 2018 passa in SIA dove, come Direttore Innovation &Business Solutions, presidia lo sviluppo digitale del Gruppo, con un focus su  innovazione, sviluppo delle business solutions e gestione del parco applicativo, dei prodotti e dei servizi.

Algorithmic Tourism

Lucio Gomiero

Lucio Gomiero è il legale rappresentante e direttore generale del Gruppo Promo Turismo FVG, ente economico della Regione Friuli Venezia Giulia responsabile delle strategie, dello sviluppo e di gestioni operative ( poli sciistici, spiagge, terme) , per il turismo e l’enogastronomia. Prima dell’attuale mandato, ha ricoperto numerosi incarichi di Executive in aziende (multinazionali come Ferrero e Benetton o nazionali come SME) e lavorato in società di consulenza internazionali (Roland Berger, Arthur D. Little) maturando esperienze nei campi della strategia, dell'organizzazione, delle acquisizioni, dell'innovazione. Ha seguito numerosi progetti legati allo sviluppo del territorio tra cui turismo, aggregazioni multiultility, sistemi fieristici, filiere di settore, aeroporti, ambiente, telecomunicazioni.  E stato anche professore a contratto dell’Università’ Ca foscari, ha un MBA della Business School del Politecnico di Milano e segue alcune start-up in diversi settori. 

Fabio Zoffi

Fabio Zoffi, veneziano laureato a Cà Foscari, vive da oltre 20 in Germania. Ex manager Benetton, dal 2000 diventa venture capitalist ed imprenditore nel mondo high tech: crea e investe in startup di successo nei settori telecom, software, cleantech, A.I. Libero pensatore, intraprenditore "olivettiano".

Fabio Cannavale

Laureato al Politecnico di Milano in Ingegneria, consegue un master in Business Administration alla Insead Business School in Francia. Terminati gli studi, inizia la sua carriera lavorativa da consulente, lavorando prima in ATKearney e poi in McKinsey Company. Negli ultimi anni 15 anni, a partire dalla sua passione per i viaggi e dal suo grande interesse per il mondo online, co-fonda prima eDreams Italia e poi volagratis.com, il cui successo porta a un rapido processo di crescita, internazionalizzazione e acquisizioni, fino a costruire l’attuale lastminute.com group, che oggi offre servizi ad oltre 10 milioni di viaggiatori ogni anno ed è quotato alla borsa di Zurigo. Nell’autunno 2017 Fabio fonda Destination Italia, una piattaforma turistica online, con l’unico scopo di far scoprire ed apprezzare ulteriormente il territorio italiano ai turisti di tutto il mondo. Nel medesimo anno, ed in collaborazione con Intesa San Paolo e Discovery Italia, Fabio e la sua società no-profit lastminute foundation promuovono B Heroes, un percorso di business per start-up italiane con l’obiettivo di favorire la crescita e lo sviluppo di nuove realtà imprenditoriali e portare l’attenzione sull’impatto sociale dei nuovi business.

Adriano Bacconi

Adriano Bacconi, laureato in Scienze dello Sport a Digione, è preparatore atletico e allenatore professionista. Ha ideato DigitalSoccer il primo software per fare l’analisi della partita. E’ stato match analyst dell’Italia alla WC2006. Sta sviluppando un tool basato sull’intelligenza artificiale per dare indicazioni predittive agli allenatori in panchina. E’ coordinatore dell’area Digital Sales di Infront e responsabile del progetto FAN+.

Smart Manufacturing

Lorenzo Montagna

È stato AD di aziende iconiche della rete: Yahoo!, Altavista, ViaMichelin. Nel 2017 ha fondato "Second stAR VR" la prima società italiana di consulenza dedicata all'applicazione strategica in azienda delle tecnologie esperienziali di Realtà Aumentata e Virtuale. E’ il Presidente Italiano della VRARA la prima associazione mondiale che raggruppa 25.000 esperti  in 50 Paesi nel mondo sui temi di AR e VR. È Advisor in Polihub, l’acceleratore del Politecnico di Milan e Senior Advisor in PwC. Ha scritto il primo libro in Italia su AR e VR per il business per Hoepli.

Roberto Sannino

Laurea in Ingegneria Elettronica cum laude al Politecnico di Milano, e Master CEFRIEL in Information Technologies. È autore di diversi brevetti internazionali di Signal Processing in Alcatel e in STMicroelectronics. Nel 1997 in San Diego, CA, USA, è co-founder dell’Imaging Strategic Lab di ST, incaricato di R&D partnership e Strategic Marketing. Oggi in ST è R&D Platform manager Audio & Sensors.

Daniele Fornasier

Daniele Fornasier, laureato in Ingegneria Informatica con lode presso l'Università di Padova, dal 2005 si occupa di Ricerca e Sviluppo in ambito industriale. Dal 2017 collabora con beanTech presso la divisione Smart Factory, coordinando il team interno dedicato ai progetti ed alle soluzioni di Intelligenza Artificiale e Machine Vision e curando i rapporti con le Università e gli Enti di Ricerca.

Michele Balbi

Teorema è uno dei protagonisti italiani della Digital Transformation, una realtà a forte vocazione tecnologica con stretti legami con il mondo della ricerca e dell’Università. Opera sul mercato come una IT Factory che, sfruttando le competenze maturate e costantemente aggiornate nel tempo sulle principali piattaforme tecnologiche, supporta le imprese nel loro percorso evolutivo. Nasce da qui la scelta di assumersi la responsabilità di vero e proprio Digital Advisor, un ruolo con cui l’azienda ha governato con successo tutte le rivoluzioni tecnologiche che si sono succedute negli anni, con la capacità di guardare continuamente avanti.Nata a Trieste nel 1998 per volontà del suo fondatore Michele Balbi, che ha fatto della propria passione per l’informatica e le tecnologie digitali una ragione di vita e un percorso professionale, oggi Teorema è un Gruppo che occupa circa 130 persone in Italia e – pur con radici storiche molto forti nella comunità triestina – ha un quartier generale a Milano, una sede a Padova, una presenza tecnica e commerciale su Roma, oltre che ramificazioni in tutta Italia. Ora guarda ai mercati internazionali, sui quali ha maturato una esperienza significativa guidando il deployment di soluzioni sviluppate in Italia, anche a livello internazionale. La scelta strategica di sviluppare competenze principalmente legate alle tecnologie Microsoft ne ha fatto uno dei principali partner certificati della multinazionale americana.

Digital SMEs

Alberto Baban

Dopo aver assolto il servizio militare come Ufficiale del Genio Militare a Roma, dal 1988 al 1998 svolge la propria attività lavorativa come dipendente. Settore commercializzazione materie plastiche, prima come agente di commercio e successivamente in supporto alla direzione vendite della stessa azienda Dal 1998 si conclude l’esperienza come dipendente e comincia quella imprenditoriale.
Fonda delle start-up in diversi settori coinvolgendo altri soci. Tutte autofinanziate. Una di queste nei primi anni duemila si caratterizza per la sua crescita importante. TAPI’ Spa, che produce tappi per bottiglie speciali diventa leader mondiale nella sua nicchia di mercato con diversi impianti produttivi anche all’estero.
Viene venduta a Dicembre 2016 ad un fondo Italiano dopo aver raggiunto i 40 mio€ di fatturato e 400 dipendenti nelle diverse sedi.
Nel 2011 fonda VeNetWork S.p.A. Un network di oltre 50 Imprenditori Veneti che investe in imprese del territorio. 11 investimenti all’attivo, 320 dipendenti. Lo scopo è il rilancio di aziende con il supporto dell’esperienza dei soci-imprenditori che finanziano le operazioni. Un modello che viene definito re-start-up. Il successo più emblematico è Fantic-Caballero. Un marchio che in soli quattro anni di attività passa da 1 a 45 mio€ di fatturato previsti per il 2019.
Ad oggi sono 24 le società che ha fondato o acquisito, attraverso la propria holding Idea19 srl . Attualmente al suo attivo partecipazioni in 16 società Italiane in settori diversi. Alcune come socio di maggioranza ed altre in minoranza. Dagli Aratri e attrezzature agricole all’Elettronica passando dall’abbigliamento e le lavorazioni su metalli con oltre 500 dipendenti collaboratori.
Nel 2011 fino al 2013 diventa Presidente PMI di Confindustria Veneto dal 2013 al 2017 Presidente PMI di CONFINDUSTRIA e Vice presidente di CONFINDUSTRIA membro c.d.a UNICEF Italia membro Innovation Board Università Ca’ Foscari, Venezia membro Corporate Advisory Board Università LUISS, Roma
membro Consiglio Generale CONFINDUSTRIA, Roma membro Consiglio di Presidenza CONFINDUSTRIA VENEZIA presidente comitato scientifico fiera 4.0 A&T Torino

Walter Aglietti

E’ direttore dei laboratori software IBM Italia. Ha svolto incarichi di manager tecnico e manager di vendita in Italia ed Europa. E' a capo di un team di data scientist, sviluppatori, architetti e consulenti che lavora allo sviluppo delle piattaforme cloud IBM ed alla costruzione di proposte e progetti pilota in ambito intelligenza artificiale, machine learning e advanced analytics. Si occupa di intelligenza artificiale, ed innovazione. E' membro del Gruppo di esperti per l'elaborazione della Strategia Nazionale sull'intelligenza artificiale del Ministero dello Sviluppo Economico

Guido Porro

In qualità di vicepresidente di Value Solutions Channel, Guido Porro è a capo di un'organizzazione di 600 persone che gestisce oltre 500 partner e rivenditori per raggiungere una crescita a doppia cifra a livello mondiale, trasformando le soluzioni Dassault Systemes in valore tangibile, offrendo il miglior ecosistema di servizi e contenuti per i nostri clienti (PMI, produttori e start-up come focus) e per i nostri partner. Sta definendo e mettendo in atto la strategia di Value Solutions Channel focalizzandosi sull'ecosistema Dassault Systemes (Partner - Clienti - Utenti), facendo leva sul cloud e sulla focalizzazione incessante sul mercato 3DEXPERIENCE.

In precedenza, in qualità di amministratore delegato per la regione mediterranea, Guido Porro ha guidato la trasformazione dell'organizzazione (Italia, Turchia, Israele, Romania, Balcani, Romania, ...) in un team unito, focalizzato e ben attrezzato per accelerare la crescita attraverso i tre canali e industrie che serve Dassault Systemes. Ciò comporta un’ottima copertura del mercato, un modello di business ottimizzato, la creazione di consapevolezza, stringendo collaborazioni con influencers locali e creando un ambiente stimolante ed efficiente, lavorando a stretto contatto con le funzioni globali di 3DS.

Prima di DS, nel 2009 Guido Porro è entrato in Oracle come Director, Industry Strategy & Insight con focus sull'Italia. Ha rapidamente assunto ulteriori responsabilità come Senior Director con particolare attenzione alla Russia, ai Balcani, alla Turchia, alla Grecia, alla Polonia e agli ex paesi della CSI. Guido Porro era responsabile di un programma di vendita Top Account che coordinava prevendita, marketing e vendite.

Precedentemente aveva accumulato diversi anni di esperienza nella consulenza e nell'analisi aziendale lavorando per il Boston Consulting Group e Accenture in materia di organizzazione e gestione del cambiamento, integrazioni post-fusione e miglioramenti operativi. Guido Porro ha conseguito un MBA presso l'INSEAD e una laurea in Econometria presso l'Università Bocconi di Milano e ha sviluppato una profonda conoscenza in particolare in materia di energia, attrezzature industriali e commercio al dettaglio.

Livio Pianura

Humco nasce da una cordata di imprenditori accumunati da una visione chiara di come l’Intelligenza Artificiale (AI) sia già oggi in grado di generare VALORE e VANTAGGIO COMPETITIVO all’interno delle organizzazioni. Intuizione nel 2017, Humco si sviluppa nel corso del 2018 in seno a Logos Technologies concretizzandosi infine nel 2019 nella forma di STARTUP INNOVATIVA. 

Smart Professional Services

Andrea Cortellazzo

Dottore commercialista, partner di Cortellazzo&Soatto. È specializzato nella riorganizzazione dei processi aziendali di imprese e gruppi societari interessati dalla digitalizzazione, che affianca efficientandone la performance e certificandone la compliance.  Interviene nello sviluppo e implementazione di sistemi di controllo direzionale e di modelli di Governance  e Internal Audit, portando anche una consolidata esperienza quale componente di Collegi sindacali, Organismi di vigilanza e Consigli di amministrazione di aziende italiane industriali, commerciali e finanziarie, anche quotate in borsa.

Maurizio Giuseppe Grosso

Dottore Commercialista, Revisore Legale dei Conti e Consulente Tecnico del Giudice.
Consigliere del CNDCEC con delega “Innovazione degli Studi Professionali, degli Ordini locali e tecnologie informatiche” e "Finanza Aziendale".
Delegato del CNDCEC al Gruppo Tecnico del Comitato d'Integrazione Latino Europa - America (CILEA) ed al Forum Italiano "Fatturazione Elettronica Nazionale". È membro indipendente designato del Consiglio di Gestione dell'Organismo Italiano di Valutazione (OIV).
Svolge attività di consulenza societaria, contabile, fiscale, aziendale e contrattuale. Si dedica, in particolar modo, alla consulenza finanziaria, strategica e societaria per operazioni straordinarie di riorganizzazione aziendale, nonché a quella relativa alla gestione di patrimoni e alla pianificazione fiscale degli investimenti, con riguardo anche ai passaggi generazionali. Ricopre e ha ricoperto ruoli di Revisore, Sindaco e Amministratore in diverse società, banche ed enti.

Carla Secchieri

Nata ad Auronzo di Cadore il 12.8.1958, Avvocato Cassazionista. Componente del Consiglio Nazionale Forense dal 2015 e V. Presidente della Fondazione Italiana per l'Innovazione Forense, presso il CNF da luglio 2019; V. Presidente di IT Law Commitee presso il Council of Bars and Law Societies of Europe (CCBE) e membro del Gruppo di Esperti sull'Intelligenza Artificiale. Già componente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Padova dal 1996 al 2015, ricoprendo la carica di Tesoriere dal 2010 al 2015; Già componente dell'Ufficio di Presidenza dell'Unione Triveneta dei Consigli dell'Ordine dal 2004 al 2015, ricoprendo dal 2012 la carica di Tesoriere.

Gaspare Luppino

Gaspare Luppino, nato a Napoli nel 1957, si laurea con lode in Scienze dell’Informazione presso l’Università di Pisa.Neo laureato, entra a far parte di IBM Italia dalla quale esce nel 1995 per dar vita ad una serie di start up nel settore informatico.Dal 2003 si dedica alla filiale Italiana di DATEV eG curandone dapprima l’apertura e successivamente supportandone il progressivo sviluppo.

Michele Nastri

Michele Nastri è nato a Napoli il 19 novembre 1961. È notaio in esercizio dal 19 luglio 1989, attualmente con sede in Ercolano. È Membro del Gruppo di Esperti di alto livello per l’elaborazione di una strategia Nazionale in materia di tecnologie basate su registri distribuiti e blockchain presso il Ministero dello Sviluppo Economico. È membro del Gruppo di Lavoro per i contenuti informativi della Banca Dati della Dichiarazioni di Anticipato Trattamento (DAT) presso il Ministero della Salute. È autore di numerose pubblicazioni in materie giuridiche, in particolare in diritto dell’informatica. È Consigliere, con funzioni di Censore del Consiglio di Reggenza della sede di Napoli della Banca d’Italia. È stato Presidente del Consiglio di Amministrazione della “Notartel SPA” società di informatica dei notai italiani dal luglio 2013 al settembre 2019. È stato Consigliere del Consiglio Nazionale del Notariato dal 7 giugno 2013 al 20 giugno 2019. È stato Consigliere del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola dal 7 maggio 2001 al maggio 2013. È stato Vice Presidente di “Assocertificatori” “Associazione dei Certificatori della firma digitale e della posta elettronica certificata”.

Digital Healthcare

Maria Chiara Carrozza

Maria Chiara Carrozza ha ottenuto una laurea in Fisica dall'Università di Pisa nel 1990 e un Ph.D. in Ingegneria dalla Scuola Superiore Sant'Anna nel 1994. Dal 2006 è Professore ordinario di Bioingegneria all'Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant'Anna. Dal 2007 al 2013 è stata Rettore della Scuola Superiore Sant’Anna. Nel 2013 è stata eletta come membro del Parlamento italiano. Dal 2013 al 2014 è stata Ministro dell'Educazione e della Ricerca. Dal 2014 è membro del Comitato della Camera dei Deputati per gli Affari Internazionali ed Europei. L'attività politica è in ambito di telecomunicazioni, Spazio e Scienza. È membro dell'Intergruppo Parlamentare per l'Innovazione. I suoi ambiti di ricerca sono wearable robotics, rehabilitation engineering, cybernetic hands, tactile sensors. Attualmente coordina la NeuroRobotics Area dell'Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna. Dal 2018 è Direttore Scientifico della Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus, un network di ospedali attivi nella medicina riabilitativa.  

Andrea Cavalli

Andrea Cavalli è Professore di Chimica Farmaceutica all'Università di Bologna e Direttore di Ricerca dell'Istituto Italiano di Tecnologia, Genova. il Professor Cavalli ha ottenuto il suo PhD in Scienze Farmaceutiche dall'Università di Bologna nel 1999. L'ambito di ricerca del Professor Cavalli è nella chimica computazionale e nel machine learning applicato a drug discovery, genomics e clinical data (electronic medical/health records). In particolare, ha sviluppato e applicato nuovi algoritmi e codici per accelerare la scoperta di nuovi farmaci nell'ambito terapeutico (cancro, disturbi neurovegetativi). È co-founder di diverse start-up e membro di numerosi comitati nazionali e internazionali, inclusi CECAM Workshops di Lausanne, EuroQSAR Congress di Vienna, Thessaloniki e Barcelona, Drug Design e Medicinal Chemistry Congress di Boston e Berlin. 

Riccardo Bellazzi

Riccardo Bellazzi è Professore di Bioingegneria e Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'Informazione dell'Università di Pavia. E' inoltre responsabile del Laboratorio di Informatica e Sistemistica per la ricerca clinica di ICS Maugeri di Pavia. Dall'inizio della sua attività di ricerca si occupa di applicazioni dell'informatica alla medicina e alle scienze della vita. Collabora a vari progetti nazionali e internazionali di e-health e Intelligenza Artificiale, con ricadute nel campo delle patologie croniche e della ricerca clinica. E' Fellow dell'American College of Medical Informatics e dell'International Academy of Health Sciences Informatics. Infine, è cofondatore di due aziende che operano nel campo dell'Informatica per la ricerca clinica e della bioinformatica.

Darya Majidi

Imprenditrice Tech, Strategy Advisor, Autrice, Speaker e Mentore. Laurea in Informatica con specializzazione in Intelligenza artificiale al Dipartimento di Informatica di Pisa, Master in Strategia e Governance Aziendale al Dipartimento di Economia di Pisa. Ha creato aziende tech, startup innovative ed ha ricoperto importanti ruoli politici ed associativi. Esperienza decennale con aziende leader e centri di ricerca di eccellenza per supportare la creazione di nuovi modelli di business in ambito dell’Industria 4.0 con focus su Healthcare 4.0.

Labour & Welfare 4.0

Tiziano Barone

Dal 2015 direttore dell'ente Veneto Lavoro, che si occupa dell’organizzazione e del funzionamento del mercato del lavoro della regione Veneto garantendo l’infrastruttura informativa, conoscitiva ed organizzativa dei Centri per l’Impiego. Tra le attività dell'agenzia: il Sistema Informativo del Lavoro, l'Osservatorio del mercato del lavoro, l'Unità di Crisi per le imprese in difficoltà, Veneto Welfare. Dirigente in Agenzie del Lavoro multinazionali per le relazioni industriali e istituzionali.

Marco Bentivogli

Marco Bentivogli è segretario generale della Federazione ItalianaMetalmeccanici Cisl dal  2014. Ha seguito tutte le grandi vertenze industriali (daFCA, Alcoa, Ilva, Whirlpool) e le trattative del contratto dei metalmeccanici. Nel 2018 ha lanciato con l'allora ministro dello Sviluppo, Carlo Calenda, il Pianoindustriale per l'Italia delle competenze. Nel novembre 2016 firma il Contratto Nazionale dei Metalmeccanici di svolta che costruisce un nuovo Welfare integrativo e afferma per la prima volta il diritto soggettivo alla formazione per ogni lavoratore. Nel 2015 e nel 2019 firma gli accordi per Fca-Cnhi-Ferrari. Nell’agosto 2018 lancia con Massimo Chiriatti il Manifesto Blockchain Italia, per estendere l’utilizzo delle blockchain alla sostenibilità, al lavoro e ai nuovi modelli produttivi. Dal gennaio 2019 è componente della Commissione sull'intelligenza artificiale istituita presso il Ministero dello Sviluppo. E’ autore di numerose pubblicazioni sul rapporto tra tecnologia e lavoro e delle due edizioni di“Abbiamo rovinato l’Italia? Perché non si può fare a meno del sindacato”Castelvecchi 2016, 2017. E di quest’anno, “Contrordine Compagni, manuale di resistenza alla tecnofobia”, Rizzoli 2019.

Ernesto Ferrario

Ernesto Ferrario, 58 anni, sposato con 1 figlio.
Laurea in Ingegneria al Politecnico di Milano.
Vasta esperienza in aziende e contesti multinazionali nel settore consumer goods.
In Electrolux dal 2003, ha ricoperto diversi ruoli manageriali.
Nel 2012 ha assunto la carica di Amministratore Delegato di Electrolux Italia e nel 2015 è diventato responsabile globale di tutte le attività industriali del Gruppo, di cui sta guidando la trasformazione digitale.
Attualmente ricopre entrami i ruoli: Amministratore Delegato Electrolux Italia e SVP Global Industrial Operations. 

Giuseppe Guerini

Giuseppe Guerini è cooperatore sociale dal 1988, quando ha iniziato a lavorare come operatore di base in una allora cooperativa di solidarietà sociale. In seguito ha avuto ruoli dirigenziali in diverse cooperative ed è oggi presidente della cooperativa sociale Eco sviluppo di Bergamo, una realtà importante di inserimento lavorativo che si occupa della gestione di servizi di igiene ambientale e rifiuti.Dal 2008 è stato prima Segretario Generale di Confcooperative Bergamo e ora ricopre la carica di presidente. Dal 2010 al 2012, è stato Presidente di Federsolidarietà Lombardia.È stato amministratore in molte cooperative sociali e consorzi e in una BCC e componente del CdA della Banca Popolare di Bergamo del Gruppo UBI. È consigliere nel direttivo del Centro studi AICCON dell'Università di Bologna. Membro del direttivo dell’Associazione Social Impact Agenda per l’Italia, organizzazione che psi propone di promuovere la cultura dell’investimento ad impatto sociale nel nostro Paese. Per tre mandati, dal 2012 al 2015, è stato presidente del comitato unitario Imprese & Territorio, associazione che riunisce 10 associazioni di categoria delle Imprese della provincia di Bergamo. Dal 2010 al giugno 2016 è stato presidente nazionale di Federsolidarietà, il settore di Confcooperative che associa 6.200 cooperative sociali, imprese sociali e loro consorzi.Dal settembre 2010 è componente del CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo) dove si occupa prevalentemente di Economia Sociale, mercato e innovazione. È stato relatore di alcuni pareri su sharing economy e piattaforme, Intelligenza Artificiale e tecnologia Blockchain per l’Economia Sociale.   È stato componente del Gruppo di esperti della Commissione Europea sull’imprenditoria sociale (GECES). E ‘autore di pubblicazioni sulle politiche sociali, l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, l’economia sociale e la cooperazione. Relatore in molti convegni e conferenze, sia in Italia che all’estero, sulle tematiche legate ad economia sociale, cooperative e imprese sociali. Dal giugno 2016 è stato eletto presidente di CECOP-CICOPA la confederazione europea delle cooperative industriali di servizi e delle cooperative sociali, che rappresenta circa 50.000 imprese con oltre 1,3 milioni di lavoratori in Europa.

Francesco Turrini

Nato a Reggio Emilia, Ingegnere Meccanico, dieci anni di esperienza presso Società Internazionali come Andersen Consulting, l’attuale Accenture, e McKinsey. Nel 2001 diventa imprenditore in MAW e guida una trasformazione da una realtà di 7 dipendenti aduna che, nel 2018 raggiunge 360 dipendenti diretti, 5200 persone formate, 25.000 dipendenti somministrati, 3.400 clienti dei settori Industriali del Made in Italy.

Smart Education

Santo Romano

Laureato in Economia e Commercio nel 1988 e abilitato alla professione di Dottore Commercialista e Revisore Contabile, l’esperienza in Regione del Veneto inizia nel 1991 come funzionario economista per poi dal 1997 essere inquadrato come Dirigente Regionale. Dopo un’esperienza biennale presso la Ulss 12 in ambito di controllo di gestione, ricopre in Regione la posizione di Dirigente del Servizio Orientamento, Formazione continua e rapporti con il Lavoro presso la Direzione Attività Formativa. In breve tempo ricopre ruoli di sempre maggiore complessità e responsabilità diventando prima Dirigente della Direzione Lavoro,  della Direzione Formazione per poi essere nominato nel 2012 prima Commissario Straordinario per la Formazione, l’Istruzione ed il Lavoro poi Direttore del Dipartimento Formazione Istruzione e Lavoro. Dal 2016 è uno dei direttori posti dalla Giunta Regionale al vertice nelle sei nuove aree di coordinamento generale in cui è stata articolata tutta la struttura amministrativa con la nuova riorganizzazione regionale, ricoprendo l’Area Capitale Umano, Cultura e Programmazione Comunitaria (fino al 2017 Direttore dell’Area Capitale Umano e Cultura) e coordinando le attività relative al Fondo sociale europeo, al Fondo europeo di sviluppo regionale e alla cooperazione territoriale europea. Dal 2013 è Autorità di Gestione del Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo.

Alberto Felice De Toni

Alberto F. De Toni è presidente della Fondazione Crui e direttore scientifico di CUOA Business School. È ingegnere e dottore di ricerca in Scienza dell’Innovazione Industriale. È presidente dell’Organismo di Vigilanza del Cineca, presidente dell’OIV dell’ISS e membro dello Strategic Standing Committee dell’European University Institute. È stato rettore dell’Università di Udine e presidente dell’Associazione italiana di Ingegneria Gestionale.

Corrado La Forgia

Nato nel 1965, Ing. la Forgia Corrado Felice è sposato e ha un figlio di 24 anni. Laureato in Ingegneria Meccanica all’Università degli Studi di Bari, dopo una breve parentesi come ufficiale di complemento in marina militare, ha intrapreso la carriera di manager industriale in multinazionali come ANSALDO, MAGNETI MARELLI, OSRAM e BOSCH, gruppo per il quale sta lavorando da 12 anni. L’Ing. la Forgia ha avuto esperienze anche all’estero (in Germania e in Austria) e da più di 6 anni lavora in qualità di AD e Direttore Industriale nella sede Bosch di Offanengo CR (produzione di componenti perAutomotive). Inoltre è Vice Presidente con delega all’Innovazione di Confindustria Cremona e membro della Task ForceNazionale di Federmeccanica su Industria 4.0. Collabora anche con il Dipartimento di Economia dell’Università di Genova per i temi afferenti all’innovazione digitale. Appassionato di temi riguardanti l’innovazione in generale e le tecnologie abilitanti dell’Industria 4.0 in particolare, ha scritto nel 2017 , insieme a Nicola Intini, Luca Beltrametti e Nino Guarnacci, il libro ‘LaFabbrica Connessa - La manifattura italiana (attra)verso Industria 4.0’ (Edizioni Angelo Guerini e AssociatiS.r.l.). Nel 2019 è uscito il suo secondo libro ‘ Ada, Alan e i misteri dell’IoT ’, scritto insieme a Nicola Intini,  Raffaella Misciosca, Sabrina De Santis e Pierpaolo Pontrandolfo (Edizioni Angelo Guerini e Associati S.r.l.).

Mauro Calise

Professore di Scienze politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. È il fondatore e direttore di Federica Weblearning, la piattaforma MOOC leader in Europa. Le sue pubblicazioni includono (con Theodore Lowi) Hyperpolitics, un dizionario interattivo di concetti di scienza politica, University of Chicago Press (www.hyperpolitics.net). e (con Fortunato Musella) Il Principe digitale, Laterza 2019.

Francesco Maroni

Francesco è Group Head of Analytics, Data and Integration di Nestlé da Agosto 2019. Ha iniziato la sua carriera in Procter Gamble Italia come System Analyst of CRM Order-2-Cash B2B solutions e in Grecia come Digital Marketing Product Manager. Successivamente, Francesco ha ricoperto diversi ruoli di crescente responsabilità nel campo del business analytics a livello locale, regionale e globale. Nel 2017, è entrato in Bayer come Vice President, IT Data Analytics dove ha potuto guidare lo sviluppo della data strategy globale e del portfolio analytics per le varie divisioni del gruppo.
Francesco ha un background accademico in ingegneria informatica e business management con specializzazioni in Operations Research e Neural Networks. Vive in Svizzera con la moglie e le sue due figlie.

Smart Artifacts

Alessandra Carbonaro

Deputata della Repubblica iscritta al gruppo Movimento 5 Stelle, membro della Commissione Cultura, Scienza, Istruzione. Laureata in musicologia e beni musicali, si occupa di promozione e sostegno alla cultura con particolare riferimento al mondo dello spettacolo dal vivo. Ha lavorato come responsabile logistica e comunicazione nella campo della produzione teatrale.

Bartolomeo Pietromarchi 

Curatore e critico d’arte, da maggio del 2016 è il Direttore del MAXXI Arte. Dal 2011 al 2013 è stato Direttore del MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Dal 1998 al 2003 è stato responsabile del programma d’arte contemporanea della Fondazione Adriano Olivetti, di cui è stato Direttore dal 2003 al 2007. Dal 2007 al 2008 ha lavorato come curatore presso la Fondazione Hangar Bicocca di Milano. Ha inoltre curato il Padiglione italiano in occasione della 55° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia (2013).

Domenico Quaranta

Domenico Quaranta è critico d'arte contemporanea, curatore e docente. Il suo lavoro si concentra sull'impatto dei mezzi attuali di produzione e distribuzione sulla pratica artistica. I suoi saggi, recensioni e interviste sono comparse in numerose riviste, giornali, libri e cataloghi. É autore, tra l'altro, di Media, New Media, Postmedia (2010, seconda edizione 2018) e curatore di diversi volumi, tra cui GameScenes. Art in the Age of Videogames(Milano 2006, Con M. Bittanti). Dal 2005 ha curato diverse mostre, tra le più recenti Cyphoria (Quadriennale 2016, Roma, Palazzo delle Esposizioni) e Escaping the Digital Unease(Kunsthaus Langenthal, con Raffael Doerig e Fabio Paris). È docente di Sistemi Interattivi e Coordinatore della Scuola di Nuove Tecnologie dell'Arte presso l'Accademia di Belle Arti di Carrara e co-fondatore del Link Art Center.

Vladimir Bozanic

Il percorso creativo del pensiero è ciò che conta, non importa a cosa lo si applichi, può essere un prodotto, una strategia, una negoziazione. Spesso, le menti più brillanti e ardite le ho incontrate nei settori che con la creatività non avevano nulla a che fare. Questo è il motivo per cui ho iniziato a insegnare al Politecnico di Milano. Agli studenti, infatti, cerco di insegnare a vedere le cose anche da un altro punto di vista, stimolandoli a sviluppare un proprio percorso mentale. Mi sono laureato 25 anni fa in Industrial Design all'Università di Belgrado (ISCED 5). Dopo anni di esperienza lavorativa nell’ambito del design presso i grandi studi italiani (Giugiaro Design, Pininfarina Extra) sono passato nel 1999 a occuparmi dei rapporti con le strutture produttive in estremo oriente e dello sviluppo del business estero (dall'Est Europa fino a Israele). Poi negli ultimi dieci anni mi sono occupato di Brand Strategy e gestione delle relazioni anche con enti istituzionali italiani ed esteri.

Sono attivamente coinvolto nelle più importante istituzioni di design in Italia:

- Cultore della materia presso il Politecnico di Milano, Corso di Laurea in Disegno Industriale

- Membro del comitato direttivo ADI Lombardia (durante l'ultimi due trienni) con la delega per gli eventi speciali. Mi occupo della divulgazione del design sul territorio italiano ed estero collaborando con organi istituzionali come Comune, Regione, Confindustria, Ambasciate Italiane e ICE.

- Da 2011 anni sono coordinatore della sezione “Design per il Lavoro” dell’ADI Index (preselezione di premio Compasso d’oro).

Studi e aziende con quale ho lavorato: Pininfarina Extra, Giugiaro Design, Technogym, NexusJets, MOMO Design, Versace, Kappa, K-way, Casio, Seiko, Riva 1920, Nobili Rubinetterie, Johnson&Johnson, Roadstar, Honda, Superga, Geass, Savio, Alutec, Tecnovac, Technogel, Tecnoalarm, Sigaro Toscano, Mokarabia. Ho ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui l’ICSID Award of Excellence; mentre i lavori di medical design sono entrati a far parte dell’Adi Index Design concorrendo al premio Compasso d'oro.

Promoter

Università Ca' Foscari Venezia
Fondazione Ca' Foscari
Regione del Veneto
Area Science Park

Exclusive

Intesa San Paolo
KPMG
ORS Group
Sharp

Premium

Alba Leasing
Axians
Beantech
Cisco
Cortellazzo&Soatto
Engineering
MAW
TIM
Siemens
SMACT CC

Partner

Auxiell
Datev Koinos
Electrolux
Humco
Strategy Innovation
Veneto Welfare

Sponsor

Alilaguna
Arper
L'oreal
Loison
Social Meter
Pasin Bags
FVG
San Benedetto
Santa Margherita
Tino eventi

Media

https://www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/
Class TV
Radio Ca' Foscari
Alumni
Invenicement
Marketers

Supporter

GSI
CUOA
Yunus Center
Fondazione Nord Est
Fondazione UNiveneto
Qbit
T2i
Fondazione Venezia

Patrocinanti

Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti
Ordine dei commercialisti
Venis

Contatti

Per informazioni scrivere a  sif@unive.it
Coordinamento:  mariaclaudia.pignata@unive.it
Partnership:  alberto.brugnoli@unive.it