Accordi col territorio

Il Dipartimento di Economia persegue le finalità istituzionali di Ateneo, relative all’interazione con il territorio attraverso convenzioni, collaborazioni e attività conto terzi, volte all’integrazione dell’Università con le amministrazioni territoriali di riferimento, le istituzioni, le associazioni datoriali, le singole realtà imprenditoriali e gli altri protagonisti del territorio.

L’Università mette a disposizione di imprese, enti pubblici e professionisti il proprio know-how innovativo, l’esperienza e la competenza dei propri docenti e ricercatori: visita la pagina dedicata agli Enti e aziende.

Accordi attivi

Analisi del fenomeno turistico nel territorio di Bibione

Committente: Comune di San Michele al Tagliamento
Durata: 19/07/2019 - 29/05/2024

Si tratta di attività di ricerca finalizzate al monitoraggio del fenomeno turistico nel territorio di Bibione secondo un approccio scientifico indirizzato a cogliere ed elaborare in modo innovativo informazioni e dati utili alla pianificazione, programmazione e attuazione di strategie turistiche competitive e sostenibili.

Le attività saranno strutturate in 4 filoni:

  1. Percezione della destinazione Bibione all’estero. L’obiettivo è quello di analizzare il grado di conoscenza, l’opinione e percezione di potenziali turisti che non hanno mai pernottato a Bibione. L’analisi si baserà su tecniche panel con interviste telefoniche rivolte a cittadini italiani ma in particolare all’estero residenti nei paesi in grado di richiamare il maggior flusso turistico verso la destinazione oggetto d’analisi.
  2. Monitoraggio della profilazione, comportamento economico e sentiment del turista pernottante a Bibione così come del visitatore occasionale. L’analisi si baserà su tecniche CATI con interviste sul campo rivolte a turisti e visitatori italiani e stranieri presenti a Bibione durante giornate normali di villeggiatura e durante eventi specifici.
  3. Indagine rivolta agli stakeholders e operatori dell’offerta turistica locale di Bibione indirizzata a cogliere elementi utili allo sviluppo strategico della destinazione. L’indagine sarà svolta a panel (questionario online) facendo uso di appositi indirizzari fino al raggiungimento di idoneo campione rappresentativo della realtà dell’offerta turistica di Bibione.
  4. Analisi della online reputation di Bibione. Attraverso tecniche di web scraping agganciate al noto portale TripAdvisor sarà consegnato un ulteriore approfondimento della profilazione, comportamento economico e sentiment del turista e visitatore di Bibione, classificabile per nazionalità e per fascia d’età. Gli score territoriali ottenuti verranno confrontati anche con una lista di destinazioni concorrenti.

Attività di ricerca attinenti ai profili economici del regionalismo differenziato

Committente: Regione del Veneto
Durata: 04/11/2021 - 04/02/2024

Le attività dell'Accordo sono finalizzate a fornire all’Amministrazione regionale, ed alle sue strutture di supporto, elementi utili a sostegno delle ragioni poste a fondamento delle richieste regionali di maggiore autonomia, per uno sviluppo proficuo del negoziato con il Governo e delle relazioni con le Istituzioni statali nel loro complesso.

Le attività sono rivolte all'analisi e alla comprensione dei fenomeni economici anche collegati a innovative riforme istituzionali come può essere l’attuazione del Titolo V della Costituzione introdotto nel 2001, affrontandone la complessità in uno scenario di mercato globale e approfondendone le implicazioni giuridiche, sociali, etiche ed ambientali, con riferimento a tematiche quali l’analisi microeconomica e macroeconomica di mercati reali e finanziari; l’economia del settore pubblico, del welfare e della fiscalità; l’economia della salute; lo studio e la valutazione delle politiche economiche.


Promozione turistica della "Riviera del Brenta" e dei suoi prodotti tipici su base pluriennale

Committenti: Unione dei comuni “Citta' della Riviera del Brenta”; Camera di Commercio di Venezia e Rovigo
Durata: 01/01/2021 - 31/12/2023

Progetto strategico ed innovativo di promozione turistica della Riviera del Brenta e dei suoi prodotti tipici, definito su base pluriennale (triennio 2021-2023) e declinato in singoli interventi annuali definiti all’inizio di ciascun esercizio finanziario, teso a favorire e supportare lo sviluppo turistico del territorio dei Comuni che compongono l'Unione dei Comuni "Città della Riviera del Brenta", inserito in un contesto più ampio e con ricadute in tutto l’ambito operativo dell’OGD "Riviera del Brenta e Terra dei Tiepolo".


Presidio tecnico-scientifico allo svolgimento delle attività di cui al Piano pluriennale di intervento avente ad oggetto la "Prevenzione e gestione delle crisi finanziarie" predisposto da IFEL

Committente: IFEL - Fondazione Istituto per la Finanza e l’Economia Locale
Durata: 23/03/2021 - 29/12/2023

Il Progetto mira ad assicurare il necessario presidio tecnico-scientifico allo svolgimento delle attività di cui al Piano pluriennale di intervento avente ad oggetto la “Prevenzione e gestione delle crisi finanziarie” predisposto da IFEL ai sensi del D.L. n. 124/2019, nonché lo svolgimento di attività di ricerca sulle procedure di dissesto e di riequilibrio finanziario pluriennale dei comuni, con particolare riguardo al soddisfacimento delle specifiche esigenze di:

  • rafforzamento delle competenze sulla riforma contabile e sulla gestione delle risorse (proprie dell’ente e caratteristiche del contesto locale);
  • rafforzamento delle capacità di controllo della spesa;
  • sviluppo della circolazione delle informazioni sulle interpretazioni e le prescrizioni della giurisprudenza contabile, sulle soluzioni adottate presso gli enti portatori di best practices;
  • sviluppo delle energie dei territori e attivazione di forme di partecipazione attiva della popolazione, quale fattore chiave per il rientro finanziario;
  • analisi e potenziamento dell’apparato operativo-gestionale a supporto del rientro finanziario (analisi di contesto, punti di forza/debolezza, interazione tra le singole unità operative, monitoraggio);
  • valorizzazione delle opportunità e delle problematiche connesse all’esistenza di gestioni associate (capofila in condizioni di crisi, strumenti solidaristici di sostegno temporaneo ecc.)

Sviluppo e riorganizzazione dei processi e servizi tecnico amministrativi delle aziende socio sanitarie

Committente: Azienda ULSS n. 4 Veneto Orientale
Durata: 16/04/2020 - 14/04/2023

Linea 1: Sostegno ai processi innovativi dell’area Controllo di Gestione

  • l’AULSS4 offre da subito la disponibilità a dare ospitalità all’attivazione di stage curriculari ed extracurriculari (nella misura massima di 2 per entrambe le categorie)
  • saranno organizzati opportuni incontri tra le parti e, finalizzata alla produzione di un primo report, l’Azienda Ulss 4 in prospettiva prevede di finanziare una borsa di ricerca

Linea 2: Accompagnamento alla programmazione del Piano di Zona dell’ULSS Veneto Orientale

  • sviluppare la programmazione territoriale in ambito sociale e socio-sanitario per rispondere alle richieste regionali di fornire il Piano di Zona Straordinario della ULSS
  • piano di supporto e formazione del team di Ca’ Foscari verso i soggetti chiamati a sviluppare la programmazione. In particolare, si prevede un percorso di accompagnamento rivolto alla cabina di regia, ai conduttori dei tavoli e ai referenti tecnici articolato secondo diverse modalità di lavoro

Accordo di collaborazione con la Presidenza Consiglio dei Ministri per ricerca e analisi dei dati statistici relativi ai servizi educativi per la prima infanzia

Committenti: Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della famiglia; ISTAT
Durata: 31/12/2020 - 31/12/2022

Nell’ambito delle rispettive competenze istituzionali e tecnico-scientifiche, la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Politiche della famiglia, l'ISTAT e l'Università Ca' Foscari Venezia intendono realizzare:

  1. un’indagine di natura campionaria relativa all’erogazione dei servizi educativi per l’infanzia, pubblici e privati, sul territorio nazionale con riferimento al periodo di  riapertura dei servizi stessi, a partire dall’avvio dell’anno scolastico 2020/2021;
  2. una collaborazione alla realizzazione di una sezione aggiuntiva dell’indagine ISTAT sugli asili nido e i servizi integrativi per la prima infanzia.

Si intende procedere a rilevare:

  • gli effetti della diffusione dell’emergenza sanitaria e epidemiologica da virus COVID-19 e delle nuove regolamentazioni di erogazione del servizio sul sistema di offerta dei servizi educativi per l’infanzia;
  • eventuali difficoltà strutturali, di risorse umane e strumentali che i titolari dei servizi ravvisino nell’erogazione delle attività educative nel contesto pandemico e la eventuale riorganizzazione delle attività nel periodo di riferimento, dovendo garantire i principi di distanziamento interpersonale e di sicurezza previsti dalle normative nazionali e regionali.

Portfolio Optimization

Committente: Auraia Inc.
Durata: 18/10/2021 - 18/10/2022

La ricerca si concentra sulla derivazione di un portafoglio ottimale da frontiere efficienti e deriva un indice di elasticità inversa (e l'elasticità inversa) di sostituzione intertemporale. Il punto chiave dell'approccio proposto è che l'incrocio dell'indice e la sua elasticità inversa di sostituzione permette di ricavare un portafoglio ottimale.

Accordi recenti

Study contract sustainable finance

Committente: Joint Research Centre - Commissione Europea
Durata: 01/09/2021 - 30/06/2022

L'obiettivo principale di questo progetto è di estendere il lavoro esistente per soddisfare le esigenze dell'evoluzione della legislazione finanziaria sostenibile e dell'industria finanziaria nel suo complesso.

  1. Il primo obiettivo dei lavori riguarda gli investimenti verdi. Consiste nell'estendere la metodologia per la stima del verde (es. Tassonomia-allineamento) dei portafogli finanziari, proposta originariamente da Alessi, Battiston, Melo e Roncoroni (2018) e aggiornata in Alessi e Battiston (2021). Tale metodologia è stata approvata e già utilizzata dalle autorità di vigilanza europee e diverse banche stanno già lavorando alla sua attuazione per produrre informazioni significative in materia di clima. Tuttavia, in questa fase la metodologia copre l'UE nel suo complesso, ad es. per le imprese con sede nell'UE sono stimati coefficienti pertinenti (noti come coefficienti di allineamento della tassonomia, TAC). Allo stesso tempo, una delle questioni principali con la valutazione della Tassonomia-allineamento dei portafogli finanziari è che non esiste alcun obbligo per le imprese non UE di rivelare sul loro Tassonomia-allineamento, rendendo difficile per le istituzioni finanziarie UE di valutare la Tassonomia--allineamento delle loro esposizioni extracomunitarie. Per questo motivo, una metodologia di stima applicabile alle esposizioni extracomunitarie potrebbe essere particolarmente utile. La DG FISMA ha pertanto chiesto di estendere tale metodologia alle esposizioni verso paesi terzi. In particolare, l'obiettivo di questa parte del lavoro sarà quello di sviluppare coefficienti a livello di paese per alcuni paesi terzi selezionati.
  2. Inoltre, i coefficienti disponibili sono stimati a livello dell'UE nel suo complesso. Tuttavia, stime più accurate potrebbero essere ottenute tenendo conto delle specificità dei vari Stati membri. Ad esempio, il mix energetico (fonti rinnovabili, nucleare, fossili) varia notevolmente da uno Stato membro all'altro. Pertanto, l'estensione della metodologia comprenderà anche i coefficienti a livello di paese di sviluppo per gli Stati membri dell'UE.
  3. La terza parte del lavoro consisterà nell'estensione della metodologia per la stima dell'esposizione dei portafogli finanziari al rischio di transizione, originariamente proposta da Alessi e Battiston (2021). La valutazione dell'esposizione degli istituti finanziari al rischio di transizione climatica e lo studio delle implicazioni della transizione a basse emissioni di carbonio per il sistema finanziario nel suo complesso sono il punto di partenza per la definizione delle politiche prudenziali. In effetti, gran parte del lavoro del gruppo di lavoro sul rischio climatico istituito dal Comitato europeo per il rischio sistemico, in cui il CCR è uno dei membri più attivi, si concentra sui dati sul rischio di transizione e sulle metodologie di stima, nonché sulle prove analitiche a sostegno dei responsabili delle politiche in materia di clima.

Accordo di programma quadro tra Regione del Veneto e Università venete

Committente: Regione del Veneto
Durata: 01/01/2021 - 31/12/2021

AZIONE 1: Studio sulle dinamiche del sistema socio-economico veneto e degli impatti conseguenti all’attuazione delle policies regionali in tema di R&I;

AZIONE 2: Disamina dell’operatività delle forme aggregative d’impresa di cui alla legge regionale 30 maggio 2014, n. 13;

AZIONE 3: Studio sulle opportunità di partecipazione delle imprese e dei centri di ricerca alle partnership nazionali e/o comunitarie;

AZIONE 4: Studio sulle opportunità per il sistema delle imprese e per le istituzioni della ricerca del Veneto connesse alla nuova programmazione UE 2021-2027 con riferimento alle azioni di ricerca e innovazione - Pillar 2 Horizon Europe.


"COVID-19 Pandemic, Financial Shock and Natural Disasters: Assessing compound risks in 3 countries". Programma Disaster Risk Financing & Insurance Program (DRFIP)

Committente: The World Bank Group
Durata: 23/04/2020 - 31/12/2021

Il World Bank Disaster Risk Financing and Insurance Program (DRFIP) aiuta i paesi in via di sviluppo a progettare e implementare soluzioni per aumentare la loro resilienza finanziaria agli shock climatici e alle catastrofi e ad altre crisi.

Sin dalla sua istituzione, il programma DRFI ha sviluppato una serie di prodotti sull'analisi, La gestione delle conoscenze e lo sviluppo di capacità e i servizi di consulenza per consentire un processo decisionale informato sia per i clienti che per gli altri soggetti interessati e il lavoro descritto in questo documento contribuiranno a questo. Il Programma DRFI ha sede nella Pratica Globale Finanza, Competitività e Innovazione (FCI) in collaborazione con il Global Facility for Disaster Reduction and Recovery (GFDRR).

L'obiettivo di questo lavoro è quello di aumentare la comprensione di come la crisi sanitaria COVID-19, e il conseguente impatto economico e finanziario globale e locale (ad es. tramite rimesse), può essere previsto di interagire con il potenziale meteo-rischi connessi o altri rischi naturali che ci si aspetterebbe di vedere nei prossimi mesi. Il progetto ha tre risultati chiave:. Mappare le interazioni e i percorsi di trasmissione di una crisi sanitaria e meteorologica composta in termini economici, a livello familiare, aziendale e macroeconomico.


Contratto di consulenza conto terzi con Aeroporti di Roma S.p.A. per un supporto scientifico per la valutazione e creazione di una comunità energetica locale

Committente: Aeroporti di Roma S.p.A.
Durata: 15/10/2019 - 31/12/2021


Iniziative regionali di accrescimento del benessere sociale attraverso l'educazione economica e finanziaria

Committente: Regione del Veneto
Durata: 01/02/2019 - 31/12/2021

La Regione del Veneto, assieme agli atenei veneti, si è proposta di concorrere alla crescita del benessere sociale della comunità regionale, attraverso la promozione ed il sostegno di iniziative finalizzate all'educazione economica e finanziaria volte all'istituzione di servizi individualizzati di informazione, consulenza ed assistenza rivolte alla cittadinanza, alle scuole di ogni ordine e grado ed alle imprese.

Le attività possono essere sintetizzate nelle seguenti linee di azione rivolte a tre target principali, ovvero cittadini, imprese, in particolare piccole e medie imprese (PMI), ed alunni delle scuole di ogni ordine e grado:

  1. predisposizione ed attuazione di progetti di educazione economica e finanziaria;
  2. concessione di finanziamenti a favore delle associazioni consumatori per l'apertura di sportelli informativi e di assistenza;
  3. predisposizione ed attuazione di progetti formativi per le piccole e medie imprese attraverso la società regionale Veneto Sviluppo Spa;
  4. sostegno a progetti scolastici di educazione finanziaria in forza di un protocollo d'intesa con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e la Fondazione per l'Educazione Finanziaria e al Risparmio;
  5. istituzione della "Settimana regionale dell'economia e del risparmio", al fine di promuovere ed organizzare un calendario di manifestazioni ed iniziative.

Accordo di cooperazione interistituzionale per lo svolgimento dell’attività d’interesse comune di ricerca, analisi ed elaborazione di dati inerenti la situazione economica, sociale e finanziaria del Veneto

Committente: Consiglio Regionale del Veneto
Durata: 09/05/2018 - 01/09/2021

Attività di ricerca, analisi ed elaborazione di elementi inerenti la situazione economica, sociale, sanitaria del Veneto. La ricerca si svilupperà nei seguenti campi:

  • analisi economica del territorio
  • analisi sociale
  • analisi delle politiche e del loro impatto

Tale attività è finalizzata da un lato a fornire agli organi consiliari ed alle strutture di supporto  elementi utili allo svolgimento delle funzioni legislativa, d’indirizzo e di controllo, dall’altro a permettere a Ca’ Foscari di sviluppare le proprie ricerche già in atto nel campo della valutazione dell’impatto che le scelte legislative generano nei cittadini veneti, evidenziando eventuali necessità di approfondimento informativo.


Progetti di ricerca per la riorganizzazione dei processi e servizi tecnico amministrativi delle Aziende Socio Sanitarie e la loro Governance

Committente: Azienda Zero della Regione Veneto
Durata: 09/08/2017 - 30/06/2021

Convenzione con Azienda Zero della Regione Veneto per il finanziamento di progetti di ricerca volti ad analizzare, implementare e riorganizzare i processi e i servizi tecnico-amministrativi delle aziende socio-sanitarie in genere. Nello specifico, il ruolo dell’Università Ca’ Foscari si individua nel promuovere attività di ricerca utili a:

  • Individuare opportuni modelli di project management che saranno sperimentabili in Azienda Zero e in strutture similari nel loro sviluppo;
  • Ispirare il lavoro dei diversi cantieri che Azienda Zero sta attivando, finalizzati allo studio dei processi tecnico-amministrativi del Sistema Sanitario;
  • Assicurare la continuità e lo sviluppo della conoscenza sulle tematiche (quali i modelli di governance con particolare riferimento agli aspetti economici e finanziari, il monitoraggio dei Piani Socio-Sanitari, etc.) affrontate già nelle attività di ricerca condotte nell’ambito della precedente convenzione di cui D.G.R. del 16 dicembre 2013 n. 2357, in accordo con il Direttore Generale dell’Area Sanità e Sociale.

Eccellenze del Nord Est

Committente: Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Treviso
Durata: 25/10/2019 - 30/04/2021

Il progetto coinvolge i 13 Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, e ha l'obiettivo di sviluppare una classifica delle aziende del Nord-Est sulla base di un Indice Sintetico di Performance.

La ricerca è stata condotta sulla base dell'estrazione dei dati dei bilanci presenti nel data set AIDA - Bureau Van Dijk tra il 14 ed il 16 ottobre 2019. L'analisi considera in media il 70% delle aziende di ogni provincia. É stato identificato un valore numerico unico che consente un'analisi omogenea delle performance delle aziende nel nord est negli ultimi 5 anni. Questo è stato fatto attraverso una sintesi dei valori dei principali indici di performance sia economici che finanziari, ottenuta con una media ponderata di tali indici. I pesi sono stati determinati a partire dalle opinioni dei dottori commercialisti nell'area. Inoltre, è stata condotta una analisi delle relazioni all'interno della struttura organizzativa, con particolare attenzione al fenomeno "interlocking directorate".

Last update: 14/02/2024