Diritto di accesso e privacy

L’Università Ca’ Foscari Venezia sta procedendo all’aggiornamento delle informative ai sensi del nuovo Regolamento Europeo 2016/679 (“GDPR”) relativo alla protezione delle persone fisiche per quanto riguarda il trattamento dei dati personali.

Nei prossimi giorni verranno resi disponibili i nuovi testi.
Nel frattempo, tali informative si devono ritenere integrate con le informazioni di seguito indicate:

Il titolare del trattamento è l’Università Ca’ Foscari Venezia nella persona del Magnifico Rettore.

I dati di contatto del Titolare sono:

 rettore@unive.it

 protocollo@pec.unive.it

Il Responsabile della protezione dei dati (DPO) dell’Università è l’avv. Giorgia Masina

 I dati di contatto del DPO sono:

 dpo@unive.it

Oltre a quanto indicato nel testo della singola informativa si assicura che tutti i trattamenti saranno improntati ai principi previsti dal GDPR, con particolare riguardo alla liceità, correttezza e trasparenza dei trattamenti, all’utilizzo dei dati per finalità determinate, esplicite, legittime, in modo pertinente rispetto al trattamento, rispettando i principi di minimizzazione dei dati, esattezza, limitazione della conservazione, integrità e riservatezza, responsabilizzazione (art. 5 del GDPR).

Oltre a quanto indicato nelle singole informative, i soggetti cui si riferiscono i dati personali, nella loro qualità di Interessati, hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, godono altresì dei diritti di cui alla sezione 2, 3 e 4 del capo III del GDPR (es. chiedere al titolare del trattamento: l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi; la limitazione del trattamento che lo riguardano; di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati, ove applicabile). L’Interessato ha inoltre il diritto di:

  • ove il trattamento richieda il consenso dell’Interessato, revocare tale consenso in qualsiasi momento senza tuttavia pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. In tal caso, non saranno raccolti ulteriori dati che lo riguardano, ferma restando l'utilizzazione di quelli eventualmente già raccolti per determinare, senza alterarli, i risultati della ricerca o di quelli che, in origine o a seguito di trattamento, non siano riconducibili a una persona identificata o identificabile.
  • proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

In merito all’esercizio di tali diritti, l’Interessato può rivolgersi al titolare del trattamento o al DPO, agli indirizzi sopraindicati.

Last update: 05/07/2018