Riconoscimento CFU relativi ai Master universitari

Testo approvato dal Senato Accademico nella seduta del 17/03/2009, modificato e integrato con delibera del Senato Accademico del 26/01/2010 e con delibera del 28/09/2010

Linee guida per il riconoscimento dei CFU relativi ai corsi di Master universitari

1. Principi generali

Le presenti linee guida definiscono le modalità di riconoscimento delle attività formative relative ai corsi di Master universitario di I e II livello dell'Università Ca' Foscari.

I principi a cui si ispirano le presenti linee guida sono i seguenti:

  • per attività formativa, si intende ogni attività organizzata o prevista al fine di assicurare la formazione culturale e professionale degli studenti, con riferimento, tra l'altro, ai corsi di insegnamento, ai seminari, alle esercitazioni pratiche o di laboratorio, alle attività didattiche a piccoli gruppi, al tutorato, all'orientamento, ai tirocini, ai progetti, alle tesi, alle attività di studio individuale e di autoapprendimento (definizione art. 1 Dm 270/2004)
  • viene esclusa ogni forma di automatismo e, di conseguenza, il riconoscimento delle attività formative svolte deve avvenire in termini rigorosamente individuali;
  • l'esame delle attività formative svolte e la loro valutazione è di competenza del Collegio didattico del corso di studio per cui viene richiesto il riconoscimento;
  • possono essere riconosciute solamente attività svolte in altri corsi di formazione o Master che abbiano visto la partecipazione dell'Ateneo o di una sua struttura sulla base di uno specifico accordo di collaborazione;
  • le attività  formative pregresse già riconosciute nell'ambito di un corso di studi universitario non possono essere ulteriormente riconoscibili in altri corsi

2. Riconoscimento delle attività svolte nei Master precedenti al DM 509/99

Le attività svolte all'interno di Master attivati dall'Università prima della riforma di cui al DM 509/99 possono essere riconosciute ai fini del conseguimento del corrispondente Master universitario, su domanda dell'interessato e previa valutazione del Collegio dei docenti del Master universitario.

Il Collegio dei docenti, sulla base degli obiettivi formativi del precedente master e delle attività svolte dal richiedente, definisce i crediti riconoscibili e le attività integrative necessarie al conseguimento del Master universitario, consistenti almeno nella predisposizione e discussione di un elaborato finale.

A seguito del positivo pronunciamento del Collegio dei docenti, l'interessato si potrà iscrivere al Master universitario. A tal fine, il Collegio dei docenti stabilisce anche il contributo richiesto, pari ad almeno 1/10 della quota di iscrizione al Master universitario.

Il titolo sarà rilasciato a conclusione delle attività integrative previste dal Collegio.

3. Riconoscimento di altre attività formative

Le attività svolte in altri corsi di formazione o Master, possono essere riconosciute alle seguenti condizioni:

  • il corso di cui viene richiesto il riconoscimento sia qualificabile come corso di alta formazione, e che sia equiparabile con le attività di un Master universitario per quanto riguarda i titoli di accesso richiesti (secondo il livello del Master universitario interessato), la quantità di attività formative svolte, la presenza di tirocini, etc.;
  • che le attività del corso siano coerenti con gli obiettivi formativi del Master universitario interessato;
  • che le attività formative abbiano visto l'apporto consistente di docenti universitari;
  • che le attività formative siano assimilabili alla logica dei di crediti formativi universitari, per quanto riguarda il monte ore di formazione erogato, la combinazione tra attività formative assistite e attività di autoapprendimento, la presenza di forme di verifica.

Il Collegio dei docenti del Master universitario dovrà predeterminare i criteri per il riconoscimento dei crediti e procedere al riconoscimento in termini rigorosamente individuali.

Il riconoscimento può consentire l'abbreviazione di non oltre 1/3 del percorso formativo del Master universitario.

Può essere prevista la riduzione della quota di iscrizione al Master universitario per non oltre il 20%.

Le attività già riconosciute ai fini della attribuzione di crediti formativi in un corso di studio universitario non possono essere nuovamente riconosciute come crediti formativi nell'ambito di altri corsi universitari.

4. Master di I livello e Master di II livello

I criteri di cui al precedente punto 3 si applicano anche per il riconoscimento di attività formative di Master di I livello ai fini dell'acquisizione di Master di II livello che ne siano la trasformazione o il proseguimento.

5. Riconoscimento di attività formative svolte nell'ambito di Master universitari nelle Lauree e lauree magistrali

Agli studenti che si iscrivono a corsi di laurea o di laurea magistrale dopo aver conseguito il titolo di Master Universitario di primo o di secondo livello rilasciato da istituzioni universitarie pubbliche o private riconosciute, sia italiane che internazionali, possono essere riconosciuti dal collegio didattico del corso di laurea o di laurea magistrale a cui si intende iscriversi - previa verifica della coerenza nei contenuti - crediti formativi, sostitutivi di insegnamenti previsti nel corso di laurea.

Il numero massimo di CFU riconoscibili è fissato per ogni corso nel proprio regolamento didattico e non può comunque essere superiore a 60 CFU sia per la laurea che per la laurea magistrale.

Spetta comunque all'organo didattico competente valutare caso per caso la coerenza dei contenuti dell'attività formativa svolta nel Master con quelli del percorso in cui si chiede vengano riconosciuti crediti formativi.

Last update: 28/03/2018