CafoscariNEWS

Nasce la rete delle Università per lo sviluppo sostenibile

Formazione, condivisione di progetti e coinvolgimento: le università italiane scendono in campo per promuovere la cultura della sostenibilità. Ca’ Foscari nel comitato promotore. Mobilità e rifiuti i primi temi all’ordine del giorno.


L’Assemblea generale della CRUI del 21 luglio 2016 ha approvato l’accordo per la costituzione della RUS – Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile, prima esperienza di coordinamento e condivisione tra tutti gli Atenei italiani impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale.


Insieme a Ca’ Foscari, nel comitato promotore rientrano Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano, Università Bicocca, Università di Verona, Università di Bologna, Università di Parma, Università di Trento, Università di Bari, Politecnico di Bari.


Dato il ruolo chiave delle Università nella formazione delle generazioni future e nella diffusione della conoscenza all’interno della società, è particolarmente significativo che la formalizzazione della RUS avvenga proprio nell’anno di avvio dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, sottoscritta dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU, in cui vengono proposti 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile - Sustainable Development Goals (SDGs), come parte di un grande programma d’azione che coinvolge tutti i Paesi e tutti gli individui, nel cammino necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità.


La RUS si propone di diffondere questi obiettivi e di divenire modello di buone pratiche da estendere anche ad altri settori della Pubblica Amministrazione, dell’istruzione e del territorio in generale, incentivando lo sviluppo di collaborazioni tra università e città, diffondendo innovazione sociale sul territorio e fornendo stimoli culturali per l’intero sistema paese.

Possono aderire alla RUS tutte le Università aderenti alla CRUI e altre organizzazioni senza fini di lucro, le cui finalità istituzionali risultino coerenti con gli obiettivi della RUS. Ad oggi hanno manifestato l’intenzione di aderire a questa rete ben 48 Atenei, tra cui le università che fanno parte del Comitato Promotore, come Ca’ Foscari.