CafoscariNEWS

Il Giorno del Ricordo a Ca' Foscari

Giunge alla sesta edizione il ciclo dedicato alla Venezia Giulia e alla Dalmazia dall’Università Ca’ Foscari in occasione del Giorno del Ricordo. La manifestazione, che si inserisce nel calendario degli eventi patrocinati dal Comune di Venezia, avviene in concomitanza con la solennità civile nazionale italiana istituita nel 2004 con la data del 10 febbraio, giorno in cui – nel 1947 – venne firmato il trattato di pace che assegnava alla Jugoslavia parte della Venezia Giulia, l’Istria e la Dalmazia, a ricordo dell’esodo degli istriani, fiumani e dalmati, della tragedia delle foibe e della complessa storia del confine orientale d’Italia.

Il tema prescelto quest’anno a Ca’ Foscari, per l’incontro pubblico che si svolgerà il 14 febbraio 2018 alle ore 15.00 nell’aula Morelli nella sede di Malcanton Marcorà è “Protagonisti”.

L’evento, come negli anni passati, costituisce un modo per far conoscere ad un ampio pubblico tra cui gli studenti la storia delle regioni dell’Adriatico orientale nei suoi stretti e secolari  legami con la repubblica di Venezia e più tardi con l’Italia. Muovendosi in un’ottica di lungo periodo, verrà data voce a protagonisti di questa storia le cui radici si collocando nel mondo adriatico: l’imperatore Diocleziano nato a Salona e morto a Spalato in Dalmazia nel 313, del cui palazzo imperiale rimangono superstiti proprio Spalato importanti vestigia; Giorgio Orsini scultore e architetto di Sebenico, attivo a Venezia, Ancona e Roma; Gianrinaldo Carli di Capodistria, presidente del Consiglio di economia a Milano nel Settecento, dove ebbe per collaboratori Cesare Beccaria e Pietro Verri; Alida Valli, nome d’arte di Alida Altenburger, celebre attrice internazionale nata a Pola da madre istriana e padre trentino, protagonista di “Senso” con Luchino Visconti (1954) e vincitrice di due David di Donatello.

Interverranno all’incontro, organizzato dal Dipartimento di Studi Umanistici e dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati, Giovannella Cresci, Bruno Crevato-Selvaggi, Antonio Trampus, Alessandro Cuk, con il saluto del Rettore di Ca’ Foscari Michele Bugliesi.

LOCANDINA