MONDIN Luca

Qualifica Professore Ordinario
Telefono 041 234 6335
E-mail mondin@unive.it
Fax 041 234 6370
Sito web www.unive.it/persone/mondin (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà

Ricevimento mese di agosto

Pubblicato il 01/08/2020

Dal giorno 1 agosto il ricevimento degli studenti è sospeso. Riprenderà nell'ultima settimana di agosto e, come in precedenza, si svolgerà via Skype (nome Skype: live:mondin_9) previo appuntamento. Nel frattempo, per eventuali necessità, contattare il docente all'indirizzo mondin@unive.it

Esami di LETTERATURA LATINA 1: ARCAICA E CLASSICA - 03.09.2020

Pubblicato il 01/08/2020

Il prossimo appello dell'esame di Letteratura latina 1: arcaica e classica [FT0486] si svolgerà a distanza in ambiente Google Meet il giorno 3 settembre a partire dalle ore 9.

Terminate le iscrizioni, gli iscritti riceveranno per e-mail al proprio indirizzo istituzionale il link per l'accesso all’aula virtuale cui collegarsi all'inizio dell’appello.

Durante l'esame, per la lettura dei testi in programma è consentito l'utilizzo del solo file pdf reso appositamente disponibile nello spazio Moodle del corso; i candidati lo devono scaricare e quindi, durante lo svolgimento dell'esame, aprirlo quando richiesto (meglio se con il browser di Internet o Anteprima di Mac; evitare se possibile Acrobat Reader) e renderlo visibile al docente durante la lettura mediante la funzione "condividi schermo" di Google Meet.

Durante il corso sono stati letti, tradotti e commentati i seguenti testi: CATULLO, carmi 1, 2, 3, 5, 6, 7, 8, 11, 14, 16, 29, 36, 48, 58, 70, 72, 73, 76, 99.
Ciascun candidato è inoltre tenuto a leggere in lingua originale, a tradurre e a commentare il carme preventivamente concordato con il docente come lettura personale con la relativa bibliografia.

Corsi precedenti: gli studenti che sostengono l’esame con un programma diverso da quello del corso dell’a.a. 2019-2020 sono tenuti a segnalarlo al docente con congruo anticipo (almeno due giorni prima dell’appello) inviando un e-mail all’indirizzo mondin@unive.it

 

REGOLE PER LO SVOLGIMENTO DELL'ESAME

Tutti i candidati sono invitati ad attenersi alle regole dell'esame qui di seguito descritte e alle relative istruzioni:

  1. Dotarsi di un pc con adeguata connessione di rete e webcam. Per l’accesso a Google Meet è fortemente consigliato utilizzare il browser Google Chrome. 
  2. Avere a disposizione un documento di riconoscimento e il tesserino dell’Ateneo.
  3. All’avvio della videoconferenza ricordarsi di disattivare il microfono per evitare di disturbare entrando nell’aula virtuale.
  4. I candidati verranno ascoltati secondo l’ordine di iscrizione; esso sarà reso noto all’inizio dell’appello, insieme alle indicazioni sull’eventuale ripartizione della lista nel corso della giornata.
  5. Il docente chiederà al candidato di turno di attivare il microfono e la webcam. Tutti gli altri candidati potranno assistere (l’esame è pubblico anche in modalità a distanza), ma senza intervenire e mantenendo microfono e webcam spenti.
  6. Prima dell'inizio dell'esame il candidato si identificherà mediante l’esibizione alla webcam di un idoneo documento di identità in corso di validità e il tesserino di riconoscimento dell'Università.
  7. Una volta identificatosi, il candidato condividerà lo schermo del suo pc e, su richiesta del docente, aprirà l'apposito file pdf scaricato da Moodle (meglio se utilizzando il browser o l’Anteprima di Mac) e visualizzerà via via i testi che saranno oggetto del colloquio.
  8. Il colloquio si svolgerà come in un normale esame in presenza nelle modalità descritte a inizio corso: una prima lettura scelta dal candidato, la/e successiva/e a scelta del docente, la lettura personale, eventuale discussione della bibliografia d'esame dove opportuno. Durante l’esame, al candidato non è consentito visualizzare altro documento che il file pdf scaricato da Moodle, né consultare testi o appunti di sorta o persone presenti accanto a sé.
  9. Il trovarsi ciascuno nel proprio domicilio nulla toglie all’ufficialità della situazione e alla formalità del contesto, e da tutti si esigono la serietà e la correttezza necessarie a garantire che le prove d’esame risultino eque, credibili e veritiere, e il loro esito rispondente alla realtà ed esente da dubbi.
  10. Al termine dell’esame il docente esprimerà la propria valutazione della prova e assegnerà il voto, e il candidato dichiarerà di accettarlo o meno. Terminato il colloquio, il docente chiederà al candidato di chiudere il proprio microfono e la webcam, e chiamerà il candidato successivo. La verbalizzazione in Esse3 avverrà a fine giornata, al termine di tutti i colloqui.

Esami di LETTERATURA LATINA SP. / STORIA DELLA LINGUA LATINA SP. - 09.09.2020

Pubblicato il 01/08/2020

L’appello congiunto degli esami orali di Letteratura latina sp. e di Storia della lingua latina sp. (come esami a sé o parti dell’esame di Lingua e letteratura latina sp.) si svolgeranno a distanza in ambiente Google Meet il giorno 9 settembre a partire dalle ore 10.00

Terminate le iscrizioni, gli iscritti riceveranno per e-mail al proprio indirizzo istituzionale il link per l'accesso all’aula virtuale cui collegarsi all'inizio dell’appello.

Corsi a.a. 2019-2020: durante l'esame, per la lettura dei testi in programma è consentito l'utilizzo dei soli file pdf appositamente caricati in moodle nella pagine dei due corsi; i candidati li devono scaricare e quindi, durante lo svolgimento dell'esame, aprirli quando richiesto e renderli visibili al docente durante la lettura mediante la funzione "condividi schermo" di Google Meet.

Corsi precedenti: gli studenti che sostengono l’esame con un programma diverso da quello dei corsi dell’a.a. 2019-2020 sono tenuti a segnalarlo al docente con congruo anticipo (almeno due giorni prima dell’appello) inviando un e-mail all’indirizzo mondin@unive.it

PROGRAMMI D'ESAME CORSI 2019-2020

1) Letteratura latina sp.

Argomento del corso: Novae simplicitatis opus: una lettura del Satyricon di Petronio.

I passi di PETRONIO, Satyricon letti durante il corso sono: capitoli 1-11; 16-18; 79-82,4; 83-85,1-3; 88; 90; 115; 126; 132,12-15. In sede d'esame va utilizzato il file pdf PETRONIO Satyricon – testo per esame reperibile nello spazio-corso di moodle.

BIBLIOGRAFIA D’ESAME

1) Appunti dalle lezioni.
2) Lettura integrale del Satyricon in traduzione italiana; ed. consigliata: PETRONIO ARBITRO, Satyricon, a cura di A. Aragosti, Milano, BUR, 1995 e ristampe. 
3) J.P. SULLIVAN, Il "Satyricon" di Petronio. Uno studio letterario, trad. it. Firenze, la Nuova Italia, 1977, pp. 1-109.
4) G.B. CONTE, L'autore nascosto. Un'interpretazione del Satyricon, Pisa, Edizioni della Normale, 2007.
5) Lettura personale: oltre ai testi letti e commentati durante il corso, gli studenti leggeranno autonomamente SENECA, Apocolocyntosis (in lingua originale, servendosi di qualsiasi edizione con testo latino a fronte); gli studenti non frequentanti vi aggiungeranno la lettura di SVETONIO, Vita di Nerone (in lingua originale, servendosi di qualsiasi edizione con testo latino a fronte). In sede d'esame vanno utilizzati i file pdf SENECA Apocolocyntosis – testo per esame e SVETONIO Vita di Nerone – testo per esame  reperibili nello spazio-corso di moodle.

2) Storia della lingua latina

Argomento del corso: Writers, passanti, graffitari ecc.: il latino delle scritture informali. Lettura e analisi storico-linguistica di testi latini di natura occasionale.

I testi trattati durante il corso sono pubblicati nello spazio-corso di moodle, sezione Argomenti e materiali delle lezioni, e raccolti nel file pdf Testi per l'esame, da utilizzare durante la prova d'esame, pubblicato nell'apposita sezione dello spazio-corso di moodle.

BIBLIOGRAFIA D'ESAME

1) Appunti dalle lezioni. 
2) I. MAZZINI, Storia della lingua latina e del suo contesto, vol. I, Linguistica e lingua letteraria, Roma, Salerno Editrice, 2007. 
3) I. MAZZINI, Storia della lingua latina e del suo contesto, vol. II, Lingue socialmente marcate, cap. I Latino volgare o dei ceti medi e inferiori, Roma, Salerno Editrice, 2010, pp. 63-97; oppure: L.R. PALMER, La lingua latina, trad. it. Torino, Einaudi, 1977 e ristampe, cap. VI Il latino volgare, pp. 184-223.
4) A. VARONE, Erotica Pompeiana. Iscrizioni d'amore sui muri di Pompei, Roma, L'Erma di Bretschneider, 1994.
N.B. La lettura di questo libro, non disponibile in formato digitale, per gli studenti frequentanti è stata sostituita dalla relazione di una ricerca individuale sul tema Frammenti poetici sui muri di Pompei. Gli studenti non frequentanti e coloro che non hanno presentato la ricerca individuale al termine del corso, sono tenuti alla lettura del libro di cui al n° 4), tornato disponibile con la ripresa dei servizi bibliotecari.
5) Lettura personale: PETRONIO, Satyricon (Cena Trimalchionis), capitoli 37-58 nel testo originale (in qualsiasi edizione con testo latino a fronte). Gli studenti non frequentanti leggeranno la Cena Trimalchionis (Satyricon, capitoli 27-78) nella sua interezza nel testo originale (in qualsiasi edizione con testo latino a fronte). In sede d'esame va utilizzato il file pdf PETRONIO Cena Trimalchionis reperibile nella sezione Testi per l'esame dello spazio-corso di moodle.

MODALITA' DELL'ESAME

Tutti i candidati sono invitati ad attenersi alle regole dell'esame qui di seguito descritte e alle relative istruzioni:

  1. Dotarsi di un pc con adeguata connessione di rete e webcam. Per l’accesso a Google Meet è fortemente consigliato utilizzare il browser Google Chrome. 
  2. Avere a disposizione un documento di riconoscimento e il tesserino dell’Ateneo.
  3. All’avvio della videoconferenza ricordarsi di disattivare il microfono per evitare di disturbare entrando nell’aula virtuale.
  4. I candidati verranno ascoltati secondo l’ordine di iscrizione; esso sarà reso noto all’inizio dell’appello, insieme alle indicazioni sull’eventuale ripartizione della lista nel corso della giornata.
  5. Il docente chiederà al candidato di turno di attivare il microfono e la webcam. Tutti gli altri candidati potranno assistere (l’esame è pubblico anche in modalità a distanza), ma senza intervenire e mantenendo microfono e webcam spenti.
  6. Prima dell'inizio dell'esame il candidato si identificherà mediante l’esibizione alla webcam di un idoneo documento di identità in corso di validità e il tesserino di riconoscimento dell'Università.
  7. Una volta identificatosi, il candidato condividerà lo schermo del suo pc e, su richiesta del docente, aprirà i file pdf appositamente scaricati da moodle (meglio se utilizzando il browser o l’Anteprima di Mac) e visualizzerà via via i testi che saranno oggetto del colloquio.
  8. Il colloquio si svolgerà come in un normale esame in presenza nelle modalità descritte a inizio corso: una prima lettura scelta dal candidato, la/e successiva/e a scelta del docente, la lettura personale, discussione della bibliografia d'esame dove opportuno. Durante l’esame, al candidato non è consentito visualizzare altro documento che i file pdf appositamente scaricatI da moodle, né consultare testi o appunti di sorta o persone presenti accanto a sé.
  9. Il trovarsi ciascuno nel proprio domicilio nulla toglie all’ufficialità della situazione e alla formalità del contesto, e da tutti si esigono la serietà e la correttezza necessarie a garantire che le prove d’esame risultino eque, credibili e veritiere, e il loro esito rispondente alla realtà ed esente da dubbi.
  10. Al termine dell’esame il docente esprimerà la propria valutazione della prova e assegnerà il voto (comprensivo - se del caso - della valutazione della relazione personale presentata alla fine del corso) e il candidato dichiarerà di accettarlo o meno. Terminato il colloquio, il docente chiederà al candidato di chiudere il proprio microfono e la webcam, e chiamerà il candidato successivo. La verbalizzazione in Esse3 avverrà a fine giornata, al termine di tutti i colloqui.

Esame di LINGUA E LETTERATURA LATINA (FT0435) - 10.09.2020 - Mastandrea/Mondin

Pubblicato il 01/08/2020

L'esame di LINGUA E LETTERATURA LATINA FT0435 dei proff. MASTANDREA / MONDIN è unico e indivisibile e si svolge in un'unica prova vertente sull'intero programma di entrambi i moduli didattici, senza differenza tra studenti frequentanti e non frequentanti.

Nella sessione del 10 settembre, a partire dalle ore 9,  l’esame si svolgerà a distanza in ambiente Gmeet, in un’aula virtuale alla quale i candidati potranno accedere tramite link appositamente predisposto e comunicato loro via e-mail. L’esame consisterà in un colloquio individuale orale che seguirà le modalità qui di seguito specificate. E’ necessario iscriversi all’esame tramite la consueta lista di iscrizione telematica.

Regole dell'esame

Al termine del periodo di iscrizione, l'elenco dei candidati verrà diviso secondo criterio alfabetico basato sull'iniziale del cognome in due gruppi (ad es. A-L, M-Z) di pari entità numerica. Ciascuno dei due docenti si occuperà di esaminare i candidati di uno dei due gruppi, ai quali il giorno prima dell'esame invierà il link dell'aula virtuale di Gmeet cui collegarsi, il programma dell'appello con il nominativo dei partecipanti e l'orario previsto per il turno di ciascuno e le istruzioni relative allo svolgimento dell'esame. I candidati di ciascun gruppo verranno ascoltati secondo l'ordine di iscrizione all'esame. Poiché il programma delle letture originali viene modificato di anno in anno, è importante che quanti intendono sostenere un esame con il programma di un corso precedente all’a.a. 2019/2020 lo segnalino per tempo ai docentiIn assenza di segnalazioni, l'esame che verrà proposto a ciascun candidato farà riferimento al programma dell'anno accademico in corso.

L’accesso all’aula virtuale dovrà avvenire secondo le istruzioni comunicate dai docenti, in modo da evitare sovraffollamenti e relativi problemi di connessione. A tutti si chiede di accedere all’ambiente Gmeet mantenendo microfono e telecamera spenti fino a diversa indicazione del docente, in modo da non disturbare il lavoro in corso. 

L’esame avrà inizio con il riconoscimento del candidato tramite documento di identità e/o tesserino universitario, da mostrare a favore di telecamera. Ciascun candidato dovrà essere dotato di dispositivi consoni allo svolgimento di una prova d’esame (computer con schermo di grandezza adeguata, possibilmente cuffie). Durante la prova è richiesto al candidato di rimanere sempre visibile e di mostrare il piano di lavoro libero da appunti o libri, nonché di astenersi dal consultare in qualsiasi modo testi o appunti o persone presenti accanto a sé. Si ricorda che l’esame è una prova ufficiale e si chiede dunque la collaborazione di tutti affinché si svolga nel rispetto di principi di credibilità, equità, rigore.

L’esame consisterà in un colloquio avente per oggetto gli argomenti del corso e articolato in cinque quesiti, proposti al candidato tramite schermo condiviso e visualizzati uno per volta. Il candidato risponderà in forma oraleA ciascun quesito verrà attribuito un punteggio specifico. Il primo quesito è “di sbarramento”: se il punteggio conseguito non sarà pari almeno a 7 (su 10), la prova sarà da considerarsi non superata. 

  • Quesito 1, max 10 punti: si richiederà la traduzione di un breve passo in lingua originale (2-3 righe di prosa oppure 4-5 versi di poesia) tratto da uno dei testi tradotti e commentati dal docente durante le lezioni. Lo studente potrà scegliere il brano in una rosa di quattro autori (vd. esempio di seguito). Oltre alla traduzione verranno poste due domande “veloci” su un aspetto linguistico e su un aspetto contenutistico. Riferimento è l’elenco definitivo dei testi fornito a fine corso.

  • Quesiti 2 e 3, max 5 punti ciascuno: si tratta di domande relative ad aspetti di storia della lingua e della cultura latine: riferimento è la dispensa Introduzione allo studio del latino, disponibile in pdf sul Moodle.

  • Quesiti 4 e 5, max 5 punti ciascuno: si tratta di domande relative ad aspetti di storia della letteratura latina: riferimento è il manuale di storia della letteratura A. Cavarzere-A. De Vivo-P. Mastandrea, Letteratura latina. Una sintesi storica, Carocci editore.

Il questionario sottoposto a ciascun candidato è personalizzato, il che significa che, ferma restando la suddetta struttura, ai diversi candidati saranno proposti quesiti differenti. Per quanto concerne i Quesiti 2-5, il candidato può rispondere soltanto a quelli che gli sono proposti senza diverse o ulteriori opzioni; l'unica preferenza che può esprimere riguarda il brano letterario su cui verte il Quesito 1, sempre entro la rosa propostagli dal docente.

Il voto finale verrà calcolato sulla base dei singoli punteggi, ferma restando la necessità di superare il primo quesito per poter procedere con la prova. Per l’esame è posto un limite di tempo massimo di 30 minuti. Una volta raggiunto tale limite, il voto sarà individuato dal punteggio complessivo totalizzato fino a quel momento. L’esito del colloquio verrà comunicato immediatamente al candidato, che deciderà se accettarlo o meno. La registrazione dell’esito avverrà alla fine della sessione, a cura del docente.

Esempio di questionario.

Quesito 1, max 10 punti (domanda di sbarramento). Catullo, Sallustio, Ovidio, Seneca: il candidato può scegliere tra uno di questi autori. Il brano (2/3 righe di prosa, 4-5 versi di poesia) di cui verrà chiesta la traduzione sarà tratto dai testi dell’autore prescelto presenti nell’elenco definitivo fornito dal docente a fine corso. 

Quesito 2, max 5 puntiIn che senso il latino è definito “lingua sintetica” e “flessiva”?

Quesito 3, max 5 puntiChe cosa sono il rotacismo e la metafonesi?

Quesito 4, max 5 punti. Si descriva brevemente il Liber catulliano (forma, contenuti, poetica)

Quesito 5, max 5 punti. Le opere di Seneca: generi e caratteristiche.

ISCRIZIONE A CORSI SINGOLI DI LATINO

Pubblicato il 01/08/2020

Quanti, per integrare il proprio curriculum di studi ai fini dell’insegnamento, intendono rivolgersi alla nostra offerta didattica per conseguire CFU di latino (s.s.d. L-FIL-LET/04) prendendo iscrizione a Corsi singoli, sono invitati a tenere presenti le seguenti indicazioni:

1) Se non si possiedono già CFU di latino e se ne vogliono conseguire 12/24:

I primi 12 CFU di latino si conseguono sostenendo obbligatoriamente l'esame di livello triennale Lingua e letteratura latina FT0435 (2 corsi disponibili: docenti Mastandrea/Mondin e Venuti).

L'esame richiede competenze di latino a livello almeno di base e si sostiene previo superamento del Test di latino 1 presso il Laboratorio di latino (compreso nell'iscrizione all’insegnamento come Corso singolo, l'accesso al test non richiede iscrizione a parte presso le Segreterie di Ateneo).

2) Se si possiedono già 12/18 CFU di latino e se ne vogliono conseguire altri 6/12:

Si può scegliere liberamente tra i seguenti esami di livello triennale:

Letteratura latina 1: arcaica e classica (Mondin - 6 CFU)

Letteratura latina 2: imperiale e tardoantica (Mastandrea - 6 CFU)

o di livello magistrale:

Analisi dei testi latini sp. (Venuti - 6 CFU)

Filologia latina sp. (Mastandrea - 6 CFU)

Informatica per lo studio del latino (Mastandrea - 6 CFU)

Letteratura latina sp. (Mondin - 6 CFU)

Storia della lingua latina sp. (Mondin - 6 CFU)

Tutti questi esami richiedono competenze di latino a livello almeno intermedio e si sostengono previo superamento del Test di latino 2 presso il Laboratorio di latino (compreso nell'iscrizione agli insegnamenti come Corsi singoli, l'accesso al test non richiede iscrizione a parte presso le Segreterie di Ateneo).

Per situazioni diverse da quelle indicate, per suggerimenti personalizzati e per ogni altra informazione del caso rivolgersi ai docenti dei corsi (tramite e-mail o in orario di ricevimento) prima di procedere all’iscrizione ai Corsi singoli.

segui il feed