Il percorso 
Master in Economia e Gestione del Turismo

Il Master in Turismo è nato oltre 20 anni fa.


 Il risultato sono oltre 600 studenti che hanno trovato lavoro nel settore turistico. Molti di loro sono ora dirigenti delle più importanti aziende del comparto.

A partire dall'edizione 2003-2004 è diventato Master Universitario di primo livello dell'Università Ca' Foscari Venezia, istituito dal Dipartimento di Management con la collaborazione del Ciset.

Dall'anno accademico 2013-14 è incluso nell'offerta di Ca' Foscari Challenge School.

UN'ESPERIENZA A 360 GRADI

  • Docenti ed esperti internazionali
  • Testimonianze di manager e professionisti
  • Live projects, laboratori, attività field
  • Stage in aziende, enti, associazioni anche all’estero
  • Placement: a 1 anno del 98%, a 3 mesi del 87%
  • Una rete di ex-masterini nelle principali imprese del settore

 

LINGUE UFFICIALI: le lezioni sono tenute in italiano e in parte in lingua inglese
NUMERO CHIUSO: massimo 35 partecipanti
DURATA: un anno
FREQUENZA OBBLIGATORIA: sono ammesse assenze per non più del 20% delle ore d’aula e dei singoli moduli formativi
STAGE OBBLIGATORIO: impegno quotidiano full time
ORARIO PER LA PARTE D’AULA: dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì .

*I frequentanti le edizioni precedenti all'a.a. 2003/04 interessati ad ottenere il Diploma di Master universitario e i relativi crediti formativi possono trovare informazioni qui.

file pdfDocenti ed Esperti351 K
file pdfExpertise e Approccio didattico529 K
file pdfModuli didattici del Master418 K

LIVE PROJECTS: gli studenti come consulenti

LIVE PROJECTS: gli studenti come consulenti

live projects sono una delle caratteristiche distintive del Master.

Si tratta di progetti d'apprendimento sul campo in cui gli studenti agiscono come consulenti. Un metodo innovativo sviluppato solo da poche leading schools nel mondo.

Il Master è riconosciuto come buona pratica da alcuni progetti internazionali per lo sviluppo e la gestione di questo particolare tipo di esperienze di apprendimento. 

I progetti “vivi” sono commissionati da veri clienti esterni: gli studenti sono coinvolti in una situazione reale in cui sperimentano, e devono cercare di risolvere i problemi che i manager del turismo affrontano ogni giorno.

Live Projects 2018: Addiopizzo Travel e AVEPA. Turismo etico e finanziamenti all'innovazione

LIVE PROJECTS 2018

Anche la classe 2017/18 ha avuto l'opportunità di confrontarsi con due diverse tematiche, collaborando da un lato con il tour operator siciliano Addiopizzo Travel, che opera nell'ambito del turismo etico e responsabile, e dall'altro con AVEPA - agenzia per i pagamenti della Regione Veneto - sul fronte del Bando per l’erogazione di contributi alle imprese per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico

Per Addiopizzo Travel, confrontandosi con Dario Riccobono e i suoi colleghi, i sei gruppi hanno analizzato sei diversi target e ideato proposte di offerta e di comunicazione specifiche, a supporto di uno sviluppo commerciale del tour operator che ne mantenesse intatte le caratteristiche distintive.

In collaborazione con AVEPA gli allievi hanno avuto modo di studiare in maniera approfondita il Bando dedicato alle imprese del settore turistico al fine di individuare le tipologie di innovazione proposte, fornire una valutazione su tipo di innovazione prevalente, un'interpretazione dell’ “innovazione” dal parte delle imprese  ed, infine, proporre alcuni suggerimenti per un'eventuale revisione di alcune parti dei bandi futuri sul medesimo tema.

Live Projects 2017: Jumbo Tours e Promoservice. Tariffe innovative e IA a supporto degli hotel

LIVE PROJECTS 2017

La classe 2016-17 ha avuto due clienti committenti: Jumbo Tours e Promoservice.

Il primo, rappresentata da Roberto Pannozzo, a sua volta ex allievo del Master, ha richiesto agli studenti di studiare idee per tariffe, piani di fidelizzazione o proposte che ancora non sono presenti nel mercato B2B, mentre il secondo – nella persona del CEO Marco Vescovi - ha voluto che gli studenti addestrassero un’intelligenza artificiale a prevedere le cancellazioni di camere prenotate.

Per Jumbo Tours gli allievi hanno analizzato quattro mercati europei e le offerte a livello internazionale proposte da alcune agenzie e tour operator nelle loro piattaforme online e hanno lavorato per proporre un’idea di tariffa, sconto, promozione, piano a cui nessuno in questi mercati avesse ancora pensato. Un compito particolarmente complesso dal momento che nel settore dei prezzi, tra tariffe dinamiche, sconti 3x2, flash deal, last minute, early booking, ecc. il turismo ha ormai percorso e inventato mille soluzioni.

La seconda sfida, proposta da Promoservice, è stato di capire se, addestrando un’IA, fosse possibile creare la base per uno strumento che supportasse più efficacemente i direttori e i revenue manager nel gestire l’overbooking in una struttura alberghiera, cercando di prevedere i 'no show'.

Live Projects 2016: Gestione Albergo. Eyetracking, nuova frontiera del webmarketing

LIVE PROJECT 2015-16

Il live project dell'edizione 2015-16 si è svolto in collaborazione con Gestione Albergosocietà di consulenza che ha supportato gli allievi mettendo a disposizione sia il suo knowledge base che la tecnologia. Due gruppi di allievi si sono impegnati nello sviluppo di un sistema di benchmarking alberghiero a livello locale per web analytics e nella realizzazione di uno studio sull'usabilità ed efficacia dei siti degli hotel utilizzando la tecnologia eyetracking.
Quattro gruppi si sono occupati di elaborare la migliore strategia di marketing online per altrettante aziende commitenti:

Safari Crew Tanzania,

Limosa Slow Venice

Garda Hotels

Hotel Terme Venezia

Parallelamente  Le analisi e le proposte operative sono state presentate ai committenti il 30 maggio, al termine del percorso d'aula della classe master, animando una stimolante discussione con le aziende che hanno riconosciuto la professionalità e la competenza di tutti i gruppi. 

Il progetto sull'eyetracking è ancora in corso, portato avanti da uno degli allievi che ha colto l'opportunità di continuare a collaborare con Gestione Albergo durante il periodo di stage del Master.  Il progetto ha come obiettivo finale quello di dare consigli alle imprese turistiche per migliorare il proprio sito web in termini di appeal e usabilità, per aumentare il fatturato della struttura.

 

Live Projects 2015: Starwood Hotels & Resort. Il riposizionamento di un ristorante

La classe 2014-15 ha collaborato con l'area Venezia di Starwood Hotels & Resortsuna delle più importanti catene alberghiere del mondo. Il brief richiedeva la definizione di un nuovo concept e la strategia di riposizionamento del ristorante La cusina, all'interno del Westin Hotel Europa&Regina.

Dopo mesi di lavoro, a maggio 2015 due squadre composte dagli studenti, ribatezzatesi Le ombre e Squadra del Doge, hanno presentato al management dell'albergo, allo chef e al manager d'area, due concept diversi e concorrenti, tra i quali il committente sceglierà. Scelta non facile visto che entrambi i progetti hanno riscosso molto apprezzamento pur puntando su due idee molto diverse: da un lato l'abbinamento fra gastronomia e pittura, dall'altro sull'esperienza sensoriale legata a Venezia.

Live projects 2014: sei piani di Marketing per B&B Hotels

Il cliente della classe 2013-14 è stato il gruppo B&B Hotels catena alberghiera presente in diversi Paesi europei con più di 300 hotel, e che in Italia conta 16 alberghi.

Gli studenti hanno lavorato, con la supervisione diretta del Direttore Finanziario e la collaborazione dei gerenti degli hotel, allo sviluppo dei piani di marketing per 6 hotel: Udine, Ferrara, Faenza, Ravenna, Bologna e Mantova.

La realizzazione di sei piani reali, presentati all'azienda a conclusione del percorso in aula, ha fornito agli allievi l’opportunità di sviluppare le proprie competenze non-accademiche, come abilità sociali, problem solving, lavorare in team, autonomia, prendere decisioni, monitorare l’avanzamento del lavoro, gestire le risorse (persone e tempo), influenzare gli altri, esporre e sostenere le proprie tesi, ecc., non solo “tra pari” ma interagendo con un vero committente. 


IL MASTER IN DETTAGLIO

Un Master in cui si intrecciano attività sul campo e live projects, una preparazione accurata che spazia dall'utilizzo costante dell'inglese tecnico a vere e proprie consulenze professionali. Il risultato è un anno intenso che pone le basi per una carriera di successo. Ciò che resta è anche la vivace community del Master, vecchi e nuovi ex allievi si riconoscono e si sostengono reciprocamente nel mondo del turismo internazionale.

RAPPORTI INTERNAZIONALI

RAPPORTI INTERNAZIONALI

Il Ciset ha relazioni stabili con le migliori università europee e americane, tra cui Oxford Brookes, Cornell, Sorbonne, Durham, ESP EAP e molte altre.

HosCO

HosCo - Hospitality Community, l’organismo internazionale elvetico, annovera Ciset fra le 20 top school turistiche del mondo

Ciset, insieme alla Bocconi, unica altra scuola italiana, è affiancata a istituzioni come l’Ecole hôtelière de Lausanne, la francese ESSEC Business School, The Oxford School of Hospitality Management, The Hong Kong Polytechnic University’s School of Hotel and Tourism Management, Blue Mountains, International Hotel Management School di Sidney, Australia, International Hotel & Tourism Industry Management School (I-TIM) di Bangkok, Thailandia e Université Internationale de Casablanca, fra le altre.

Il network HosCo, permette agli studenti che fanno parte di queste scuole selezionate di avere accesso a opportunità di lavoro a livello internazionale ai massimi livelli grazie a una valutazione rigorosa della tradizione degli standard applicati.

HosCo, ha sede da Ginevra ed è un business network on line creato dalla Ecole hôtelière de Genève per mettere in rete il top delle scuole turistiche e le 500 migliori aziende del settore a livello mondiale oltre a un circuito di 4500 fra i migliori studente e laureati nel mondo.

OPPORTUNITA' DI STUDIO ALL'ESTERO E DOPPIO DIPLOMA

Il programma del Master si caratterizza per un approccio globale alla formazione nel turismo – non vincolato a tipologie particolari di turismo o di località - e prepara ad operare in un ambiente dinamico e internazionale, con numerose lezioni in inglese e particolare attenzione riservata al continuo miglioramento dell’utilizzo dell’inglese tecnico.

E' attivo dall'Anno Accademico 2008/09 un accordo con l'Università di Vilnius (Lituania), uno degli atenei più antichi e rinomati dell'Europa orientale, per il Master in International Tourism Management che permette ad alcuni degli studenti di frequentare una parte del percorso di studi all'estero e di conseguire un doppio diploma

Riguarda esclusivamente gli studenti regolarmente iscritti al Master in Economia e Gestione del Turismo e al Master in International Tourism Management.

MODALITA' DI CONSEGUIMENTO 

Per gli studenti del Master in Economia e Gestione del Turismo: conseguire regolarmente i 60 crediti e il diploma di Master presso l'Università Ca' Foscari, redigere una tesi con la supervisione di un docente dell'Università di Vilnius e discuterla presso la stessa università (30 crediti).

All'allievo che completerà positivamente questo percorso l'Università di Vilnius assegnerà il diploma di Master in International Tourism Management (90 crediti complessivi) che si andrà ad aggiungere al diploma conseguito a Venezia.

Per gli studenti del Master in International Tourism Management: conseguire regolarmente i 60 crediti relativi ai primi 2 semestri presso di l'Università di Vilnius, superare un esame (5 crediti) su un insegnamento tra quelli previsti nel percorso del Master in Economia e Gestione del turismo (da concordare secondo la specializzazione scelta dall'allievo), svolgere regolarmente lo stage (20 crediti), organizzato dallo staff del Master in Economia e Gestione del turismo, redarre e discutere un project work (5 crediti). 

COSTI E AGEVOLAZIONI

Per accedere al percorso di doppio diploma:

  • gli studenti del Master in Economia e Gestione del Turismo oltre alla regolare quota di iscrizione del Master italiano verrà richiesta la quota di iscrizione ad un semestre del Master in International Tourism Management direttamente all'Università di Vilnius.
  • gli studenti del Master in International Tourism Management oltre alla quota di iscrizione a n. 2 semestri all'Università di Vilnius, versano un terzo della regolare quota di iscrizione al Master in Economia e Gestione del Turismo direttamente al Ciset.

Per gli allievi che partecipano al doppio diploma, di entrambi gli atenei sarà possibile usufruire sia di borse Erasmus (richiesta e assegnazione sono regolati secondo le procedure e modalità specifiche previste per il programma LLP/Erasmus) e sia di finanziamenti per la mobilità messi a disposizione dei due Master dal Ministero per l'Università e la Ricerca.

LABORATORI E ATTIVITA' FIELD

LABORATORI 

La preparazione su tematiche riconosciute dal settore rappresenta un punto di forza sia nella scelta dello stage che per il successivo inserimento nel mondo del lavoro.

Lavori di gruppo, simulazioni, problem based learning assignments, su casi reali, sono gli approcci didattici utilizzati anche all'interno dei moduli stessi di cui si compone il corso.

REVENUE MANAGEMENT LAB

Uno spazio specifico dedicato al Revenue Management, da molte edizioni già parte del modulo di Programmazione e Controllo, per poter rispondere a un quesito fondamentale: come allocare la giusta quantità di "servizio", ad esempio pernottamenti in albergo, per ottenere la massimizzazione dei ricavi?

Durante il laboratorio, articolato in 21 ore tra simulazioni e teoria, si analizzano i meccanismi alla base del revenue management: la combinazione di prezzi, tempi e tipologia di clienti, l'ottimizzazione del rendimento attraverso la differenziazione delle tariffe e la segmentazione della domanda.

E' previsto l'utilizzo di software dedicati impiegati nel settore alberghiero, applicando nozioni teoriche a casi reali.

EVENTS MANAGEMENT LAB

Specifica attenzione è dedicata anche all'organizzazione congressuale, includendo le diverse sfaccettature della gestione e organizzazione di eventi (dal convegno al congresso, dalle mostre ai concerti, dagli eventi culturali a quelli sportivi, ecc.).

Durante le 21 ore dedicate, è previsto il confronto con gli esperti del settore per affrontare le criticità di una professione che richiede una solida preparazione manageriale, prontezza di risposta e particolare attenzione alle esigenze del cliente. 

TURISMO ENOGASTRONOMICO

Turismo ed enogastronomia sono un connubio sempre più stretto, ma che in realtà pochi riescono a gestire con successo. Il laboratorio punta su competenze e specializzazione, specie nel comprendere la domanda turistica e nel comunicare e valorizzare i prodotti.

Lezioni e workshop, condotti dai più importanti esperti di questo settore e da manager di imprese, trattano casi come le Strade del Vino, la ristorazione stellata come attrattore turistico, la gestione degli agriturismi, le destinazioni gourmet e forniscono gli strumenti per sviluppare itinerari e prodotti efficaci sul mercato turistico.

 

ATTIVITA' FIELD

Dall'edizione 2013-14 in poi, la classe Master partecipa ad attività sul campo con il Master Culture, Politique, Patrimoine dell'Università Sorbonne (Paris IV). 

Gli allievi si sono uniti ai colleghi del Master parigino per un fieldwork dedicato al racconto di Venezia secondo differenti punti di vista.

Tra i risultati di questa collaborazione, la realizzazione di dieci diversi blog sulla città e una serie di documentari

 

 

FACULTY

FACULTY

  • una faculty interna di cui fanno parte molti tra i massimi esperti del turismo in Italia
  • l’intervento di manager e operatori (oltre il 40%) che offrono agli studenti la loro esperienza e capacità di interpretare i trend del settore
  • la presenza di ex-allievi del Master, che occupano oggi posizioni manageriali di rilievo
  • la partecipazione degli specialisti in turismo provenienti da diversi atenei italiani, selezionati sulla base di una conoscenza del settore nata da analisi sul campo e risultati di ricerca originali
  • docenti provenienti dalle più prestigiose università straniere, tra cui molti tra i fondatori degli studi turistici nel mondo
  • la varietà delle aziende ed enti che vengono presentati, permette agli allievi di conoscere tutte le sfaccettature del settore e quindi di fare scelte di carriera consapevoli

COLLEGIO DOCENTI

Direttore: Chiara Mio - Università Ca' Foscari Venezia

M. Tamma - Università Ca' Foscari Venezia

A. Comacchio - Università Ca' Foscari Venezia

F. Casarin - Università Ca' Foscari Venezia

A. Ellero - Università Ca' Foscari Venezia

M. Bergamin - Università Ca' Foscari Venezia

M. Manente - Ciset

F. Montaguti - Ciset

A. De' Medici - Starwood Hotels&Resorts

LA COMMUNITY

UNA COMUNITA' DI PROFESSIONISTI 

L'anno di Master è un'esperienza intensa anche sul piano della crescita individuale e delle relazioni interpersonali.
I rapporti che si consolidano durante questo percorso sono sempre particolari, spesso profondi e duraturi.

La scoperta di condividere questa esperienza inoltre, crea da subito un legame anche tra persone appartenenti a classi Master diverse.

Per valorizzare il grande patrimonio di relazioni che nasce nel corso dell'anno del master, relazioni che spesso si traducono anche in opportunità lavorative, sono disponibili la pagina Facebook del Master, che è accessibile a "vecchi" e "nuovi" allievi, nonché un gruppo su LinkedinGruppo Alumni Ciset.

Gli ex alunni formano ormai una comunità di oltre 600 professionisti, che mantengono contatti con il Master e tra loro.

___________________________

ALUMNI

700 ex masterini usciti dal Master in Economia e Gestione del Turismo Ciset-Ca’ Foscari, oltre ad essere una community spontanea fra le più attive nel mondo del turismo italiano, sono anche Club dell’associazione Alumni di Ca’ Foscari, il grande network dei cafoscarini con sedi in tutto il mondo.

A dimostrazione della vitalità della community dei masterini del turismo sono ben tredici i Soci Fondatori di Tourismalumni: Federica Montaguti, Sabrina Meneghello, Marta Masé, Maria Carla Furlan, Silvia Conte, Pierangela Petri, Giovanni Santoro, Pierluigi Picilli, Silvia Cantarella, Valeria Platania, Chiara Pesce, Vittorio Tessari, Andrea Dalzovo.

Fra le finalità del Club ci sono la condivisione di occasioni e opportunità lavorative, l’organizzazione di eventi calibrati ad hoc sul mondo del turismo, l’interazione con altri club Alumni per ampliare la rete complessiva dei saperi nati in seno all’ateneo veneziano.

Qui tutti gli aggiornamenti

___________________________ 

SKÅL 

Gli allievi del Master aderiscono all’associazione Skål International Venezia, come soci Young.

Skål International Venezia è la sezione locale dell’associazione Skål International, fondata in Francia nel 1934, che riunisce professionisti appartenenti ai diversi ambiti dell'industria del turismo e dei viaggi con circa 22.000 soci distribuiti su 500 club in 90 nazioni. In Italia i club sono 13 e comprendono oltre 500 soci. 

Skal International Venezia è attivo da circa sessant’anni, conta una quarantina di associati provenienti, oltre che dal veneziano, anche dalle Province di Treviso e Padova. Principalmente albergatori, dirigenti e titolari di attività appartenenti alla filiera del turismo, ma anche giornalisti specializzati nel settore, consulenti ed attività di ristorazione.

___________________________

PER PARTECIPARE

Per restare in contatto con Ciset e con la community dei masterini, basta scrivere a  mtourism@unive.it allegando una versione aggiornata del CV.

QUI LE STORIE DEI NOSTRI EX MASTERINI

QUI CIO' CHE DICONO DI NOI

Last update: 04/02/2019