Centro

Sede

Ca' Dolfin, Dorsoduro 3858, 30123 Venezia

Contatti


Mission

Il Ca’ Foscari Competency Centre (CFCC) svolge attività di ricerca, formazione e consulenza nell’ambito dello sviluppo e della valutazione delle competenze trasversali (soft skills).

L’obiettivo principale è quello di incrementare la performance e l’attrattività sul mercato del lavoro delle persone, attraverso lo sviluppo del loro portfolio di competenze trasversali.

Il Centro valorizza e sviluppa le più avanzate esperienze internazionali che hanno esplorato il tema dello sviluppo delle competenze trasversali in ambito accademico e apre nuovi percorsi di ricerca e sperimentazione, rivolti al miglioramento del matching qualitativo tra domanda e offerta sul mercato del lavoro.

Il Competency Centre nasce nel 2012 sulla base di una tradizione di studi e ricerche sul tema delle competenze trasversali avviata da Ca’ Foscari, per prima in Italia, negli anni Novanta.

Rappresenta un centro riconosciuto a livello internazionale nello studio e nell’implementazione delle metodologie competency-based.

Collabora in maniera sistematica con gli studiosi e i centri di ricerca, a livello internazionale, che hanno dato origine e approfondito i filoni di studio sulle competenze in ambito formativo e professionale.

I ricercatori del Competency Centre operano principalmente nel Dipartimento di Management, in collaborazione con colleghi di altri Dipartimenti dell’Ateneo.

Il CFCC operativamente svolge la propria attività nell’ambito della Fondazione Università Ca’ Foscari, struttura nata per potenziare, valorizzare e sviluppare le attività dell’Ateneo nel campo della ricerca, della formazione e dell’innovazione.

Regolamento

icoCa’ Foscari Competency Centre233 K

Perché le competenze trasversali

“Le regole del lavoro stanno cambiando. Oggi siamo giudicati secondo un nuovo criterio: non solo in base a quanto siamo intelligenti, preparati ed esperti, ma anche prendendo in considerazione il nostro modo di comportarci verso noi stessi e di trattare gli altri. Questo nuovo metro viene applicato sempre più spesso quando si deve scegliere chi assumere e chi no, chi licenziare e chi riconfermare, chi scavalcare e chi promuovere. (...) La nuova misura di eccellenza dà per scontato il possesso di capacità intellettuali e di conoscenze tecniche sufficienti a svolgere il nostro lavoro. Invece, punta principalmente su qualità personali, come l’iniziativa e l’empatia, la capacità di adattarsi e di essere persuasivi (...)”.

Daniel Goleman, Lavorare con intelligenza emotiva, Rizzoli, 1998

Cosa sono

Per competenze trasversali si intende quell’insieme di caratteristiche individuali causalmente correlate con una prestazione lavorativa efficace o superiore (Boyatzis, 1982), di natura realizzativa, relazionale o cognitiva. Essendo “trasversali” non sono riferibili a job specifici, bensì attivabili in ogni posizione professionale che le richieda. Sono esempi di competenze trasversali: orientamento al risultato, iniziativa, adattabilità, empatia, leadership, gestione dei conflitti, persuasione, gestione dei gruppi, consapevolezza di sé, autocontrollo, approccio positivo, riconoscimento di schemi, pensiero sistemico, comunicazione verbale, ecc.

A cosa servono

Il ruolo delle competenze trasversali nell’ottenimento di una prestazione professionale superiore è stato ampiamente affrontato dalla ricerca scientifica internazionale ed è stato dimostrato come esse rappresentino, più delle conoscenze, dell’expertise tecnica e dell’intelligenza individuale, le fonti primarie dell’efficacia lavorativa.

Come svilupparle

Tutte le competenze trasversali possono essere sviluppate tramite differenti modalità, che variano in funzione del tipo di competenza e del livello di partenza dell’individuo. Gli elementi fondamentali per iniziare un percorso di sviluppo delle proprie competenze trasversali sono: la conoscenza del proprio livello di possesso delle stesse; la definizione di un livello desiderato di possesso; l’intenzione reale di intraprendere un percorso di cambiamento.


Progetti di ricerca

Progetti in corso

  • Le competenze trasversali e digitalizzazione: le competenze soft del data analyst/scientist
  • Competenze trasversali e imprenditorialità
  • Competenze trasversali per l’innovazione
  • Metodi di apprendimento delle competenze. Applicazioni in ambito gamification
  • Un nuovo modello di competenze trasversali con finalità di assessment e development
  • Strumenti per lo sviluppo delle competenze nell’high school

Progetti conclusi

  • 2014-2015. Soft skills imprenditoriali per l’innovazione e rete sociale dell’imprenditore (in collaborazione con INNOVAREA): Identificazione delle competenze trasversali e del network relazionale dell’imprenditore necessari per sostenere e alimentare processi di innovazione.
  • 2014-2015. Modelli e strumenti competency-based a supporto dello sviluppo e dell'innovazione di prodotto (Progetto di ricerca finanziato da FSE): Le competenze trasversali distintive delle figure professionali poste a presidio del processo di sviluppo nuovo prodotto.
  • 2014-2015. Competenze trasversali delle figure chiave a presidio del processo di innovazione nel settore Luxury Footwear.
  • 2014. Modelli di leadership per l’innovazione (in collaborazione con Manageritalia VenetoFedermanager VenetoCIDA): Gli stili di leadership manageriali funzionali all’ottenimento di risultati innovativi.
  • 2014. Palestra Competenze (in collaborazione con CCIAA Venezia, Venezia Opportunità, UPSport): Un percorso di sviluppo delle competenze trasversali per gli studenti delle scuole superiori.
  • 2011-2012. Orientamento universitario e mondo del lavoro: Competenze trasversali e nuove strategie didattiche. Progetto finanziato dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Venezia.

Pubblicazioni

icoPubblicazioni docenti CFCC sulle competenze trasversali60 K

Rassegna stampa

2017

icoCerchi lavoro? Quattro competenze da mettere bene in vista, incontrando le aziende
7/11/2017, Il Sole 24 Ore
553 K
icoLe soft skills nel cv. Capacità relazionali da valorizzare
16/01/2017, ItaliaOggi Sette
167 K

Anni precedenti

2013-2016

2016

icoUmana, Ca' Foscari, scuola di lavoro
04/10/2016, Il Gazzettino
206 K
icoUmana, con Ca' Foscari per valorizzare soft skills in formazione giovani
22/09/2016, Oggi Treviso
342 K
icoUmana, con Ca' Foscari per valorizzare soft skills in formazione giovani
21/09/2016, Adnkronos
80 K
icoCompetenze trasversali e mercato del lavoro
21/09/2016, Avvenire
113 K
icoUmana, con Ca' Foscari per valorizzare soft skills in formazione giovani
21/09/2016, Il Tempo
347 K

2015

icoStudenti sì, ma trasversali. A lezione di autocontrollo e di adattabilità al lavoro
14/12/2015, Corriere Imprese
1.1 M
ico"Best paper" sulle competenze degli imprenditori innovativi
04/12/2015, InFoscari
343 K
icoIl Ca' Foscari Competency Centre vince il Best Paper Award con un paper sulle competenze per l'imprenditorialità e l'innovazione
12/11/2015, ISBE conference 2015
131 K
icoCompetency Centre finalista ai Wharton-QS Reimagine Education Awards
09/11/2015, InFoscari
141 K
icoL'imprenditore innovativo vince grazie alle emozioni
23/06/2015, InFoscari
195 K
icoLe competenze aperte al mondo
07/06/2015, Nòva - Il Sole 24 Ore
322 K

2014

icoIl nuovo manager deve sapere ascoltare
09/12/2014, Il Gazzettino
185 K
icoIl Veneto cerca nuovi modelli di leadership
07/12/2014, L'Arena
205 K
icoIl successo? Sta in un mix di competenze trasversali
22/11/2014, Gente Veneta
147 K
icoImprenditori innovativi: quando le emozioni portano al successo
16/07/2014, InFoscari
192 K
icoAteneo e Camera di Commercio. Percorsi di collaborazione
16/04/2014, Corriere del Veneto
163 K
icoCompetenze, corso 'trasversale'
25/03/2014, InFoscari
264 K
icoIl Competency Centre in un confronto internazionale
04/03/2014, InFoscari
211 K
icoLa voga come scuola di vita per i giovani
30/01/2014, Il Gazzettino Venezia Mestre
204 K
icoImparando a navigare si risolvono i problemi del lavoro
30/01/2014, La Nuova Venezia
267 K

2013

icoLe competenze emotive si imparano ‘in laboratorio’
08/11/2013, InFoscari
126 K
icoCa’ Foscari, festa d’inizio il rettore fa spettacolo
21/10/2013, la Nuova di Venezia e Mestre
195 K
icoIl Ca’ Foscari Competency Centre presenta a New York i primi risultati di ricerca sulle competenze trasversali
8-10/09/2013
1.4 M
icoCompetenze emotive per studiare da leader. Il Competency Centre di ca' Foscari
06/04/2013, InFoscari
109 K
icoSbarca a Ca' Foscari Richard Boyatzis. Lecture del celebre professore di comportamento organizzativo
06/04/2013, InFoscari
123 K
icoRichard E. Boyatzis: il segreto della leadership
04/04/2013, InFoscari
293 K

Staff e docenti afferenti

Direttore: prof. Fabrizio Gerli
docente di Organizzazione Aziendale e Gestione delle Risorse Umane presso il Dipartimento di Management

Interessi di ricerca: inter-firm e inter-industry competency modeling, impatto della formazione manageriale sull’emotional competency portfolio, relazione tra competenze emotive e carriera, impatto delle competenze imprenditoriali sulla performance d’impresa, comportamenti manageriali per l’implementazione di processi di lean transformation, caratteristiche individuali a supporto dei processi di innovazione, effetti dei differenti learning orientation degli individui.

Vicedirettrice: prof.ssa Sara Bonesso
docente di Organizzazione Aziendale e Gestione delle Risorse Umane presso il Dipartimento di Management

Interessi di ricerca: inter-firm competency modeling, impatto delle caratteristiche individuali sui processi di innovazione, learning orientation e ambidexterity a livello individuale, determinanti del sourcing tecnologico a livello di progetto, processi di absorptive capacity e analisi delle determinanti organizzative, trasferimento tecnologico nei sistemi territoriali con particolare riferimento al ruolo delle knowledge transfer organizations.

dott.ssa Elena Bruni
ricercatrice junior e assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Management

Interessi di ricerca: comportamento organizzativo in contesti di innovazione; studio di casi di innovazione con un approccio di tipo cognitivo; business model innovation

dott.ssa Laura Cortellazzo
ricercatrice junior e PhD Candidate presso il Dipartimento di Management

Interessi di ricerca: metodologie e tecniche per lo sviluppo dell’emotional intelligence, processi di apprendimento, quadri metodologici relativi ai sistemi di riconoscimento e certificazione delle competenze.

prof. Claudio Pizzi
docente di Business statistics, Analisi statistica dei mercati e Statistica per il mercato monetario e finanziario presso il Dipartimento di Economia e la Scuola in Economia, Lingue e Imprenditorialità per gli Scambi Internazionali

Interessi di ricerca: modelli statistici per l'analisi delle serie storiche economiche e finanziarie, cointegrazione, processi di internazionalizzazione delle imprese, impatto delle caratteristiche individuali sui processi di innovazione, determinanti del sourcing tecnologico a livello di progetto, trasferimento tecnologico nei sistemi territoriali.

Comitato scientifico

prof. Arnaldo Camuffo
Università Bocconi Milano

prof.ssa Anna Comacchio
Università Ca’ Foscari Venezia

prof. Paolo Legrenzi
Università Ca’ Foscari Venezia

prof. Adalberto Perulli
Università Ca’ Foscari Venezia

International Advisory Board

prof. Richard Boyatzis
Weatherhead School of Management, Case Western Reserve University

prof. Joan Manuel Batista Foguet
ESADE Business School

prof. Ricard Serlavòs Serra
ESADE Business School