Valutazione

Logo Evaluation

La ricerca assume un’importanza rilevante all’interno della strategia complessiva dell’Ateneo in quanto è tema su cui si focalizzano i primi due obiettivi del Piano Strategico di Ateneo: “riorganizzare strategicamente le attività di didattica e ricerca” e “migliorare la visibilità di Ca’ Foscari a livello locale, nazionale e internazionale”.

La ricerca risulta essere uno degli elementi con elevato impatto sull’esercizio della valutazione della performance e della qualità dell’Ateneo, da parte del MIUR e dell’ANVUR (DM 1059/2013, L. 240/2010 art. 5).
Anche l’Ateneo ha adottato al suo interno processi di valutazione, coerenti con quelli ministeriali e attenti alle specificità dell’Ateneo, che misurano la qualità della ricerca condotta a Ca’ Foscari e sono correlati alla distribuzione delle risorse.

Valutazione della Qualità della Ricerca

E' stato pubblicato il bando definitivo VQR 2011-14. Con questo bando si avvia l'esercizio di Valutazione della Qualità della Ricerca in Italia per il periodo 2011-2014.
L'esercizio è rivolto alla valutazione dei risultati della ricerca scientifica delle Istituzioni di ricerca in termini non solo di prodotti della ricerca, ma anche di capacità competitiva nell'attrazione di finanziamenti esterni, la numerosità delle figure in formazione (p.es. dottorandi, assegnisti di ricerca etc.), la mobilità internazionale dei ricercatori e la terza missione.
Gli esiti della valutazione VQR 2011-14 incideranno sulla distribuzione della quota premiale del FFO 2016. 

I rapporti finali sui risultati della valutazione della qualità della ricerca 2004-2010 sono consultabili nel portale dell'ANVUR.

Principali differenze rispetto alla VQR 2004-2010

Le aree scientifiche su cui si esercita la valutazione sono 16 anziché 14, esse coincidono con le tradizionali aree CUN, con la particolarità dello sdoppiamento delle aree 8 e 11 come di seguito: Area 8a Architettura, Area 8b Ingegneria civile, Area 11a Scienze storiche, filosofiche e pedagogiche, Area 11b Scienze psicologiche.

Tutti i docenti ricercatori proposti per l'esercizio di valutazione dovranno possedere l'identificativo ORCID, che dovrà essere indicato nella procedura di accreditamento.

I prodotti verranno valutati esclusivamente se pubblicati per la prima volta nel periodo 2011-2014. Il numero di prodotti passa da 3 a 2 (fatte salve diverse disposizioni per i neo-assunti e per chi ha goduto di congedi durante il periodo di riferimento della valutazione).

La griglia di valutazione dei prodotti è maggiormente articolata, sono previsti i seguenti livelli di valutazione: Eccellente (peso 1), elevato (peso 0,7), Discreto (peso 0.4), Accettabile (peso 0,1), Limitato (peso 0); Non valutabile (peso 0). Non sono attribuiti punteggi negativi

Scadenze della VQR 2011-2014

Di seguito si definiscono le scadenze per gli adempimenti dei vari attori coinvolti nella VQR 2011-2014 correlate alle varie dimensioni sottoposte a valutazione.

A) Docenti e ricercatori (definiti nel bando "addetti alla ricerca")

  1. Identificazione ORCID: i docenti e ricercatori devono provvedere alla registrazione del proprio codice ORCID entro il 15 Settembre 2015;
  2. Inserimento prodotti: scadenza stabilita internamente dall'Istituzione di afferenza e compatibile con la scadenza per la trasmissione prodotti.

B) Ateneo

  1. Definizione dipartimentale per gli enti di ricerca e Istituzioni diverse: 15 settembre 2015
  2. Accreditamento: 10 dicembre 2015
  3. Mobilità: 30 novembre 2015
  4. Trasmissione prodotti: 15 febbraio 2016, ANVUR ha prorogato la scadenza dell'invio dei prodotti dal 31 gennaio al 29 febbraio 2016
  5. Verifica figure in formazione: 29 febbraio 2016
  6. Altre informazioni: 29 febbraio 2016. 

C) I Gruppi di Esperti della Valutazione - GEV

  1. Nomina sottogruppi: 30 settembre 2015
  2. Definizione criteri: 15 novembre 2015
  3. Fase di valutazione peer: 10 settembre 2016
  4. Fase di valutazione diretta: 10 settembre 2016
  5. Rapporto finale GEV: 30 settembre 2016.

D) ANVUR

  1. Nomina GEV: entro il 15 settembre 2015
  2. Posizionamento internazionale SNR: 31 ottobre 2016
  3. Rapporto finale ANVUR: 31 ottobre 2016.

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale

La Scheda Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è finalizzata a raccogliere tutte le informazioni utili alla valutazione della ricerca dipartimentale nel contesto del Sistema AVA
La Scheda svolge una duplice funzione: da un lato è lo strumento individuato per facilitare l'autovalutazione del dipartimento (anche in ottica di Accreditamento periodico delle sedi); dall'altro, attraverso le informazioni raccolte, permetterà la definizione dei nuovi indicatori che l'ANVUR utilizzerà per la VQR.

La SUA-RD è disponibile on-line all’indirizzo http://ava.miur.it/suard/  ed è suddivisa in tre parti: 
Parte I: Obiettivi, risorse e gestione dei Dipartimenti;
Parte II: Risultati della ricerca;
Parte III: Terza missione .

La prima rilevazione ha censito le informazioni sulla Ricerca e le attività di Terza missione relative al triennio 2011-2013, richiedendo l’inserimento di informazioni da parte dell’Amministrazione Centrale, dei Dipartimenti, dei singoli docenti, assegnisti e dottorandi. Le schede SUA RD 2011-13 sono state rese pubbliche dal Miur in collaborazione con ANVUR nel gennaio 2016 (ved. link sottostanti).

Ad oggi (gennaio 2016) l'Ateneo sta implementando le informazioni relative alla scheda SUA RD anno 2014 - Parte III e integrando alcuni dati relativi alle schede 2011 e 2012 (parte III).