Spin off

Dettaglio di un laboratorio

Gli Spin off della ricerca nascono per valorizzare il patrimonio conoscitivo dell'ateneo.

Gli Spin off favoriscono il contatto tra le strutture di ricerca universitarie, il mondo produttivo e le istituzioni del territorio, per sostenere la ricerca e diffondere nuove tecnologie con ricadute positive sulla produzione industriale e il benessere sociale del territorio.

Lo sai che a Ca' Foscari...

... ci si occupa di biomedicina con metodi all’avanguardia?

Kit diagnostici per lo studio e la cura del cancro e di altre patologie che colpiscono il benessere umano.

BIOFUTURE MEDICINE

Contatti:  info@biofuturemedicine.com - http://www.biofuturemedicine.com

Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi – 2017


... la sicurezza ha un valore scientifico?

Studi, ricerche e supporto alle decisioni ed alle strategie aziendali nel settore della salute e della sicurezza sul lavoro. Realizzazione di prodotti specifici in modalità E-learning.

HEADUP

Contatti:  spinoff@headup.it - www.headup.it

Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica - 2016


... trasformiamo le imprese, creando modelli di business innovativi?

"se funziona, è vecchio!": supportiamo le imprese nello sviluppo di innovazioni strategiche, incoraggiandole a mettere periodicamente in discussione il proprio modello di business.

STRATEGY INNOVATION

Contatti:  info@strategyinnovation.it - www.strategyinnovation.it

Dipartimento di Management - 2015


... c'è chi promuove la competitività delle imprese a partire dalla valorizzazione dell'ambiente?

Colleghiamo le persone e le conoscenze per creare opportunità di lavoro e business.

GREENDECISION

Contatti:  lisa.pizzol@greendecision.eu - www.greendecision.eu

Dipartimento di Scienze Ambientale, Informatica e Statistica - 2015


... anche le opere d'arte possono avere un DNA?

Innovazione attraverso la scienza dei materiali e le biotecnologie.

ARIES

Contatti:  info@aries.tech - www.aries.tech

Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi - 2015


... c'è chi crea composti organici per rendere la concia delle pelli ecocompatibile?

Composti organici per modificare e migliorare i prodotti industriali in modo ecocompatibile ed economico.

CROSSING

Contatti:  beghetto@unive.it - crossing-srl.com

Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi - 2014


... c'è chi accompagna le imprese in un percorso di sostenibilità, per garantire innovazione e crescita continue?

Promuoviamo la riconversione ambientale e sociale dell'economia, accompagnando imprese, enti locali e associazioni in un percorso di sostenibilità.

ANTEO

Contatti:  info@anteo.to - www.anteo.to

Dipartimento di Management - 2014


... c'è chi si occupa della gestione sostenibile degli ecosistemi costieri e marini?

Gestione sostenibile di ecosistemi marini e costieri, e di attività di acquacoltura.

BLUEFARM

Contatti:  info@bluefarmenvironment.com - bluefarmenvironment.com

Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica - 2014


... c'è chi si occupa di criptografia?

Strumenti di verifica e validazione automatica della sicurezza dei sistemi informatici.

CRYPTOSENSE

Contatti:  focardi@unive.it - cryptosense.com

Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica - 2013


... si abbattono le barriere della comunicazione?

Soluzioni digitali per l'accessibilità e l'abbattimento delle barriere della comunicazione.

VEASYT

Contatti:  info@veasyt.com - www.veasyt.com

Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati - 2012


... c'è chi si occupa di Computer Vision, Pattern Recognition e Human-Machine Interaction?

Ricostruzione ed analisi di superfici 2D e 3D. Classificatori automatici. Integrazione e ottimizzazione di sensori. Biometria. Design e realizzazione di interfacce tangibili e sistemi indossabili. Internet of Things.

DIGITALVIEWS

Contatti:  andrea.albarelli@digitalviews.it - www.digitalviews.it

Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica - 2010


Start Cup Veneto è una competizione tra idee di impresa che intende stimolare la ricerca e l'innovazione tecnologica per sostenere lo sviluppo economico del territorio regionale, dando concretezza alle idee dei partecipanti e mettendoli in condizione di affrontare adeguatamente la fase di start up di una nuova impresa.

Non solo sostegno in denaro, dunque, ma anche formazione e consulenza sui più importanti aspetti della gestione aziendale.

Start cup Veneto è finanziata e realizzata dalle Università di Padova, Venezia Ca' Foscari e Verona.

Collegamenti
Logo Start Cup Veneto

Start Cup Veneto - Edizione 2017

Al via la Start Cup Veneto 2017 (SCV), la competizione che vedrà confrontarsi le migliori idee imprenditoriali innovative espresse in forma di business plan. Ai 5 vincitori andranno premi in denaro e la possibilità di partecipare alla finale nazionale "Premio Nazionale per l'Innovazione - PNI 2017" organizzata da PNICube.

La SCV è un’occasione per la divulgazione della cultura d’impresa che offre a tutti i partecipanti accesso ad attività formative e la possibilità di ottenere importanti contatti professionali.

La SCV si svolgerà in due tappe:

  • I tappa, la "Notte degli Angeli": verranno selezionati i 10 progetti migliori mediante la valutazione di una business idea.  Ai 10 vincitori verrà assegnato un Angelo per redazione del business plan.
  • II tappa: verranno scelti 5 gruppi vincitori attraverso la valutazione dei loro business plan.
Start Cup Veneto 2017 - Iscriviti entro il 19 maggio

Come partecipare

  • Chiunque può partecipare a SCV, anche se non ha legami con le Università.
  • Per partecipare occorre formare un team di almeno 3 persone, avere un’idea innovativa di prodotto o servizio ed aspirare a costituire un’impresa ed esporla efficacemente sotto forma di business plan.
  • Le idee imprenditoriali innovative, indipendentemente dal loro stadio di sviluppo, dovranno riferirsi ad uno dei seguenti settori: Life Science, ICT, Agrifood - Cleantech, Industrial.
  • Nel Business Plan bisognerà inserire una sezione con le previsioni economico-finanzarie della costituenda impresa per un orizzonte temporale di almeno 3 anni.

Scadenze

Termine iscrizione: 
19 maggio 2017 ore 12:00

Invio della business idea:
27 maggio 2017

Calendario

I TAPPA

  • dal 6 al 31 marzo 2017 - Corso di formazione a Verona, Legnago, Vicenza e Padova (vedi sezione FORMAZIONE)
  • 19 maggio 2017 ore 12:00 - Termine iscrizione obbligatoria
  • 27 maggio 2017 - Termine invio business idea, solo per i gruppi correttamente iscritti
  • 7 luglio 2017 - Notte degli Angeli, presso l'Orto Botanico dell'Università di Padova

II TAPPA

  • 22 settembre 2017 - Temine invio Business Plan, per i 10 gruppi vincitori della prima tappa
  • 26 ottobre 2017 - Finale e Premiazione dei 5 migliori gruppi, a Verona

PNI - PREMIO NAZIONALE DELL'INNOVAZIONE 2017

  • 6 novembre 2017 - Termine invio Business plan definitivi, per i 5 gruppi vincitori
  • 30 novembre - 1 dicembre 2017 - PNI 2017, a Napoli

Premi

Le 5 migliori business ideas selezionate sulla base del valore del contenuto innovativo e/o di conoscenza dell'idea, della sua realizzabilità e della qualità espositiva del piano, riceveranno un premio in denaro e la possibilità di partecipare al Premio Nazionale per l’Innovazione 2017 con i vincitori delle altre Start Cup italiane.

  • 1° premio: 6.000€
  • 2° premio: 5.000€
  • 3° premio: 4.000€
  • 4° premio: 3.000€
  • 5° premio: 2.000€
  • Premio Speciale Rocket Cube

Edizioni precedenti

icoVincitori Start Cup Veneto 2016120 K
icoEsiti Start Cup 2005-2015176 K

Costituire uno spin off

L'Ateneo si è dotato di un regolamento per determinare le modalità e le procedure per l'accreditamento delle società spin off e di un Comitato tecnico chiamato a valutare i progetti imprenditoriali.

Per informazioni:   pink@unive.it


Le start up innovative

Sono start up innovative le società di capitali (anche in forma di cooperativa o società europea) con sede fiscale in Italia che hanno come oggetto sociale esclusivo o permanente lo sviluppo, la produzione e la commercializazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico e che:

  • sono state costituite e sono attive da non più di 60 mesi;
  • riportano a bilancio, dal secondo anno di attività, un totale del valore della produzione non superiore ai 5 milioni di euro;
  • non distribuiscono e non hanno distribuito utili;
  • non sono il risultato di fusione, scissione o cessione;
  • possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

    • il rapporto tra i costi per investimenti in ricerca e sviluppo e il maggiore tra costo e valore della produzione deve essere almeno pari al 15%;
    • almeno 1/3 dei dipendenti o collaboratori è in possesso del titolo di dottore di ricerca o almeno i 2/3 della forza lavoro è costituita da  persone in possesso di laurea magistrale;
    • sono titolari o licenziatarie di almeno una privativa industriale.

Nel sito startup.registroimprese.it, dedicato alle start up innovative, sono disponibili tutte le informazioni utili per la verifica dei requisiti e per l'iscrizione alla sezione speciale del registro delle imprese.