POLITICA E DIRITTO DELL'AMBIENTE - MOD. DIRITTO DELL'AMBIENTE

Anno accademico 2019/2020 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese ENVIRONMENTAL LAW
Codice insegnamento CT0367 (AF:274989 AR:166017)
Modalità In presenza
Crediti formativi universitari 6 su 12 di POLITICA E DIRITTO DELL'AMBIENTE
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare IUS/01
Periodo II Semestre
Anno corso 2
Sede VENEZIA
Spazio Moodle Link allo spazio del corso
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
Il corso fa parte delle attività integrative del corso di laurea in Scienze ambientali e ha lo scopo di fornire agli studenti il linguaggio e gli strumenti essenziali del diritto dell’ambiente.
Il corso parte dalle basi del diritto per poi affrontare i diversi problemi riguardanti l’ambiente, inteso sia come bene naturale e sia come beni creati o modificati dall’uomo: la disciplina dei beni ambientali (paesaggio, acqua, beni culturali ecc.) caratterizzata dalla presenza di regole che favoriscono la sostenibilità, la disciplina dei contratti legati all’ambiente e quella del danno ambientale, diretta non solo al risarcimento ma anche e soprattutto alla prevenzione.
Risultati di apprendimento attesi
1. Conoscenza e comprensione.
Conoscere il sistema normativo multilivello che oggi disciplina le relazioni fra i privati e quelle fra privati e le pubbliche autorità nel campo del diritto dell’ambiente. Conoscere e capire i singoli istituti di diritto oggetto del programma. Conoscere e comprendere il quadro giuridico che concorre a definire l’esistenza di un problema ambientale, nonché conoscere e comprendere le norme che regolano l’azione pubblica e privata in materia ambientale, anche relativamente al tema delle sanzioni e delle responsabilità civili e penali.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione.
Saper inquadrare le relazioni umane di rilevanza giuridica - personali e patrimoniali - all’interno del sistema normativo di riferimento.
Saper individuare le singole norme giuridiche o i vari insiemi di esse destinati a regolamentare specifiche fattispecie, con particolare riferito al contesto ambientale.

3. Capacità di giudizio.
Interpretare i testi normativi.
Identificare, distinguere e mettere in relazione principi e norme appartenenti alle varie fonti multilivello.
Dinanzi a situazioni di conflitto o rapporti che necessitano di essere regolamentati, saper individuare quali singole norme giuridiche o insiemi di esse possano essere utilizzate come parametri di giudizio e strumenti di gestione.
Prerequisiti
Nessun prerequisito è richiesto
Contenuti
1- I principi - Costituzione e ambiente: nozione e valore dell'ambiente; l'ambiente e i suoi confini; urbanistica, paesaggio e sanita; le fonti del diritto ambientale.
2 - I soggetti - la comunita internazionale; la Comunita europea; il sistema delle competenze tra Stato Regioni ed Enti locali.
3 - Gli strumenti - le forme di partecipazione nella tutela ambientale: le associazioni ambientaliste; la valutazione di impatto ambientale; il danno ambientale.
4 - Ambiente tra Stato e Mercato; ambiente e territorio; le discipline settoriali.
Testi di riferimento
Galgano, manuale di Diritto Privato, 2013 (o edizioni successive), limitatamente ai capitoli: capitolo 1, capitolo 2, capitolo 3 (del terzo capitolo da fare solo il paragrafo 3.3), capitolo 4, capitolo 5, capitolo 7, capitolo 8 e capitolo 19.

Pennasilico Mauro, Manuale di diritto civile dell'ambiente, 2014 o successive edizioni, Edizioni Scientifiche Italiane limitatamente al capitolo 1 (tutto), capitolo 2 (tutto, escluso paragrafo 5), capitolo 3 (da fare solo i paragrafi 2, 3, 4, 6, 8 e 9), capitolo 4 (da fare solo i paragrafi 9, 11, 13 e 14) capitolo 5 (da fare solo i paragrafi 1, 2, 3, 4, 5 6, 7, 8, 9, 13 e 14).
Modalità di verifica dell'apprendimento
Scritto e orale
La prova scritta consiste in 15 domande a risposta multipla: a ciascuna risposta esatta vengono assegnati 2 punti. La risposta mancante equivale a risposta errata. Vi sono inoltre due domande aperte con un breve spazio per la risposta che concorrono a formare il punteggio, pesando complessivamente fino a tre punti in più o in meno.
Il superamento con esito positivo della prova scritta (18 punti) è condizione di ammissione alla prova orale.
Metodi didattici
Il corso segue prevalentemente un approccio di insegnamento convenzionale unito ad attività di seminariali di approfondimento su temi specifici.
Lingua di insegnamento
Italiano
Altre informazioni
SOSTENIBILITA’
• Dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili online; testi di riferimento in formato e-book
• Moodle


Accessibilità, Disabilità e Inclusione

Accomodamenti e Servizi di Supporto per studenti con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento


Ca' Foscari applica la Legge Italiana (Legge 17/1999; Legge 170/2010) per i servizi di supporto e di accomodamento disponibili agli studenti con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento. Se hai una disabilità motoria, visiva, dell’udito o altre disabilità (Legge 17/1999) o un disturbo specifico dell’apprendimento (Legge 170/2010) e richiedi supporto (assistenza in aula, ausili tecnologici per lo svolgimento di esami o esami individualizzati, materiale in formato accessibile, recupero appunti, tutorato specialistico a supporto dello studio, interpreti o altro) contatta l’ufficio Disabilità e DSA: disabilita@unive.it.
Modalità di esame
scritto e orale
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Capitale naturale e qualità dell'ambiente" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
25/03/2019